Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto processuale civile


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 2^ 03/09/2018, Ordinanza n.21554

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto processuale civile, Inquinamento acustico

INQUINAMENTO ACUSTICO – Immissione rumorose – Diritto al normale svolgimento della vita familiare all’interno della propria abitazione – Risarcimento del danno non patrimoniale – Art. 8 della Convenzione europea dei diritti dell’uomo – Artt. 844, 2043, 2059, 1226 c.c. – Giurisprudenza – RISARCIMENTO DEL DANNO – Liquidazione del danno da immissioni ex art. 844 cod. civ. – Determinazione dell’ammontare del risarcimento – Criteri di determinazione del danno – Contemperamento di interessi contrastanti e di priorità dell’uso – Illiceità del fatto generatore del danno arrecato a terzi e danno non patrimoniale risarcibile – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Omesso esame di un fatto storico principale o secondario – Vizio specifico denunciabile per cassazione ex art. 360 c.1 cpc – Obblighi del ricorrente.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. Un. 18/06/2018, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto dell'energia, Diritto processuale amministrativo, Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione, VIA VAS AIA

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Energia da fonti rinnovabili – Realizzazione di un impianto miniidroelettrico – VIA VAS AIA – Procedura di V.I.A. – Situazioni ambientali ostative alle concessioni – Misure di compensazione ambientale – Limiti – Art. 9 D.Lgs. 152/2006 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Legittimità del provvedimento – Violazione dell’art. 10-bis L. n. 241/1990 – Dimostrazione in giudizio dell’utilità della mancata partecipazione procedimentale – DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Atti amministravi con espressione di valutazioni tecniche – Violazione del principio di ragionevolezza tecnica – Presupposti e limiti – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Motivo d’impugnazione e diritto d’impugnazione – Ricorso per Cassazione e proposizione di un "non motivo" – Inammissibilità ai sensi dell’art. 366 n. 4 cod. proc. civ..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. LAVORO, 18/06/2018, Ordinanza n.16026

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Sicurezza sul lavoro

SICUREZZA SUL LAVORO – Datore di lavoro – Responsabilità – Prevenzione delle condizioni di rischio insite nella possibile negligenza, imprudenza o imperizia degli stessi lavoratori – Obblighi e limiti – Oneri probatori posti a carico del datore di lavoro – Individuazione dei presupposti del c.d. rischio elettivo – Nesso eziologico tra prestazione ed attività assicurata – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Erronea intitolazione – Causa di inammissibilità – Esclusione – Art. 2087 c.c. – Art. 360, c.1 n.3, c.p.c. – Fattispecie: infortunio mortale occorso prima dell’orario fissato per l’intervento.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 2^ 13/06/2018, Sentenza n.15502

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Appalti, Diritto processuale civile

APPALTI – Le disposizioni speciali non derogano al principio generale sull’adempimento del contratto con prestazioni corrispettive – Inadempimento del contratto di appalto – Opera conformemente al contratto e alle regole dell’arte – Onere della prova – Inadempimento del contratto di appalto e inadempimento contrattuale – Differente responsabilità dell’appaltatore  – Omesso completamento dell’opera – Artt. 1453, 1667, 1668, 1669 c.c. – Contratto d’opera – Difformità e vizi dell’opera – Termine di decadenza per la denunzia – Distinzione tra vizi noti al committente o facilmente riconoscibili da quelli occulti – Art. 2226 c.c. – Nomen iuris dei contratti non vincolante per il giudice – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Principio di autosufficienza del ricorso per cassazione – Esercizio del potere di diretto esame degli atti del giudizio di merito – Errore denunciato – Specifica dei fatti processuali – Art. 342 cod. proc. civ..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.2^ 04/06/2018, Sentenza n.14289

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Prg e vincoli paesaggistici – Qualifica di oneri non apparenti gravanti sull’immobile – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Previsioni del piano regolatore generale – Contenuto normativo con efficacia "erga omnes" – Effetti – Presunzione legale di conoscenza da parte dei destinatari – Configurabilità – Riferimenti normativi – Art. 1489 c.c. – Giurisprudenza – Presunzione assoluta di conoscenza del vincolo di inedificabilità gravante su un immobile e certificato di destinazione urbanistica –  Vincoli imposti da specifico provvedimento amministrativo – Differenza – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Interpretazione data dal giudice di merito ad un contratto – Ricorso in cassazione – Limiti – Ermeneutica del negozio o clausola contrattuale – Clausole generiche o di mero stile e canone della buona fede – Criterio di autoresponsabilità e principio dell’affidamento – Natura di oneri non apparenti ex art. 1489 c.c. – Esclusione – Risoluzione per inadempimento di un contratto – Obbligazione risarcitoria e risarcimento del danno – Onere della prova da parte richiedente.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 5^ 23/05/2018, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Esenzione da lCI degli immobili concretamente strumentali all’attività agricola a prescindere dalla loro classificazione catastale conforme – Efficacia retroattiva quinquennale – Classificazione della ruralità dei fabbricati – Imposta comunale sugli immobili (ICI) – Attribuzione all’immobile di una diversa categoria catastale – Impugnazione – Profili di jus superveniens – Modalità (di variazione-annotazione) – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ininfluenza dello svolgimento o meno, nel fabbricato, di attività diretta alla manipolazione o alla trasformazione di prodotti agricoli – Presentazione di domanda autocertificata di variazione catastale – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Contenzioso tributario – Comunicazione della data di trattazione della causa.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 6^ 16/04/2018, Ordinanza n.9345

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Attività di deposito telematico nel fascicolo informatico delle sentenze redatte in formato elettronico – Indispensabile l’intervento del cancelliere – Nuovo procedimento – Individuazione dell’ultimo giorno utile per proporre ricorso – Termine successivo al giorno festivo – Fattispecie: errore materiale nell’attribuzione alla sentenza della data di pubblicazione.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 6^ 20/03/2018, Ordinanza n.6867

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento acustico

INQUINAMENTO ACUSTICO – Immissioni e mezzi di prova esperibili – Rumori fastidiosi udibili nell’immobile sottostante anche in orario notturno – Superamento della normale tollerabilità ex art. 844 c.c. – Poteri del giudice di merito – Accorgimenti idonei a limitare le immissioni – Rivalutazione delle prove in Cassazione – Esclusione – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Vizio di nullità della sentenza di primo grado per carenze della motivazione e art. 354 c.p.c..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^ 14/03/2018, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento atmosferico

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Normale tollerabilità (art. 844 cc) – Limite di tollerabilità delle immissioni – Concreta destinazione naturalistica ed urbanistica – Condizioni per il superamento della normale tollerabilità – Valutazione caso per caso – Concreto accertamento del giudice di merito – Insindacabilità in sede di legittimità – Fattispecie: esecuzione di lavori edili – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Apprezzamento delle prove non legali da parte del giudice di merito – Ricorso per cassazione e c.d. riduzione al "minimo costituzionale" del sindacato di legittimità sulla motivazione – Art. 360, c.1, n. 5, c.p.c..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 2^ 20/02/2018 (Ud. 24/10/2017), Ordinanza n.4055

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Appalti, Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia

APPALTI – Contratto di appalto – Rovina e difetti di cose immobili ex art. 1669 cod. civ. – Gravi difetti – Costruttore committente – Obblighi delle società partecipanti alla fusione – Chiamata in manleva – Acquirente contro venditore – Responsabilità extracontrattuale di ordine pubblico – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Difetti dell’immobile – Risarcimento danni subiti dal Condominio – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE –  Comparsa di risposta – Convenuto l’onere di prendere posizione sui fatti costitutivi del diritto preteso dalla controparte – Art.167 cod. proc. civ..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. Un. 29/12/2017, Sentenza n.31240

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto demaniale, Diritto processuale civile, Rifiuti, VIA VAS AIA

VIA VAS AIA – DANNO AMBIENTALE – Autorizzazione integrata ambientale (AIA) – Impianto denominato "termovalorizzatore ed impianto di trattamento rifiuti liquidi – Autorizzazione allo scarico – Danni sull’ambiente  – Competenza giurisdizionale – Art. 29-quater d.lgs. n. 152/2006 – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Acque pubbliche – Autorizzazione integrata ambientale – Competenze del Tribunale superiore delle acque pubbliche – Esclusione – Incidenza diretta – Limiti – Giurisdizione del TAR- Consiglio di Stato – DIRITTO DEMANIALE – RIFIUTI – Divieto di utilizzazione come discarica di un’area di proprietà del demanio idrico – Impugnazione di un’ordinanza comunale – Competenze del Tribunale superiore delle acque pubbliche – Esclusione – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Controllo della Corte di cassazione sulle pronunce giurisdizionali del Consiglio di Stato – Presupposti e limiti – Giurisprudenza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 15/11/2017, Sentenza n.52056

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Confisca non menzionato nell’originario provvedimento di sequestro e nel successivo provvedimento di confisca – Articolo 44 d.p.r. n. 380/2001 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Misure cautelari reali – Confisca obbligatoria (cd. "urbanistica") – Limiti all’esecutività immediata dei provvedimenti restitutori dei beni sottoposti a sequestro preventivo – Confisca di un bene immobile realizzato con somme di denaro di illecita provenienza su terreno di provenienza lecita – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Sequestro preventivo di un edificio confiscabile – Differenza tra effetti civili e penali – Reato di lottizzazione abusiva – Principio di accessione. 


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.6^ 12/09/2017, Ordinanza n.21150

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto processuale civile, Inquinamento acustico, Inquinamento atmosferico

INQUINAMENTO ACUSTICO – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – DANNO AMBIENTALE – Risarcimento dei danni prodotti alla propria abitazione – C.d. danno da svalutazione – Risarcimento del danno per inquinamento acustico e atmosferico – Danno biologico ed esistenziale ex artt. 844 e 2043 c.c. – Immissioni rumorose e di gas di scarico degli autoveicoli – Necessità di prova del danno – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Ricorso per Cassazione – Apprezzamento dei fatti e delle prove dei giudici del merito – Esclusione – Controllo della correttezza giuridica sotto il profilo logico formale – Giurisprudenza. 


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.2^ 30/08/2017, Sentenza n.20555

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento acustico, Inquinamento atmosferico

INQUINAMENTO ACUSTICO – RUMORE – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Immissioni e livello di normale tollerabilità ex art. 844 c.c. – Individuazione  della intollerabilità delle immissioni di gas di scarico derivanti dalle caldaie e da miasmi da sfiati provenienti dal pozzo nero del condominio – Mezzi di prova esperibili – Indagine tecnica e testimoniale sulle stesse circostanze di fatto – CONDOMINIO – Distanze legali nei rapporti fra proprietari – Condizione abitativa e igiene – Apprestamento di accorgimenti idonei ad evitare danni – Giurisprudenza – RUMORE – Edifici in condominio – Immissioni moleste o dannose nella proprietà di altri condomini – Applicabilità dell’art. 844 c.c. – Criterio di valutazione della normale tollerabilità delle immissioni – Principio della sana convivenza – Limiti – Immissioni di fumo o di calore e rapporti tra i proprietari di fondi vicini – Valutazione di sopportabilità – Disciplina applicabile art. 844 c.c. – Normativa tecnica prescritta per limitare l’inquinamento ed i consumi energetici – Giudizio di intollerabilità, ex art. 844 c.c. – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Spetta al giudice di merito accertare in concreto il superamento della normale tollerabilità e individuare gli accorgimenti idonei.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.2^ 30/08/2017 Ordinanza n.20548

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Limiti inderogabili di densità edilizia, di altezza e di distanza tra i fabbricati – Inserimento automaticamente negli strumenti urbanistici comunali – Sostituzione di prescrizioni contrastanti – Ricolmare eventuali lacune degli stessi strumenti urbanistici – Il DM 1444/1968 nei rapporti fra i privati – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Giudice di merito – Disapplicazione delle disposizioni illegittime – Applicazione diretta per inserzione automatica in sostituzione della norma illegittima che è stata disapplicata.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.2^ 30/08/2017, Sentenza n.20533

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Motivo di ricorso ex art. 360 primo comma, n. 5, cod. proc. civ. – Coerenza logico- formale e della correttezza giuridica – Concetto di "fatto controverso e decisivo".


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.2^ 30/08/2017, Sentenza n.20553

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento acustico

INQUINAMENTO ACUSTICO – RUMORE – Immissioni sonore provenienti dal locale "cabina idrica" condominiale – Immissioni di rumore superiore ai limiti di decibel di tolleranza – Immissione di rumori oltre la normale tollerabilità – Domanda di cessazione delle immissioni – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Poteri del giudice – Principio di corrispondenza tra chiesto e pronunciato – Adozione di misure inibitorie – attuazione di accorgimenti che evitino il ripetersi della situazione pregiudizievole – Mezzi di prova esperibili per accertare il livello di normale tollerabilità previsto dall’art. 844 c.c. – Consulenza tecnica d’ufficio con funzione "percipiente" – Limite di tollerabilità delle immissioni rumorose – Accorgimenti idonei – Poteri del giudice di merito.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^ 04/07/2017 Ordinanza n.16408

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento acustico

INQUINAMENTO ACUSTICO – Immissioni rumorose illecite – Risarcimento del danno non patrimoniale – Assenza di prova di un danno biologico documentato – Ininfluenza – Accertamento di fatto adeguatamente motivato – Superamento della normale tollerabilità – Prova mediante presunzioni – Diritti costituzionalmente garantiti – Diritto al normale svolgimento della vita familiare all’interno della propria abitazione – Art. 8 Conv. Eur. Dir. Uomo – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Esercizio del potere discrezionale conferito al giudice di merito – Motivazione della decisione adeguata – Sindacato in sede di legittimità – Esclusione.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^ 04/07/2017 Ordinanza n.16407

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento acustico

INQUINAMENTO ACUSTICO – Immissioni rumorose illecite – Risarcimento del danno biologico e del danno morale – Assenza di prova di un danno biologico documentato – Ininfluenza – Accertamento di fatto adeguatamente motivato – Superamento della normale tollerabilità – Prova mediante presunzioni –  Art. 844 c.c. – Responsabilità aquiliana del proprietario – Diritti costituzionalmente garantiti – RUMORE – Divieto di immissioni sonore specificamente previsto nel contratto di locazione – Domanda risarcitoria nei confronti del proprietario dell’immobile – Presupposti e limiti – Responsabilità aquiliana –  Fattispecie – Artt. 2043 e 2051 c.c. – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Esercizio del potere discrezionale conferito al giudice di merito – Motivazione della decisione adeguata – Sindacato in sede di legittimità – Esclusione se manca l’indicazione del “fatto storico” – Artt. 366, 369 e 360.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto processuale civile, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Falsificazione della dichiarazione di inizio attività (DIA) – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Falsità ideologica in certificati – Falsificazione della relazione di accompagnamento (DIA) – Principio dell’autoresponsabilità dell’amministrato – Atto fidefaciente a prescindere dal controllo della P.A. – Art.481 cod.pen. – Artt. 31 e 44 lett.b) DPR 380/2001 – Giurisprudenza – Reato di costruzione abusiva – Ordine di demolizione dell’opera – Prescrizione – Revoca dell’ordine indipendente da una espressa statuizione di revoca – RISARCIMENTO DEL DANNO – Violazione delle norme di edilizia e di tutela ambientale – Diritto al risarcimento del danno – Privati confinanti – Fonte di responsabilità risarcitoria – C.d. diritto soggettivo perfetto – Art.872 c.2 cod.civ. –  DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Reati urbanistici – Costituzione di parte civile – Domanda risarcitoria – Nesso tra il reato contestato e la pretesa risarcitoria – Abusi edilizi e risarcimento del danno – Proprietario confinante legittimato all’azione civile – Costituzione parte civile nei procedimenti penali – Artt.873, 872 cod.civ. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sospensione del procedimento con la messa alla prova – Giudizio di appello – Esclusione – Art.168-bis cod.pen..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. UNITE, 02/03/2017, Ordinanza n.5303

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale amministrativo, Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Aspetti patrimoniali della gestione dei rifiuti solidi urbani – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Controversie tra il gestore della discarica e l’ente locale – DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Giurisdizione del giudice ordinario e del giudice amministrativo – Indennità, canoni od altri corrispettivi – Giurisdizione dell’AGO. 


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 6^ 14/02/2017, Ordinanza n.3941

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Contenzioso tributario relativo alla TARSU – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Designazione funzionario – Competenze del funzionario responsabile – Atto di appello del Comune sottoscritto da un funzionario e da un dirigente – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Esclusione della nullità dell’atto.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^ 02/02/2017 Sentenza n.2809

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Procedimento amministrativo

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Contratti di cui sia parte una Pubblica Amministrazione (anche se agente “iure privatorum“) – Forma scritta “ad substantiam” – Prestazioni ulteriori o diverse rispetto a quelle espressamente elencate nel contratto scritto – Necessità di un nuovo impegno di spesa e autonomo contratto – Assenza di valida ed impegnativa obbligazione dell’ente locale – Il rapporto obbligatorio insorge direttamente con l’amministratore o con il funzionario – Difetto del requisito della sussidiarietà – Azione di indebito arricchimento nei confronti dell’ente – Limiti – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Spese processuali – Ricorso in cassazione – Limiti – Parte totalmente vittoriosa – Ipotesi di soccombenza reciproca – Valutazione di compensare in  tutto o in parte le spese di lite.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^ 20/01/2017 Sentenza n.1606

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Danno ambientale, Diritto processuale civile, Inquinamento acustico

RUMORE – INQUINAMENTO ACUSTICO – Accertamento della intollerabilità delle immissioni rumorose – Criterio valutabile caso per caso o criterio comparativo – Situazione ambientale – Poteri del giudice di merito – Accorgimenti idonei o tecnici per ridurre le immissioni – Artt. 844, 2043 e 1226 c.c. – Giurisprudenza – Accertamenti di natura tecnica e prova testimoniale – Immissioni sonore – Modalità di rilevamento e intensità dei rumori – Protezione della salute pubblica – Art. 659 c.p. (Disturbo delle occupazioni o del riposo delle persone) art. 674 c.p. (Getto pericoloso di cose) – RISARCIMENTO DEL DANNO – Risarcimento del danno non patrimoniale conseguente ad immissioni illecite – Danno biologico – CONDOMINIO – Utilizzo della cosa comune – La sostituzione di un muro di confine comune con un cancello non viola ex se l’art. 1102 c.c.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.2^ 19/01/2017, Sentenza n.1363

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale civile, Inquinamento acustico

INQUINAMENTO ACUSTICO – RUMORE CONDOMINIO – Immissioni sonore provenienti da lavori di demolizione – Lavori condominiale implicanti l’uso di strumenti particolarmente rumorosi protratti per oltre un anno – Superamento della soglia di normale tollerabilità – Onere della prova – Art. 844 cod. civ. – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Decisione di merito impugnata in sede di legittimità – Limiti – Distinte ed autonome rationes decidendi.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!