CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 09/01/2018, Sentenza n. 259

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Costruzione abusiva - Diritto all'abitazione - Stato di necessità e violazione della disciplina urbanistica - Art. 54 cod. pen.- Scriminante - Esclusione - Interesse della collettività alla tutela del paesaggio e dell'ambiente - Artt. 44, lett. C) d.P.R. 380\01 e 181 d.lgs. 42\2004.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE - 15 febbraio 2018

* INQUINAMENTO ACUSTICO - Eccezionali e urgenti necessitò di tutela della salute pubblica o dell’ambiente - Ordinanza contingibile e urgente - Art. 9 l. n. 447/1995 - Competenze - individuazione - Servizi pubblici essenziali (servizio ferroviario) - Competenza del Presidente del Consiglio dei Ministri - Valori di immissione e valori di attenzione - Immissioni acustiche prodotte dal passaggio di convogli ferroviari - Superamento dei valori di attenzione - Non è apprezzabile - Impossibilità di adottare ordinanze contingibili e urgenti ex art. 9 l. n. 447/95.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 29/01/2018, Sentenza n. 4140

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Varianti in senso proprio e varianti essenziali - Titoli abilitativi - Interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire, in totale difformità o con variazioni essenziali - Accertamento di conformità - Vigilanza sull'attività urbanistico-edilizia - Artt. 27, 31, 36, 44 d.P.R. 380\01 - Sanatoria condizionata - Esclusione - Requisito della conformità alla disciplina urbanistica ed edilizia - Necessità - Attività vincolata della P.A. - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso di ufficio - Rilascio di un titolo abilitativo edilizio - Configurabilità del reato di abuso di ufficio - Art. 323 cod. pen. - Concorso del privato nel delitto di abuso d'ufficio - Collusione tra il privato ed il pubblico ufficiale - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 09/01/2018, Sentenza n. 249

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Immobile abusivo - Ordine di demolizione impartito dal giudice - Alienazione a terzi - Effetti - Esecuzione dell'ordine di demolizione - Art. 31 c.9 d.P.R. n. 380/2001 - Caratteristiche dell'ordine di demolizione - Funzione di riparazione effettiva di un danno - Esclusione - Confisca - Giurisprudenza della Corte EDU.

Categoria: 

Autorità: 

TAR BASILICATA - 6 febbraio 2018

* ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Acque pubbliche - Atti solo strumentalmente inseriti in procedimenti finalizzati ad incidere sul regime delle acque pubbliche - Controversie - Giurisdizione - Giudice amministrativo - APPALTI - Elaborati da presentare a pena di esclusione - Progettazione preliminare - Relazione geologica - Compagine indicata quale responsabile della progettazione - Necessaria presenza di un geologo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 31/01/2018, Sentenza n.

* RIFIUTI - Realizzazione e gestione di una discarica non autorizzata o abusiva - Configurabilità del reato di discarica abusiva - Differenza tra: rifiuti abbandonati, accumulo di rifiuti e discarica abusiva - Art.6 lett. lett. e) L n.210/2008 - Art. 256, c.2, d.lgs n.152/2006 - Nozione di deposito controllato o temporaneo - Differenza tra: deposito controllato o temporaneo, deposito preliminare, messa in riserva e deposito incontrollato o abbandono - Sanzioni penali - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Effetti della morte dell'imputato prima dell'irrevocabilità della sentenza - Cessazione sia del rapporto processuale in sede penale che del rapporto processuale civile inserito nel processo penale - Estinzione del reato - Ricorso per cassazione - Motivi che riproducono le medesime ragioni già discusse e ritenute infondate dal giudice del gravame - Inammissibilità e prescrizione - Motivazione integrata della pronuncia di primo grado e appello - Risultato organico ed inscindibile - Giurisprudenza - Travisamento della prova - Configurabilità - Limiti del sindacato di legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 29/01/2018, Sentenza n. 4139

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - L'ampliamento di un fabbricato preesistente non può essere considerato pertinenza - Mancanza di autonomia rispetto all'edificio medesimo - Giurisprudenza - Artt. 3, 10 e 44, lett. e) d.P.R. 380/01 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Artt. 134, 136 e 181 d.lgs. 42/2004 - Esecutore dei lavori edilizi - Obbligo di preventiva verifica dell'esistenza del titolo abilitativo - Responsabilità, a titolo di dolo, nel reato urbanistico - Reato proprio nel reato paesaggistico - Sanziona chiunque trasgredisca le disposizioni poste a tutela dei vincoli - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reati edilizi - Incertezza assoluta sulla data di commissione del reato - Inizio del termine di prescrizione - Applicazione del principio del favor rei - Motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Catanzaro - 19 febbraio 2018

* INQUINAMENTO DEL SUOLO - Procedimento di bonifica dei siti - Fase conoscitiva, M.I.S.E., Messa in sicurezza operativa - Logica di accertamento progressivo della contaminazione -  Attività di bonifica - Riparto di competenza tra livello statale e livello locale di governo - Art. 240 d.lgs. n. 152/2006 - Operazioni di MISE - Applicazione della medesima articolazione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Catania - 16 febbraio 2018

* APPALTI - Pubblicazione d i cui all’art. 29 d.lgs. n. 50/2016 - Decorrenza del termine di impugnazione - Omessa pubblicazione - Applicazione del principio generale di cui all’art. 41, c. 2 c.p.a. - Avvenuta conoscenza dell’atto e della sua lesività - Concessione dell’errore scusabile - Oggettive ragioni di incertezza su questioni di diritto - Integrazione di atti o documenti - Concessione di un termine perentorio - Deroga e previsione di un termine ulteriore - Violazione del principio di par condicio.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 31/01/2018, Sentenza n. 4567

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Tutela dei beni culturali e ambientali - Reato di cui all'art. 181, d.lgs. n.42/2004 - Offensività della condotta - Reato paesaggistico - Natura di pericolo formale ed astratto - Irrilevanza condizioni dell'area - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Autorizzazione e controllo - Configurabilità del reato paesaggistico - Luoghi già urbanizzati o compromessi - Irrilevanza condizioni dell'area - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Attività edilizia in zona sismica - Opere edilizie con strutture in legno - Opere precarie - Applicabilità della disciplina per le costruzioni in zona sismica - Giurisprudenza - Artt. 44, 93, 94 e 95, d.P.R.n. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 16/01/2018 Sentenza n.1564

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Istanza di rilascio di permesso di costruire in sanatoria - Effetti - Decorso del termine per la demolizione - Acquisizione immobile abusivo al patrimonio comunale - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Nuovo provvedimento demolitorio - Esclusione - Artt. 31, 44, 64, 65, 71, 72, 93 e 95 d.P.R. 308/2001 - Ordine di demolizione della costruzione abusiva - Ingiustificata inottemperanza - Automatica acquisizione del bene al patrimonio comunale - Ope legis - Giurisprudenza penale - Acquisizione gratuita al patrimonio comunale delle opere abusive - Principio di consequenzialità all'inottemperanza all'ordine di demolizione - Giurisprudenza amministrativa.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 15/01/2018, Sentenza n.1497

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Intervento in zona vincolata - Assenza di autorizzazione - Violazioni paesaggistiche - Integrazione del reato - Natura di reato formale di pericolo e permanente - Fattispecie: strada in terra battuta e muretto di cemento di confine - Art. 181 c.1 d.lvo n. 42/2004 - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Violazioni urbanistiche e paesaggistiche - Incidenza sul carico urbanistico - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Diniego di concessione della speciale causa di non punibilità - Art. 131-bis cod. pen. - Art. 44 lett. c) d.P.R. n. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 09/01/2018, Sentenza n.222

RIFIUTI - Attività di recupero dei rifiuti - Iscrizione dell'impresa nell'apposito registro - Trasmissione della comunicazione - Procedura semplificata - Atto contraffatto - Gestione di impresa - Responsabilità dell'imprenditore - Obbligo di vigilanza - Artt. 214, 216 e 256 d.l.vo n.152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA - 13 febbraio 2018

* APPALTI - Commissione di gara - Espletamento delle attività valutative - Supporto di soggetti esterni - Possibilità - Condizioni - Delega dell’attività istruttoria ad un componente della commissione - Legittimità - Art. 83 d.lgs. n. 50/2016 - Obbligo della mandataria di possedere i requisiti ed eseguire la maggioranza delle prestazioni - Obbligo introdotto dal correttivo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 15/01/2018 (Ud. 21/09/2017), Sentenza n.1489

MALTRATTAMENTO ANIMALI - Custodia di animali - Ambiente di detenzione incompatibile con la loro natura - Condizioni caratteristiche etologiche - Incompatibilità - Configurabilità del reato di cui all’art. 727, c.2 cod. pen. - Giurisprudenza. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 09/01/2018, Sentenza n.223

RIFIUTI - APPALTI - Contratto di appalto - Smaltimento dei rifiuti - Obblighi dell'appaltatore - Qualità di produttore del rifiuto - Obblighi connessi - Svolgimento dei lavori - Ingerenza o controllo diretto del committente - Eccezione - Fattispecie: Raccolta e trasporto di materiali di risulta di opere di demolizione edile in assenza di autorizzazione - Art. 256 del d.lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Legittimo impedimento per una infermità fisica - Certificato medico prodotto dal difensore - Verifiche del giudice - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 1^ 19/01/2018, Sentenza n.2209

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Ecodelitti - Caratteristiche del disastro ambientale - Centrale termoelettrica di Porto Tolle - Emissioni nocive connesse al ciclo di produzione - Inquinamento ambientale - Emissioni inquinanti - Concretizzazione del disastro - Situazione di pericolo per la pubblica incolumità - Valutazione dell'incremento epidemiologico dei ricoveri ospedalieri - Artt. 434, 437 cod. pen. - Perfezione del reato di disastro e sua consumazione - Elementi della fattispecie - Decorso del termine della prescrizione - Reati a consumazione protratta per definizione normativa - Reati permanenti - Calcolo dei termini di prescrizione - DANNO AMBIENTALE - Reati a effetti permanenti - Decorrenza del termine di prescrizione - Successive lesioni riconducibili al disastro - Esclusione - Nozione unitaria di "disastro" - Elementi - Proiezione offensiva e dimensionale - Nozione di evento - Reato aggravato dall'evento - Appello - Declaratoria di estinzione del reato per prescrizione - Revoca delle statuizioni civili - Condanna dell'imputato al risarcimento dei danni - Illegittimità - Effetti sulla responsabilità civile - Reato di cui all'art. 434, 1°c., cod. pen. - Giurisprudenza - ECODELITTI - Realizzazione dell'evento disastroso - Finalità originaria dell'agente - Aggravante - SICUREZZA SUL LAVORO - Reato omissivo improprio - Titolarità di una posizione di garanzia - Automatico addebito di responsabilità colposa a carico del garante - Principio di colpevolezza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reato di disastro ambientale innominato - Caratteristiche - Pericolo per la pubblica incolumità - Appello del P.M. contro la sentenza di assoluzione emessa all'esito del dibattimento - Ricorso per cassazione del P.M. - Nozione di interesse ad impugnare - Prospettiva utilitaristica - Concretezza e attualità dell'interesse.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 12 febbraio 2018

* APPALTI - Clausole escludenti - Nozione - Clausole che impongono condizioni particolarmente onerose - Interesse all’impugnazione immediata del bando - Base d’asta - Determinazione - Criteri verificabili - Prezzo di mercato - Necessaria corrispondenza - Non è richiesta - Qualità delle prestazioni - Scelta del contraente - Fase di predisposizione dei parametri della gara.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 07/02/2018, Sentenza n.5763

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Sversamento di acque maleodoranti - Pericolo per la salute - Reato di cui all'art. 674 cod. pen. - Giurisprudenza - Getto pericoloso di cose - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - INQUINAMENTO DEL SUOLO - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sistema di depurazione delle acque - Negligente opera di manutenzione - Controllo degli impianti - Disservizio della pompa di sollevamento dell'acqua - Estremi del caso fortuito - Esclusione - Negligente manutenzione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE - 5 febbraio 2018

* VIA, VAS E AIA - Principio di precauzione - Parametro di legittimità dei provvedimenti in materia di VIA, VAS o AIA - Esclusione - RIFIUTI - Discariche - Copertura (capping) - Sostituzione dei materiali naturali con materiali geosintetici  - Possibilità - Misure necessarie a ridurre i rifiuti in discarica e ncrementare riuso e riciclo - Pertinenza degli atti pianificatori - Atti autorizzatori - Verifica della conformità a legge - AIA - Discariche - Modifica delle condizioni dell’AIA - Adeguamento del piano economico di gestione e delle garanzie finanziarie - Artt. 14 e 17 d.lgs. n. 36/2003 - Incremento del quantitativo di rifiuti abbancabili - Divieto normativo - Inconfigurabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 15/01/2018, Sentenza n.1488

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Parcheggi pertinenziali - Realizzazione di opere edilizie nel sottosuolo o al piano terreno di fabbricati preesistenti - Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA e DIA) - Disposizione derogatoria speciale - Aumenti volumetrici - Esclusione -  Artt.29 e 44, 93, 95, d.P.R. 380/2001 - Nozione di volumi tecnici - Vano tecnico (sistemazione di impianti tecnici) - Rapporto di strumentalità necessaria con l'utilizzo della costruzione - Giurisprudenza - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità - DIA - False attestazioni contenute in elaborati allegati alla relazione di asseverazione integrata - Art. 481 cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia - 5 febbraio 2018

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Interventi di ristrutturazione e recupero - Utilizzo di tecniche di coibentazione o di efficientamento energetico - Traslazione verso l’alto della quota di gronda - Centro storico - Ammissibilità degli interventi di mera sopraelevazione tecnica - Edifici disposti a cortina - Principio di prevenzione - Effetti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 2^ 17/10/2017, Sentenza n.47843

RIFIUTI - Gestione dei rifiuti - Attività di produzione di fertilizzanti e composti azotati - Stoccaggio senza autorizzazione - Sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente - Presupposti per la qualificazione come sottoprodotto - Artt. 184 bis, 208 e 256 d. lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Nozione di violazione di legge - Vizi afferenti la motivazione - Inosservanza di precise norme processuali.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 7 febbraio 2018

* APPALTI - Iscrizione camerale - Oggetto del contratto  - Corrispondenza - Congruenza contenutistica - Atti costituenti la lex specialis - Bando, disciplinare e capitolato speciale - Autonoma funzione - Gerarchia differenziata - Contrasto tra disposizioni della lex specialis - Interpretazione finalizzata a privilegiare il favor partecipationis.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 22/01/2018, Sentenza n.2401

RIFIUTI - Reato di gestione non autorizzata di rifiuti -  Svolgimento di attività di gestione in forma semplificata - Condizioni prescritte all'atto della richiesta iniziale o nella richiesta di rinnovo - Difformità dal titolo o dalle condizioni - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Attività ad un controllo - Artt. 184-ter, 186, 214, 216 e 256 T.U.A. - Terre e rocce da scavo e materiali di risulta da demolizione - Distinzione - Applicabilità del regime in deroga - Effettiva destinazione finale alla produzione - Configurabilità del reato di discarica abusiva - Test di cessione sui rifiuti non spetta all'acquirente ma ai produttori di rifiuti - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Realizzazione del terrapieno di rilevanti dimensioni - Permesso di costruire - Necessità - Reato di costruzione edilizia abusiva artt. 10 e 44 d.p.r. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Illogicità della motivazione - C.d. metodo spannometrico (o approssimativo, impreciso) - Spiegazione logiche ed adeguate delle ragioni del convincimento.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 08/01/2018, Sentenza n.129

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Decadenza dei titoli abilitativi - Sequestro preventivo - Edificazione di un immobile abusivo - Esigenza di impedire la prosecuzione dei lavori ancora in corso - Art. 44 lett. c) dpr n. 380/2001 - Esclusione di colpevolezza per errore di diritto dipendente da ignoranza inevitabile della legge penale - Buona fede dell'agente - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 02/02/2018, Sentenza n.5072

DIRITTO VENATORIO - CACCIA - Uccellagione - Natura di reato di pericolo a consumazione anticipata - Configurabilità - Distinzione tra caccia in senso stretto e uccellagione - Art. 30, L. 157/1992 - Integrazione del reato esercizio di uccellagione - Distinzione fra caccia con mezzi vietati ed uccellagione - Sistemi di cattura con potenzialità offensiva indeterminata - Pericolo di un depauperamento della fauna - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 31/01/2018, Sentenza n.4562

MALTRATTAMENTO ANIMALI - Reati commessi ai danni di animali - Soppressione "senza necessità" di decine e decine di animali - Eutanasia ufficiale in assenza di patologie fisiche negli animali soppressi - DANNO AMBIENTALE - Costituzione di parte civile di un'associazione - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Diritto soggettivo - Legittimazione processuale - Risarcimento dei danni derivati dalle violazioni della legge penale - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di abusivo esercizio di una professione - Presupposti e configurabilità - Natura istantanea del reato e solo eventualmente abituale - Art. 348 cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Bari - 8 febbraio 2018

* DIRITTO DELL’ENERGIA - Art. 3.5. Delibera di G.r. Puglia n. 3029/2010 - Disciplina transitoria per i procedimenti in corso alla data di entrata in vigore della Linee Guida regionali - Termine di natura sollecitatoria - Linee guida nazionali di cui al D.M. 10 settembre 2010 - Linee guida regionali - Rapporto - Carattere sussidiario - Parametro di riferimento - Carenze documentali - Principi di collaborazione, lealtà e buona amministrazione - Dovere di collaborazione istruttorio - Rigetto dell’istanza a seguito di inerzia dell’interessato.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 30 gennaio 2018

* AREE PROTETTE - Valutazione di incidenza - Sentenza Corte di Giustizia UE , 26 luglio 2017, C-196/16 e C-197/16 (VIA postuma) - Applicabilità alla VINCA - Permessi edilizi rilasciati senza la preventiva acquisizione della VINCA - Procedimenti in autotutela - Assoggettamento alla generale disciplina di cui all’art. 21 nonies l. n. 241/1990 - Sussistenza di un interesse pubblico concreto.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 19/01/2018, Sentenza n.2288

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Zona sottoposta a tutela paesaggistica - Rilevanza penale dei volumi tecnici - Impatto a livello di paesaggio - Artt. 146 e 181 d.lgs. 42/2004 -  Autorizzazione paesaggistica con procedura semplificata - D.P.R. 13/02/2017, n. 31 - Realizzazione di tettoie, porticati, chioschi da giardino di natura permanente e manufatti consimili aperti su più lati, aventi una superficie non superiore a 30 mq - Effetti della declaratoria d'illegittimità costituzionale parziale - Art. 181 c.1-bis d.lgs. n.42/2004 - Sentenza Corte Cost.. 23/3/2016, n. 56 - Intervento abusivo su beni vincolati paesaggisticamente - Limiti volumetrici - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Carico urbanistico - Reati di cui all'art. 44, c.1, d.P.R. n.380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine