Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Pubblica amministrazione


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. UNITE, 21 ottobre 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto dell'energia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Piani di tutela delle acque (PTA) – Principio di precauzione – Direttiva Quadro sulle Acque (DQA) – Sperimentazione del deflusso minimo vitale (DMV) nei corsi d’acqua (Valchiavenna e Alta Valtellina) – Effetti della deliberazione – Valutazione dei dati raccolti durante la sperimentazione – Effetti delle linee guida contenute all’interno dei Piani – Funzione del deflusso minimo vitale (DMV) – Tutela della qualità del corpo idrico – Disciplina delle concessioni di derivazione e di scarico delle acque – Principio di precauzione (art. 191 TFUE) e disciplina sovranazionale e nazionale – Sfruttamento idroelettrico delle risorse idriche – Salvaguardia delle caratteristiche fisiche del corpo idrico, chimico-fisiche delle acque – Tutela dell’ambiente idrogeologico, floristico e faunistico – Legge c.d. di copertura della spiegazione scientifica – Aspetti del DMV di tipo “naturalistico” e di tipo “antropico” – Caratteristiche del DMV aggiornabilità, dinamicità ed equilibrio precauzionale – Art. 208 del TU acque – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Attività della PA – Ricorso a criteri più rigorosi o cogenti – Principio – cd. “no deterioration” – Direttiva 2000/60/CE – Art. 76, c.4, lett. b), d.lgs. n. 152/2006 (T.U.A.) – DIRITTO DELL’ENERGIA – Limiti al provvedimento di concessione ad uso idroelettrico – Attuazione del principio di precauzione – Fissazione di nuovi parametri nel DMV – Fattispecie: pareri diversi al DMV resi in epoca anteriore per lo sfruttamento ad uso idroelettrico e altre concessioni – sperimentazione del deflusso minimo vitale (DMV) – nuovo spettro di cognizioni tecnico-scientifiche – giurisprudenza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 27 settembre 2021, Sentenza n.35484

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Legittimazione processuale, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Effetti e limiti del rilascio di concessione o permesso in sanatoria – Acquisizione al patrimonio comunale – Art. 36, d.P.R. n. 380/2001 – Permesso di costruire in sanatoria – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Acquisizione ipso iure della proprietà ex art. 31, c.3, del T.U.E. n.380/2001 – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Presentazione della domanda di accertamento di conformità e spoliazione di diritto della proprietà – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Richiesta di dissequestro – Legittimazione ad agire in difesa del bene – Esclusione – Ordine di demolizione dell’opera abusiva e rimessione in pristino dello stato dei luoghi – Ingiustificata inottemperanza – Automatica acquisizione gratuita al patrimonio comunale – Reati edilizi – Condono edilizio – Potere-dovere di verifica del giudice penale – Accertamento della sussistenza dei presupposti e requisiti per conseguire la speciale causa estintiva – C.d. attestazione di congruità dell’oblazione – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione – Disapplicazione dell’atto amministrativo illegittimo – Esercizio di una potestà riservata agli organi della amministrazione – Art. 606, c.1, lett. a), cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 1^, 23 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Inquinamento acustico, Pubblica amministrazione

INQUINAMENTO ACUSTICO – Attività di somministrazione di bevande e alimenti nel locale pubblico – Mancanza dei requisiti soggettivi – RUMORE – Fonte di disturbo alle persone – Sequestro preventivo – Pregiudicati e soggetti dediti all’abuso di alcool – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Attività di somministrazione di bevande e alimenti – Ordine di chiusura d’ufficio emesso dal Questore – Art. 650 cod. pen. – Art. 17-ter, T.U.L.P.S. – Art. 324 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 1^, 23 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Inquinamento acustico, Pubblica amministrazione

INQUINAMENTO ACUSTICO – Disturbi del riposo e schiamazzi provenienti da un locale pubblico – Pericolo per l’ordine pubblico, la moralità pubblica, il buon costume o per la sicurezza dei cittadini – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Sospensione della licenza di un esercizio per tumulti o gravi disordini – Inosservanza dei provvedimenti (in specie dati dal questore) – Chiusura d’ufficio dell’attività di somministrazione di bevande e alimenti per mancanza dei requisiti soggettivi – Sussistenza del fumus commissi delicti – Legittimità del sequestro del locale – Artt. 324 cod. proc. pen., 650 cod. pen. e 17-ter T.U.L.P.S.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 20 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Gestione dei rifiuti sanitari – Deposito incontrollato di rifiuti – Servizio di smaltimento rifiuti derivanti dall’estumulazione e dall’esumazione di bare all’interno del cimitero – Mancato rispetto delle norme tecniche – Raccolta separata dagli altri rifiuti urbani – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Deposito incontrollato di rifiuti – Reato di cui all’art. 256 del d.lgs. n. 152/2006 – Funzionario comunale responsabile dei servizi – Responsabilità – Art. 12 d.P.R. n. 354/2003 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Carenza della gestione dei rifiuti – Valutazione di tutti gli elementi – Dimensione oggettiva della condotta – Operatività della causa di non punibilità della particolare del fatto – Fattispecie: raccolta incontrollata in grandi sacchi “big bags” in aree cimiteriali non delimitate – Art. 131 bis cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 2^ 15 settembre 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale amministrativo, Diritto processuale civile, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Violazione dell’obbligo di tenuta del registro di carico e scarico dei rifiuti pericolosi prodotti dall’ente – Art. 190 del d.lgs. n. 152/2006 – Codice dell’Ambiente – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Responsabilità del dirigente/funzionario/responsabile/incaricato – Vizio di incompetenza assoluta dell’amministrazione – Vizio di incompetenza relativa nel rapporto interno tra organi o enti nelle cui attribuzioni rientra una determinata materia – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Opposizione a sanzioni amministrative – Modello procedimentale di tipo impugnatorio – DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Rilevabilità d’ufficio dal giudice – Giudizio di opposizione a sanzione amministrativa – Onere di allegazione a carico dell’opponente – L. n. 689/1981 – Art. 2697 c.c. – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 9 settembre 2021, Sentenza n.33419

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruire – Rilascio del titolo abilitativo in difformità del piano regolatore generale o degli altri strumenti urbanistici – Calcolo dei balconi e degli sporti ai fini delle distanze minime degli edifici – Nozione di “pareti finestrate” – Art. 9, d.m. n. 1444/1968 – Fattispecie – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Reato di falso ideologico in atto pubblico – Elementi per la configurabilità del reato – Rapporti tra abuso d’ufficio e falso in atto pubblico – Concorso materiale – Abuso d’ufficio – Violazione di norme regolamentari o di norme di legge generali e astratte – Parziale “abolitio criminis” – Ambito applicativo dell’art. 323 cod. pen. – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Responsabile del procedimento amministrativo – Individuazione della responsabilità – Reati edilizi – Confisca obbligatoria del profitto del reato – Effetti dell’estinzione del reato per intervenuta prescrizione – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Applicazione dell’art. 578-bis cod. proc. pen. – Confisca – Abuso di ufficio pendenza di altre questioni giuridiche ed art. 27, c.2, d.P.R. 380/2001 – Ricorso per cassazione – Casi di inammissibilità – Mancanza degli elementi da sottoporre a verifica o di specifica contestazione dei motivi di gravame.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 6^, 8 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Reato di abuso d’ufficio – Qualificazione della condotta abusiva – Livello minimo di eterointegrazione della fonte secondaria – Tipicità e tassatività propri del precetto penale – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Violazione dell’obbligo di astensione – Assenza di margini di discrezionalità – Violazione di norme sub-primarie emanate in forza della legge – Fattispecie – Art. 323 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Effetti dell’impossibilità della notificazione al domicilio dichiarato o eletto – Esecuzione presso il difensore – Inosservanza del termine dilatorio per comparire – Nuovo termine di sessanta giorni – Artt. 148, 157, 161, e 552, cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 6 settembre 2021, Sentenza n.32889

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Concorso tra la fattispecie di lottizzazione abusiva e costruzione – Natura di reato permanente e progressivo nell’evento – Termine per la prescrizione del reato – Artt. 30, 44 d.P.R. n. 380/2001 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Sequestro – Violazione dei sigilli – Condotta idonea ad eludere l’obbligo di immodificabilità del bene – Art. 349 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Difensore di fiducia dell’imputato – Nomina successiva a quella della richiesta di riesame – Effetti – Onere di attivazione e diligenza – Carattere della nullità derivante dalla violazione dell’art. 324, cod. proc. pen. – Ricorso per cassazione proposto avverso provvedimenti cautelari reali – Limiti – Art. 325 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 2^, 2 settembre 2021, Sentenza n.32768

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Consigliere comunale – Falsità ideologica in atto pubblico – Documenti a contenuto dispositivo – Gettone di presenza correlato alla partecipazione alle sedute di commissioni permanenti senza di fatto presenziare a tali sedute – Reato di truffa ai danni di ente pubblico e falso in atto pubblico per induzione (consiglieri del comune di Messina) – Art. 479 cod. pen. – Reato di indebita percezione di pubbliche erogazioni e truffa aggravata – Differenza – Esistenza dei requisiti autocertificati – Condotte decettive non incluse nella fattispecie di truffa – Tutela aggiuntiva e “complementare” – Art. 316-ter e art. 640-bis del codice penale – Disciplina applicabile – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Concessione e quantificazione di una provvisionale – Impugnazione con ricorso per cassazione – Esclusione – Vizio di travisamento della prova – C.d. “doppia conforme” – Valutazione in relazione all’intero contesto probatorio – Correlazione tra imputazione contestata e sentenza – Riqualificazione giuridica del fatto – Diritto della difesa – Impugnazioni innanzi alla Corte di cassazione – Vizio di legittimità – Decisione di natura discrezionale – Poteri e limiti – Circostanza aggravante del nesso teleologico – Configurabilità – Concessione della circostanza attenuante del danno di speciale tenuità – Presupposti e limiti – Fattispecie: reato continuato valutato in relazione a ogni singolo reato unificato.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 7^, 24 agosto 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Inquinamento atmosferico, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico – Circostanze attestate nella relazione allegata e protocollata presso la pubblica amministrazione – Art. 483 cod. pen. – Autonomo controllo svolto dalla P.A. – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Presentazione domanda di autorizzazione alle emissioni in atmosfera – 214, 216, 256, comma 1 e 4, d. Lgs. n. 152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 5^ 12 agosto 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Presupposto della tassa di smaltimento dei rifiuti ordinari solidi urbani – Esenzione dalla tassazione – Caratteristiche del rifiuto – Aree inidonee alla produzione di rifiuti – Onere della prova – Art.62 d.lgs. n.507/1993 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Accertamento dei tributi di competenza degli enti locali – Identità di “ratio” del trattamento impositivo della TARSU o TIA – Variazione della superficie tassabile o della tariffa o della categoria – Verifica dei presupposti della pretesa tributaria – L. n. 296/2006 – Tassabilità dei box auto – Differenza tra autorimesse scoperte esterne e garage siti all’interno di locali – Tributo commisurato a determinati parametri, quantità e qualità dei rifiuti prodotti, costi di smaltimento – C.d. equità contributiva – Legge n. 549/1995 – L. n.147/2013 – Disciplina della Tarsu e principio comunitario “chi inquina paga” – Commisurazione della tassa ad una serie di presupposti variabili o a particolari condizioni – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Tributi locali – Obbligo generalizzato di attivare il contraddittorio preventivo endoprocedimentale per effettuare l’attività di accertamento – Presupposti e limiti – Ricorso per cassazione proposto da un Comune – Sussistenza della procura speciale in capo al difensore – Mandato conferito da soggetto munito di poteri (nella specie il Sindaco pro tempore) – Mutamento della persona in carica – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Giudizio sulla congruità della motivazione dell’avviso di accertamento – Principio di autosufficienza del ricorso per cassazione – Art. 366 c.p.c..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 10 agosto 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto processuale penale, Legittimazione processuale, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO DEMANIALE – Concessione demaniale marittima scaduta e non rinnovata – Occupazione dello spazio demaniale marittimo “arbitraria” – Art. 1161 cod. nav. – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Volontà della pubblica amministrazione – Atto esplicito di concessione – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Provvedimenti formali Necessità – Autorizzazioni implicite o rilasciate a soggetti diversi – Esclusione – Occupazione del demanio marittimo arbitraria – Nozione – Occupazione abusiva di spazio demaniale in assenza di titolo – Presupposti per la configurabilità del reato – Trattative in corso per il rinnovo dalla autorizzazione – Irrilevanza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sequestro preventivo – Verifica delle condizioni di legittimità della misura cautelare – Controllo di compatibilità tra la fattispecie concreta e quella legale – Fumus commissi delictiLEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Indagato non titolare del bene – Legittimato a presentare richiesta di riesame del titolo cautelare.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 10 agosto 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Obbligo di esporre il cartello indicante gli estremi del titolo abilitativo – Violazione – Configurazione della condotta – Soggetti responsabili – Titolare del titolo abilitativo, dal committente, dal costruttore o dal direttore dei lavori – Artt. 22, 27, 29 e 44 DPR 380/01 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Requisiti dei regolamenti – Caratteri della generalità ed astrattezza – Differenza con gli atti o provvedimenti amministrativi – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Principio iura novit curia.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 4 agosto 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Interpretazione delle norme in materia di sanatoria edilizia e paesaggistica – Applicabilità della regola “silenzio-assenso” – Accertamento postumo della compatibilità paesaggistica – Limiti – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Rapporti orizzontali tra amministrazioni – Effetti della valutazione di compatibilità paesaggistica – Artt. 10, 36,37,38 DPR 280/2001; 39, L.308/2004; 20 L.241/1990 – Artt. 146 e 180 D.Lgs. 42/2004 – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Applicabilità e limiti del condono per interventi c.d. minore e abusi maggiori – L. n. 326 del 2003 – Restauro, risanamento conservativo e manutenzione straordinaria – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Parere favorevole dell’Autorità preposta alla tutela del vincolo – Sentenza di condanna definitiva – Revoca o sospensione dell’ordine di demolizione del manufatto abusivo – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Potere-dovere del giudice dell’esecuzione di verifica – Presupposti per l’emanazione e requisiti di forma e di sostanza richiesti dalla legge.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 28 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Pubblica amministrazione, Sicurezza sul lavoro

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Funzioni e responsabilità nell’ambito delle pubbliche amministrazioni – Obblighi gravanti sull’Ente – Posizione di garanzia finalizzate alla protezione della pubblica incolumità – Responsabilità del Sindaco pro tempore e dei dirigenti comunali – Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro – Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali (T.U.E.L.) – Potere sostitutivo di intervento nelle situazioni contingibili e urgenti – SICUREZZA SUL LAVORO – Istituto scolastico – Prevenzione incendi – Assenza di formale attribuzione della competenza ad altro soggetto – Legale rappresentante dell’ente proprietario – Responsabilità – D.lgs. n. 81/2008 – D.lgs. n. 139/2006 – D.P.R. n. 151/2011.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 21 luglio 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto processuale civile, Inquinamento acustico, Inquinamento atmosferico, Pubblica amministrazione, Rifiuti, Risarcimento del danno

RIFIUTI – Punto di raccolta per il conferimento di materiali di rifiuto – Pregiudizio igienico derivante dalla presenza di insetti e topi – INQUINAMENTO ACUSTICO – Intollerabili immissioni di rumori – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Esalazioni maleodoranti eccedenti ogni normale tollerabilità – RISARCIMENTO DEL DANNO – Condanna al risarcimento del danno – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Controversie attinenti alla gestione del ciclo dei rifiuti – Pericolosità per la salute o altri diritti fondamentali della persona – Giurisdizione – DANNO AMBIENTALE – Danno ambientale e giurisdizione in ordine alle cause risarcitorie o inibitorie – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Salubrità del territorio comunale – Provvedimenti autorizzativi della P.A. – Cessazione o adeguamento dell’attività – Eliminazione delle conseguenze dannose – Artt. 310 e 313 d.lgs. n. 152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 20 luglio 2021, Sentenza n.20691

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Espropriazione, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

ESPROPRIAZIONE – Determinazione giudiziale delle indennità espropriative – Devoluzione al giudice ordinario e alla corte di appello in unico grado – Qualificazione in termini indennitari dell’indennizzo – Misura del cinque per cento annuo sul valore venale del bene all’attualità – Clausola di salvaguardia – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Acquisizione del bene utilizzato dall’autorità amministrativa per scopi di pubblica utilità – C.d. acquisizione sanante – Art. 42 bis del d.P.R. n. 327/2001 – Pregressa occupazione illegittima del bene – Determinazione dell’indennizzo – Pagamento dell’indennità – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Procedimento di cui all’art. 29 d.lgs. n. 150/2011.


TAR CALABRIA, Reggio Calabria – 20 luglio 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Rimborso delle spese legali ex art. 18 d.l. n. 67/1997 – Specifico nesso causale tra il fatto contestato e lo svolgimento del dovere di ufficio – Necessità – Contestazione riferita ad un comportamento o un atto contrario ai doveri di ufficio o idoneo a condurre ad un conflitto con gli interessi della P.A. – Rimborso – Non spetta.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 20 luglio 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Controversie fra il gestore di impianto di smaltimento di rifiuti ed il Comune per il pagamento della quota – C.d. oneri di mitigazione ambientale – Regolamento preventivo di giurisdizione – Giurisdizione del giudice ordinario – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Pretesa risarcitoria fondata sulla lesione dell’affidamento del privato nell’emanazione di un provvedimento amministrativo – P.A. canoni di correttezza e buona fede – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Emanazione di un provvedimento cautelare in corso di causa – Proposizione del regolamento preventivo di giurisdizione – Preclusione – Inconfigurabilità – Devoluzione della controversia alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo – Nesso di pregiudizialità-dipendenza al rapporto amministrativo – Disapplicazione dell’atto amministrativo – Potere del giudice ordinario e limiti alla giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo – C.d. oneri di mitigazione secondo tariffa – Fattispecie: rapporto fra Comune e soggetto gestore della discarica di rifiuti.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 19 luglio 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Appalti, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Servizio di raccolta e trasporto di rifiuti solidi urbani – Controversia “contrattuale” inerente all’esecuzione del rapporto patrimoniale – Cognizione di aspetti puramente patrimoniali – Giurisdizione del giudice ordinario – Art. 191 d.lgs. n. 152/2006. APPALTI – Appalto di pubblici servizi in deroga alle norme sulle procedure ad evidenza pubblica di scelta del contraente – Sub-Commissario di Governo per l’emergenza rifiuti in Campania – Affidamento in via provvisoria del servizio di raccolta e trasporto di r.s.u. – Proroga con ordinanze contingibili e urgenti – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Ordinanze contingibili e urgenti adottate “per ragioni di emergenza ambientale” – Strumento alternativo e sostitutivo del contratto di appalto – Conflitto di giurisdizione tra giudice civile e amministrativo – Giurisprudenza.


TRIBUNALE UE Sez. 5^ ampliata, 14 luglio 2021, Sentenza n.

Autorità: Tribunale UE | Tags: Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Diritto di accesso ai documenti detenuti dalle istituzioni dell’Unione – Documenti provenienti da terzi – Accesso libero e gratuito alle norme armonizzate – Potere discrezionale delle istituzioni dell’Unione – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Documenti relativi a quattro norme armonizzate approvate dal CEN (Comitato europeo di normazione) – Diniego di accesso – Obbligo di motivazione – Eccezione relativa alla tutela di interessi commerciali di un terzo – Protezione derivante dal diritto d’autore- Tutela degli interessi commerciali – Assenza di interessi pubblici – Regolamento (CE) n. 1049/2001 – Diniego dell’accesso – Obbligo di motivazione degli atti delle istituzioni – Controllo di legittimità – Diritto alla difesa (verificare e fondatezza dell’atto) – Nozione di «informazioni [riguardanti] emissioni nell’ambiente» – Accesso libero e gratuito alle norme armonizzate – Interesse pubblico alla divulgazione – Giurisprudenza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13 luglio 2021, Sentenza n.26606

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Ecoreati – Luogo di consumazione del reato di attività organizzata per il traffico illecito di rifiuti – Art. 452-quaterdecies cod. pen. – Artt. 258, 260 d.lgs. 152/2006 – Reati di falso in atto pubblico – Traffico illecito di rifiuti prodotti dal trattamento meccanico dei rifiuti (CER 19 12 12) e rifiuti biodegradabili da cucine e mense (CER 20 01 08) – Dati riportati nei MUDA (Modello Unico Dichiarazione Ambientale) – Concorso del reato associativo con l’art. 452-quaterdecies cod. pen. – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Delitti contro la pubblica amministrazione, falsificazione di formulari e registri aziendali – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Indice sintomatico di una tendenza a delinquere – Modalità dell’azione e rilevanza della condotta – Requisito della “concretezza” – Ricorso per cassazione in materia di misure cautelari personali per vizio di motivazione del provvedimento del Tribunale del riesame – Principi di diritto ed apprezzamento delle risultanze probatorie.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 1^ 2 luglio 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale amministrativo, Diritto processuale civile, Espropriazione, Pubblica amministrazione

ESPROPRIAZIONE – Occupazione usurpativa – Inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Comportamenti delle pubbliche amministrazioni – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Riparto della giurisdizione in materia espropriativa tra G.A. e G.O. – Criteri per determinare la giurisdizione – Petitum sostanziale e causa petendi – Terreno oggetto di espropriazione per p.u. – Omissione di restituire il bene – Controversia – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Domanda di restituzione di un terreno oggetto di procedura espropriativa – Codice del processo amministrativo – Mancata emanazione del decreto di esproprio nel quinquennio – Sopravvenuta inefficacia della dichiarazione di pubblica utilità – Giurisdizione del giudice amministrativo – Art. 133, c.1, lett. g, c.p.a..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 6^, 1 luglio 2021, Sentenza n.25296

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Plurime richieste di accesso agli atti amministrativi – Turbamento psicologico degli impiegati di un ufficio pubblico – Interruzione di pubblico servizio causato da un legittimo del diritto d’accesso agli atti – Esclusione – Garanzia di partecipazione e imparzialità e trasparenza della P.A. – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accesso agli atti atti – Art. 22, 24, L. n. 241/1990 e ss.mm. – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Pratiche edilizie – Diritto all’accesso ai documenti amministrativi (mediante esame o estrazione di copie) – Difficoltà nel funzionamento dell’ufficio pubblico – Interruzione di pubblico servizio ex art. 340 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Turbamento nella regolarità dei servizi del Comune con richieste caratterizzate da anomala frequenza e intensità – Configurabilità dell’interruzione di ufficio o di pubblico servizio – Limiti – Valutazione della condotta – L’esercizio legittimo di un diritto non può mai essere punito come reato – Art. 51, c.1, cod. pen. – Fattispecie – Riforma della sentenza di condanna il giudice d’appello – Motivazione – Sentenza di condanna o di assoluzione (ex artt. 533 o 530 cod. proc. pen.) – Effetti.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!