Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Pubblica amministrazione


CONSIGLIO DI STATO, Sez. 4^ – 23 giugno 2021, n. 4802

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Inquinamento atmosferico, Pubblica amministrazione, VIA VAS AIA

VIA, VAS E AIA – AIA – Esito della confluenza di plurimi contributi tecnici ed amministrativi – Principi di prevenzione, precauzione, correzione alla fonte, informazione e partecipazione – Adozione delle migliori tecnologie disponibili – Provvedimento per sua natura dinamico – Normativa di cui agli artt. 29 decies e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Tutela dei compositi e confliggenti interessi – Strumenti di intervento preventivi e successivi – Collocazione nella fase fisiologica di esercizio dell’impianto – Disciplina dettata per l’ex Ilva – Coinvolgimento di più livelli di governo – Impianti sottoposti ad AIA – Potere sindacale di ordinanza – Sussistenza in astratto – Limiti – Esercizio del potere di ordinanza – Presupposti – Contingibilità e urgenza – Presupposti individuati in via pretoria – Straordinarietà e imprevedibilità dell’evento – Necessaria temporaneità – Connotato fondamentale della residualità – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Impianti sottoposti ad AIA – Stabilimento ex Ilva di Taranto – Immissione di aria e fumi – Art. 217 r.d. n. 1265/1934 – Art. 29 decies, c. 10 d.lgs. n. 152/2006 – Esercizio dei poteri di cui agli artt. 50 e 54 d.lgs. n. 267/200 – Preclusione – Ragioni – Problematica di carattere sanitario e ambientale di Taranto – Normativa a carattere speciale integrativa delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 152/2006 – Tutela sanitaria – Individuazione delle misure di mitigazione e della tempistica per la loro realizzazione – Anticipazione delle scadenze – Non è coercibile mediante l’adozione di provvedimenti paralleli a quelli preordinati alla loro pianificazione – Esercizio del potere di ordinanza contingibile e urgente – Istruttoria volta a riscontarre l’effettiva sussistenza dei presupposti di necessità e urgenza – Principio di precauzione – Nozione e limiti – Normativa di cui al d.lgs. n. 152/2006 – Ispirazione al principio di precauzione – Rispetto delle procedure di VIA e AIA ivi previste – Presunzione di osservanza del principio.


TAR LAZIO, Roma, Sez. 3^ – 18 giugno 2021, n. 7333

Autorità: T. A. R. | Tags: Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Rappresentazione di notizie all’interno di un servizio trasmesso nel corso di un programma di inchiesta giornalistica in onda su una rete RAT – Servizio pubblico radiotelevisivo – Attività preparatoria volta all’acquisizione, alla raccolta ed elaborazione delle notizie – Richieste informative rivolte ad enti di natura pubblica – Richiesta di accesso – Suscettibilità di ostensione.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 5^ 16 giugno 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Area destinata a parco pubblico dal PRG – Presupposti e limiti impositivi ai fini ICI – Compensazione edificatoria o urbanistica – PUBBLICA AMMINISTRAZIONEPROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Delibera comunale di previsione di “crediti edilizi” – Natura del diritto edificatorio compensativo – Giurisprudenza.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 1^ 10 giugno 2021, Sentenza n.16395

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto processuale civile, Legittimazione processuale, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) – Presenza di un atto di concessione o di autorizzazione rilasciato dall’ente locale – Presupposto impositivo – Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche – Presupposto giuridico della concessione – Occupazione abusiva – Differenza tra TOSAP e COSAP – Corrispettivo di una concessione, reale o presunta dell’uso esclusivo o speciale di beni pubblici – Giurisprudenza – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Legittimazione passiva del rapporto tributario – Presupposti e limiti – DIRITTO DEMANIALE – Bene rientrante nel demanio o nel patrimonio indisponibile dello Stato – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Ricorso in cassazione – Inammissibilità dell’intervento di soggetti che non abbiano partecipato alle pregresse fasi di merito. (Si ringrazia il prof. Diego De Carolis per la segnalazione)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 28 maggio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Discarica abusiva – Prescrizione reato – Restituzione dell’area – Dissequestro dei beni subordinato alla bonifica – Illegittimità – Art. 256 c.3 Dlgs. n.152/06 – Reati ambientali – Ordine di bonifica dei luoghi – Sanzione penale atipica – Irrogazione con sentenza di condanna – Dissequestro – Sopravvenuta estinzione del reato – Responsabile dell’inquinamento – Obblighi di cui agli artt. 242 e ss. Dlgs. 152/06 – Ripristino della zona contaminata – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Poteri doveri a carico degli enti pubblici competenti – Omessa bonifica – Artt. 452 terdecies cod. pen. o 257 DLgs. n.152/06 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sentenza di proscioglimento o di non luogo a procedere – Effetti sul sequestro preventivo – Dissequestro – Competenza anche del giudice dell’esecuzione – Art. 323 c.p.p..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 27 maggio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Abusivismo edilizio in zona sismica – Ripristino del violato assetto pubblico urbanistico-edilizio del territorio – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Ordine di demolizione del manufatto abusivo impartito dal giudice penale – Prevalente interesse pubblico alla conservazione del manufatto – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Acquisizione della opera abusiva al patrimonio dell’ente pubblico – Deliberazione comunale – Iter procedimentale – Mancanza della acquisizione del parere reso dall’organo tutorio – Effetti – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Zona sottoposta a vincolo idrogeologico e paesaggistico ambientale – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Verifiche del giudice dell’esecuzione.


CONSIGLIO DI STATO, Adunanza Plenaria – 25 maggi0 2021, n. 8

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto processuale amministrativo, Pubblica amministrazione

PROCESSO AMMINISTRATIVO – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Commissario ad acta – Potere concorrente con quello dell’amministrazione – Atti emanati dall’amministrazione successivamente all’insediamento del commissario – Nullità – Inconfigurabilità – Atti adottati nella pienezza dei poteri – Atti adottati dal commissario – Non sono annullabili dall’amministrazione nell’esercizio del proprio potere di autotutela – Atti adottati dal commissario successivamente all’esecuzione della decisione da parte della P.A. o viceversa – Inefficacia – Rimozione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 21 maggio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

DIRITTO DEMANIALE – Demanio idrico – Realizzazione da parte di privati di interventi edilizi su aree demaniali (demanio idrico e militare) – Mancanza di autorizzazione sismica e di collaudo – Presenza di rischio idrogeologico – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Difformità delle opere rispetto al P.A.I. – Titoli edilizi necessari – Fattispecie: tiro a Segno – Artt. 7, 8, 53, 63, 67, 75, 106 d.P.R. 380/2001 (T.U.E.) – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Adozione della misura cautelare reale – Riesame di provvedimenti di sequestro (probatorio o preventivo) – Criteri di proporzionalità – Violazione di legge – Assenza dei requisiti minimi della motivazione – Artt. 325 e 606 cod. proc. pen. – Compito del Tribunale del riesame e ruolo di garanzia – Cognizione astratta della configurabilità del reato – Valutazione degli elementi offerti dalla difesa – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Erronea interpretazione di un atto amministrativo – Atti privi di carattere normativo – Ricorso per cassazione – Esclusione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 20 maggio 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Violazione degli standards urbanistici di zona – Illegittimità autorizzazione paesaggistica – Configurabilità del reato paesaggistico – Assenza o difformità dell’autorizzazione – Differenza del bene tutelato nella disciplina urbanistica e paesaggistica – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi e paesaggistici – Esecuzione di lavori sulla base di permesso di costruire illegittimo – Esecuzione di lavori sine titulo – C.d. “macroscopica illegittimità” – Elusione della volumetria assentibile – Potere e dovere del giudice di verificare la legittimità degli atti – Disapplicazione dell’atto amministrativo ai sensi dell’art. 5 L. 20/03/1865 n. 2248 – Art. 44, c.1, lett. b) e c), d.P.R. n. 380/2001 – Fattispecie: volumi assentibili solo in conseguenza di un illegittimo “accorpamento” di fondi in zona paesaggisticamente vincolata – Artt. 145, 146, 181 d.lgs. n. 42/2004 – Incremento di volumetria assentibile – Cessione di cubatura tra terreni tra loro distanti – Accorpamento di fondi omogenei per destinazione urbanistica ed indice di fabbricabilità – Difetto del requisito della “reciproca prossimità” – Elusione dei principi e delle regole in materia di pianificazione edilizia – Giurisprudenza di legittimità e amministrativa – Momento consumativo del reato urbanistico – Valutazione delle opere e della condotta – Natura permanente – Inizio e cessazione della permanenza – Concetto unitario di costruzione – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Pubblico ufficiale – Integrazione del falso ideologico – Provvedimento amministrativo illegittimo – Dirigente o responsabile dell’ufficio urbanistica – Concorso nel reato – Profilo del dolo o della colpa – Permanenza e cessazione del reato – Il titolare di una posizione di garanzia ha dell’obbligo di impedire l’evento – Scelta dei criteri di valutazione in attività discrezionali – Verifica di conformità della situazione fattuale a parametri predeterminati – Conformità urbanistica e compatibilità ambientale delle opere.


TAR SICILIA, Catania – 18 maggio 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Enti locali – Regione siciliana – Consiglio comunale – Quorum funzionale – Individuazione – Fonte regolamentare o statutaria – Possibilità – Esclusione – Disciplina generale ex art. 184 l.r. siciliana n. 16/1963 – Fattispecie: mozione di sfiducia.


T.A.R. PUGLIA, Bari, Sez. 2^ – 7 maggio 2021 n. 811

Autorità: T. A. R. | Tags: Inquinamento elettromagnetico, Pubblica amministrazione

IMPIANTI DI TELECOMUNICAZIONE – Art. 93 d.lgs. n. 259/2003 – Divieto di imposizione di oneri o canoni non previsti per legge – Comune – Lavori di rete – Disposizione regolamentare che preveda un deposito cauzionale e la stipulazione di una polizza per la responsabilità civile – Legittimità (segnalazione e massima a cura del dott. Lorenzo Ieva)


CORTE DEI CONTI, SEZ. GIURISD. REGIONE LOMBARDIA – sentenza 7 maggio 2021 n. 160

Autorità: Corte dei Conti | Tags: Appalti, Danno erariale, Pubblica amministrazione

GIUDIZIO CONTABILE E AMMINISTRATIVO – RESPONSABILITA’ AMMINISTRATIVO-CONTABILE – DANNO ERARIALE – APPALTI – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Percezione di tangenti da parte di amministratori e funzionari pubblici infedeli – Tipologie di danno erariale – Onere della prova gravante sulla Procura attrice – Appalti aggiudicati previa erogazione di tangenti – Danno da disservizio – Categoria descrittiva – Mancata configurazione per mero espletamento di controlli interni – Spesa fisiologica non configura danno – Danno per ritardi o omissioni di altre primarie attività della P.A. per espletare controlli – Onere della prova gravante sulla Procura attrice – Danno da tangente – Transazione tra impresa e P.A. per il risarcimento dei maggiori costi sopportati dall’amministrazione – Danno residuo non coperto dalla transazione – Onere della prova a carico della Procura attrice – Danno da violazione del sinallagma lavoro/retribuzione – Danno quantificato in via equitativa – Criteri di verosimiglianza – Danno all’immagine – Determinazione equitativa ex art. 1226 c.c. – Parametro presuntivo del c.d. “doppio della tangente o del vantaggio conseguito” ai sensi della l. n. 190 del 2012 – Inapplicabilità a fatti anteriori alla legge Anticorruzione – Valutazione in concreto (Massime a cura di Giuseppina Lofaro)


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 29 aprile 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Servizio di raccolta e di smaltimento dei rifiuti – Produzione di rifiuti – Corrispettivo oneroso – Disciplina applicabile – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Tassa/tariffa rifiuti (TARSU, TARI, TIA, TIA 2) – Imposta unica municipale (IUC) – Cd. Tarip (tariffa puntuale) o Taric (tariffa corrispettiva) – RUR (rifiuto urbano residuo, o indifferenziato) – Natura tributaria della tassa rifiuti – Assoggettabilità o meno ad IVA – Giurisprudenza – Natura tributaria della tariffa di igiene ambientale (cd. TIA1) – Elementi – Giurisdizione.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 29 aprile 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto dell'energia, Diritto processuale civile, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Derivazione a fini idroelettrici e utilizzo acque pubbliche – Calcolo delle portate di piena – DIRITTO DELL’ENERGIA – Concessione di media derivazione a fini idroelettrici – Mancato apporto partecipativo del privato al procedimento – Atti vincolati – Dimostrazione da parte della P.A. – Obbligo – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Richiesta concessione ed esigenze ambientali – Funzione della conferenza di servizi – Partecipazione del privato – Obbligo di comunicazione dell’avvio del procedimento – Acquisizione e valutazione di tutti gli elementi relativi alla compatibilità della richiesta – Comparazione dei vari profili di interesse pubblico – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Garanzie procedimentali – Testo unico delle disposizioni di legge sulle acque e impianti elettrici – Funzionalizzazione della partecipazione della PA – Artt. 7-21 octies, L. n. 241/1990 e ss.mm. – Omessa comunicazione dell’avvio del procedimento – Annullabilità del provvedimento amministrativo – Presupposti e limiti – Garanzie partecipative e superfluità della partecipazione – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Competenza e limiti del TSAP – Conferenza di servizi – Motivazioni generiche o petizioni di principio – Concetto di discrezionalità tecnica – Esclusione.


CONSIGLIO DI STATO – 28 aprile 2021

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto del lavoro, Pubblica amministrazione, Pubblico impiego, Risarcimento del danno

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PUBBLICO IMPIEGO – RISARCIMENTO DEL DANNO – DIRITTO DEL LAVORO – Pubblico Impiego privatizzato – Risarcimento per l’illegittima apposizione del termine di durata al rapporto di lavoro – Perdita di chance – Tassazione della somma dovuta a titolo di risarcimento del danno per abuso dei contratti a tempo determinato – Esclusione (Massima a cura di Giuseppina Lofaro)


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 5^, 22 aprile 2021 Sentenza n.

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Appalti, Diritto processuale amministrativo, Pubblica amministrazione

APPALTI – Definizioni e contenuti dell’appalto pubblico – Qualificazione giuridica di un contratto ad opera delle parti – Ininfluenza – Verifica degli elementi propri di un altro tipo di appalto – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Amministrazione aggiudicatrice – Interesse economico diretto – Destinazione pubblica – Esecuzione di un’opera rispondente alle esigenze specificate dal locatario – Importo del corrispettivo dell’imprenditore e modalità di pagamento – Fattispecie: contratto di locazione di un edificio non ancora costruito, mancata previsione di opzione o un obbligo di riscatto – Appalti di lavori pubblici – Contratto tra un ente pubblico e un’impresa privata – Obiettivo della direttiva 2004/18 e delle altre direttive sugli appalti pubblici – Principi e tutele – DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Procedimento per inadempimento ai sensi dell’articolo 258 TFUE – Disposizioni nazionali che traspongono una direttiva non correttamente applicata – Onere della prova – Giurisprudenza.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 6^ 22 aprile 2021, Ordinanza n.10587

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Edilizia residenziale pubblica – Decesso dell’assegnatario dell’appartamento – Diritto al subentro automatico dei conviventi – Esclusione – Verifica della sussistenza dei requisiti legali – Necessità – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Valutazione discrezionale da parte della P.A. – Esclusione – Insussistenza dei presupposti per il subentro – Provvedimento di decadenza dell’assegnazione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 21 aprile 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Opere edilizie – Natura precaria o permanente dell’intervento – Chiusura di una tettoia all’interno di una proprietà privata – Disciplina antisismica – Applicazione – Natura – Tutela della pubblica incolumità e del proprietario del manufatto – Responsabilità del Committente e del Tecnico – Contravvenzioni antisismiche – Opera conforme agli strumenti urbanistici vigenti – Ininfluenza – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Controllo preventivo da parte della P.A. – Necessità – Fattispecie: chiusura di una tettoia avvenuta con una struttura “leggera” – Artt. 83, 93, 94 e 95 del d.P.R. n. 380/2001.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 5^ 16 aprile 2021, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Rendita catastale e classamento di immobili – Procedura DOCFA – Natura partecipativa del procedimento – Diversa valutazione tecnica riguardante il valore economico dei beni – Obbligo di motivazione – Diritto di difesa – FattispeciePUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Tributi locali – Classamento palesemente non congruo rispetto a fabbricati similari e aventi medesime caratteristiche – Richiesta di intervento dell’Ente all’Agenzia delle entrate – Restituzione delle somme pagate in eccesso.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 1^, 15 aprile 2021 Sentenza C‑470/19

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Convenzione di Aarhus – Diritto di accesso alle informazioni ambientali detenute dalle autorità pubbliche – Nozione di “autorità pubblica” – Organi o istituzioni che agiscono nell’esercizio del potere giudiziario – Informazioni contenute nel fascicolo di un procedimento giurisdizionale chiuso – Direttiva 2003/4/CE – Rinvio pregiudiziale


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 6^, 1 aprile 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Corruzione pubblico ufficiale – Autorizzazione all’ampliamento di una discarica – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Stipula dei contratti – Fatto corruttivo intercorso tra una sola delle parti negoziali ed un altro soggetto – Conferimento per effetto della corruzione di una maggiore quantità di rifiuti in discarica – Profitto sequestrabile derivante dal reato – Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente – Nozione di profitto – Requisito della «pertinenzialità» – Artt. 13-19-53 D. Lgs. n. 231/2001 – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Inizio dell’azione penale – Forme e termini delle indagini – Informative di polizia giudiziaria – Scadenza del termine di durata delle indagini preliminari – Mera elaborazione dell’attività precedentemente svolta – Utilizzabilità – Informativa con valenza investigativa autonoma – Disciplina dei termini di durata della indagini preliminari – Applicazione – Art. 405 cod. proc. pen..


CONSIGLIO DI STATO – 22 marzo 2021

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Appalti, Pubblica amministrazione

APPALTI – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Contratti della Pubblica amministrazione – Concessione di servizio pubblico – Appalto di servizi – Differenza tra concessione di pubblico servizio ed appalto di servizi – Individuazione – Revisione – Profili economici – Presupposti (Massima a cura di Giuseppina Lofaro)


TAR LAZIO, Roma – 18 marzo 2021

Autorità: T. A. R. | Tags: Inquinamento atmosferico, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO -INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Attività di produzione di elettricità mediante biogas – Emissione esalazioni che pregiudicano la respirabilità dell’aria – Accesso agli atti relativi all’attività di vigilanza dell’Amministrazione comunale – Silenzio diniego – Interesse diretto concreto e attuale del richiedente – Sussistenza – Elemento della vicinitas alla fonte delle esalazioni nocive – Illegittimità del silenzio (Massima a cura di Alessia Tersigni)


TRIBUNALE UE Sez. 5^, 17 marzo 2021, Sentenza

Autorità: Tribunale UE | Tags: Agricoltura e zootecnia, Diritto processuale europeo, Diritto sanitario, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione, Tutela dei consumatori

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Tutela dell’ambiente – Prodotti fitosanitari – Sostanza attiva flupirsulfuron metile – Principio di precauzione – Cancerogenicità e la tossicità – Proprietà tossicologiche intrinseche della sostanza madre rilevate dagli studi – Classificazione proposta dall’[EFSA] – Norme relative alla sperimentazione animale – Mancato rinnovo dell’iscrizione nell’allegato al regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 – Procedura di valutazione – Proposta di classificazione di una sostanza attiva – TUTELA DEI CONSUMATORI – Principio di precauzione – DIRITTO SANITARIO – Valutazione dei rischi per la salute, la sicurezza e l’ambiente – Valutazione scientifica dei rischi – Incertezza o insufficienza scientifica – Adozione di misure preventive o revoca o riduzione – Nozione di «rischio» e nozione di «pericolo» – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Principio di buona amministrazione – Dovere di diligenza – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Procedimenti amministrativi e potere discrezionale – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Diritti della difesa – Certezza del diritto – Errore manifesto di valutazione – Proporzionalità – Principio di non discriminazione – Legittimo affidamento.


CORTE DEI CONTI, SEZ. GIURISD. PER LA REGIONE CALABRIA – 17 marzo 2021, n. 110

Autorità: Corte dei Conti | Tags: Danno erariale, Pubblica amministrazione

RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA – DANNO ERARIALE – Sussistenza della giurisdizione contabile – Art. 122, comma 4, Cost. – Immunità consiglieri regionali – Gestione dei fondi pubblici erogati a gruppi consiliari – Attività materiale delle gestioni finanziarie – Ammissibilità dell’azione di responsabilità esperita nei confronti dei capigruppo e consiglieri regionali – Sindacato sulla legittimità della spesa pubblica – Valutazione della spesa pubblica in base a criteri di razionalità, efficacia, economicità, ragionevolezza, proporzionalità e buon andamento – DIRITTO PROCESSUALE – Onere della prova – Principio di vicinanza dell’onere della prova – Obbligo di allegazione della documentazione necessaria in capo a chi gestisce fondi pubblici (Massime a cura di Luca Maria Tonelli)


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!