Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Rifiuti


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 23 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Agricoltura e zootecnia, Rifiuti

RIFIUTI – Azienda agricola – Attività di trasporto e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi – Assenza delle autorizzazioni – Sequestro del mezzo (trattrice agricola con l’annesso rimorchio) – Legittimità – AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Rifiuti vegetali di scarto dell’azienda.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 23 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Gestione non autorizzata di rifiuti – Confisca del mezzo utilizzato per il trasporto del rifiuto – Divieto di restituzione del mezzo in sequestro – Limiti – Appartenenza del veicolo al terzo estraneo al reato – Art. 324, co. 7, c.p.p – Art. 240 c.p. – Artt. 256, 260-ter D. Lgs. n. 152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 22 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Gestione dei rifiuti – Trasporto illecito – Sequestro preventivo dei mezzi appartenenti a terzo estraneo al reato – Titolare dell’impresa individuale proprietaria dei veicoli – Confisca obbligatoria del mezzo di trasporto utilizzato per commettere il reato – Onere di provare l’estraneità ai fatti e la buona fede – Art. 321 cod. proc. pen. – Artt. 256, 259, 260 d.lgs. n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ordinanze in materia di sequestro preventivo o probatorio – Ricorso per cassazione – Presupposti.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 21 luglio 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto processuale civile, Inquinamento acustico, Inquinamento atmosferico, Pubblica amministrazione, Rifiuti, Risarcimento del danno

RIFIUTI – Punto di raccolta per il conferimento di materiali di rifiuto – Pregiudizio igienico derivante dalla presenza di insetti e topi – INQUINAMENTO ACUSTICO – Intollerabili immissioni di rumori – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Esalazioni maleodoranti eccedenti ogni normale tollerabilità – RISARCIMENTO DEL DANNO – Condanna al risarcimento del danno – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Controversie attinenti alla gestione del ciclo dei rifiuti – Pericolosità per la salute o altri diritti fondamentali della persona – Giurisdizione – DANNO AMBIENTALE – Danno ambientale e giurisdizione in ordine alle cause risarcitorie o inibitorie – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Salubrità del territorio comunale – Provvedimenti autorizzativi della P.A. – Cessazione o adeguamento dell’attività – Eliminazione delle conseguenze dannose – Artt. 310 e 313 d.lgs. n. 152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 20 luglio 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Controversie fra il gestore di impianto di smaltimento di rifiuti ed il Comune per il pagamento della quota – C.d. oneri di mitigazione ambientale – Regolamento preventivo di giurisdizione – Giurisdizione del giudice ordinario – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Pretesa risarcitoria fondata sulla lesione dell’affidamento del privato nell’emanazione di un provvedimento amministrativo – P.A. canoni di correttezza e buona fede – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Emanazione di un provvedimento cautelare in corso di causa – Proposizione del regolamento preventivo di giurisdizione – Preclusione – Inconfigurabilità – Devoluzione della controversia alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo – Nesso di pregiudizialità-dipendenza al rapporto amministrativo – Disapplicazione dell’atto amministrativo – Potere del giudice ordinario e limiti alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo – C.d. oneri di mitigazione secondo tariffa – Fattispecie: rapporto fra Comune e soggetto gestore della discarica di rifiuti.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 19 luglio 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Appalti, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Servizio di raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani – Controversia “contrattuale” inerente all’esecuzione del rapporto patrimoniale – Cognizione di aspetti puramente patrimoniali – Giurisdizione del giudice ordinario – Art. 191 d.lgs. n. 152/2006. APPALTI – Appalto di pubblici servizi in deroga alle norme sulle procedure ad evidenza pubblica di scelta del contraente – Sub-Commissario di Governo per l’emergenza rifiuti in Campania – Affidamento in via provvisoria del servizio di raccolta e trasporto di r.s.u. – Proroga con ordinanze contingibili e urgenti – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Ordinanze contingibili e urgenti adottate “per ragioni di emergenza ambientale” – Strumento alternativo e sostitutivo del contratto di appalto – Conflitto di giurisdizione tra giudice civile e amministrativo – Giurisprudenza.


TAR ABRUZZO, Pescara – 15 luglio 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Abbandono Art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Requisito della colpa – Omissione del controllo, da parte del proprietario, sull’uso improprio del fondo da parte di terzi – Custodia dell’area.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Combustione illecita di rifiuti non pericolosi – Abbruciamento non autorizzato di residui vegetali (ramaglie di ulivi) – Mancato raggruppamento degli scarti di potatura di piante di ulivo – Inconfigurabilità di “una normale pratica agricola” – Artt. 182, 255, 256 d. Lgs n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Nozione di atti irripetibili – Atti in cui la P.G. prende diretta cognizione di fatti – Diversa qualificazione giuridica del fatto e nuova definizione del reato – Diritto alla difesa.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13 luglio 2021, Sentenza n.26585

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti – Perfezionamento del delitto – Comportamenti non occasionali – Pluralità di condotte – Finalizzati al conseguimento di un ingiusto profitto – Natura di reato abituale proprio – Artt. 256 e 260 d.lgs. n. 152/2006 – Art. 452-quaterdecies cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 7^, 12 luglio 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Reato di realizzazione o gestione di discarica di rifiuti – Condotta di accumulo di rifiuti su un’area – Provvisorietà e stoccaggio dei rifiuti in attesa di trasferimento – Presupposti – Deposito temporaneo di rifiuti – Requisiti indicati dall’art. 183, c.1, lett. bb), T.U.A. – Fattispecie – Art. 256, c.2, d.lgs. 152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 6 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Deposito temporaneo – Disponibilità del produttore e necessari presidi di sicurezza – Deposito incontrollato di rifiuti – Realizzazione di discarica abusiva – Condotta di accumulo di rifiuti – Abbandono di rifiuti e discarica abusiva – Differenze – Assenza di attività prodromiche o successive – Artt. 183, 256, D. Lgs. n.256/2006.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez.9^, 8 luglio 2021 Sentenze n.

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Appalti, Rifiuti

APPALTI – Appalti pubblici – Aggiudicazione di un appalto pubblico di servizi di trattamento di rifiuti – RIFIUTI – Qualificazione dell’obbligo per l’operatore di essere titolare di un’autorizzazione scritta preventiva per le spedizioni di rifiuti transfrontalieri – Condizione di esecuzione dell’appalto – Direttiva 2014/24/UE.


TAR CAMPANIA, Salerno – 8 luglio 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Appalti, Rifiuti

APPALTI – RIFIUTI – Attività di recupero e attività di smaltimento – Rilevanza della distinzione – Principio di autosufficienza e prossimità – Divieto di trattamento ultraregionale – Rifiuti urani pericolosi, rifiuti speciali e attività di recupero- Appalto afferente, in via esclusiva o principale, l’attività di recupero – Esclusione del concorrente che intenda utilizzare un impianto extraregionale – Illegittimità.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 8 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Gestione dei rifiuti – Cernita e preparazione dei materiali in vista del successivo prelevamento – Rilevanza della condotta di raccolta di rifiuti non pericolosi – Artt. 183, 256, d.lgs. n.152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 6 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto processuale penale, Rifiuti, Risarcimento del danno

RIFIUTI – Ecoreati – Esercizio dell’azione penale e speciale meccanismo estintivo del reato – Presupposti e limiti – Artt. 318-bis e segg. d.lgs. n. 152/2006 – Fattispecie: Deposito incontrollato di rifiuti non pericolosi – Sequestro preventivo dell’area di stoccaggio dei rifiuti – Artt. 183, 256, D. Lgs. n.256/2006 – DANNO – Nozione del danno ex art. 318-bis, d.lgs. n. 152/2006 – Dimensioni e consistenza – DANNO AMBIENTALE – Differenza con il “danno ambientale” ex art. 300 T.U.A. – Delitto di disastro ambientale o inquinamento ambientale – Effetti dell’eliminazione del rischio del “danno ambientale” o del ripristino ambientale – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sostanziale sovrapponibilità dei procedimenti estintivi – Prescrizione di regolarizzazione impartita dall’organo di vigilanza – Impugnazione – Funzione della polizia giudiziaria di impedire che i reati vengano portati a conseguenze ulteriori – Giurisdizione del giudice ordinario penale – Autonoma iniziativa del PM – Art. 20 d.lgs. n. 758/1994 – Art. 15 d.lgs. n.124/2004 – Art. 55 cod. proc. pen. – Reati ambientali e causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto – Presupposti – Valutazione della condotta – Fattispecie – Art. 131 bis cod. pen..


CONSIGLIO DI STATO, Sez. 4^- 6 luglio 2021, n. 5158

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto dell'energia, Rifiuti

RIFIUTI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Art. 16, c. 1 l.r. Emilia Romagna n. 23/2011 – RSU – Soggetti privati gestori degli impianti di smaltimento – Determinazione del costo complessivo del servizio di smaltimento dei rifiuti da imputare alla tariffa a carico dell’utente – Affiancamento ai “costi effettivi” degli “introiti” – Ampiezza e atecnicità della dizione – Possibilità di ricomprendervi anche gli incentivi per energia prodotta da fonte rinnovabile – Proposizione della questione di legittimità costituzionale.


CONSIGLIO DI STATO, Sez. 6^ – 1 luglio 2021, n. 5025

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Criterio di prossimità – Rifiuti speciali – Applicabilità, unitamente agli ulteriori criteri rilevanti.


TAR LOMBARDIA, Milano, Sez. 3^ – 30 giugno 2021, n. 1592

Autorità: T. A. R. | Tags: Aree protette, Diritto urbanistico - edilizia, Rifiuti, VIA VAS AIA

RIFIUTI – AMIANTO – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Assenza di atti di pianificazione che individuino i siti ove collocare le discariche per lo smaltimento dell’amianto – Non comporta l’impossibilità di rilasciare autorizzazioni all’apertura di tali discariche – Attività connessa ad interessi di primaria importanza – Tutela della salute – Art. 32 Cost – VIA, VAS E AIA – Valutazione ambientale strategica – Nozione – Procedura da condurre a livello di piani e programmi – Valutazione di impatto ambientale e valutazione ambientale strategica – Analogie e differenze – Ipotesi particolari di attivazione della VAS con riguardo a singoli interventi – Presupposti – Studio di impatto ambientale – Art. 22 d.lgs. n. 152/2006 – Descrizione delle alternative ragionevoli prese in esame dal proponente – Alternativa zero – Sacrificio imposto all’ambiente rispetto all’utilità socio-economico perseguita – Valutazione in concreto – Art. 20, c. 4 d.lgs. n. 152/2006 – Principio di tendenziale completezza dell’istruttoria – Modello procedimentale delineato dalla l. n. 241/1990 – Osservazioni – Espresso riscontro ad ogni singolo intervento procedimentale – Non è richiesto – Contesto della motivazione – AREE PROTETTE – Direttiva 92/43/CEE – Intervento incidente su aree protette – Interventi collocati all’esterno dell’area protetta, comportanti ripercussioni sullo stato di conservazione dei valori naturali tutelati nel sito – Principio di precauzione – Autorizzazione integrata ambientale – Relazione di riferimento di cui agli artt. 29-ter, lett. m) e 5, lett. v-bis d.lgs n. 152/2006 – omissione – Non costituisce causa ostativa al rilascio dell’ATA – Produzione in fase esecutiva – Legittimità – Funzione della relazione.


TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna – 25 giugno 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Appalti, Rifiuti

APPALTI – Bando di gara – Portata vincolante – Rispetto puntuale delle formalità prescritte dalla lex specialis – Non può essere oggetto di interpretazioni – Bando o disciplinare – Onere di immediata impugnazione – Clausole escludenti – Previsioni disciplinanti la fase della valutazione delle offerte – Manifestazione della lesività per effetto della successiva applicazione da parte della Commissione – Capacità tecniche e professionali – Discrezionalità della stazione appaltante – Limite del rispetto dei principi di proporzionalità e ragionevolezza – Specifiche esigenze imposte dall’oggetto dell’appalto – RIFIUTI – Rifiuti da conferire presso impianti di proprietà di terzi – Produzione dei relativi accordi commerciali, determinati nel contenuto anche rispetto ai codici CER e ai quantitativi – Produzione delle sole autorizzazioni possedute dal terzo per lo smaltimento – Insufficienza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 24 giugno 2021, Sentenza n.24656

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Nozione di deposito temporaneo dei rifiuti – Raggruppamento dei rifiuti in assenza delle condizioni normative – Realizzazione di discarica abusiva – Sequestro dell’area – Fattispecie: sequestro preventivo di un’area dell’isola di Filicudi – Artt. 183, 256, D. Lgs. n.256/2006.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 2^ 23 giugno 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Qualificazione di un bene come rifiuto – Disposizione di legge – Volontà impressa dal proprietario del veicolo – Esclusione – Autovetture destinate alla rottamazione – Registro di carico e scarico dei rifiuti – Qualificazione come rifiuti pericolosi delle autovetture – Nozione di veicoli fuori uso – D.lgs. n. 149/2006 – Artt. 183, 190, 258 D.Lgs n.152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 23 giugno 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Natura delle prescrizioni ex art. 318-ter d.lgs. n.152/08 – Atto tipico di polizia giudiziaria non autonomamente né immediatamente impugnabile davanti al giudice penale – Principio di tassatività dei mezzi di impugnazione – Gestione di discarica abusiva – Recupero o smaltimento dei rifiuti speciali non pericolosi presenti all’interno della discarica – Sequestro preventivo – Disciplina sanzionatoria degli illeciti amministrativi e penali in materia di tutela ambientale – Sostanziale sovrapponibilità dei procedimenti estintivi – Prescrizione di regolarizzazione impartita dall’organo di vigilanza – Atti di polizia giudiziaria che ledono o comprimono diritti inviolabili della persona o diritti costituzionalmente garantiti.


TAR MARCHE – 23 giugno 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti, VIA VAS AIA

RIFIUTI – VIA, VAS E AIA – Sostanze pericolose – Pericolo di incidente rilevante – Assoggettamento di un impianto alla “normativa Seveso” – Quantitativi massimi teorici di sostanze pericolose che il gestore può detenere nell’impianto – Definizione di “presenza di sostanze pericolose” data dalla direttiva 2012/18/UE – Differenza rispetto alla direttiva Seveso bis – Rafforzamento della prevenzione – Presenza prevista e presenza reale – Capacità dell’impianto attestata dall’AIA o da analogo provvedimento autorizzativo – Individuazione dei quantitativi previsti affidata all’autodeterminazione del gestore – Esclusione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 21 giugno 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti – Presupposti per la configurabilità – Pluralità di operazioni – Allestimento di mezzi – Attività continuative organizzate – Elementi del requisito dell’abusività della gestione – Natura di reato abituale – Art. 452.quaterdecies cod.pen. – Art. 260, d.lgs n.152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Provvedimenti relativi all’applicazione di misure cautelari personali – Ricorso per cassazione – Violazione di specifiche norme di legge.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 6^ 16 giugno 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Smaltimento dei rifiuti – Causa di esclusione dalla tassa o tributo – Area demaniale destinata ad ormeggio – Autorità competente per l’area destinata ad ormeggio natanti – Comune e Autorità portuale – Presupposti – Presupposto giuridico della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani – Concetto di aree scoperte – Finalità tutelate dal legislatore – Eliminazione di tutti i rifiuti prodotti da comunità umane.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!