Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto del lavoro


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. Lavoro 16/01/2012 Sentenza n.457

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Cessazione del rapporto di fiducia – Licenziamento per giusta causa – Impossibilità oggettiva della prosecuzione del rapporto – Proroghe per malattia del lavoratore – Esclusione – Apprezzamento di fatto riservato al Giudice di merito.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. V 10 gennaio 2012 Sentenza n.251

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Condizioni di lavoro inadeguatamente retribuite in violazioni di leggi e contratti collettivi – Minaccia di licenziamento – Delitto di estorsione – Configurabilità – Impiego e sfruttamento di lavoratori extracomunitari – Condizioni di clandestinità –  Riduzione in schiavitù – Esclusione – Presupposti per il reato – Pregiudizio della libertà della persona – Art. 600 c.p. – Fattispecie: impresa impegnata nella realizzazione di impianti per la produzione di energia fotovoltaica.


TRIBUNALE BOLOGNA SEZ. LAVORO 15/12/2011

Autorità: Tribunali di Merito | Tags: Diritto del lavoro

* DIRITTO DEL LAVORO – Mobbing – Nozione – Datore di lavoro – Configurabilità della condotta lesiva – Elementi Soggettivi ed oggettivi costitutivi del mobbing – Molteplicità dei comportamenti a carattere persecutorio – Evento lesivo della salute o della personalità del dipendente – Intento persecutorio – Mobbing e dequalificazione ex art. 2103 c.c. – Differenza – Protrazione nel tempo – Mobbing e responsabilità del datore di lavoro – Onere per il lavoratore della prova – Condotte oggettive e soggettive vessatorie e mobbizzanti – Art. 2087 e 2049 c.c. – Fattispecie: cambio password del computer e cambio della serratura dell’ufficio – Danno c.d. biologico – Nozione – Quantificazione equitativa – Liquidazione del danno biologico – Inabilità temporanea e dell’invalidità permanente – Differenza dal danno patrimoniale e dal danno morale.


CORTE DI CASSAZIONE Sezione Lavoro 30/11/2011

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

* DIRITTO DEL LAVORO – Riduzione del personale – Garanzie per i lavoratori – Criteri delle scelte operate dal datore di lavoro – Conoscibilità, razionalità, certezza e trasparenza – Legge n. 223/1991.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. Lavoro 22/11/2011

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

* DIRITTO DEL LAVORO – Riduzioni di personale – Licenziamenti programmati – Applicazione della L. n. 223/1991 – Termini di 120 gg. – Nozione di licenziamento collettivo – Normativa del licenziamento collettivo – Numero dei licenziamenti effettivamente posti in essere – Irrilevanza – Negoziazione degli esuberi ed eventuale contenimento – Equilibrato contemperamento fra esigenze delle ristrutturazioni aziendali e dell’occupazione.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. Lavoro 21/11/2011 n.24477

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Lavoro subordinato – Estinzione del rapporto – Dimissioni per giusta causa – Presupposti – Attività per il periodo di preavviso o per una parte di esso – Dichiarazione di disponibilità – Configurabilità – Esclusione – Art. 2119 cod. civ. – Fattispecie: amministrazione straordinaria retribuzioni maturate anteriormente alla dichiarazione dello stato di insolvenza.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. Lavoro 10/11/2011 n.23420

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Cessazione attività – Licenziamento collettivo – Trasferimento imprese in amministrazione straordinaria – Rapporto di lavoro – Violazione direttiva n. 2001/23/Ce – Esclusione – Art. 5, c. 1 L. n. 223/1991 – Art. 47 L. n.428/1990. 


CORTE DI CASSAZIONE SEZIONE LAVORO 2/11/2011

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

* DIRITTO DEL LAVORO – Abusivo impossessamento di beni aziendali – Licenziamento per giusta causa – Pregiudizio del rapporto di fiducia tra datore di lavoro e dipendente – Idoneità dell’illecito – Art. 2119 c.c. – Carenza di precedenti disciplinari e tenuità del danno arrecato al datore di lavoro – Ininfluenza – Proporzionalità tra fatto addebitato e licenziamento irrogato – Criteri di valutazione – Licenziamento disciplinare – Gravità del fatto – Valutazione di una serie di elementi – Grado di responsabilità collegato alle mansioni affidate al lavoratore – Fatto contestato e modalità della condotta – Permanenza del vincolo fiduciario – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Atti processuali specificamente e nominativamente depositati unitamente al ricorso – Obbligo – Necessità della contestualità – Pena d’improcedibilità – Art. 369, 4° c., cod. proc. civ. – Giudizio di cassazione – Deduzione di un vizio di motivazione – Poteri e limiti del giudice di legittimità – Rapporto di causalità fra la circostanza che si assume trascurata e la soluzione giuridica data alla controversia – Mancato esame di elementi probatori decisivi – Difetto di motivazione – Art. 360, c.1°, n. 5), cod. proc. civ..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. Lavoro 17/10/2011 n.21437

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro

DIRITTO DEL LAVORO – Licenziamento – Nozione di giusta causa – Gravità dei fatti addebitati al lavoratore – Valutazione – Onere della prova – Funzione nomofilattica della Corte di Cassazione – Sanzioni disciplinari – Fatti costituenti infrazioni disciplinari – Diversi “ulteriori addebiti” – Nuovo esercizio del potere disciplinare del datore di lavoro – Legittimità – Presupposti – Art. 7 u.c., L. n. 300/1970 – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Revoca della procura o rinuncia alla procura da parte del difensore – Effetti e rappresentanza legale del cliente – Limiti – Art. 85 c.p.c. – Ricorso in  cassazione – Potere di riesaminare e valutare il merito della causa – Esclusione – Controllo di logicità del giudizio di fatto – Art. 360 c.p.c., c. 1, n.5.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!