Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto processuale penale


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 21 ottobre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Inquinamento atmosferico

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Norme in materia di tutela dell’aria e di riduzione delle emissioni in atmosfera – Sanzioni – Art. 279. D. Lgs. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione – Manifesta infondatezza dei motivi- Inammissibilità – Dichiarazione di cause di non punibilità – Esclusione – Art. 129 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 18 ottobre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Reati paesaggistici (stabilimento balneare) – Esistenza di una manufatto abusivo indipendentemente dall’ultimazione o meno – Requisiti della concretezza ed attualità del pericolo – Sussistenza – Sequestro preventivo di un’area di cantiere – Art. 181, c.1-bis, d.Lgs. n. 42/2004 – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi o urbanistici – Sequestro preventivo di manufatto abusivo in corso di realizzazione – Verifiche del giudice di merito (anche con riferimento ad eventuali interventi di competenza della p.a) – Profilo dell’offensività – Artt. 23, e 44 d.P.R. n. 380/2001 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Nozione di “violazione di legge” – Effetto devolutivo dell’impugnazione – Sussistenza dei presupposti del sequestro preventivo – Giurisprudenza – Provvedimenti cautelari reali – Autonoma valutazione delle esigenze cautelari e dei gravi indizi di colpevolezza – Motivazione per relationem.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 18 ottobre 2021, Sentenza n.37599

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Attività di gestione di discarica non osservando le prescrizioni contenute negli atti autorizzativi – Responsabilità in concorso con altre persone dell’amministratore di una società – Amministratori di fatto – Doveri positivi di vigilanza e di controllo – Art. 256 d.lgs n.152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Valutazione delle circostanze attenuanti generiche – Diniego dei benefici della sospensione condizionale della pena e della non menzione della condanna – Profili di pericolosità del comportamento dell’imputato – Esame della personalità del colpevole, entità del reato e modalità di esecuzione – Art. 133 cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 11 ottobre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Attività di gestione rifiuti – Esercizio di attività di commercio ed intermediazione di rifiuti speciali non pericolosi prodotti da terzi senza la prescritta autorizzazione – Rilevanza della condotta e non della qualifica soggettiva – Natura istantanea del reato – Nozione di assoluta non occasionalità – Giurisprudenza – Trasporto transfrontaliero dei rifiuti – Modalità speciali di iscrizioni all’Albo Nazionale Gestori ambientali – Obbligo di iscrizione – Certificato di origine per le merci provenienti da paesi UE se accompagnato da certificato di circolazione A.TR. – Necessità – Artt. 194, 208-216, 212, 256, d.lgs n.152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione contro ordinanze emesse in materia di sequestro preventivo – Nozione di violazione di legge – Vizi della motivazione – Art. 325 cod. proc. pen.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 7 ottobre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Agricoltura e zootecnia, Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Gestione illecita di rifiuti – Spandimento di letame in terreni senza colture in atto – Sequestro preventivo dei terreni (circa 50 ettari) – AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Pratica della fertirrigazione – Presupposti – Fattispecie: gestione delle deiezioni animali e disciplina sui rifiuti – Art. 256, d. Lgs. 152 del 2006 e 674 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Riconferma del provvedimento di sequestro in sede di riesame sulla base di una diversa qualificazione giuridica del fatto – Fumus commissi delicti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 7 ottobre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati urbanistici e paesaggistici – Indizi della consumazione – Compimento di accertamenti, misurazioni e rilievi – Mantenimento del vincolo probatorio sui beni sottoposti a sequestro dalla polizia giudiziaria – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Specifiche cognizioni tecniche non in possesso della P.G. – Acquisizione probatorie – Procedimento amministrativo – FattispecieDIRITTO PROCESSUALE PENALE – Vizi della motivazione c.d. radicali – Violazione di legge – Obbligo di motivazione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 6 ottobre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Smaltimento di rifiuti (apparecchiature elettriche) – Attivita’ di raccolta, trasporto, recupero, smaltimento, commercio ed intermediazione – Mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione – Artt. 208, 209, 210, 211, 212, 214, 215, 216, 256 e 29 quattordecies, d.lgs. n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Giudizio sulla tenuità – Valutazione complessa e congiunta di tutte le peculiarità della fattispecie concreta – Artt. 131-bis e 133, cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 6 ottobre 2021, Sentenza n.36185

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale

DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Reati urbanistici – Notifica avvenuta a persona convivente con il destinatario – Eccezione di nullità fondata sull’inesistenza del rapporto di convivenza – Onere della prova a carico dall’imputato – Inammissibilità del ricorso per cassazione – Effetti – Cause di non punibilità – Preclusione – Art. 129 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 4 ottobre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Inquinamento atmosferico, Rifiuti

RIFIUTI – Attività di trattamento e di recupero dei rifiuti – Prescrizioni contenute nell’autorizzazione – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Emissione di odori – Concetto di “constatazione”, ossia di percezione “ictu oculi”DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Appello e ricorso inammissibile per difetto di specificità dei motivi – Presenza di una causa di estinzione del reato – Sentenza di assoluzione a norma dell’art. 129 2° c. cod. proc. pen. – Fattispecie – Art. 256, d. Lgs. n. 152/2006 – Art. 674 cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 4 ottobre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale penale, VIA VAS AIA

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Danneggiamento al patrimonio archeologico, storico o artistico nazionale – VIA VAS AIA – Sopralluogo di verifica dell’incidenza ambientale di un progetto (campo fotovoltaico) – Rinvenimento di reperti archeologici – Reati di omessa denuncia e danneggiamento di oggetti aventi rilevanza storica archeologica – Art. 90, 175 d.lgs. n. 42/2004 e art. 733 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione contro le ordinanze emesse in materia di sequestro preventivo – Violazione del principio di concretezza e attualità del periculum in mora – Vizi della motivazione radicali – Art. 321 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 27 settembre 2021, Sentenza n.35484

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Legittimazione processuale, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Effetti e limiti del rilascio di concessione o permesso in sanatoria – Acquisizione al patrimonio comunale – Art. 36, d.P.R. n. 380/2001 – Permesso di costruire in sanatoria – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Acquisizione ipso iure della proprietà ex art. 31, c.3, del T.U.E. n.380/2001 – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Presentazione della domanda di accertamento di conformità e spoliazione di diritto della proprietà – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Richiesta di dissequestro – Legittimazione ad agire in difesa del bene – Esclusione – Ordine di demolizione dell’opera abusiva e rimessione in pristino dello stato dei luoghi – Ingiustificata inottemperanza – Automatica acquisizione gratuita al patrimonio comunale – Reati edilizi – Condono edilizio – Potere-dovere di verifica del giudice penale – Accertamento della sussistenza dei presupposti e requisiti per conseguire la speciale causa estintiva – C.d. attestazione di congruità dell’oblazione – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione – Disapplicazione dell’atto amministrativo illegittimo – Esercizio di una potestà riservata agli organi della amministrazione – Art. 606, c.1, lett. a), cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 4^, 27 settembre 2021, Sentenza n.35510

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Appalti, Diritto processuale penale, Sicurezza sul lavoro

SICUREZZA SUL LAVORO – Infortunio a lavoratore in subappalto su nave straniera in acque estere – Giurisdizione e disciplina applicabile – Infortuni sul lavoro – Obblighi di informazione e formazione gravanti sul datore di lavoro in relazione alle mansioni – Individuazione della responsabilità – Delega e subentro del delegato nella posizione di garanzia – Requisiti – APPALTI – Infortunio a lavoratore in subappalto – Dislocazione all’estero del cantiere – Autorità per la Vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture – Compresenza di più imprese nel cantiere – Obbligo di coordinamento e di cooperazione sulla sicurezza – Art. 7 D. L.vo n. 626/1994 (ora art. 26, c.2, lett. a, D. Lgs. n. 81/2008) – Condotta omissiva del datore di lavoro – Concorso di persone nel reato e di frazione di condotta – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Illeciti penali commessi a bordo di una nave straniera – Compito del giudice verificare in concreto il difetto o la giurisdizione dell’Autorità giudiziaria italiana – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 24 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Agricoltura e zootecnia, Diritto processuale penale, Rifiuti, Risarcimento del danno

RIFIUTI – Deposito incontrollato di rifiuti organici e non provenienti da all’allevamento bestiame – Liquami sversati nei terreni senza criterio – Vasca Imhof priva di manutenzione – AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Spargimento nel terreno del letame come fertilizzante – Condizioni di liceità del deposito controllato o temporaneo – Onere della prova – Piano di utilizzazione agronomico da parte dell’azienda (PUA) – Economia circolare – Artt. 183, 256 d. L.vo n.152/2006 – Gestione dei rifiuti – Combustione di rifiuti di scarti vegetali – Limiti – Processi e metodi costituenti le normali pratiche agronomiche – Necessità – Fattispecie – Artt. 182 e 185, del T.U.A. – RISARCIMENTO DEL DANNO – Liquidazione dell’integrale risarcimento – Concessione e quantificazione di una provvisionale – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione – Esclusione – Decisione di natura discrezionale.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 6^, 23 settembre 2021, Sentenza n.35290

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Internet Reati Processo

INTERNET GIURIDICO E DIRITTO DELLA DIFESA – Istanza di accesso alle registrazioni delle conversazioni intercettate – Utilizzo della posta elettronica certificata (PEC) – Disciplina emergenziale ex art. 24, c.4, d.l. n. 137/2020 (Covid-19) – Requisiti – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Trasmissione mediante posta elettronica certificata in formato PDF con sottoscrizione con firma digitale o con firma elettronica qualificata – Accesso alle registrazioni di conversazioni intercettate e sommariamente trascritte dalla polizia giudiziaria – Rifiuto o ingiustificato ritardo del pubblico ministero – Illegittima compressione del diritto di difesa – Effetti – Art. 268 e 309 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 20 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione, Rifiuti

RIFIUTI – Gestione dei rifiuti sanitari – Deposito incontrollato di rifiuti – Servizio di smaltimento rifiuti derivanti dall’estumulazione e dall’esumazione di bare all’interno del cimitero – Mancato rispetto delle norme tecniche – Raccolta separata dagli altri rifiuti urbani – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Deposito incontrollato di rifiuti – Reato di cui all’art. 256 del d.lgs. n. 152/2006 – Funzionario comunale responsabile dei servizi – Responsabilità – Art. 12 d.P.R. n. 354/2003 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Carenza della gestione dei rifiuti – Valutazione di tutti gli elementi – Dimensione oggettiva della condotta – Operatività della causa di non punibilità della particolare del fatto – Fattispecie: raccolta incontrollata in grandi sacchi “big bags” in aree cimiteriali non delimitate – Art. 131 bis cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 17 settembre 2021, Sentenza n.34585

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Condono ambientale – Nozione di volumetria – Qualificazione del fatto reato – Valutazione di compatibilità paesaggistica e rilascio dell’autorizzazione in sanatoria – Effetti – Art. 181, d.lgs. n. 42/2004 – Intervento abusivo in violazioni urbanistiche e paesaggistiche – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Parametri di valutazione per la sanatoria e applicabilità dell’art. 131-bis cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Particolare tenuità del fatto – Congruità del trattamento sanzionatorio irrogato dal giudice – Motivazione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto processuale penale, Legittimazione processuale

DIRITTO DEMANIALE – Concessioni demaniali marittime – Provvedimento abilitativo scaduto, inefficace o invalido – Rinnovo/proroga della concessione demaniale – Procedimento e verifiche – Rilevanza della condotta e requisito della arbitrarietà – Precisa consapevolezza di occupare abusivamente uno spazio demaniale – Configurabilità del reato di abusiva occupazione – Art. 1161 cod. nav. – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Interesse ad impugnare – Requisiti – Difetto di specificità – Art. 581 cod. proc. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Riesame dei provvedimenti che dispongono misure cautelari reali – Difetto dell’elemento soggettivo del reato – Provvedimento di sequestro – Ricorso per cassazione per violazione di legge – Inesistenza o mera apparenza della motivazione – Requisiti minimi di coerenza, completezza e ragionevolezza – Artt. 125, 325 e 606 cod. proc. pen.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 7 settembre 2021, Sentenza n.33087

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti – Natura di reato abituale – Ecoreati – Sangue di origine animale proveniente da macellazione – Conferimento a strutture autorizzate per lo smaltimento e/o il reimpiego – Violazione delle autorizzazioni – Condotta abituale di illecito sversamento – D.lgs. n.152/2006 – Artt. 416 e 452 quaterdecies cod. pen. – Scarti di origine animale – Smaltimento e/o sottoprodotti – Disciplina applicabile – Reati di traffico illecito di ingenti quantitativi di rifiuti – Regolamento CE n. 1774/2002 – Art. 183, c.1, lett. n), T.U.A. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Delitto di associazione per delinquere – Elementi costitutivi – Vincolo associativo – Indeterminatezza del programma criminoso – Predisposizione di una struttura organizzativa – Concorso tra i reati di associazione per delinquere e di attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 9 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Attività di gestione di rifiuti non autorizzata – Reiterata ricezione di rifiuti in violazione del titolo abilitativo – Natura di reato eventualmente abituale – Termine prescrizionale – Art. 256, d.lgs. n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Cause di non punibilità a norma dell’art. 129 cod. proc. pen. – Ricorso per cassazione inammissibile – Effetti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 9 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati urbanistici – Sospensione condizionale della pena – Subordinata alla demolizione dell’opera abusiva – Eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato – Fattispecie – Artt. 44, 64-71, 65-75, 83, 93 e 95, d.P.R. n. 380/2001 – Violazioni urbanistiche e paesaggistiche – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Applicabilità dell’art. 131-bis cod. pen. – Giudizio prognostico e motivazione – Presupposti – Art. 164 cod. pen. – Circostanze attenuanti generiche – Requisiti per la concessione o diniego – Valutazione degli elementi favorevoli o sfavorevoli.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 9 settembre 2021, Sentenza n.33419

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruire – Rilascio del titolo abilitativo in difformità del piano regolatore generale o degli altri strumenti urbanistici – Calcolo dei balconi e degli sporti ai fini delle distanze minime degli edifici – Nozione di “pareti finestrate” – Art. 9, d.m. n. 1444/1968 – Fattispecie – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Reato di falso ideologico in atto pubblico – Elementi per la configurabilità del reato – Rapporti tra abuso d’ufficio e falso in atto pubblico – Concorso materiale – Abuso d’ufficio – Violazione di norme regolamentari o di norme di legge generali e astratte – Parziale “abolitio criminis” – Ambito applicativo dell’art. 323 cod. pen. – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Responsabile del procedimento amministrativo – Individuazione della responsabilità – Reati edilizi – Confisca obbligatoria del profitto del reato – Effetti dell’estinzione del reato per intervenuta prescrizione – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Applicazione dell’art. 578-bis cod. proc. pen. – Confisca – Abuso di ufficio pendenza di altre questioni giuridiche ed art. 27, c.2, d.P.R. 380/2001 – Ricorso per cassazione – Casi di inammissibilità – Mancanza degli elementi da sottoporre a verifica o di specifica contestazione dei motivi di gravame.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 6^, 8 settembre 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Reato di abuso d’ufficio – Qualificazione della condotta abusiva – Livello minimo di eterointegrazione della fonte secondaria – Tipicità e tassatività propri del precetto penale – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Violazione dell’obbligo di astensione – Assenza di margini di discrezionalità – Violazione di norme sub-primarie emanate in forza della legge – Fattispecie – Art. 323 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Effetti dell’impossibilità della notificazione al domicilio dichiarato o eletto – Esecuzione presso il difensore – Inosservanza del termine dilatorio per comparire – Nuovo termine di sessanta giorni – Artt. 148, 157, 161, e 552, cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 6 settembre 2021, Sentenza n.32864

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale penale

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Campionamento dello scarico – Metodo di prelievo – Campioni raccolti secondo metodiche diverse del criterio tecnico ordinario per il prelevamento – Deroghe – Motivazione – Necessità – Allegato 5 D. L.vo n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Irregolarità nella presentazione della lista dei testi – Nullità dell’ordinanza di ammissione della prova testimoniale – Esclusione – Potere del giudice di assumere d’ufficio nuovi mezzi di prova – Controllo giudiziale sull’esercizio dell’azione penale – Artt. 468, 507 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 6 settembre 2021, Sentenza n.32889

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Concorso tra la fattispecie di lottizzazione abusiva e costruzione – Natura di reato permanente e progressivo nell’evento – Termine per la prescrizione del reato – Artt. 30, 44 d.P.R. n. 380/2001 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Sequestro – Violazione dei sigilli – Condotta idonea ad eludere l’obbligo di immodificabilità del bene – Art. 349 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Difensore di fiducia dell’imputato – Nomina successiva a quella della richiesta di riesame – Effetti – Onere di attivazione e diligenza – Carattere della nullità derivante dalla violazione dell’art. 324, cod. proc. pen. – Ricorso per cassazione proposto avverso provvedimenti cautelari reali – Limiti – Art. 325 cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 2^, 2 settembre 2021, Sentenza n.32768

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Consigliere comunale – Falsità ideologica in atto pubblico – Documenti a contenuto dispositivo – Gettone di presenza correlato alla partecipazione alle sedute di commissioni permanenti senza di fatto presenziare a tali sedute – Reato di truffa ai danni di ente pubblico e falso in atto pubblico per induzione (consiglieri del comune di Messina) – Art. 479 cod. pen. – Reato di indebita percezione di pubbliche erogazioni e truffa aggravata – Differenza – Esistenza dei requisiti autocertificati – Condotte decettive non incluse nella fattispecie di truffa – Tutela aggiuntiva e “complementare” – Art. 316-ter e art. 640-bis del codice penale – Disciplina applicabile – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Concessione e quantificazione di una provvisionale – Impugnazione con ricorso per cassazione – Esclusione – Vizio di travisamento della prova – C.d. “doppia conforme” – Valutazione in relazione all’intero contesto probatorio – Correlazione tra imputazione contestata e sentenza – Riqualificazione giuridica del fatto – Diritto della difesa – Impugnazioni innanzi alla Corte di cassazione – Vizio di legittimità – Decisione di natura discrezionale – Poteri e limiti – Circostanza aggravante del nesso teleologico – Configurabilità – Concessione della circostanza attenuante del danno di speciale tenuità – Presupposti e limiti – Fattispecie: reato continuato valutato in relazione a ogni singolo reato unificato.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!