Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Acqua – Inquinamento idrico


TAR LOMBARDIA, Milano – 23 novembre 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Servizio idrico integrato – Determinazione e approvazione delle tariffe – Distribuzione della competenza tra enti territoriali e A.r.e.r.a. – Principio di integrale copertura dei costi di gestione.



TAR LAZIO, Latina – 9 novembre 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, VIA VAS AIA

VIA, VAS E AIA – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Autorizzazione integrata ambientale – Finalità e caratteri – Limti tabellari da rispettarsi per lo scarico di reflui – Modifica sostanziale – Iter di cui all’art. 29-octies, c. 10 d.lgs. n. 152/2006 – Conferenza di servizi – Codificazione del principio generale del cd. contrarius actus – Discrezionalità tecnica – Garanzie partecipative – Apporto del privato inciso dall’attività pubblicistica.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 3 novembre 2020, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Rifiuti

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Costruzione abusiva – Assenza di permesso di costruire, progetto esecutivo, direzione tecnica e senza preventiva denuncia al Genio Civile – Sequestro preventivo in via d’urgenza dalla polizia giudiziaria di un capannone e un manufatto in cemento armato – RIFIUTI – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Reiterazione dei reati di scarico abusivo di reflui e di deposito incontrollato di rifiuti pericolosi – Art. 321, cod. proc. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Nuova valutazione delle risultanze acquisite – Ricorso per cassazione – Esclusione – Modifica dell’art. 606, comma 1, lett. e), cod. proc. pen.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. UNITE 29 ottobre 2020, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione, Rifiuti

DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Riparto tra giudice ordinario e giudice amministrativo – Tribunale regionale delle acque pubbliche (TRAP) – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Limite della giurisdizione esclusiva – Rilevanza del petitum sostanziale – Illeciti ex art. 2043 cod. civ. – Controversie relative a concessioni di pubblici servizi in cui la P.A. agisce come autorità – Giurisdizione esclusiva del g.a. – Presupposti e limiti – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Nozione di “opere idrauliche” – Interessi pubblici connessi al loro regime – Depuratore di acque non qualificabile come opera idraulica – Cattivo funzionamento del servizio di sversamento e depurazione – Competenza del TRAP – Esclusione – Illecito scarico a mare di un rivo adibito a pubblica fognatura – Domanda inibitoria e risarcitoria nei confronti della P.A. – Giurisdizione del giudice ordinario – RIFIUTI – Raccolta e smaltimento dei rifiuti – Pericolosità per la salute o altri diritti fondamentali della persona – Privato che si dolga delle concrete modalità di esercizio del relativo ciclo produttivo – Giurisdizione ordinaria – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Domanda risarcitoria proposta in materia urbanistica ed edilizia – Riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e giudice amministrativo.


TAR SICILIA, Palermo – 26 ottobre 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Sistema idrico integrato – Gestione – Previa adozione del Piano d’ambito – Necessità – Art. 149-bis, c. 1 d.lgs. n. 152/2006.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 2^,14 ottobre 2020 Sentenza n. C‑629/19

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Rifiuti

RIFIUTI – Fanghi di depurazione – Nozione di “rifiuto” – Cessazione della qualifica di rifiuto – Operazione di recupero o di riciclaggio – Fattispecie – Recupero dei fanghi di depurazione – Significato del termine «disfarsi» – Qualifica di «rifiuto» – Interpretazione restrittiva della norma – Principi di precauzione e prevenzione – Tutela della salute umana e dell’ambiente – Valutazione degli indizi – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Acque reflue di origine industriale e domestica o urbana e inceneriti in un impianto di incenerimento – Disciplina applicabile durante un trattamento congiunto – Competenze e verifiche del giudice – Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2008/98/CE – Giurisprudenza CEDU.


TAR LAZIO, Roma – 6 ottobre 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Inquinamento atmosferico, Inquinamento del suolo, Rifiuti

RIFIUTI – DPCM 10 agosto 2016 – Individuazione del fabbisogno di incenerimento nazionale – Obiettivo del 25% – Violazione del principio di gerarchia nel trattamento dei rifiuti – Inconfigurabilità – Ragioni – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – INQUINAMENTO DEL SUOLO – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Inquinanti organici persistenti – Convenzione di Stoccolma – Diretta applicabilità in assenza di provvedimenti attuativi – Esclusione.


TAR CALABRIA, Catanzaro – 1 ottobre 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Acque minerali e termali – Regime autorizzatorio e/o concessorio – Principio di temporaneità delle concessioni – Applicabilità alle acque minerali e termali – Regole comuni per lo sfruttamento delle risorse idriche – Utilizzazione – Tutela e conservazione – Concorso di competenze Stato e Regioni.


TAR LOMBARDIA, Brescia – 24 settembre 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Richiesta di concessione di derivazione di acqua pubblica per la realizzazione di un impianto idroelettrico – Controversie – Giurisdizione – TSAP.


TAR SICILIA, Catania – 15 settembre 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Inquinamento del suolo

INQUINAMENTO DEL SUOLO – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Obblighi di bonifica – Qualificazione del sito come “contaminato” – Superamento dei valori di CSR – Disposizioni di cui all’allegato 1 al Titolo V della Parte Iv del d.lgs. n. 152/2006 – Acque sotterranee – Punto di conformità – Nozione – Responsabile dell’inquinamento – Proprietario non responsabile – Disciplina – Inquinamento derivante da una pluralità di contributi – Art. 2055 c.c. (solidarietà passiva) – Individuazione del soggetto responsabile dell’inquinamento – Principio del più probabile che non – Indizi – Presunzioni semplici.


TAR SICILIA, Catania – 11 agosto 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Inquinamento del suolo

INQUINAMENTO DEL SUOLO – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Obblighi di bonifica – Sito contaminato – Superamento dei valori di CSR – Acque sotterranee – Punto di conformità – Definizione – Soglie oltre le quali deve ritenersi sussistente una contaminazione – Fissazione con legge.


CONSIGLIO DI STATO – 7 agosto 2020

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, VIA VAS AIA

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Assetto idrogeologico – Disciplina del PAI – Artt. 65 e 67 d.lgs. n. 152/2006 – Finalità – Carattere immediatamente vincolante per le amministrazioni, gli enti e i privati – Prevalenza sugli strumenti urbanistico-edlizi eventualmente già adottati – Comuni – Adeguamento dei piani regolatori al PAI – Esclusione di un’area già classificata a rischio – Procedimento di variante – Art. 66 d.lgs. n. 152/2006 – VIA, VAS E AIA – Atti di pianificazione territoriale e di destinazione dei suoli – Sottoposizione a VAS – Piani attuativi – VAS – Necessità.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 30/07/2020, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, VIA VAS AIA

VIA VAS AIA – Impianto di depurazione e scarico di reflui – Autorizzazione integrata ambientale – Funzione – Parametro per verificarne la regolarità – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Provvisorio mantenimento in funzione dello scarico di reflui dopo la scadenza della autorizzazione – Effetti e responsabilità – Fattispecie – Art. 9 d.lgs. n.59/2005 – Art. 137, c.1, d.lgs. n.152/2006.


CORTE COSTITUZIONALE – 21 luglio 2020, n. 155

Autorità: Corte Costituzionale | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto dell'energia

DIRITTO DELL’ENERGIA – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – D.l. n. 135/2018 – Canone di derivazione idroelettrica – Destinazione, in parte, agli enti locali – Illegittimità costituzionale (massima a cura di Agostino Sola)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 07 luglio 2020, Sentenza n.20086

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale penale

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Abbandono di siero o residuo della lavorazione del latte – Sversamento in fognatura – Scarico non autorizzato di acque reflue industriali – Artt. 137, 256 D.L.vo n.152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sospensione condizionale della pena – Carattere personalistico e rieducativo della pena.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 03/07/2020, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale penale, Inquinamento atmosferico

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Gestione delle acque – Scarico non autorizzato – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Immissioni in atmosfera non autorizzate – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Reati in materia di ambiente – Causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto – Criteri e limiti all’applicabilità – Fattispecie – Artt. 137 e 279 d. Lgs. n.152/2006 – Art. 131-bis cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 12 giugno 2020, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Agricoltura e zootecnia, Inquinamento del suolo

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Gestione delle acque svolta in difetto di disposizioni regionali – INQUINAMENTO DEL SUOLO – Pratica di fertilizzazione con letame – AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Utilizzazione agronomica di affluenti di allevamento – Controllo dell’attività – Fattispecie – Artt. 112 e 137 d. Lgs. n.152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^, 12 giugno 2020, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Impianti di depurazione delle acque reflue – Servizio di depurazione – Pagamento della tariffa – Mancata fruizione o controprestazione – Esclusione – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Servizio di depurazione non fornito – Tariffa riferita al servizio di depurazione – Complessiva tariffa del servizio idrico integrato – Natura sinallagmatica del rapporto – Quota versata e pretesa restitutoria – Oneri del creditore di una prestazione contrattuale – Prova della fonte (negoziale o legale) – Fattispecie: funzionamento e svolgimento del servizio di depurazione delle acque reflue domestiche – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – La prescrizione breve sui contratti di durata e il carattere della periodicità – Art. 2948, comma 1, n. 4), cod. civ. – Onere della prova assegnata dal giudice a una parte diversa da quella che ne era onerata – Regole di scomposizione delle fattispecie – Art. 2697 cod. civ. – Art. 360, c.1, n. 3), cod. proc. civ..


TAR CAMPANIA, Napoli – 5 giugno 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto urbanistico - edilizia

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Rischio idrogeologico – Classificazione delle aree – Grado di rischio – P.U.C. – Coerenza con le previsioni del PAI – Disciplina difforme – Illegittimità.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 29/05/2020, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Immissione sul suolo rifiuti liquidi – Definizione di “scarico” – Sistema di collettamento non stabile – Fattispecie – D.lgs. n. 4/2008 – Artt. 137, 256 d.lgs. n. 152/2006 – Giurisprudenza.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez.1^, 28 maggio 2020 Sentenza n. C‑535/18

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Procedimento amministrativo, VIA VAS AIA

VIA VAS AIA – Convenzione di Aarhus – Valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Partecipazione del pubblico al processo decisionale – Irregolarità che inficiano la procedura di autorizzazione di un progetto – Accesso alla giustizia – Limitazioni previste dal diritto nazionale – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Politica dell’Unione europea in materia di acque – Deterioramento di un corpo idrico sotterraneo – Modalità di valutazione – Diritto dei singoli all’adozione delle misure al fine di impedire l’inquinamento – Legittimazione ad agire dinanzi ai giudici nazionali – Rinvio pregiudiziale – Ambiente – Direttiva 2011/92/UE – Protezione delle acque sotterranee dall’inquinamento e dal deterioramento – Deterioramento dello stato chimico di un corpo idrico sotterraneo a causa di un progetto – Misurazione dei valori e interpretazioni – Prevedibile aumento della concentrazione di un inquinante – Direttiva 2000/60/CE.


TAR TOSCANA – 26 maggio 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto urbanistico - edilizia

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Art. 143, c. 1 d.P.R. n. 1775/1933 – Giurisdizione del TSAP – Limite – Individuazione – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Testo novellato dell’art. 3 d.P.R. n. 380/2001 – Ricostruzione di edifici crollati o demoliti – Natura di ristrutturazione – Presupposti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 4^, 07/05/2020, Sentenza n.13843

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Associazioni e comitati, Danno ambientale, Inquinamento del suolo, Legittimazione processuale, Pubblica amministrazione, Risarcimento del danno

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Ecoreati – Avvelenamento delle acque – INQUINAMENTO SUOLO – Contaminazione di terreni e falda sotterranea – DANNO AMBIENTALE – Disastro ambientale innominato – Evento non visivamente ed immediatamente percepibile che si realizza in un periodo pluriennale – Compromissione della sicurezza e della salute – Art. 434 cod. pen. – Delitti colposi di danno – Mancata bonifica di siti inquinati – Pericolo della pubblica incolumità – Capacità diffusiva del nocumento – Azione o omissione colposa – Rapporto di causalità – Ecodelitti – Nozione di forma commissiva e omissiva – Condotta criminosa – Ecoreati – Differenza tra gli articoli 434 e 449 cod. pen. – Disastro colposo innominato e “altro disastro” – Realizzazione dell’evento in un periodo molto prolungato – Decorrenza del termine di prescrizione – Individuazione del dies a quo – Delitti contro l’ambiente – Clausola di riserva contenuta nell’art. 452-quater cod. pen. – TUTELA DELLA SALUTE – Pericolo per un numero indeterminato di persone – Non occorrono precisi e misurati dati tecnici relativi all’inquinamento – Ragionamento logico e su massime di esperienza – Sufficiente – Verifica della prova scientifica in sede di legittimità – Esclusione – Direttore di stabilimento – Reati colposi omissivi impropri settore ambiente – Addebito della responsabilità – Posizione di garanzia indipendentemente dal conferimento di una delega di funzioni – Parte civile – Risarcimento dei danni – Condanna generica di un danno risarcibile – Nesso di causalità – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Reati contro l’incolumità pubblica – Distinzione tra le ipotesi criminose – Disastro innominato – Natura di reato di pericolo a consumazione anticipata – Reato a forma libera – Natura eventualmente permanente del disastro colposo – Giurisprudenza – RISARCIMENTO DEL DANNO – Liquidazione del risarcimento del danno per il pregiudizio morale – Calcolo dell’ammontare del risarcimento – Valutazione del giudice in ordine alla liquidazione – Apprezzamenti discrezionali ed equitativi – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Reati ambientali – Legittimazione a costituirsi parte civile nei processi – Ministero dell’Ambiente – Artt. 311 e ss. D.Lgs. n.152/2006 – Configurabilità di un interesse differenziato in capo agli enti locali – Cittadino legittimato a costituirsi parte civile – Specifica pretesa in relazione a determinati beni – Art. 2043 cod. civ. – Risarcimento anche non patrimoniale – Enti locali territoriali – Danno all’immagine – ASSOCIAZIONI E COMITATI – Riconosciuta tutelabilità degli interessi collettivi – Diritto al ristoro risarcitorio e dimostrazione del danno – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Colpa commissiva nel reato di disastro colposo – Il mutamento dell’imputazione non comporta mutamento del fatto – Principio di correlazione tra accusa e sentenza – Sindacato del vizio di motivazione – Limiti.


TAR LOMBARDIA, Brescia – 6 maggio 2020

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Interventi edilizi realizzati in prossimità di corsi d’acqua – Costruzioni o recinzioni, fisse o amovibili – Fascia di rispetto dall’argine – Controversie – Giurisdizione del TSAP.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!