Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto processuale civile


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 12 gennaio 2023, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Compravendita di beni immobili – Valutazione economica della cosa – Mancata edificabilità di un terreno – Nozione di errore di fatto – Destinazione urbanistica della zona – Inidoneità a giustificare una pronuncia di annullamento del contratto – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Principio di corrispondenza tra chiesto ed il pronunciato – Principio iura novit curia Poteri e limiti del giudice.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 5 gennaio 2023, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Ricorso in cassazione per motivi inerenti alla giurisdizione – Controllo di giurisdizione – Eccesso di potere giudiziario – C.d. invasione o sconfinamento oppure arretramento – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Art. 20 della l. n. 241/1990 – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Legge sul procedimento amministrativo – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Installazione di una canna fumaria – Parere negativo della Soprintendenza – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Intervento di restauro e risanamento conservativo – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 14 dicembre 2022, Ordinanza n.36542

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Violazione delle distanze legali – Strumenti urbanistici – Costruzioni realizzate a ridosso del confine – Linea di confine e proprietà confinante – Arretramento degli edifici entro i limiti delle distanze consentite – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Processo telematico – Iscrizione a ruolo – Contributo unificato – Art. 285, c.4 D.P.R. n. 115/2002 – Artt. e 153, 165, 347, 348 e 360 c.p.c., – artt. 24,110 e 111 Cost. – L. n. 221/2012 – Irregolarità fiscali – Esperibilità dell’azione in giudizio – Spese di giustizia e regole inapplicabili ai depositi digitali – Il cancelliere non può rifiutare la ricevibilità dell’iscrizione a ruolo – Principio di conservazione degli atti giuridici ex art. 156, 3° c., c.p.c. – Effetti della PEC – Ricevuta di avvenuta consegna – Violazione o falsa applicazione delle norme costituzionali – Ricorso per cassazione ex art. 360, 1° c., n. 3, c.p.c. – Conformità ai precetti della Carta fondamentale. (Segnalazione e massima a cura di Gianluca Trenta)


CORTE DI APPELLO di Roma, Sez. 7^, 3 novembre 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Appello | Tags: Diritto processuale civile, Internet Reati Processo

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Notifica in modalità telematica – Validità degli atti muniti di firma digitale – Ricevute di accettazione e consegna della notificazione telematica o la relata di notifica – Attestazione di conformità del difensore – Lesione del diritto di difesa o pregiudizio per la decisione – Onere della prova – INTERNET REATI PROCESSO – Notificazione in modalità telematica – Irritualità della notifica di un atto a mezzo PEC – Raggiungimento dello scopo legale – Requisti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 19 ottobre 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Reati ambientali – Previsione di ripristino ambientale – Natura di reato di pericolo presunto – Condotte riparatorie – Accertamento delle conseguenze dannose o pericolose della condotta illecita – Necessità – Ordine di ripristino dello stato dell’ambiente – Inapplicabilità del divieto di reformatio in peius – Natura di sanzione amministrativa accessoria – Art. 597 cod. proc. pen. – Art. 452-quaterdecies e art. 260, c.4, d.lgs 152/2006 – Assoluta continuità normativa – Ecoreati – Concessione della sospensione condizionale della pena all’eliminazione del danno o del pericolo per l’ambiente – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Giudizio di legittimità concluso con l’annullamento con rinvio – Parte civile – Rifusione delle spese processuali – Principio della soccombenza.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 10 ottobre 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Registro Carico e Scarico Rifiuti – Mancata e/o erronea comunicazione del MUD – Controllo della tracciabilità dei rifiuti – Mancata operatività del sistema informatico dei rifiuti (SISTRI) – Artt. 188, 189 c.3, 190, 193, 258 c.1 D.lgs. n.152/2006 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Sanzioni amministrative – Accertamento del debito e della responsabilità nei riguardi di uno solo dei condebitori – Obbligazione solidale dal lato passivo – Litisconsorzio facoltativo – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Procedimento di opposizione avverso le sanzioni amministrative pecuniarie – Principio di retroattività favorevole – Minimo e massimo della sanzione indicato dalla norma – Potere discrezionale del giudice – Valutazione degli elementi oggettivi e soggettivi – Giudizio di cassazione – Nuove questioni di diritto ovvero nuovi temi di contestazione – Indagini ed accertamenti di fatto – Esclusione.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 5^, 6 ottobre 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Rifiuti

RIFIUTI – Conferimento dei rifiuti (cd. rifiuti cimiteriali) – Area cimiteriale in concessione gestita da un ente ecclesiastico – Arciconfraternite – Equiparazione con gli edifici di culto – Esclusione – Differenza tra luogo sacro e luogo di culto – Codice di diritto canonico – Esenzione dalla TARSU – Principio comunitario “chi inquina paga” – Diritto al sepolcro – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Il giudicato in materia tributaria – Efficacia tendenzialmente permanente o pluriennale – Qualificazione giuridica dei fatti – Limiti tra il dedotto e il deducibile – Limiti dati dalla causa petendi.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 3 ottobre 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Appalti, Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Prestazioni d’opera professionale quale progettista e direttore dei lavori – Limiti al diritto del compenso professionale – Esclusione del corrispettivo non dovuto – Risarcimento danni conseguenti ai vizi e ai difetti delle opere eseguite – Obbligo di diligenza – APPALTI – Vizi e/o difformità dell’opera appaltata – Responsabilità concorrente – Onere della prova – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Violazione del precetto di cui all’art. 2697 c.c. – Onere della prova – Sindacato di legittimità sui vizi di motivazione.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 15 settembre 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento acustico, Pubblica amministrazione, Risarcimento del danno

INQUINAMENTO ACUSTICO – Immissioni intollerabili per la salute umana – Emissioni sonore provenienti dalla strada (c.d. movida) – Cessazione immediata e condotta omissiva – Condanna dell’Amministrazione comunale (Torino) – Tutela dei diritti fondamentali – RISARCIMENTO DEL DANNO – Immissioni inquinanti e lesive della salubrità dell’ambiente – Risarcimento del danno non patrimoniale sofferto – Principio del neminem laedere – Mancanza di adozione di cautele idonee a riportare le immissioni nei limiti della normale tollerabilità – Artt. 844 cod. civ. e 32 Cost. – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Comportamenti materiali della P.A. consequenziali ad atti amministrativi o comunque espressivi di un potere autoritativo – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Limiti della giurisdizione esclusiva – Compresenza di due situazioni soggettive entrambe attive – Giurisdizione del giudice ordinario – C. Cost. n.204/2004.

 
 

 


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 20 luglio 2022, Sentenza n.22729

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Illecito disciplinare degli avvocati – Termine massimo di prescrizione dell’azione disciplinare – Sanzioni disciplinari contenute nel codice deontologico forense – Impugnazione – Consiglio Nazionale Forense (C.N.F.) – Impugnazione delle decisioni davanti alle SS.UU. della Corte di Cassazione – Presupposti – Sindacato delle SS.UU. sulle valutazioni del giudice disciplinare – Inammissibilità – Fondamento – Art. 111 Cost..


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 11 luglio 2022, Sentenza n.21884

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONEDIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Notifica diretta all’ente territoriale – Ufficio comunale diversamente ubicato – Validità – Principi di collaborazione e buona fede alla luce del principio di buon andamento (art. 97 Cost.) – Onere dell’ufficio curarne la trasmissione a quello competente – Principio della tutela del legittimo affidamento del cittadino nella sicurezza giuridica – Principio di eguaglianza dinanzi alla legge (art. 3 Cost.).


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 28 giugno 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Agricoltura e zootecnia, Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Illeciti amministrativi «propri» – AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Gestione di allevamenti senza autorizzazione – Sanzioni amministrative – Individuazione del responsabile – Titolare dell’azienda o legale rappresentante dell’ente – Responsabilità solidale – Dipendente o collaboratore dell’impresa – Esclusione – Art. 14, D.L.vo, n. 158/2006 – Art. 6 L. n. 689/1981 – Fattispecie: commercializzazione di due bovini trattati con farmaco senza attendere il termine prescritto dal medico veterinarioDIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Questioni di fatto e di diritto rilevate d’ufficio – Obbligo del giudice – Stimolare il contraddittorio – Art.101, c.2 c.p.c..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 20 giugno 2022, Ordinanza n.19754

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto agrario, Diritto processuale civile

DIRITTO AGRARIO – Servitù prediali – Ampliamento coattivo di un passaggio pedonale – Transito per veicoli a trazione meccanica – Presupposti – Mutamenti tecnologici dell’agricoltura – Art. 1051, c.3°, c.c. – Ampliamento coattivo di una servitù di passaggio esistente – Esercizio del passaggio con modalità prima non previste – Transito con la motocarriola – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Pronuncia dichiarativa – Actio confessoria servitutis – Ipotesi di domanda nuova – Petitum finalizzato ad una pronuncia costitutiva del diritto.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 20 giugno 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Rifiuti

RIFIUTI – Registri obbligatori e formulari – Obblighi di comunicazione e di tenuta – Concorso tra tutti i soggetti coinvolti che hanno in concreto cooperato – Produttore, trasportatore dei rifiuti – Obblighi – Artt. 193, 258, 259 d.lgs. n.152/2006 – Completa tracciabilità dei rifiuti trasportati – Disciplina – Autonoma rilevanza dell’indicazione nel formulario degli orari del trasporto – FIR e sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) – Applicabilità ratione temporisDIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Ricorso originariamente analogico e successivamente riprodotto in formato digitale – Estensione del formato digitale (pdf) del ricorso notificato a mezzo pec – Firma autografa di entrambi i difensori e procura con firma autenticata dai difensori – Notifica telematica ex lege n. 53/1994.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 16 giugno 2022, Ordinanza Interlocutoria n.19351

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Domicilio digitale – Notifica del ricorso – Indirizzo PEC diverso da quello inserito nel Registro Generale degli Indirizzi Elettronici (ReGIndE) – Notifica nulla – Indirizzo qualificato ai fini processuali – Fattispecie: notifica del ricorso presso un indirizzo di posta elettronica dell’Avvocatura dello Stato – Art. 7 del D.M. n. 44/2011 – L. n. 221/2012 – L. n. 114/2014. (segnalazione e massima a cura di Gianluca Trenta)


CORTE DI CASSAZIONE Sez. LAVORO CIVILE, 14 giugno 2022, Sentenza n.19181

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto del lavoro, Diritto processuale civile

DIRITTO DEL LAVORO – Licenziamento per giusta causa – Giudizio di proporzionalità tra licenziamento disciplinare e addebito contestato – Licenziamento per giustificato motivo soggettivo – Rapporto fiduciario tra datore di lavoro e lavoratore – Contrattazione collettiva – Giudizio di gravità della condotta – Giudizio di proporzionalità della condotta – Scala valoriale – Art. 23, co. 8 bis del D.L. n. 137/2020 – Art. 2119 c.c. – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Attività di integrazione del precetto normativo – Sede di legittimità – Sussunzione del fatto concreto – Valutazione di ragionevolezza del giudizio – Limiti. (segnalazione e massima a cura di Gianluca Trenta)


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 5^, 10 giugno 2022, Ordinanza Interlocutoria n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento elettromagnetico

INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO – Concessioni per l’installazione e l’esercizio di impianti di radiodiffusione e televisiva privata – Autorizzazione generale e concessione di diritti d’uso dello spettro radio – Realizzare rilevanti profitti economici – Regolamentazione nella disciplina nazionale e nelle direttive Eurounitarie – Disposizioni del codice del processo amministrativo – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Assegnazione del ricorso alle Sezioni Unite – Definizione della questione di giurisdizione.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 31 maggio 2022, Sentenza n.17619

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Risarcimento del danno

RISARCIMENTO DEL DANNO – Tardiva ed incompleta trasposizione nell’ordinamento interno delle direttive n. 75/362/CEE e n. 82/76/CEE  – Fattispecie: diritto ad una borsa di studio, medici ammessi ai corsi di specializzazione universitari e mancata attribuzione di un punteggio per i titoli di specializzazione precomunitariDIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Perenzione del processo amministrativo (ordinaria o straordinaria) – Assimilazione all’estinzione del giudizio civile – Ordinamento italiano – Frammentazione delle giurisdizioni – Incertezza sull’individuazione dell’organo giudiziario al quale chiedere tutela – Interpretazione elastica – Interruzione della prescrizione – Giudizio impugnatorio di legittimità – Funzione della richiesta di annullamento di uno o più provvedimenti autonomamente lesivi – Dichiarazione di illegittimità costituzionale di una norma di legge – Effetti – Atto di riassunzione del processo – Art. 2943 cod. civ. – Efficacia interruttiva della prescrizione di un determinato diritto – Nesso di causalità al rapporto dedotto in giudizio – Giurisprudenza.


TRIBUNALE DI ROMA, 18 maggio 2022, Sentenza n.

Autorità: Tribunali di Merito | Tags: Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Articoli da imballaggio progettati e destinati ad essere riempiti nel punto vendita – Definizione di imballaggio – Adesione a consorzio – Pagamento del contributo ambientale – Costi della raccolta differenziata, del ritiro, del riutilizzo, del recupero e del riciclaggio di tutti i rifiuti di imballaggio – Produttori e utilizzatori – Responsabilità della corretta ed efficace gestione ambientale – Principio ‘chi inquina paga’ – Artt. 198. 218, 219, 222, D.Lgs 152/2006 – Direttiva 94/62/CE – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Compiti della P.A. – Raccolta differenziata, ritiro, riutilizzo, recupero e riciclaggio di tutti i rifiuti di imballaggio – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Adempimento del pagamento del contributo ambientale Conai – Prescrizione decennale di cui all’art. 2946 c.c.. – Versamento del contributo ambientale – Scelta tra CONAI o POLIECO – Art. 237, comma 8, TUA.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. UNITE, 17 maggio 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Appalti, Diritto dell'energia, Diritto processuale civile, Espropriazione, VIA VAS AIA

VIA VAS AIA – Opere ricadenti in aree protette di Rete Natura 2000 – Acquisizione al progetto della citata valutazione di incidenza – Rete ecologica e conservazione dei valori naturali tutelati nel sito – Principio di precauzione in materia ambientale – Impatto cumulativo in connessione con altro e diverso piano o progetto – Art. 6, Direttiva 92/43/CEE “Habitat” – Art. 5 c.1 lett. b)-ter d. lgs. n. 152/2006 – APPALTI – Procedura di gara o per l’aggiudicazione della concessione – Difetto di accordo tra le parti – ESPROPRIAZIONE – Esproprio a favore del concessionario- Ufficio Provinciale Espropri l’espropriazione – DIRITTO DELL’ENERGIA – Rilascio della concessione di derivazione, ad uso idroelettrico – Impianti FER (fonti energia rinnovabile) – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Violazione di legge deducibile in base all’art. 111 della Costituzione – Ricorso per cassazione contro le decisioni, in unico grado od in appello, del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche – Violazione dell’art. 115 e 116 c.p.c. – Prove non introdotte dalle parti – Violazione dell’art. 2697 c.c. – Attribuzione dell’onus probandi erroneo.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 19 aprile 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento del suolo, Rifiuti, Risarcimento del danno

RIFIUTI – Responsabile dell’inquinamento – Obbligo di bonifica – Obbligo della parte venditrice di procedere nella bonifica dell’area inquinata e obbligo di notifica ex art. 17 D.Lgs. n. 22/1997 – INQUINAMENTO DEL SUOLO – Inquinamento del sottosuolo – Riqualificazione urbana del sito – RISARCIMENTO DEL DANNO – Rimborso delle spese per gli interventi di messa in sicurezza, di bonifica e di ripristino ambientale delle aree inquinate – Garanzia per i vizi della cosa venduta – Onere della prova liberatoria – Art. 1494 e 1226 cod. civ. – Fattispecie: vendita di beni immobili e richiesta di rimborso per interventi di bonifica del terreno a seguito della scoperta di inquinamento nei terreni oggetto del contrattoDIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Domanda di risarcimento per vizi della cosa venduta – Vizio di ultrapetizione – Indagine che il Giudice – Art. 1497 e 1453 c.c. – Onere di specificità dei motivi di cui all’art. 366, 1° c., n. 4 cod. proc. civ. – Analisi di fonti di prova con esclusione di altre – Potere del giudice di valutazione della prova secondo il “suo” prudente apprezzamento – Limiti – Ricorso per cassazione – Rilevanza del vizio di violazione di legge – Nuovo testo dell’art. 360, co. 1, n. 5, c.p.c.

 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 14 aprile 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Rifiuti

RIFIUTI – Gestione dei rifiuti speciali non pericolosi – Produzione e trasporto – Obblighi di comunicazione e di tenuta dei registri obbligatori e dei formulari – Formulari dei trasporti non correttamente compilati – Omessa sottoscrizione – Garanzia della completa tracciabilità – Sintesi normativa e procedurale – Artt. 193, 258, 259 d.lgs. n. 152/2006 – Gestione dei rifiuti (produzione, il trasporto o lo smaltimento di rifiuti speciali) – Attività professionalmente svolta – Ignoranza della illiceità della condotta – Obblighi specifici di informazione – Limiti ai casi di ignoranza inevitabile – Esimente della buona fede – Sanzioni amministrative – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Differenza qualitativa tra illecito penale e illecito amministrativo – Sanzioni amministrative – Condotte realizzatrici della medesima violazione – Unicità dell’azione od omissione produttiva della pluralità di violazioni – Applicabilità e limiti del cd. “cumulo giuridico” – Ipotesi di concorso formale (omogeneo ed eterogeneo) – Specificità del ricorso – Artt. 8 e 8-bis Legge n. 689/1981 – Effetti delle norme sopravvenute nella pendenza del giudizio di legittimità – Trattamento sanzionatorio più favorevole – Operatività e limiti del principio della retroattività della lex mitior.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 3^, 11 aprile 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale civile

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Bonifica dei siti inquinati – Predisposizione del progetto preliminare di bonifica, piano di messa in sicurezza e degli interventi di emergenza connessi allo sversamento – Rimozione e/o sostituzione e/o ripulitura della rete fognaria interessata al fenomeno di inquinamento – Convogliamento delle acque contaminate in vasche – Pre-trattamento di disoleazione, o prima «scrematura» dall’olio – Impiego di diverse tecnologie e/o procedimenti chimici – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Fatto decisivo per il giudizio, che è stato oggetto di discussione tra le parti – Omesso esame – Effetti – Fattispecie: valutazione del diverso al rapporto (contrattuale e non extracontrattuale) – Diversa selezione dei fatti storici considerati rilevanti.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 5^, 5 aprile 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Stabilimento industriale sottoposto a tassazione TARSU (celle frigorifere e produzione di alimentari scatolati) – Autosmaltimento dei rifiuti speciali – Esenzione – Deroga alla regola generale – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Potere regolamentare dei Comuni di assimilare a quelli urbani i rifiuti speciali – D.lgs. n. 22/1997 – Continuità normativa – Art. 62, d.lgs. n. 507/1993 – Art. 198 d.lgs. n.152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Principio di specialità – Norma processuale civile ordinaria e norma processuale tributaria – Prevalenza – Produzione di nuovi documenti in appello – Art. 58, d.lgs. n. 546/1992 – Ricorso per cassazione – Censure che comportino l’esame di delibere comunali, decreti sindacali e regolamenti comunali – Applicazione del principio di autosufficienza del ricorso – Riunione obbligatoria e/o facoltativa delle impugnazioni – Presupposti e funzione – Artt. 274 e 335 cod. proc. civ..


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 25 marzo 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Concessione temporanea all’occupazione di suolo pubblico – Contestuale autorizzazione allo scavo – Operazioni sui propri impianti interrati in qualità di gestore dei servizi pubblici – Interesse collettivo alla fruizione della strada – Ripristino dello stato dei luoghi – Convenzione accessiva – Concessione o autorizzazione – P.A. ed esercizio di un potere amministrativo ampliativo della sfera giuridica dei privati – Atto bilaterale – Accordi con contenuto patrimoniale ma afferenti al previo esercizio di potestà pubbliche – Inosservanza – Effetto duplice della “penale” contrattualmente concordata – Art. 11 Legge n. 241/1990 – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Attraversamenti od uso della sede stradale – Nuovo codice della strada – Preventiva concessione dell’ente proprietario – Necessità – C.d. “concessione-contratto” – Contemporanea presenza di elementi pubblicistici e privatistici – Rapporto contrattuale bilaterale fonte di obblighi e diritti reciproci dell’ente concedente e del privato concessionario – Previsione di clausole penali – Legittimità – Contratti tra enti pubblici e privati – Contratto a forma “progressiva e inequivocabile” – Principio di buona amministrazione – Forma scritta ad substantiamDIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Denuncia della violazione della portata di un giudicato esterno – Prova della relativa formazione del passaggio in giudicato – Necessità.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!