Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Rifiuti


CONSIGLIO DI STATO – 8 aprile 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Ordine di bonifica adottao in base all’art. 50 d.lgs. n. 267/2000 – Ordine di cui all’art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Presupposti e natura – Posizione del proprietario dell’area interessata – Differenza – Artt. 192 e 240 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Proprietario incolpevole – Differenze.


TAR SICILIA, Catania – 25 marzo 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Appalti, Rifiuti

APPALTI – RIFIUTI – Ditta appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti – Cessazione del rapporto – Ordinanza diretta ad assicurare la prosecuzione della raccolta dei rifiuti ad un prezzo non remunerativo – Domanda di risarcimento dei danni – Devoluzione alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo.


TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna – 23 marzo 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Impianti di trattamento – Delibera di GR Emilia Romagna n. 135/2013 – Oneri di mitigazione ambientale – Indennità di disagio ambientale – Nozione – Criteri – Discrezionalità amministrativa.


TAR SICILIA, Catania – 22 marzo 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto dell'energia, Rifiuti

DIRITTO DELL’ENERGIA – RIFIUTI – Impianto a biogas – Procedimento autorizzativo semplificato – Competenza per l’adozione del provvedimento autorizzatorio unico – Individuazione – Scelte relative all’ubicazione di impianti industriali – Ruolo del Comune – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006 – Rilievi negativi del comune – Effetti – Motivazione dell’atto conclusivo.


TAR BASILICATA – 18 marzo 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Appalti, Rifiuti

APPALTI – RIFIUTI – Servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani – Affidamento sulla base di ordinanza contingibili e urgenti – Art. 191 d.lgs. n. 152/2006 – Corresponsione del corrispettivo – Controversie – Giurisdizione dell’AGO.


TAR CAMPANIA, Napoli – 17 marzo 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Aree protette, Legittimazione processuale, Rifiuti, VIA VAS AIA

AMBIENTE IN GENERE – Legittimazione ad agire dell’ente locale in materia ambientale – Sussistenza – Provvedimento di esclusione dalla VAS – Legittimazione ad agire dei comuni limitrofi – Sussistenza – Ubicazione di una struttura con potenzialità inquinanti – Vicinitas – Stretta contiguità geografica – Non è richiesta – Tutela dell’ambiente – LEGITTIMAZIONE AD AGIRE – Persone fisiche – Criterio della prossimità dei luoghi interessati – RIFIUTI – Procedimento di rilascio delle autorizzazioni – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006 – Competenza – Regione – Conferenza di servizi che precede la decisione finale – Natura istruttoria – Provvedimento autorizzativo – Imputazione alla P.A. che lo adotta – AREE PROTETTE – VIA, VAS E AIA – Art. 6 direttiva Habitat – Gestione sostenibile delle zone protette – Valutazione di incidenza – Misure preventive e obblighi – PPPIA potenzialmente incidenti su un sito o proposto sito della rete Natura 2000 – Piani e progetti situati al di fuori del sito – Estensione degli obblighi alle ZPS – Disciplina nazionale – Procedure integrate VIA-Vinca/VAS-Vinca – Esito della valutazione di incidenza – Vincolo ai fini dell’espressione del parere Vas o del provvedimento di VIA – Fasi – Screening, Valutazione appropriata, Eventuale deroga – Acquisizione della certezza in ordine all’assenza di effetti pregiudizievoli del piano/progetto sull’integrità del sito – Studio di incidenza – Regione Campania – Interventi per i quali non è necessaria la valutazione di incidenza – Presunzione di assenza di incidenza significativa – Interventi, per i quali, all’opposto, esiste presunzione di incidenza – Interventi residui – Fase di screening – Interventi ricadenti all’interno o all’esterno delle aree Natura 2000 – Valutazione di incidenza ricompresa nella procedura di VIA – Proponente – Studio preliminare ambientale – Mancata indicazione degli elementi indicati nell’art. 5, c. 4 del d.P.R. n. 357/1997 – Conseguenze – Impianti per il trattamento e la gestione dei rifiuti – Funzioni assegnate alle Province riformate – Individuazione delle zone non idonee all’ubicazione degli impianti – Valenza del PTCP – Individuazione delle aree inidonee alla localizzazione degli impianti di trattamento dei rifiuti – Alloggi dei custodi siti negli impianti produttivi dell’area P.I.P. – Natura di “abitazione” – Esclusione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 4^, 15 marzo 2021, Sentenza n.9954

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Terre e rocce da scavo – Requisiti di applicabilità della disciplina agevolata – Onere della prova – Validità, efficacia ed accertamento – Poteri del giudice – Artt. 184 bis, 185, 186, 256, 257 d.lgs. 152/2006 – Art. 452-quaterdecies cod. pen. – Processo finalizzato al riutilizzo – Assenza di pericolo per l’integrità dell’ambente e la salute delle persone – Gestione abusiva o irregolare di una discarica – Fase postoperativa – Cessazione della permanenza del reato – Presupposti – Tutela dell’ambiente in genere – Personale ARPA – Funzioni di vigilanza e controllo – Qualifica di polizia giudiziaria – Reati ambientali – Accertamenti – Garanzie di difesa e delle esigenze investigative – ECOREATI – Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti – Natura di reato abituale – Condotta.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 5 marzo 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto urbanistico - edilizia, Rifiuti

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Zona sottoposta a vincolo paesaggistico – Sbancamento di terreno – Identificazione del committente – RIFIUTI – Realizzazione di una discarica abusiva destinata allo smaltimento di rifiuti speciali anche pericolosi – Art. 44 del d.P.R. n. 380/2001 e art. 256 c.3 d. Lgs. n.152/2006 – Natura di reati comuni – Art. 29 T.U.E. – Natura di reati a soggettività ristretta (responsabilità del direttore dei lavori, del “committente” e del “costruttore dei lavori”).


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 3 marzo 2021, Sentenza n.8498

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Legittimazione processuale, Rifiuti

RIFIUTI – Deposito temporaneo – Luogo di produzione dei rifiuti e nozione di “collegamento funzionale” – Giurisprudenza – Art. 185-bis, d.lgs. n. 152/2006 – 231 – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Partecipazione attiva dell’ente al procedimento – Onere di formale costituzione – Art. 39, d.lgs. n. 231/2001 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Causa di nullità del provvedimento giurisdizionale – Illogicità manifesta della motivazione in sede di legittimità – Presupposti e limiti – Travisamento della prova – Forza dimostrativa del dato processuale/probatorio – Illogicità della motivazione – Urto del contro-giudizio logico sulla tenuta del sillogismo – C.d. errore “revocatorio”, per omissione, invenzione o falsificazione – Giurisprudenza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 6^, 3 marzo 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Inquinamento atmosferico, Rifiuti

RIFIUTI – Attività riconducibile ad una normale pratica agricola consentita per il reimpiego di materiali come sostanze concimanti o ammendanti – Rifiuti da potatura – Pratica di abbruciamento di residui vegetali misti a altri rifiuti – Autorizzazioni alle operazioni di incenerimento degli scarti vegetali – Violazioni delle prescrizioni – Reato di illecita gestione – Configurabilità – Fattispecie – Artt. 182, 185, 208, 256, 256 bis d.lgs n.152/2006 – Attività di gestione di rifiuti – Integrazione anche con una sola condotta non occasionale – Tipologia di rifiuti destinati cumulativamente all’incenerimento – Eterogeneità dei rifiuti gestiti – Configurabilità dell’illecito istantaneo – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Immissione nell’aria e nel suolo di residui e prodotti della combustione – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Denuncia di un incendio doloso a carico di ignoti – Simulazione di reato.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 2 marzo 2021, Sentenza n.8215

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Affidamento a terzi di rifiuti a soggetti terzi al fine del loro smaltimento – Obblighi di accertamento per il soggetto che li conferisce – Autorizzazioni e competenze per l’espletamento dell’incarico – Mancato controllo a titolo di culpa in eligendo – Art. 256 d.lgs n.152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Impugnazione con mezzo di gravame diverso da quello prescritto – Operazione di qualificazione – Esistenza giuridica dell’atto e della “voluntas impugnationis” – Verifiche ed obblighi del giudice – Oggettiva impugnabilità del provvedimento – Trasmissione degli atti al giudice competente – Art. 568, c.5, cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 2 marzo 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – ECOREATI – Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti – Nozione di ingiusto profitto – Elementi per l’integrazione del reato – Forme alternative delle varie condotte – Sufficienza di una sola delle fasi di gestione – Esclusione della natura necessariamente plurisoggettiva – Termine di prescrizione – Momento della consumazione delittuosa e cessazione dell’abitualità – Fattispecie – Art. 188, 260 d.lgs. n. 152/2006 – Art. 452-quaterdecies cod. pen. – Giurisprudenza.


TAR CAMPANIA, Salerno – 2 marzo 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Definizione – Art. 183, c. 1, lett. a) d.lgs. n. 152/2006 – Dato funzionale – Veicoli in sequestro giudiziale giacenti presso un deposito – Automatica equiparazione a rifiuti – Illegittimità.


CONSIGLIO DI STATO – 26 febbraio 2021

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto processuale amministrativo, Rifiuti

RIFIUTI – Emergenza rifiuti – Servizio di gestione dei rifiuti – Art. 1, comma 7, D.L. 30 novembre 2005, n. 245 – Gestione provvisoria – Proroga – Pagamento – Art. 1, comma 4, dell’O.P.C.M. 14 dicembre 2005, n. 3479 – Attività di rendicontazione e controllo prodromica al riconoscimento del credito per la remunerazione dei costi del servizio – Diritto soggettivo di credito – Rapporto di diritto pubblico – DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Accertamento della sussistenza e dell’entità del credito – Espletamento demandato all’Amministrazione – Sostituzione – Provvedimento del giudice emesso sulla base delle risultanze di una verificazione – Preclusione – Revocazione – Contrasto pratico fra giudicati – Art. 106 c.p.a. – Art. 395, n. 5, c.p.c. – Eccezione – Omessa pronuncia – Art. 73 c.p.a.– Fase rescissoria – Riproposizione dei motivi – Art. 101 c.p.a. – Art. 400 c.p.c. (Massime a cura di Antonio Persico)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 25 febbraio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Confisca di rifiuti metallici e rame – Proscioglimento predibattimentale ex artt. 129 e 469, cod. proc. pen. – Sussistenza dell’elemento oggettivo e soggettivo del reato – Mancato accertamento della violazione – Illegittimità della statuizione ablatoria – Art. 1 del Protocollo n. 1 alla Convenzione EDU – Art. 260-ter D.lgs. n.152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 19 febbraio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Attività di gestione di rifiuti non autorizzata – Sentenza di condanna o ex art. 444 cod. proc. pen. – Confisca dell’area – Limiti – Differenza tra art. 256 c.1 e c.3 del d.lgs. 152/2006 (T.U.A.).


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 19 febbraio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Rifiuti

RIFIUTI – Rifiuti allo stato liquido (reflui stoccati in attesa di un successivo smaltimento) – Raccolta di rifiuti con percolamenti non autorizzata – Abbandono incontrollato di liquami – Diretta immissione nel suolo, nel sottosuolo o nella rete fognaria mediante una condotta o un sistema stabile di collettamento – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Nozione di scarico di rifiuti liquidi o solidi – Omissione del convogliamento a depurazione delle acque di dilavamento – Inscindibilità della composizione degli elementi – Art. 674 cod. pen. – Art.113, 124, 137, 256, lett. a) d.lgs. n.152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 19 febbraio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione, Rifiuti, VIA VAS AIA

RIFIUTI – ECOREATI – Rifiuti inorganici o basso contenuto organico o biodegradabili – Inquinamento da PFAS della falda freatica sottostante alla discarica – Inquinamento ambientale e campionamenti – Conferenza dei servizi – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Prescrizioni per la messa in sicurezza di un sito – VIA VAS AIA – Integrazione e variazione dell’autorizzazione ambientale AIA – Art. 452-bis cod. pen. – Art. 240 e seg. d.lgs. n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione contro le ordinanze in materia di misure cautelari reali – Violazione di legge – Presupposti – Art. 325 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 17 febbraio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi – Reato di abbandono incontrollato di rifiuti e/o deposito incontrollato – Presupposti normativi – Antigiuridicità della condotta – Artt. 183, 255, 256, d.lgs. 152/2006 (T.U.A.) – Gestione dei rifiuti – Differenza tra titolari di imprese o responsabili di enti e soggetto privato – Condotte di abbandono, deposito incontrollato e immissione – Rapporto di specialità normativa in ragione delle peculiari qualifiche soggettive rivestite.


TAR SICILIA, Palermo – 15 febbraio 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Curatore fallimentare – Legittimazione passiva all’ordine di rimozione – Fondamento – Adunanza plenaria n. 3/2021.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 12 febbraio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Abbandono incontrollato di rifiuti dell’attività commerciale in un’area di pertinenza della società – Responsabilità dei soggetti preposti alla direzione dell’azienda (prestanome) – Valutazione della condotta – Attività di gestione non autorizzata – Deposito incontrollato – Obbligo di controllo – Posizione di garanzia di cui all’art. 2392 cod. civ. – Fattispecie – Art. 256, d. Lgs. 152/2006 – Differenze tra deposito incontrollato di rifiuti e deposito temporaneo – Specifici requisiti richiesti – Onere della prova a carico di chi invoca il regime giuridico più favorevole – Art. 183 bb) d. Lgs. 152/2006.


TAR SICILIA, Catania, Sez. 2^ – 12 febbraio 2021, n. 471

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Sversamento da parte di soggetti diversi dal proprietario del fondo – Omessa recinzione – Indice di negligenza – Esclusione.


TAR CAMPANIA, Napoli – 11 febbraio 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Impianti di smaltimento e recupero – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006 – Poteri di controllo e poteri sanzionatori di spettanza regionale – Sindaco – Ordinanza ex art. 50 T.U.E.L. in presenza dei presupposti di contingibilità e urgenza – Poteri distinti.


CONSIGLIO DI STATO – 9 febbraio 2021

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Inquinamento del suolo, Rifiuti

RIFIUTI – INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica sito contaminato – Materiali contenenti amianto – Accertamento dell’ARPA – Ordinanza contingibile e urgente – Artt. 50 e 54 D.Lgs. n. 267/2000 – Tutela incolumità e salute pubblica – Ordine di rimozione – Indifferibilità – Natura ripristinatoria e non sanzionatoria – Destinatario del provvedimento. (Massima a cura di Alessia Tersigni)


TAR CAMPANIA, Napoli, Sez. 5^ – 9 febbraio 2021, n. 834

Autorità: T. A. R. | Tags: Rifiuti

RIFIUTI – Spedizioni transfrontaliere – Atto adottato dall’autorità nazionale in conseguenza di un atto straniero adottato a monte – Rapporto di presupposizione necessaria – Giurisdizione nazionale – Esclusione – Fattispecie.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!