Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Cave e miniere


TAR PUGLIA, Bari – 5 dicembre 2019

Autorità: T. A. R. | Tags: Aree protette, Cave e miniere

AREE PROTETTE – CAVE E MINIERE – ZPS – Giurisprudenza comunitaria – Bilanciamento tra le esigenze di tutela della fauna e gli interessi socio-economici – Va escluso – Prevalenza delle esigenze di tutela ambientale – Fattispecie: apertura di nuove cave in area SIC – Previsione regionale recante il divieto assoluto di realizzare nuove cave – Prescrizione statale di cui all’art. 5 d.p.r. n. 357/1997 – Livelli di tutela superiori da parte delle Regioni – Materia “cave” – Competenza esclusiva residuale delle Regioni.


TAR PIEMONTE – 4 novembre 2019

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere, Rifiuti, VIA VAS AIA

RIFIUTI – CAVE E MINIERE – D.M. 161/2012 – Destinazione del materiale escavato ad un sito diverso da quello indicato nel piano di utilizzo – Modifica sostanziale – Nuova procedura di approvazione – Mancanza – Qualifica ex se dei materiali quali rifiuti – Riapprovazione del PUD – Coordinamento con il PRML – VIA, VAS E AIA – Approvazione del PRML e successivi aggiornamento – Sottoposizione a VIA – Esclusione – Differenza rispetto al PUD – Sottoposizione a VIA laddove il PUD acceda a dopera pubblica soggetta a VIA – Ragioni della differente disciplina.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 08/07/2019, Sentenza n.29520

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Cave e miniere, Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Requisiti del sottoprodotto – Scarto di produzione – Conseguenze dannose per l’ambiente – Art. 184-bis, D.L.vo n.152/2006 – CAVE E MINIERE – Attività di cava – Riutilizzazione dei residui di fanghi ed i limi – Giurisprudenza – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione e principio di specificità – Presupposti e limiti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 11/06/2019, Ordinanza n.25731

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Cave e miniere, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, VIA VAS AIA

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – CAVE E MINIERE – Ampliamento di cava in area con sopraggiunto vincolo urbanistico/paesaggistico –  Responsabilità dei soci accomandatari – V.I.A. (Valutazione di impatto ambientale) – Speciale procedura – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Riqualificazione del ricorso per cassazione come appello e limite dell’appellabilità – Artt. 134, 136 lett. D, 146, 167 e 181 del d. Lgs. n.42/04.


TAR SICILIA, Palermo – 16 maggio 2019

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere

CAVE E MINIERE – Quantificazione dei canoni dovuti per l’attività di estrazione – Criterio di calcolo introdotto dall’art. 83 della l.r. Sicilia n. 9/2015 – Sentenza Corte Cost. n. 89/2018 – Legittimità del decreto assessoriale esecutivo anche sotto il profilo dell’applicazione retroattiva ai canoni del 2014.


TAR TOSCANA, Sez. 2^ – 23 aprile 2019, ordinanza n. 600

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere

CAVE E MINIERE – Regione Toscana – Limite massimo della volumetria di materiale escavabile – Margine di tolleranza di 1000 m3 – Art. 23, c. 1, lett. a) l.r. Toscana n. 35/2015 – Questione di legittimità costituzionale – Rilevanza e non manifesta infondatezza.


TAR SICILIA, Palermo – 25 marzo 2019

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere, VIA VAS AIA

* VIA VAS E AIA – CAVE E MINIERE –  Progetti concernenti cave e torbiere – Sottoposizione a verifica di assoggettabilità – Art. 20 d.lgs. n. 152/2006 – Istanza di autorizzazione all’apertura di cava – Presentazione al distretto minerario di tutta la documentazione necessaria, compresa quella relativa alla verifica di assoggettabilità.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 14/02/2019, Sentenza n.7042

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Cave e miniere, Rifiuti

RIFIUTI – Fanghi derivanti dal lavaggio di inerti provenienti da cava – Reato di smaltimento diffuso ed incontrollato nel terreno di rifiuti liquidi – Presupposti – CAVE – Reflui liquidi derivanti dal ciclo di lavorazione – Assenza di autorizzazione – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO –Disciplina applicabile – Artt. 74, 104, 137, 185 e 256 d.lgs n.152/2006 – Attività di sfruttamento della cava – Materiali derivati e presupposti per l’esclusione dalla normativa sui rifiuti – Smaltimento, ammasso, deposito e discarica entro il ciclo produttivo dell’estrazione e connessa pulitura – Giurisprudenza. 


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 08/02/2019, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Cave e miniere, Danno ambientale, Inquinamento del suolo

* DANNO AMBIENTALE – Ecodelitti – INQUINAMENTO DEL SUOLO – Inquinamento ambientale – Nozione di compromissione e deterioramento – CAVE E MINIERE – Attività di coltivazione di cava – Innesco di una frana – Compromissione e sicurezza di immobili – Fattispecie: sequestro preventivo avente ad oggetto denaro e/o beni nella disponibilità dell’indagato fino alla concorrenza di un milione di euro – Art. 5, c.1, lett. i-ter), del d.lgs. n.152/2006 – Art. 452 bis cod. pen. – Giurisprudenza. 


TAR LOMBARDIA, Brescia – 19 novembre 2018

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere

* CAVE E MINIERE – Sfruttamento delle cave – Assoggettamento ad un regime autorizzatorio e non concessorio – Ente competente – Regione Lombardia – Competenze attribuite alle Province – Attribuzione ai Comuni di compiti di controllo e proposte – Disponibilità delle aree – Proprietà o detenzione dei terreni – Piano cave – terreni suscettibili di sfruttamento – Appartenenza a privati – Appartenenza ad enti pubblici – Assoggettamento al regime dei beni patrimoniali indisponibili – Art. 826 c.c. – Suddivisione del bacino di cava tra più operatori – Accessibilità e sicurezza degli ambiti – Piani di sicurezza coordinati.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 10/09/2018, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Cave e miniere, Inquinamento atmosferico

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Emissioni in atmosfera – Esercizio di impianto non autorizzato – Prosecuzione nell’esercizio – Reato a condotta mista – Condotta commissiva e omissiva – Mancata e/o presentazione della domanda di autorizzazione -Effetti – D.P.R. 24 maggio 1988, n. 203 – Fattispecie: CAVE – Coltivazione di cava – Attività di frantumazione degli inerti – Natura permanente del reato – Consumazione e cessazione del reato – Artt. 267, 269, 279, 281 d.lgs. n.152/2006 – Giurisprudenza.


TAR CAMPANIA, Salerno – 6 settembre 2018

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere, Rifiuti

* CAVE E MINIERE – RIFIUTI – Regione Campania – Impianti di trattamento di materiali inerti da demolizione – Localizzazione entro i perimetri di cava – Possibilità – Ratio.


CORTE COSTITUZIONALE – 23 luglio 2018, n. 176

Autorità: Corte Costituzionale | Tags: Cave e miniere, Rifiuti

CAVE E MINIERE – RIFIUTI – Interventi di riqualificazione ambientale delle cave – Art. 2, c. 1, lett. c) l.r. Campania n. 22/217 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 17/07/2018, Sentenza n.32925

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Cave e miniere

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Zone gravate da usi civici e vincolo paesaggistico – Procedura di "quotizzazione" e uso collettivo – Sdemanializzazione del bene – Assegnazione, retrocessione e  affrancazione del fondo – Occupazioni sine titulo dei terreni gravati dagli usi civici – CAVE E MINIERE – Cava e attività di coltivazione – Provvedimento di sequestro preventivo – Fattispecie: area interessata ad attività estrattiva autorizza dal Comune ma in assenza della preventiva autorizzazione degli organi preposti alla tutela del vincolo paesaggistico – Artt. 142 e 181 dlgs n.42/2004


TAR LOMBARDIA, Brescia – 4 luglio 2018

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere, Diritto urbanistico - edilizia, Rifiuti

* CAVE E MINIERE – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – RIFIUTI – Lavorazioni di inerti all’interno di un ambito estrattivo – Natura complementare – Assenza di espressi divieti del piano cave provinciale – Conformità urbanistica – Attività complementari – Natura intrinsecamente provvisoria – Aspettativa tutelata a ottenere una destinazione che consolidi i cantieri esistenti – Insussistenza – Strumenti urbanistici comunali – Modifica della zonizzazione o individuazione di fasce di rispetto – Riduzione della superficie disponibile per l’attività di scavo e la lavorazione degli inerti – Limiti – Esaurimento dell’attività estrattiva – Riappropriazione della funzione pianificatoria degli strumenti urbanistici comunali.


TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ – 10 maggio 2018, n. 812

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere

CAVE E MINIERE – Artt. 28 e 35 l.r. Puglia n. 37/1985 – Esercizio dell’attività estrattiva oltre i quantitativi autorizzati – Responsabilità del proprietario dell’area – Istruttoria – Esercizio dell’attività in difetto della necessaria autorizzazione – Proprietario che non risulti assolutamente estraneo all’attività – Ripristino – E’ tenuto.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 03/05/2018, Sentenza n.18888

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Cave e miniere, Danno ambientale

CAVE E MINIERE – Attività di cava e titolo abilitativo a fini paesaggistici – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Piano di bonifica – Reato di cui all’art.181, c.1 d.lgs. n. 42/2004 – DANNO AMBIENTALE – Risarcimento del danno in favore della parte civile – Fattispecie: coltivazione abusiva di cava mascherata da bonifica.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/09/2017, Sentenza n.41533

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Cave e miniere, Rifiuti

RIFIUTI – CAVE – Attività di coltivazione di cave e di livellamenti agrari – Nozione di sottoprodotto – Attività qualificabile come gestione dei rifiuti – Art. 184-bis – 185 dlgs n. 152/2006 – All. 3 dm n. 161/2012 – Materiali da scavo – Caratteristiche per l’esenzione dalla disciplina sui rifiuti – Presupposti e limiti al trattamento derogatorio – Qualificazione giuridica del "mistone" – Impianto di vagliatura e lavaggio degli inerti – Definizione di "normale pratica industriale" – Attività di trattamento dei rifiuti – Autorizzazioni – Necessità – Fattispecie. 


TAR LAZIO, Roma – 27 luglio 2017

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere, Diritto dell'energia

* DIRITTO DELL’ENERGIA – CAVE E MINIERE – Attività di prospezione e attività di ricerca – Assimilazione sotto il profilo fattuale e giuridico – Esclusione – Differenze.


CORTE COSTITUZIONALE – 14 luglio 2017, n. 198

Autorità: Corte Costituzionale | Tags: Cave e miniere

CAVE E MINIERE – Titoli concessori minerari – D.M. 25/03/2015 – Conflitto di attribuzione tra Ministero dello sviluppo economico e Regioni – Fondatezza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/06/2017 Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Cave e miniere, Diritto urbanistico - edilizia, VIA VAS AIA

* CAVE E MINIERE – Coltivazione di cava di calcare per inerti – Domanda di proroga – Zona sottoposta a vincolo ambientate – Coltivazione senza la prescritta autorizzazione – Nuova autorizzazione – Necessità – Reati ex artt. 30 l. n. 394/1991, 146 e 181 d. lgs. n. 42/2004 –  DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 44, lett. e),  d. P. R. n. 380/2001 – VIA VAS AIA – Istanza di verifica di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale o a valutazione di incidenza ambientale – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Cava scadenza autorizzazione – Coltivazione subordinata alla nuova richiesta di autorizzazione – Effetti del silenzio dell’amministrazione preposta alla tutela del vincolo – Provvedimento autorizzatorio – Esclusione.


TAR TOSCANA – 10 aprile 2017

Autorità: T. A. R. | Tags: Aree protette, Cave e miniere, VIA VAS AIA

* AREE PROTETTE – Piano di coltivazione di cava – Istanza di proroga della pronuncia di compatibilità ambientale – Volontà di non adempiere alle prescrizioni formulate per salvaguardare una colonia di tritoni – Parco regionale – Diniego – Legittimità.


TAR TOSCANA – 19 gennaio 2017

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere, VIA VAS AIA

* CAVE E MINIERE – Atti di pianificazione delle attività estrattive – Approvazione “con” stralci – Approvazione “per” stralci successivi – Condizioni – VIA, VAS E AIA – Rapporti ambientali che devono accompagnare le proposte di piani sottoposti a VAS – Informazioni da fornire – Art. 13 e allegato VI alla parte seconda del d.lgs. n. 152/2006 – L.r. Toscana n. 10/2010 – Esclusione di un progetto dalla VIA – Condizione – Assenza di impatti significativi sull’ambiente – Art. 20, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Acquisizione in via istruttoria di tutti gli elementi conoscitivi necessari – Verifica di assoggettabilità – Presenza di molteplici prescrizioni e condizioni – Giudizio di disvalore – Inconfigurabilità – Verifica dell’idoneità in concreto delle prescrizioni – Rinvio a fase successiva allo screening – Illegittimità – Progetti suscettibili di produrre impatti significativi sull’ambiente – Art. 50 l.r. Toscana n. 10/2010 – Rilevanza delle ricadute economico-sociali.


TAR CAMPANIA, Napoli – 13 dicembre 2016

Autorità: T. A. R. | Tags: Cave e miniere

* CAVE E MINIERE – Materia delle cave – Ricomprensione nella matera urbanistica – Art. 133, c. 1, lett. f) c.p.a. – Contestazione della sanzione per coltivazione abusiva – Giurisdizione dell’A.G.O. – Provvedimento di sospensione dei lavori estrattivi – Giurisdizione del TAR.


TAR TOSCANA – 11 novembre 2016

Autorità: T. A. R. | Tags: Beni culturali ed ambientali, Cave e miniere, Diritto urbanistico - edilizia

* CAVE E MINIERE – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Esercizio dell’attività di cava – Competenza dell’amministrazione per i beni e le attività culturali – Esclusione – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Adozione di strumenti urbanistici – Affidamento qualificato – Convenzioni già sottoscritte con il comune – Fattispecie: previsioni urbanistiche non più compatibili con un progetto di coltivazione di cava (con connessa demolizione di vecchio silos) già autorizzato.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!