Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto del lavoro


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 2^, 3 giugno 2021 Sentenza C‑914/19

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Notai – Normativa nazionale che fissa a 50 anni il limite di età per l’accesso alla professione di notaio – Principio della parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro – Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea – Divieto di discriminazione fondata sull’età – Giustificazione – Rinvio pregiudiziale – Politica sociale – Direttiva 2000/78/CE


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 2^, 3 giugno 2021 Sentenza C‑624/19

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Parità di retribuzione tra lavoratori di sesso maschile e lavoratori di sesso femminile – Articolo 157 TFUE – Effetto diretto – Nozione di “lavoro di pari valore” – Domande volte ad ottenere una pari retribuzione per un lavoro di pari valore – Unica fonte – Lavoratori di sesso diverso che hanno lo stesso datore di lavoro – Stabilimenti diversi – Confronto – Rinvio pregiudiziale.


CONSIGLIO DI STATO – 28 aprile 2021

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto del lavoro, Pubblica amministrazione, Pubblico impiego, Risarcimento del danno

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PUBBLICO IMPIEGO – RISARCIMENTO DEL DANNO – DIRITTO DEL LAVORO – Pubblico Impiego privatizzato – Risarcimento per l’illegittima apposizione del termine di durata al rapporto di lavoro – Perdita di chance – Tassazione della somma dovuta a titolo di risarcimento del danno per abuso dei contratti a tempo determinato – Esclusione (Massima a cura di Giuseppina Lofaro)


CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. LAVORO – 16 marzo 2021, sent. n. 7360

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORORepêchage – licenziamento per giustificato motivo oggettivo – Onere della prova ai fini del repêchage – Onere dell’indicazioni delle posizioni lavorative – Ricollocamento in un contesto di grave crisi economica dell’impresa. (Massima a cura di Daniele Perseu)


T.A.R. PUGLIA, Bari, Sez. 2^ – 27 gennaio 2021 n. 157

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – I.N.P.S. – Concessione C.I.G.O. – Nuova disciplina successiva al c.d. jobs act (massima a cura del dott. Lorenzo Ieva)


CORTE D’APPELLO DI ROMA, Sez. Lavoro – 15 gennaio 2021, n. 132

Autorità: Corte di Appello | Tags: Diritto del lavoro, Diritto processuale civile

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – DIRITTO DEL LAVORO – Nullità sentenza di primo grado – Violazione di legge – Provvedimento abnorme e motivazione giuridicamente inesistente – Artt. 342-434 e ss. c.p.c. – Mancanza di ipotesi di rimessione al primo giudice – Tassatività delle fattispecie – Art. 354 c.p.c. – Fatti ampiamente dedotti dalle parti – Decisione della Corte d’Appello (Massima a cura di Luca Maria Tonelli)


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 2^, 15 Giugno 2020, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Contratto d’opera professionale con la P.A. – Forma scritta ad substantiam – Necessità – Atto sottoscritto dal professionista e dell’organo dell’ente legittimato – Indicazione dell’oggetto della prestazione e l’entità del compenso – Limiti della delibera dell’organo collegiale dell’ente – Atto di rilevanza interna – DIRITTO DEL LAVORO – Incarico professionale (contratto d’opera con la P.A.) – Mancata eccezione di nullità del contratto – Formazione del giudicato sulla validità del contratto – Sanatoria “per facta concludentia” – Esclusione – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Appello incidentale – Eccezione c.d. di merito e soccombenza teorica – Giurisprudenza.


TAR VENETO – 23 settembre 2019

Autorità: T. A. R. | Tags: Appalti, Diritto del lavoro, Pubblica amministrazione, Pubblico impiego

PUBBLICO IMPIEGO – Art. 53, c. 16-ter d.lgs. n. 165/2001 – Divieto di c.d. pantouflage (o di c.d. revolving doors) – Ratio – Esercizio di poteri autoritativi o negoziali – Intepretazione estensiva – APPALTI – Contratti sotto soglia – Principio di rotazione – Affidamento tramite procedure ordinarie o comunque aperte al mercato – Inapplicabilità – Ragioni – Commissione di gara – Conflitto di interessi – Art. 42, c. 2 d.lgs. n. 50/2016 – Verifica in concreto sulla base di prove specifiche – Fattispecie: rapporto di “colleganza” – Procedura negoziata senza pubblicazione del bando – Art. 63 d.lgs. n. 50/2016 – Carattere di eccezionalità – Individuazione dei presupposti giustificativi.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13/09/2019, Sentenza n.38021

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto del lavoro, Inquinamento atmosferico, Pubblico impiego, Rifiuti

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – ARIA – Combustione di rifiuti – Emissioni di fumi idonee ad arrecare molestia alle persone – Reato di getto pericoloso di cose – Limite di tollerabilità e criterio della “stretta tollerabilità” – Art. 674 cod. pen. e 844 cod. civ – RIFIUTI – Abbruciamento dei rifiuti – Presupposti – Deposito temporaneo di rifiuti – Natura di reato di pericolo concreto e di condotta – Art. 256-bis T.U.A. – Configurabilità – Principio di tassatività- Art.183, 255, 256, 256-bis, d.lgs n.152/2006 – Incenerimento a terra di rifiuti – Presupposti e limiti – Incenerimento di residui vegetali – GIURISPRUDENZA – Smaltimento di rifiuti di imballaggio – Autorizzazione – Necessità – DANNO AMBIENTALE – Verificasi di un danno all’ambiente – Irrilevanza – PUBBLICO IMPIEGO – Esercizio di un diritto o adempimento di un dovere – L’art. 51 cod. pen. è applicabile solo ai rapporti di subordinazione di diritto pubblico – DIRITTO DEL LAVORO – Dipendente privato – Verifica della legittimità delle disposizione operative – Ordinari canoni di diligenza – Presupposto per escludere la punibilità della condotta.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. LAVORO CIVILE, 20/08/2019, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione, Pubblico impiego, Risarcimento del danno

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Atti amministrativi illegittimi – Effetti – Responsabilità eventuale della P.A. – PUBBLICO IMPIEGO – Copertura di un posto dirigenziale – Assunzione nella P.A. sulla base di (valido) concorso – Necessità – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Annullamento in autotutela – Vizio genetico del contratto – Giurisprudenza – DIRITTO DEL LAVORO – Risarcimento danni conseguente all’attività amministrativa illegittima – RISARCIMENTO DANNI – Responsabilità precontrattuale (o extracontrattuale) ex art. 1338 c.c.. – Indizione di un concorso illegittimo – Contratto di lavoro nullo e lesione dell’affidamento altrui.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. LAVORO CIVILE 07/06/2019, Sentenza n.15514

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Pubblica amministrazione, Pubblico impiego

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PUBBLICO IMPIEGO – DIRITTO DEL LAVORO – Assunzione di un dirigente a tempo determinato – Procedura pubblica – Disciplina degli incarichi dirigenziali – Potestà esclusiva dello Stato – Possesso dei requisiti di accesso alla dirigenza – Formazione universitaria e postuniversitaria, pubblicazioni scientifiche e concrete esperienze di lavoro – Attività svolta in organismi ed enti pubblici o privati – Almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali – Art. 19, c.6, d.l.gs. n.165/20011. 


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^, 04/04/2019, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Compensi professionali – Incarico dalla P.A. senza contratto scritto – Limiti all’indennità dovuta al professionista – Criteri di calcolo – Arricchimento ingiustificato ex art. 2041 c.c. – Azione d’indebito arricchimento nei confronti della pubblica amministrazione – Assenza di un valido contratto di appalto d’opera tra la pubblica amministrazione e un professionista – DIRITTO DEL LAVORO – Contratto invalido – Determinazione dell’indennizzo dovuto al professionista – Parametro delle tariffe professionali – Esclusione – Differente criteri di calcolo.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 4^ 16/04/2018, Sentenza n.16715

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto del lavoro, Diritto processuale penale, Diritto sanitario, Inquinamento atmosferico, Legittimazione processuale, Sicurezza sul lavoro

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – AMIANTO – Fibre di amianto – Delitto contro l’incolumità pubblica – Decessi provocati da leucemia mieloide acuta – Omicidio colposo – DANNO AMBIENTALE – Condanna al risarcimento dei danni in favore delle parti civili – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Condanna al pagamento delle spese di giudizio – DIRITTO SANITARIO – SICUREZZA SUL LAVORO – Esposizione all’amianto e al benzene – Rilevanza causale rispetto ai decessi determinati da tumore polmonare – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Rigetto delle istanze istruttorie – Giurisprudenza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 12/02/2018, Sentenza n.6742

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – 231 – Responsabilità dipendente da reato degli enti e persone giuridiche – Sequestro preventivo dell’azienda – Confisca per equivalente – Custode amministratore giudiziario – Nomina dell’amministratore giudiziario – Art. 321 cpp – Artt.15, 19, 25 undecies, 47,52 e 53 d.lgs 231/01.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.4^ 21/01/2016 Sentenza n.2544

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Diritto processuale penale, Sicurezza sul lavoro

SICUREZZA SUL LAVORO – Responsabilità dell’ente – Attuazione di efficaci modelli organizzativi – Vigilanza sul funzionamento – D.LGV. N.231/01 – Concetti di interesse e vantaggio – Fattispecie – Artt. 5, 6 e 12 D.Lgv. n.231/01 – D.Lgv. n.626/94 (Art. 30 D. L.vo n.81/2008) – Concetti di interesse e vantaggi nei reati colposi d’evento – Reato nell’interesse proprio o di terzi – Reati colposi d’evento – DIRITTO DEL LAVORO – Verificarsi dell’evento morte o lesioni del lavoratore – Requisito dell’interesse – Mancata adozione delle cautele antinfortunistiche – Requisito del vantaggio – Riduzione dei costi, contenimento delle spese con conseguente massimizzazione del profitto – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sindacato della Corte di Cassazione – Ricostruzione o valutazione dei fatti – Preclusione – Art. 606 c.p.p. – Vizio logico della motivazione – Sindacato di legittimità – Limiti – Rilettura degli elementi di fatto – Preclusione – Presunzione di completezza dell’istruttoria dibattimentale – Rinnovazione anche parziale del dibattimento in sede di appello – Carattere eccezionale – Esercizio del potere di rinnovazione istruttoria – Natura discrezionale – Esclusione. (Sentenza annotata a cura dell’avv. F. Graziotto)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.2^ 13/06/2014 Sentenza n.25201

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Diritto processuale penale

DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Responsabilità da reato degli enti – Fallimento della società – Sequestro preventivo finalizzato alla futura confisca – Legittimità – Vigilanza – Principio di legalità Casi di riduzione della sanzione pecuniaria e non applicazione delle sanzioni interdittive – Ricorso per cassazione – Riesame delle misure cautelari reali – Nozione di “violazione di legge” – Art. 325 c.p.p., c.1 – Totale mancanza di motivazione o la presenza di motivazione meramente apparente – Fallimento società – Estinzione dell’illecito amministrativo o delle sanzioni – Esclusione – Artt. 5, 6, 12, 17, 19, 53 D.Lgs. n. 231/2001 – Art. 24 Cost. e artt. 2740  e 2741 cod. civ..


CORTE DI CASSAZIONE Sezioni Unite Penali 5 Marzo 2014 Sentenza n.10561

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione

DIRITTO DEL LAVORO – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Reato tributario commesso da organi della PERSONA GIURIDICA – Denaro non corrisposto all’erario (a titolo IVA) utilizzato per pagare i dipendenti – Sequestro finalizzato alla confisca diretta del profitto nei confronti della societa’ – Ammissibilita’ – Condizioni – Responsabilità amministrativa da reato – Rappresentanti dell’ente – Confisca del profitto di reato anche nella forma per equivalente – C.d. confisca-sanzione – Violazioni finanziarie commesse dal legale rappresentante – Sequestro e confisca – Reati fiscali – Limiti – Artt.6 c.5, 19 e 24 e ss., d. Lgs. n.231/2001 – Reati Tributari – Nozione di “profitto” confiscabile anche nella forma per equivalente – Confisca diretta del profitto di reato – Profitto del reato di concussione e sequestro preventivo di disponibilità di conto corrente ovvero investito in titoli – Condizioni – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Beni costituenti profitto illecito – Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente – Presupposti – Sequestro preventivo – Nozione di profitto funzionale alla confisca – Trasformazione del denaro profitto del reato in beni di altra natura, fungibili o infungibili – Art. 321 c.2, cod. proc. pen. – Sostituto d’imposta – Reato di omesso versamento – Ritenute operate sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti – Crisi economica o l’inadempimento di terzi – Integrano lo stato di necessità – Esclusione – Fattispecie: destinazione ad altro impiego di somme incassate a titolo di I.V.A. – Art. 1, c.414, L. n.311/2004 – CONTABILITA’ DEGLI ENTI – Reati tributari – Riduzione simulata o fraudolenta del patrimonio – Profitto individuazone – Sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente – Pericolosità individuale del soggetto – Art. 240 e 322-ter cod. pen. – Art.321 c.2, cod. proc. pen. – Art. 11 d.lgs. n. 74/2000 – Art.1 c.143, L. n.244/2007.


TRIBUNALE DI BARI Sez. Lavoro Ordinanza n.14228/2012 R.G.

Autorità: Tribunali di Merito | Tags: Diritto del lavoro, Diritto sanitario

 DIRITTO SANITARIO – DIRITTO DEL LAVORO – Attività intramuraria svolta dal sanitario. Nota a sentenza a cura di: FEDELE BELLACOSA MAROTTI E CARMINE CAGNAZZO


TAR CAMPANIA Napoli 2 maggio 2012

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto del lavoro

* DIRITTO DEL LAVORO – Pubblico impiego – Personale del ruolo regionale sanitario – Personale del ruolo universitario – Equiparazione del trattamento economico – Indennità – Finalità.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. Lavoro 2 aprile 2012

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

 * DIRITTO DEL LAVORO – Lesione dell’integrità fisica del lavoratore – Danno non patrimoniale – Sommatoria di danno biologico e danno morale – Presupposti ex art. 185 c.p. – Ricorrenza – Necessità – Esclusione – Liquidazione del danno non patrimoniale – Duplicazione o sottostima – Riferimento al concreto pregiudizio preso in esame dal giudice.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. Lavoro 30/03/2012

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Licenziamento disciplinare – Richiesta di audizione orale – Concessione – Obbligo – Adozione del provvedimento disciplinare di licenziamento – Termini – Decorrenza – Fattispecie: Licenziamento disciplinare e richiesta di reintegra nel posto di lavoro con risarcimento danni ex art. 18 Statuto Lavoratori – Art. 7, 5° c., L. n. 300/1970 – Ccnl – Artt. 414 e 420 c.p.c..


CORTE DI CASSAZIONE Sez. Lavoro 30.03.2012 Sentenza n.5115

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Diritto processuale civile

DIRITTO DEL LAVORO – Episodi di insubordinazione – Legittimo il licenziamento – Inosservanza delle disposizioni datoriali e delle prerogative  gerarchiche – Verifica della permanenza del vincolo fiduciario – Giusta causa di licenziamento – Nozione – Vincolo del giudice alle previsioni del ccnl – Esclusione – Valutazione della gravità dei fatti – Giudice di merito – Esamina atomistica dei diversi episodi – Esclusione – Esamina concatenata – Rapporto fiduciario – Verifica della permanenza – Art. 2119 c.c. – Sanzioni disciplinari conservative e sanzioni espulsive – Lavarotore – Predeterminazione dei comportamenti vietati – Cd. minimo etico – Affissione del codice disciplinare – Necessità – Esclusione – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Motivazione adeguata e sufficiente – Giudice dì merito – Presupposti.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. Lavoro 21/03/2012 Sentenza n.4479

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – DIRITTO DEL LAVORO – Incarico dirigenziale – Revoca illegittima dell’incarico di direzione per carenza di risultati soddisfacenti – Giusto procedimento – Obbligo – Risarcimento del danno non patrimoniale – Presupposti – Fattispecie: Pubblico impiego – Demansionamento – Prova fornita con tutti i mezzi offerti dall’ordinamento – Sviluppo della personalità del lavoratore – Compromissioni delle aspettative – Svolgimento di mansioni per le quali è stato assunto o equivalenti – Violazione di tale diritto – Responsabilità risarcitoria per il datore di lavoro – Responsabilità contrattuale – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Ricorso per cassazione – Fascicolo del giudizio – Atti,  documenti, contratti, accordi collettivi ecc. – Individuazione ed indicazione della produzione – Artt. 366 1c. n.6 e 369 cpc. 


CORTE CASSAZIONE CIVILE Sezione Lavoro 29/02/2012 Sentenza n.3056

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Lavoro subordinato – Rapporto a termine – Conversione – Indennità ex art. 32 L. n. 183/2010 – Natura – Penale “ex lege” – Liquidazione – Requisiti – Criteri – Periodo di riferimento.


CORTE CASSAZIONE CIVILE Sezione Lavoro 28/02/2012 Sentenza n.3044

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Pensione di vecchiaia – Lavoratori discontinui – Estensione ai lavoratori domestici con orario ridotto – Esclusione – Art. 2 c. 3, lett. b) d.lgs. n. 503/1992.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!