+39-0941.327734 abbonati@ambientediritto.it

Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto venatorio e della pesca


TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna – 6 maggio 2024

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA E PESCA – Proprietario del fondo – Pronunce della CEDU – Sottrazione fondi agricoli all’attività venatoria per ragioni di carattere etico – L.r. n. 157/1992 – Mancata previsione del diritto di obiezione di coscienza – Rapporto tra CEDU e fonti interne – Diritto convenzionale – Diretta applicazione da parte del giudice comune – Possibilità – Esclusione – Interpretazione conforme o questione di legittimità costituzionale – Piano faunistico venatorio – Interessi tutelati – Connessione tra pianificazione faunistico venatoria e pianificazione agro-silvo pastorale – L.r. Emilia Romagna n. 8/1994 – Inapplicabilità delle norme CEDU non compatibiliti con gli artt. 2, 9 e 42 della Costituzione (Massime a cura di Aniello Formisano)


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez.7^, 21 marzo 2024, Sentenza n.

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Agricoltura e zootecnia, Diritto degli alimenti, Diritto venatorio e della pesca

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Agricoltura – Ravvicinamento delle legislazioni sanitarie – Polizia sanitaria – Controlli veterinari – Prodotti di origine animale importati dalla Cina – Divieto di importazione – Decisione 2002/994/CE – Esenzione per alcuni prodotti – Parte I dell’allegato – DIRITTO DELLA PESCA – Nozione di «prodotti della pesca – Olio di pesce – DIRITTO DEGLI ALIMENTI – Prodotti destinati all’alimentazione animale – Validità – Rinvio pregiudiziale.


TAR MARCHE – 26 febbraio 2024

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA – Regione Marche – Controllo del cinghiale – Metodo di controllo – Braccata – Contrasto con il parere ISPRA – Illegittimità – Piano di controllo del cinghiale – Sottoposizione a VAS o Vinca – Necessità – Esclusione – Attività di controllo numerico del cinghiale – Compiti di controllo delle trappole – Proprietario o conduttore del fondo non munito di licenza di caccia – Legittimità.


CORTE DI APPELLO DI TRIESTE Sez. 2^ Penale, 22 febbraio 2024, Sentenza n. 360

Autorità: Corte di Appello | Tags: Armi, Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora

FAUNA E FLORA – Tutela animali e vegetali – DIRITTO VENATORIO – Caccia – Procedibilità di ufficio del furto venatorio – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Riforma Cartabia e art. 544 bis c.p. – ARMI – Detenzione e porto illegale di arma (art. 2-4-7 L. 895/67) – Danneggiamento – Artt. 635, 624, 625, 703 c.p. L. 157/1992 in materia di attività venatoria Art. 4 L. 110/574 – Fattispecie: uccisione di animali (di cervi, caprioli, camosci, stambecchi) in assenza della licenza di caccia in concorso con il reato di furto aggravato e danneggiamento.

 
 

 

 


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 21 febbraio 2024, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca, Maltrattamento animali

MALTRATTAMENTO DI ANIMALI – Ambito di applicazione dell’art. 544-ter cod. pen. in relazione a maltrattamenti posti in essere nell’attività di caccia – Limiti (attività svolte nel rispetto della normativa di settore) – Rapporto fra l’uccisione di animali e la violazione delle normative sulla caccia – Bene protetto (sentimento per gli animali) – DIRITTO VENATORIO – Art. 544-bis codice penale – Duplicazione di sanzioni per uno stesso fatto – Art. 30, c.1, lett. a), d), h), Legge n. 157/1992 – Caccia in periodo di divieto generale – Uccisione di animali con mezzi vietati dalla legge (fucile sprovvisto del riduttore) – Interpretazione della locuzione “senza necessità” – Bene giuridico protetto – Fauna selvatica come patrimonio indisponibile dello Stato – Giurisprudenza.


CORTE COSTITUZIONALE – 15 febbraio 2024, n. 16

Autorità: Corte Costituzionale | Tags: Diritto venatorio e della pesca

PESCA – Disposizioni regionali – Esercizio della competenza legislativa regionale residuale in materia di pesca – Innalzamento del livello di tutela ambientale – Contrasto con la competenza legislativa esclusiva dello Stato – Esclusione – Tutela del riccio di mare – Intervento legislativo regionale riverberante sullo spazio marino – Limiti – Artt. 1 e 2, cc. 1 e 2 l.r. Puglia n. 6/2023 – Illegittimità costituzionale.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 15 febbraio 2024, Sentenza n. 6840

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Nozione di esercizio venatorio – Attività preliminare e predisposizione dei mezzi ed ogni altro atto diretto alla cattura e all’abbattimento – Valutazione del giudice del merito – Cassazione preclusione di rilettura degli elementi di fatto – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Appello erroneamente proposto avverso sentenza non impugnabile in sede di merito – Apparente “nomen juris” – Conversione dell’impugnazione – Esclusione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 21 novembre 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora

FAUNA E FLORA – Illecita custodia di esemplari di specie protette (pitoni – python molurus bivittatus) – Convenzione di Washington – Mancanza della tracciabilità documentale – Regolamento (CE) n. 338/97 – DIRITTO VENATORIO – Caccia e/o detenzione di animali selvatici – Irregolarità o mancanza di certificati o licenze di importazione o esportazione – Origine lecita della detenzione – Dichiarazioni di cessione ai fini CITES – Effetti e limiti – Sistema di marcaggio e normativa vigente – Art. 2, lett. f), Legge n.150/92 e ss.mm. – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Non punibilità per particolare tenuità dell’offesa – Requisiti per l’applicabilità – Modalità della condotta, esiguità del danno o del pericolo e grado della colpevolezza – Finalità connesse ai principi di proporzione ed extrema ratio – Art. 131-bis – Produzione di nuovi documenti nel corso dell’udienza preliminare e contraddittorio – Artt. 127, 421, 422, cod. proc. pen.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 13 ottobre 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO DELLA PESCA – Ecoreati – Habitat sottomarini – Cattura intensiva – Esercizio di attività di pesca delle oloturie e dei ricci di mare – Differenze tra pescatore professionale e pescatore sportivo – Deterioramento o compromissione delle popolazioni dell’ecosistema marino – Compromissione significativa della popolazione faunistica delle specie ittiche – Fattispecie – Artt. 452-bis, 648, cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Misure cautelari personali – Requisito dell’attualità del pericolo di reiterazione del reato – Specifica occasione e latente pericolosità – Recidiva – Personalità dell’accusato – Art. 274, c.1, lett. c), cod. proc. pen.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13 ottobre 2023, Sentenza n.41602

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO DELLA PESCA – Ecoreati – Habitat sottomarini – Cattura intensiva – Nozione di condotte “abusive” – Esercizio di attività di pesca delle oloturie e dei ricci di mare – Differenze tra pescatore professionale e pescatore sportivo – Deterioramento o compromissione delle popolazioni dell’ecosistema marino – Compromissione significativa della popolazione faunistica delle specie ittiche – Fattispecie – Artt. 452-bis, 648, cod. pen. – Condotte lesive dell’ambiente marino – Pesca illegale – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Misure cautelari personali – Requisito dell’attualità del pericolo di reiterazione del reato – Specifica occasione e latente pericolosità – Recidiva – Personalità dell’accusato – Art. 274, c.1, lett. c), cod. proc. pen. – Mezzi di prova – Foto e/o i video estratti dai social – Gravità indiziaria – Sequestro preventivo – Fumus commissi delicti – Esistenza di concreti e persuasivi elementi di fatto – Astratta configurabilità del reato ipotizzato – Provvedimento di richiesta della misura.


TAR LIGURIA, Sez. 2^ – 3 ottobre 2023, n. 832

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA E PESCA – Approvazione del piano faunistico.venatorio – Ampliamento di un’oasi di protezione faunistica – Legittimità (Massima a cura di Augusto Atturo)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^, 10 luglio 2023, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – Reato di esercizio della caccia in giorno di silenzio venatorio – Evidenze probatorie – Ricorso per cassazione – Formule di mere doglianze – Inammissibilità – Artt. 18, c. 5, e 30, c.1, lett. F) L. 157/1992.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^, 10 luglio 2023, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – Rinvenimento di specie animale selvatica protetta (Ghiri) – Convenzione Berna – L. n.157/1992 – Offesa in temine di “particolare tenuità – Causa di non punibilità – Esclusione – Mancato proscioglimento ex art. 131-bis cod. pen. – Ricorso per cassazione – Formule di mere doglianze – Inammissibilità – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 3^, 7 luglio 2023, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora, Risarcimento del danno

FAUNA E FLORA – Incidente automobilistico con animale selvatico (cinghiale) – Omissione di cautele – Doveri di vigilanza e di controllo sulla fauna selvatica – Enti responsabili – Obbligo di custodia da parte della P.A. – RISARCIMENTO DEL DANNO – Responsabilità per danni da ricondursi alla mala gestio della fauna selvatica – Nesso eziologico tra la condotta e l’evento lamentato e tra l’evento ed il danno – Art. 2052 c.c. DIRITTO VENATORIO – Patrimonio indisponibile dello Stato – Specie selvatiche protette ai sensi della legge n. 157/1992.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 5 giugno 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca, Maltrattamento animali

MALTRATTAMENTO ANIMALI – Detenzione di animali integrante la fattispecie di cui all’art. 727 cod. pen. – Animali affetti da malattie o gravi sofferenze – Onere della prova – Necessità – DIRITTO VENATORIO – Commercio internazionale della fauna e della flora in via di estinzione – Disciplina sulla caccia – Confisca degli animali – Artt. 240, c.2 n. 2, 544-ter, 727, c.2, cod. pen. – Art. 1, c.1, lett. f), L. n.150/1992 – Convenzione di Washington del 3/3/1973.


TAR MOLISE – 3 giugno 2023

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto venatorio e della pesca

CACCIA E PESCA – Licenza di porto di fucile per uso caccia – Art. 22, c. 9 l. n. 157/1992 – Rilascio del titolo per la durata di cinque anni – Rilascio in caso di certificazione medica riferita ad un periodo inferiore – Preclusione.


TRIBUNALE DI BRESCIA Sez. G.I.P. – G.U.P. 12 maggio 2023, Sentenza n. 863

Autorità: Tribunali di Merito | Tags: Diritto venatorio e della pesca, Maltrattamento animali, Pubblica amministrazione

MALTRATTAMENTO ANIMALI – Amputazione di arti e appendici – Privazione del volo e dei comportamenti tipici della selvatichezza – Maltrattamento di animali per crudeltà e senza necessità – Art. 544 – ter c.p. – DIRITTO VENATORIO – CACCIA – Allestimento di un impianto di cattura di avifauna con mezzi vietati Violazione della disciplina venatoria – Detenzione di esemplari di avifauna protetta – Convenzione di Berna – Art. 30 L. n. 157/92 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Strumenti destinati a pubblica autenticazione o certificazione – Uso abusivo di sigilli e strumenti veri – Utilizzo di sigilli e strumenti di pubblica autenticazione per certificare la cattività degli animali – Art. 471 c.p.. (Si ringrazia Augusto Atturo per la segnalazione)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^, 13 aprile 2023, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca, Maltrattamento animali

MALTRATTAMENTO ANIMALI – Reato di furto aggravato di fauna ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato – Abbandono di animali – Reato di cui all’art. 727, secondo comma, cod. pen. – Reati di furto pluriaggravato tentato e consumato e ricettazione – Continuazione tra i reati – DIRITTO VENATORIO – Persona non munita di licenza di caccia – Disciplina dell’attività venatoria – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Mancata concessioni delle attenuanti generiche – Ricorso per Corte di cassazione – Limiti – Art. 133 cod. pen.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13 aprile 2023, Sentenza n. 15453

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto venatorio e della pesca, Maltrattamento animali, Risarcimento del danno

MALTRATTAMENTO DI ANIMALI – Integrazione del reato di maltrattamento di animali – Elementi – Condotta volontaria – Nozione di comportamenti insopportabili per le caratteristiche etologiche – Natura di reato a forma libera – Differenze tra la fattispecie prevista dall’art. 544 ter cod. pen. e quella dell’art. 727, 2° c., cod. pen. – DIRITTO VENATORIO – Cattura/abbattimento di esemplari di specie protette – Artt. 2 e 30, lett. b) e h), l. 157/1992 – RISARCIMENTO DEL DANNO – Risarcimento dei danni in favore della parte civile – FattispecieDIRITTO PROCESSUALE PENALE – Concorso di reati puniti con sanzioni eterogenee – Vincolo della continuazione – Aumento di pena per il reato “satellite” – Criterio della pena unica progressiva per “moltiplicazione” – Rispetto del principio di legalità della pena e del favor rei – Ragguaglio a pena pecuniaria – Art. 135 cod. pen. – Sospensione condizionale della pena subordinata al risarcimento del danno – Differenza tra il beneficio della non menzione della condanna nel certificato del casellario giudiziale e la sospensione condizionale della pena – Finalità ed effetti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 3 aprile 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora

FAUNA E FLORA – Reato di detenzione illecita di animali pericolosi (cinghiali – Sus scrofa) – Esemplari animali di origine selvatica o provenienti da nascita in cattività – Potenziale capacità di infestare i territori – Idoneità ad essere vettori di infezioni – DIRITTO VENATORIO – Mera disponibilità di animali “di specie selvatica” – Pericolo della ibridazione genetica – Specie pericolose per la salute, l’incolumità pubblica o per la biodiversità – Abrogazione dell’art. 6 della L. n. 150/1992 – Continuità normativa con l’art. 4 del dlgs n. 135/2022 – Invariato (nella sostanza) il fatto costituente reato – Sanzione in concreto potenzialmente più afflittiva di quella previgente.


CORTE DEI CONTI Sez. 3^ GIURISDIZIONALE CENTRALE D’APPELLO, 27 marzo 2023, Sentenza n. 158

Autorità: Corte dei Conti | Tags: Danno erariale, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – Ambito Territoriale di Caccia (ATC n. 3) – Contratti di collaborazione con soggetti esterni – Presenza di contribuzioni private – Attività svolta dal soggetto al perseguimento di finalità pubblicistiche – Ric. per difetto di giurisdizione – DANNO ERARIALE – Sussistenza della giurisdizione contabile.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 14 marzo 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora

DIRITTO VENATORIO – Reato di uccellagione (posto in essere senza uso di armi) – Differenza tra uccellagione e caccia – FAUNA E FLORA – Depauperamento della fauna avicola – Prelievo di uova, nidi e piccoli nati di uccellini selvatici – Estensione della nozione di uccellagione – Configurabilità della contravvenzione – Presupposti – Artt. 3, e 30 Legge n.157/1992.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 1^, 2 marzo 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Armi, Diritto venatorio e della pesca

ARMI – Reati concernenti le armi – Distinzione tra armi proprie e improprie – Destinazione naturale e condotta o utilizzo – Armi ad aria compressa – Armi da fuoco o da sparo – Dissuasore elettrico o taser – Qualificazione quale arma propria degli storditori elettrici – Vendita ambulante di armi – Art. 699 cod. pen. – “Manganello” o “sfollagente” e “tirapugni” – Qualificazione – Arma propria – Porto abusivo di armi – Bombolette contenenti spray urticanti a base di peperoncino – Condotta di porto – Limiti – Caratteristiche stabilite dal D.M. 12/05/2011 n. 103 – Qualifica di arma bianca propria di coltelli – Baionette (riprodotte per uso scenico) – Potenzialità offensiva.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 8 febbraio 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto urbanistico - edilizia, Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO – Caccia – Opere edili con struttura in legno (appostamento fisso per la caccia) – Disciplina, esenzioni e limiti – Specifiche ipotesi di sottrazione al titolo abilitativo – Modeste dimensioni – Applicazione della disciplina regionale (L.R.Umbria, art. 24 n.14/1994) e nazionale – Art. 12, c.5, Legge n. 157/1992 – Art. 6 del d.P.R. n. 380/2001 – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Costruzione in legno su albero (casa sull’albero) – Ordine di demolizione dell’opera in assenza dei titoli abilitativi urbanistici e sismici – Responsabilità per il reato di omissione del previo avviso della realizzazione dell’opera – Artt. 44 e 95 d.P.R. n. 380 del 2001.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 1 febbraio 2023, Sentenza n.4213

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto venatorio e della pesca

DIRITTO VENATORIO E DELLA PESCA – Caccia – Reato di uccellagione (mediante l’uso di reti a tramaglio) – Natura di reato di pericolo a consumazione anticipata – Condotta – Perfezionamento del reato anche nel caso in cui la cattura non si sia in concreto verificata – Artt. 2, 30, c.1, lett. h), L. n. 157/1992.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

N.B.: se non ricevi la News Letter occorre una nuova iscrizione, il sistema elimina l'e-mail non attive o non funzionanti.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!