Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto venatorio e della pesca


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13 settembre 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Aree protette, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – Caccia – Reato di esercizio abusivo dell’attività venatoria – Evidente atteggiamento di caccia in zona vietata – Consapevolezza del divieto – Necessità – AREE PROTETTE – Attività venatoria in area protetta (riserva naturale) – Fattispecie.


TAR TOSCANA – 8 settembre 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA E PESCA – Ambiti territoriali di caccia – Violazione di una specifica disposizione del regolamento per il prelievo venatorio emanato dagli organi direttivi dell’ambito territoriale di caccia – Applicazione di norme sanzionatorie endoassociative – Posizione di diritto soggettivo del singolo associato – Impugnativa – Giurisdizione dell’AGO.


TAR VENETO, Sez. 1^ – 18 luglio 2022, ord. n. 1170

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA E PESCA – Regione Veneto – Approvazione del Piano faunistico venatorio – Art. 1 l.r. Veneto n. 2/2002 – Questione di legittimità costituzionale – Rilevanza e non manifesta infondatezza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 15 luglio 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Aree protette, Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – Caccia in aree protette – Introduzione, da parte di privati, di armi, esplosivi e qualsiasi mezzo distruttivo o di cattura non autorizzato – Presunzione di conoscenza della natura della zona interdetta alla caccia – Sequestro dell’equipaggiamento idoneo alla caccia (cartucce, zaino e foderi) – Art. 30 L. n. 157/1992 – Assenza di tabellazione nelle aree protette – Criteri di presunzione di conoscenza del divieto di caccia – Profilo dell’elemento psicologico del reato – Perimetrazione della zona SIC o ZPS – Cartografia pubblicata sul sito Internet liberamente consultabile – AREE PROTETTE – Tabellazione e zone sottratte all’esercizio venatorio – Effetti della mancata o irregolare tabellazione indicante il divieto di caccia – Casi di esclusione della buona fede – Cartografia liberamente consultabile – Regolamento del parco – Sanzione amministrativa e sanzione penale – Potestà dello Stato esclusiva in materia penale – Contravvenzioni – Elemento psicologico del reato – Semplice volontarietà dell’azione – Concetto ampio di “aree naturali protette” – Siti di importanza comunitaria (SIC) – Art. 3, L. n.394/1991 – Delib. Ministero dell’Ambiente 02/12/1996 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Decreto di sequestro probatorio – Riesame dei provvedimenti concernenti misure reali – Difetto dell’elemento soggettivo del reato – Valutazione sommaria in ordine al fumus – Motivazione anche sintetica – Necessità.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 14 luglio 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – CACCIA – Confisca armi e munizioni in sequestro utilizzate per la commissione di reati – Reati estinti per oblazione – Esclusione della confisca – Fattispecie – Artt. 21, 26, 28 e 30, c.1, lett.H L. n.157/1992.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 5 luglio 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – CACCIA – Uccisione di un cinghiale nel periodo di divieto generale di caccia – Art. 30 c.1 lett. a) L. 157/92 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Richiesta di applicazione della fattispecie ex art. 131 bis cod. pen. e dei benefici di legge – Motivazione circa l’esclusione – Necessità.


CONSIGLIO DI STATO – 24 giugno 2022

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA – Guardie zoofile ENPA – Art. 6 l. n. 186/2004 – Qualifica di agenti di polizia giudiziaria – Ambito – Animali di affezione – Fauna selvatica – Non rientra – Poteri riconosciuti dall’art. 28 cc. 1 e 5 L. n. 157/1992 – Sequestro penale – Non rientra.


CORTE COSTITUZIONALE – 13 giugno 2022, n. 144

Autorità: Corte Costituzionale | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA – Norme della Regione Liguria – Divieto per tre anni dell’esercizio dell’attività venatoria nei boschi percorsi da incendi, qualora la superficie bruciata sia superiore a un ettaro – Art. 46, comma 5, primo periodo, l.r. Liguria 22 gennaio 1999, n. 4, come aggiunto dall’art. 1 della l.r. Liguria 7 ottobre 2008, n. 35 – Illegittimità costituzionale (Massima a cura di Agostino Sola)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.5^, 24 maggio 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca, Maltrattamento animali

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Attività di caccia mediante uccellagione – Cattura di uccelli per utilizzarli come richiami vivi – Disciplina dell’attività venatoria – Reato di furto aggravato di fauna ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato – Artt. 3 e 30 Legge n. 157/1992 – Esercizio della caccia tramite uccellagione – Possesso della licenza di caccia – Ininfluenza – MALTRATTAMENTO DI ANIMALI – Mera detenzione di animali in condizioni incompatibili con la loro natura – Configurabilità del reato previsto dall’art. 727 cod. pen. – Distinzione fra il delitto di maltrattamento di animali, previsto dall’art. 544 ter cod. pen. e la contravvenzione di cui all’art. 727 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Prova testimoniale – Apprezzamenti personali inscindibile dal fatto riferita da persona particolarmente qualificata.


TAR LOMBARDIA, Brescia – 26 aprile 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto urbanistico - edilizia, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – CACCIA – L.r. Lombardia n. 26/1993 – Appostamenti o capanni ad uso caccia – Regime edilizio – Limiti – Fattispecie.


TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 8 aprile 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA – Tesserino venatorio – Annotazione degli abbattimenti – Tempestività – Differimento alla fase di rientro dall’attività venatoria – Possibilità – Esclusione – Art. 12, cc. 12 e 12 bis della l. n. 157/1992 – Art. 30, c. 3 bis l.r. Friuli n. 6/2008.


CORTE COSTITUZIONALE – 15 marzo 2022, n. 69

Autorità: Corte Costituzionale | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA – Periodi di caccia – Arco temporale massimo – Esigenze di tutela delle specie animali – Competenza esclusiva dello Stato – Legislatore regionale – Deroga in peius – Non è consentita – Art. 29, c. 3, l.r. n. 32/2020.


TAR CALABRIA, Catanzaro – 8 marzo 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA – Impugnazione del calendario venatorio – Cessazione degli effetti – Interesse alla decisione del ricorso – Profili di illegittimità e regole cui l’amministrazione deve attenersi nell’esercizio del potere pubblico – Atti destinati ad essere reiterati nel tempo – Limitazioni all’esercizio dell’attività venatoria – Materia trasversale della tutela dell’ambiente e dell’ecosistema – Potestà legislativa statale – Regioni – Modifica degli standard di tutela – Consentite solo deroghe in melius – Durata del periodo di caccia – Deroga ai periodi fissati ex lege – Limiti fissati dall’art. 8, c. 2, l. n. 157/1992 – Regioni – Livello di tutela più elevato – Calendario venatorio – Parere ISPRA – Natura – Determinazioni difformi – Motivazione rafforzata – Prelievo venatorio della tortora selvatica – Piani di gestione nazionali – Surrogabilità – Esclusione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^, 7 marzo 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Armi, Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Nozione di esercizio venatorio – Attività preliminare – Configurabilità oggettiva e soggettiva dei reati – Mancata oblazione – Fuga al controllo della P.G. abbandonando le armi incustodite – ARMI – Artt. 12, 18 e 30, Legge n.157/1992 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione – Vizio di motivazione per travisamento della prova – Presupposti.


TAR PIEMONTE – 16 febbraio 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA E PESCA – Regione Piemonte – ACS – Nozione – Proposta di istituzione e rinnovazione – Competenza.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 6^, 10 febbraio 2022, Sentenza C‑564/20

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO DELLA PESCA (o ITTICO) – Registrazione delle catture e dello sforzo di pesca – Trasmissione alla Commissione europea delle informazioni relative ai quantitativi di scampi catturati – Possibilità di utilizzare dati diversi da quelli contenuti nel giornale di pesca – Metodo ragionevole e scientificamente valido per trattare e verificare i dati – Regime di controllo unionale – Chiusura delle attività di pesca – Rinvio pregiudiziale – Regolamento (CE) n. 1224/2009.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^, 9 febbraio 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca, Maltrattamento animali

MALTRATTAMENTO DI ANIMALI – Maltrattamento di animali – Esito positivo della messa alla prova – DIRITTO VENATORIO – Caccia – Limiti alla confisca degli animali in sequestro – Sentenza di condanna o di applicazione della pena su richiesta – Necessità – Artt. 544-sexies e 544-ter cod.pen. – Artt. 240, 323 cod.proc.pen.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^, 20 gennaio 2022, Sentenza n.2237

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora, Maltrattamento animali, Risarcimento del danno

MALTRATTAMENTO ANIMALI – Maltrattamento di animali e stato di necessità – Evitare un pericolo imminente o impedire l’aggravamento di un danno – DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Abbattimento di un orso – FAUNA E FLORA – Nozione di “necessità” – Uccisione di animali di cui all’art. 544-bis cod. pen. – Limiti – Art. 54 cod. pen. – DANNO AMBIENTALE – Tutela ambientale della fauna selvatica – Danno preteso dalle parti civili – Enti di protezione – RISARCIMENTO DEL DANNO – Condanna generica al risarcimento dei danni – Potenziale capacità lesiva del fatto dannoso e esistenza di un nesso di causalità – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Limiti alla rinnovazione istruttoria dibattimentale – Riforma della sentenza assolutoria – Valutazione logica e complessiva dell’intero compendio probatorio – Motivazione rafforzata.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.5^, 2 dicembre 2021, Sentenza n.44636

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora

DIRITTO VENATORIO – Caccia uccellagione – Detenzione richiami vivi – Alterazione dell’anello identificativo FOI – Assenza di licenza di porto fucile uso caccia – Disciplina applicabile – Nozione di uccellagione e distinzione con quello di caccia con mezzi vietati – Reato di furto aggravato di fauna ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato – Principio costituzionale di ragionevolezza – Qualificazione giuridica del fatto – FAUNA – Bracconieri – Furto aggravato ai danni dello Stato – Artt. 468, 624 e 625, c.p. – Art. 30, lett h), L. n. 157/92 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione – Motivo di impugnazione – Inammissibilità per aspecificità – Cosiddetta “prova di resistenza”. (Si ringrazia Augusto Atturo per la segnalazione)


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 12 novembre 2021, Sentenza n.33845

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno erariale, Diritto processuale civile, Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora, Pubblica amministrazione

DIRITTO VENATORIO – Ambiti territoriali caccia provinciali (ATC) – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Compartecipazione di soggetti privati alla realizzazione di scopi pubblici – Rapporto di servizio funzionale – Finalità di interesse pubblico perseguito dalla P.A. – DANNO ERARIALE – Danno erariale (per spese quali l’acquisto di arredi per la sede dell’ATC, regali di Natale alle dipendenti, rimborsi e retribuzioni) – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Giurisdizione della Corte dei Conti – FAUNA E FLORA – Protezione della fauna selvatica – Protezione delle attività produttive degli agricoltori – CACCIA – Contemperamento delle esigenze dei cacciatori – Esercizio e limiti dell’attività venatoria – Regime di programmazione ed elaborazione di piani faunistico-venatori – Natura degli ambiti territoriali caccia provinciali (ATC) – Struttura associativa senza scopo di lucro che svolge compiti di natura pubblicistica – Legge n. 157/1992. (Si ringrazia Augusto Atturo per la segnalazione)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 10 agosto 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – Caccia – Detenzione illecita di esemplari di fauna selvatica – Condotta autorizzata in base ad una legge regionale ma penalmente rilevante – Mera violazione dell’obbligo di apporre l’anello ai volatili – Requisiti del decreto di condanna – Art. 460, cod. proc. pen. – Artt. 21, 30, L. n. 157/1992 – Art. 9, c.2, L. Reg. Veneto n. 15/1997 – Fauna selvatica – Tutela dell’ambiente e dell’ecosistema – Riparto delle competenze tra Stato e Regione – Competenza concorrente – Art. 117 Cost..


TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 1 luglio 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Armi, Diritto venatorio e della pesca

CACCIA – Reato contravvenzionale di cui all’art. 21, c. 1, lett. i) l. n. 157/1992 – Sanzione amministrativa accessoria di carattere interdittivo – Sospensione della licenza – Diniego di rinnovo – valutazioni e interessi sottesi – Differenza – fatti di reato oggetto della sanzione – ARMI – Rilevanza impeditiva del rinnovo.


CORTE COSTITUZIONALE – 31 maggio 2021, n. 113

Autorità: Corte Costituzionale | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA E PESCA – Termini dei periodi di caccia – Modifica da parte delle Regioni – Limiti – Immodificabilità delle relative durate – Art. 27, c. 1-bis l.r. Molise n. 19/1993 – Illegittimità costituzionale – Mancata previsione del parere ISPRA – Riduzione degli standard uniformi di tutela della fauna.


TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 21 maggio 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Armi, Diritto venatorio e della pesca

CACCIA E PESCA – Esercizio dell’attività venatoria entro cento metri da un immobile – Divieto –  Stabile dismesso come allevamento – Irrilevanza – Situazione di pericolo – Sospensione della licenza del porto di fucile per uso caccia – Legittimità – Art. 21, c. 1, lett. e) l. n. 157/1992.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 20 maggio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora, Maltrattamento animali

MALTRATTAMENTO ANIMALI – Allevamento di cinghiali – Utilizzo degli animali per l’addestramento e allenamento per gare di cani (anche su fauna selvatica) – Reato di maltrattamento di animali (terrore, sofferenze e stress) – Configurabilità del reato – Detenzione impropria di animali produttiva di gravi sofferenze – Nozione di gravi sofferenze – Tutela penale degli animali – Configurabilità del reato di cui all’art. 727 cod. pen. – Fattispecie – DIRITTO VENATORIO – Caccia – Addestramento e allenamento in zone predeterminate ed in periodi prestabiliti – FAUNA E FLORA – Piani faunistico-venatori – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Scriminante di cui all’art. 51 cod.pen. – Presupposti e limiti – Art. 10, c.8 lett. e) L. n. 157/1992.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!