Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Acqua – Inquinamento idrico


TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 24 agosto 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Scarichi idrici – Provvedimento di diniego – Istruttoria e motivazione adeguate – Mero riferimento alla finalità di garantire il diritto alla tutela dell’ambientale e alla salute – Insufficienza.


TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 24 agosto 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Scarichi idrici – Provvedimento autorizzativo – Provvedimento appositivo di prescrizioni non chiaramente discendenti dal dato normativo – Adeguata istruttoria e congrua motivazione – Generica finalità di garantire la tutela dell’ambiente – Insufficienza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 4 agosto 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale penale

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Inquinamento idrico – Disciplina degli scarichi e delle autorizzazioni – Assimilazione scarichi – Specifiche condizioni individuate dalle leggi – Inosservanza della disciplina regionale – Sversamento – Difetti gestionali e di manutenzione – Omessa manutenzione e pulizia – Fattispecie – Artt. 137, 113, d.lgs. n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Pena al di sotto della media edittale – Specifica e dettagliata motivazione da parte del giudice – Esclusione – Criterio di adeguatezza della pena – Art. 133 cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 3^, 1 agosto 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA – Approvvigionamento di acqua mediante allaccio abusivo alle condotte – Responsabilità dell’amministratore del condominio – Obbligo di vigilanza – CONDOMINIO – Illecito emungimento dell’acqua dal sistema idrico – Compiti e obblighi dell’amministratore – Responsabilità per danni – Potere di agire in giudizio – Atti conservativi inerenti alle parti comuni dell’edificio – Necessità di autorizzazione dell’assemblea dei condomini – Esclusione – Fattispecie.


TAR LOMBARDIA, Brescia – 19 luglio 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Acque pubbliche – Controversie riguardanti i limiti dell’alveo o delle sponde di corsi d’acqua pubblici – Giudice ordinario e tribunale regionale delle acque pubbliche – Riparto di giurisdizione – Criterio di discrimine.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 30 giugno 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Danno ambientale, Inquinamento acustico, Inquinamento atmosferico, Legittimazione processuale, VIA VAS AIA

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Interventi urgenti e prioritari per la mitigazione del rischio idrogeologico – VIA VAS AIA – Valutazione di impatto ambientale – INQUINAMENTO ACUSTICO – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Attività di scavo e dalla costruzione dell’opera – Immissioni di rumori e polveri – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Proprietari di immobili o residenti in area interessata dall’intervento – Legittimazione ad agire – Compromissione dei beni costituiti dalla salute, dal paesaggio, dall’ambiente – Distinzione e autonomia tra la legittimazione e l’interesse al ricorso – DANNO AMBIENTALE – Definizione di danno alla luce della novella all’art. 9 Cost. (L. Cost. n. 1/2022).


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 4^, 30 giugno 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Legittimazione processuale

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Regime di contributi per la raccolta delle acque reflue – Aiuto di Stato a favore di grandi mattatoi sotto forma di una riduzione dei contributi per il trattamento delle acque reflue – Modello a scala – Denuncia – Decisione che constata l’insussistenza di un aiuto di Stato – Ricorso di annullamento – Ricevibilità – Fattispecie – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazione professionale che dichiara rappresentare piccoli mattatoi, grossisti, macellerie e imprese – Legittimazione ad agire – Atto regolamentare che non comporta misure di esecuzione – Incidenza diretta – Articolo 107, paragrafo 1, TFUE – Articolo 263, quarto comma, TFUE.


CONSIGLIO DI STATO – 27 giugno 2022

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Canone di concessione per le grandi derivazioni idroelettriche – Giudizi di impugnazione – Riconducibilità alla materia delle acque pubbliche – Giurisdizione – TSAP


CONSIGLIO DI STATO – 23 giugno 2022

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Acque reflue industriali – Procedimento di autorizzazione allo scarico – Richiamo al principio di precauzione – Valenza – Impianto di depurazione – Carico idraulico sopportabile – Ricorso al principio di precauzione – Profili di incertezza insiti nella variabilità dei fattori di utilizzazione dell’impianto – Diniego all’istanza di autorizzazione allo scarico.


TAR PUGLIA, Lecce – 21 giugno 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Inquinamento del suolo

INQUINAMENTO DEL SUOLO – Art. 242 d.lgs. n. 152/2006 – Procedure operative ed amministrative – Distinzione tra CSC e CSR – Piano di caratterizzazione del sito – Fase di progettazione della bonifica – Valori CSC – Rintracciabilità nell’ambiente delle sostanza inquinanti – Valori di CSR – Tutela della salute – Inquinamento delle acque – Linee guida per l’applicazione dell’analisi di rischio sito-specifica – Attivazione del percorso di lisciviazione e trasporto in falda – Stima delle concentrazioni attese al POC – Gravità dell’impatto dei contaminanti sulla qualità delle acque – Circoscrizione dell’attivazione del percorso ai casi ritenuti più gravi – Inconfigurabilità – Riferimento normativo a tutti i casi in cui la concentrazione al OC superi le CSC.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 20 giugno 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Pubblica amministrazione, Rifiuti

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Responsabilità solidale della persona giuridica e del suo legale rappresentante – Limiti – Esercizio delle funzioni – Delega ad hoc rilasciata dal legale rappresentante – Principio sussidiario della responsabilità – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Afflusso di liquami provenienti dal canile municipale – Inosservanza delle prescrizioni – RIFIUTI – Responsabile della gestione di impianti fognari – Rinnovo delle autorizzazioni allo scarico dei rifiuti – Compiti attribuiti agli organi politici e a quelli burocratici ex art. 107 del d.Lg. n. 267/2000 – Principio della separazione delle funzioni – Automatica responsabilità del Sindaco di un Comune – Esclusione – Presupposti – Dirigente dotato di autonomia decisionale e di spesa – Decreto legislativo n. 152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^, 20 giugno 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Attività degli enti locali – Responsabilità penali e responsabilità di ordine sanzionatorio-amministrativo – Principio della separazione delle funzioni – Automatica responsabilità del Sindaco – Esclusione – Dirigente dotato di autonomia decisionale e di spesa – Giudizio di opposizione a sanzioni amministrative – Responsabilità solidale della persona giuridica e del suo legale rappresentante – Responsabilità a carattere sussidiario – Condotta sanzionata in correlazione alle attribuzioni desumibili dalla disciplina di settore – Verifiche del giudice – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Depuratore comunale – Afflusso di liquami provenienti dal canile municipale – Sversamento non preventivamente autorizzato.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 4^, 16 giugno 2022, Sentenze n.

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Pubblica amministrazione, Risarcimento del danno

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Valutazione della «tossicità acquatica» della PCCAT – Classificazione, etichettatura e imballaggio delle sostanze e delle miscele – Regolamento (CE) n. 1272/2008 – Regolamento (UE) n. 944/2013 – Classificazione della pece di catrame di carbone ad alta temperatura tra le sostanze di tossicità acuta per l’ambiente acquatico di categoria 1 (H400) e di categoria 1 (H410) – Incertezza sui rischi di tossicità per l’ambiente acquatico della PCCAT – Applicazione del c.d. metodo della somma – Principio di precauzione – RISARCIMENTO DEL DANNO – Responsabilità extracontrattuale dell’Unione – Elementi di valutazione – Ricorso per risarcimento danni – Giurisprudenza – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Dovere di diligenza – Principio di buon andamento dell’amministrazione – Esercizio del potere discrezionale – Azione della P.A. con accuratezza e prudenza – Errore manifesto di valutazione.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^, 30 maggio 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, 231

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Tutela delle acque dall’inquinamento – Nozione di scarico – Sversamento di rifiuti, liquidi o solidi – Acque meteoriche da dilavamento – Qualifica come reflui industriali – Presupposti – Artt. 25 undecies, 74, 137, d.lgs. 152/2006 – 231 – Responsabilità amministrativa dell’ente ai sensi del d.lgs. n. 231/2001 e reato di cui all’art. 137, cc.1 e 2, d.lgs. n. 152/2006 – Valutazione dell’interesse e vantaggio per l’ente – Getto pericoloso di cose – Scarico di acque altamente tossiche e maleodoranti – Art. 674 cod. pen. – Sversamento di reflui – Natura di reato di pericolo – Requisito dell’attitudine a “offendere”, “imbrattare” o “molestare” – Concetto di “molestia” – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^, 25 maggio 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Rifiuti

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Inquinamento idrico – Spandimento nel corpo idrico superficiale di oli alimentari – Smaltimento dei rifiuti idrici – Autorizzazione, iscrizione o comunicazione – Artt 208, 209, 210, 211, 212, 214, 215 e 216 T.U.A. – Assenza – Amministratori dell’impresa e onere di vigilare – RIFIUTI – Acque di vegetazione risultanti dalla lavorazione delle olive – Fattispecie – Artt. 192, 256 d. Lgs. n. 152/2006.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 12 maggio 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale penale

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Liquami derivanti dalla lavorazione olearia – Scarico non autorizzato – Utilizzazione agronomica di acque di vegetazione di frantoi oleari – Presupposti e limiti – Concentrazione del parametro C.O.D. e del parametro grassi e olii animali/vegetali non conformi ai limiti – Art. 137 d. Lgs. n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Qualificazione giuridica diversa del fatto contestato – Effetti – Art. 521 cod. proc. pen – Fattispecie.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 2^, 5 maggio 2022, Sentenza n. C‑525/20

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Istituzione del quadro per l’azione dell’Unione europea in materia di acque – Obiettivi ambientali relativi alle acque superficiali – Obbligo degli Stati membri di non autorizzare un programma o un progetto che può provocare un deterioramento dello stato di un corpo idrico superficiale – Nozione di «deterioramento» dello stato di un corpo idrico superficiale – Deroghe al divieto di deterioramento – Presupposti – Programma o progetto che ha impatti temporanei di breve durata e senza conseguenze a lungo termine sullo stato di un corpo idrico superficiale – Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2000/60/CE.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 7^, 28 aprile 2022, Sentenza n. C‑510/20

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Ambiente – Politica per l’ambiente marino – Strategie per l’ambiente marino – Assenza di riesame, entro i termini, della valutazione iniziale e della definizione del buono stato ecologico, nonché dei traguardi ambientali – Assenza di invio alla Commissione europea, entro i termini, dei dettagli relativi ad eventuali aggiornamenti effettuati in esito al riesame – Inadempimento di uno Stato – Articolo 258 TFUE – Direttiva 2008/56/CE.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. UNITE, 22 aprile 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto demaniale

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Acque pubbliche – Competenze e giurisdizione del TSAP – Devoluzione al Giudice amministrativo – Art. 143, 1° c., lett. a), del r.d. n.1775/1993 – DIRITTO DEMANIALE – Giurisdizione specializzata – Modalità di utilizzazione di quell’acqua o assetto e struttura dei beni del demanio idrico.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 7^, 12 aprile 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Rifiuti

RIFIUTI – Deposito temporaneo di rifiuti – Natura eccezionale e derogatoria dell’istituto – Applicabilità del regime giuridico più favorevole – Onere della prova (spetta al produttore dei rifiuti) – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Impianto di trattamento rifiuti – Scarico delle acque meteoriche – Valida autorizzazione amministrativa – Necessità – Artt. 124, 137, 183, 192, 256, d. Lgs. n. 152/2006 (T.U.A.).


TAR SICILIA, Catania – 12 aprile 2022

Autorità: T. A. R. | Tags: Acqua - Inquinamento idrico

ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Piani stralcio di distretto per l’assetto idrogeologico (cd. PAI) – Misure applicabili in via d’urgenza per fronteggiare situazioni di ischio idrogeologico – Carattere immediatamente vincolante – Prevalenza sugli strumenti urbanistico-edilizi già adottati.


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 3^, 11 aprile 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale civile

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Bonifica dei siti inquinati – Predisposizione del progetto preliminare di bonifica, piano di messa in sicurezza e degli interventi di emergenza connessi allo sversamento – Rimozione e/o sostituzione e/o ripulitura della rete fognaria interessata al fenomeno di inquinamento – Convogliamento delle acque contaminate in vasche – Pre-trattamento di disoleazione, o prima «scrematura» dall’olio – Impiego di diverse tecnologie e/o procedimenti chimici – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Fatto decisivo per il giudizio, che è stato oggetto di discussione tra le parti – Omesso esame – Effetti – Fattispecie: valutazione del diverso al rapporto (contrattuale e non extracontrattuale) – Diversa selezione dei fatti storici considerati rilevanti.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 8 aprile 2022, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto demaniale, Pubblica amministrazione

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Unitarietà della gestione del servizio idrico integrato (ATO provincia di Bergamo) – Concessione gratuita delle reti al gestore – Omessa esecuzione di consegna dell’infrastruttura idrica – Inadempimento di obbligo ex legeDIRITTO DEMANIALE – Regime giuridico della rete infrastrutturale demaniale – Artt. 147, 148 e 153 del d.lgs. n. 152/2006 – Artt. 822 e 824 c.c. – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Società in house – C.d. “velo societario” e caducazione dinanzi alla situazione sostanziale.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.6^, 6 aprile 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Pubblica amministrazione

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Efficacia delle norme di attuazione del piano di bacino – Piano stralcio di bacino per l’assetto idrogeologico (Regione Sicilia P.A.I.) – Art. 67 d.P.R. n. 152/2006 (c.d. codice dell’ambiente) – Valore di piano territoriale di settore ex art. 17 legge n. 183/1989 – Redazione o conformazione degli strumenti urbanistici – Obbligo – Disciplina dei piani di assetto idrogeologico – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Violazione della norma di attuazione del P.A.I. – Carattere immediatamente vincolante per le amministrazioni e gli enti pubblici – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Integrazione del reato di abuso di ufficio – Art. 323 cod. pen. – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Domanda di condono edilizio in zona classificata nel P.A.I. come ad alta pericolosità (P4) e rischio molto elevato (R4) – Rilascio della concessione in sanatoria – Adozione del parere favorevole dell’ufficio comunale competente – Necessità – Reato di abuso di ufficio – Necessità della valutazione dell’adeguatezza dei lavori di messa in sicurezza del territorio – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^, 1 aprile 2022, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Danno ambientale, Diritto processuale penale, Rifiuti, 231

RIFIUTI – Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti – Gestione abusiva di ingenti quantità di rifiuti – ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Deposito dei fanghi presso gli impianti – Cd. “linea fanghi” – Compromissione e deterioramento significativo e misurabile dell’acqua circostante, del fondale sottostante, nonché dell’ecosistema marino – Reato di inquinamento ambientale – Elemento soggettivo del reato – reato a dolo generico – Artt. 452 bis, 452 quaterdecies cod. pen. – Artt. 127, 182, 240 d. Lgs. n. 152/2006 – DANNO AMBIENTALE – Disastro ambientale – Inquinamento ambientale – Concetti di “compromissione” e “deterioramento” – natura “significativa” e “misurabile” – Art. 452 quater cod. pen. – 231 – Responsabilità dell’ente – Commissariamento – Effetti – Artt. 6, 13, 15, 25 undedes, 46, 52, d. Lgs. n. 231/2001 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso del pubblico ministero avverso l’ordinanza del Tribunale del riesame – Difetto di interesse – Inammissibilità.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!