+39-0941.327734 abbonati@ambientediritto.it

Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto demaniale


CONSIGLIO DI STATO, Sez. 7^ – 20 maggio 2024, n.4479

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Concessioni demaniali marittime – Proroga della concessione demaniale per finalità turistico-ricreative – Direttiva 2006/123/CE – Art. 12 Dir. 2006/123/CE – Art. 49 T.F.U.E. – Scarsità della risorsa naturale – Natura self-executing della Direttiva – Disapplicazione normativa nazionale in contrasto con le prescrizioni UE – Obbligo di disapplicazione della normativa nazionale confliggente – Illegittimità delle proroghe automatiche del provvedimento concessorio (Massima a cura di Lucrezia Corradetti)


TAR LAZIO, Roma – 14 maggio 2024

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Concessione demaniale marittima – Canone concessorio – Art. 4 del d.l. 400/1993, convertito con l. 494/1993 – Variazione indice ISTAT – Questione meramente patrimoniale – Ammontare del corrispettivo – Mero aggiornamento ‘ex lege’ – Difetto giurisdizione giudice amministrativo – Giurisdizione ordinaria – Sussiste (Massima a cura di Ilaria Genuessi)


CONSIGLIO DI STATO, Sez. 7^ – 30 aprile 2024, n. 3940

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Concessioni – Proroghe disposte con legge (l. n. 118/2022 e 14/2023) – Leggi provvedimento – Eventuale atto amministrativo successivo – Natura meramente ricognitiva dell’effetto prodotto dalla norma di legge – Atti di riduzione dell’originaria durata della concessione – Annullamento – Effetto – Reviviscenza dell’originario regime di durata temporale delle concessioni previsto dalla l. n. 145/2018 – Esclusione – Applicazione della sentenza della Corte di Giustizia 20 aprile 2023 in causa C-348/22 – Procedura di gara – Contesto concorrenziale – Acquisizione di un complesso aziendale in una procedura esecutiva – Automatica assegnazione della precedente concessione – Inconfigurabilità – Deroga ai principi sanciti dall’adunanza plenaria con sentenza n. 17/2021 – Esclusione – Pregressa disciplina del 2018 – Contrarietà ai principi del diritto unionale – Disapplicazione da parte del giudice nazionale e delle pubbliche amministrazioni.


CONSIGLIO DI STATO, Sez. 7^ – 19 marzo 2024, n. 2662

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Proroga concessioni demaniali marittime – Perseguimento dell’interesse pubblico – Legge 118/2022 – Legge provvedimento – Gestione beni demaniali marittimi – Divieto di rinnovo automatico di una concessione già rilasciata – Obbligo di effettuare una procedura imparziale e trasparente (Massima a cura di Camilla Della Giustina)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 19 marzo 2024, Sentenza n. 11393

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Opera precaria – Omesso smontaggio – DIRITTO DEMANIALE – Stabilimento balneare composta dal chiosco-bar – Costruzione autorizzata con il permesso di costruire «stagionale» – Art. 44, c.1, lett. c), d.P.R. n. 380/2001 e 181 d.lgs. n. 42/2004 – Reati edilizi – Necessità di valutazione unitaria delle opere – Parcellizzazione artificiosa in una moltitudine di «micro-interventi», al fine di seguire un regime autorizzatorio (o, eventualmente, sanzionatorio) più favorevole – Definizione d’intervento in «totale difformità» e in «parziale difformità» – Assoluta incertezza sulla data di commissione del fatto – Decorrenza del termine di prescrizione del reato – Principio del favor reiDIRITTO PROCESSUALE PENALE – Mutamento del fatto – Necessità di trasformazione radicale – Criteri di valutazione di corrispondenza tra pronuncia e contestazione – Art. 521 cod. proc. pen. – Richiesta di applicazione dell’art. 131-bis cod. proc. pen. – Art. 133 cod. pen. – Particolare tenuità dell’offesa – Reato permanente – Non riconducibilità nell’alveo del comportamento abituale.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 18 marzo 2024, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Occupazione senza titolo o con titolo illegittimo dell’area demaniale (marittima) – Invasione di terreni demaniali – Reato di abusiva occupazione di spazio demaniale – Natura permanente del reato – Momento della cessazione della permanenza – Art. 1161 cod. nav.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 12 marzo 2024, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Area demaniale marittima – Occupazione “arbitraria” di suolo demaniale – Provvedimento abilitativo scaduto o inefficace – Giudice penale – Scrutinio della legittimità di atti amministrativi – Sussiste – Fattispecie: sequestro preventivo dell’area e delle strutture costituenti lo stabilimento balneare – Art. 1161 cod. nav. – Condotte “arbitrarie” – Provvedimento amministrativo non conforme alla normativa – Poteri del giudice penale – assenza del prescritto provvedimento abilitativo.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 26 febbraio 2024, Sentenza n.8152

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto demaniale, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO DEMANIALE – Area demaniale – Pregiudizio per l’ecosistema protetto dal vincolo paesaggistico – Sequestro preventivo impeditivo di un bene demaniale – Responsabilità del Sindaco e del Funzionario (resp. del procedim.) – Lavori per un itinerario di cicloturismo per e-bike – Nesso di strumentalità – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 44 del d.P.R. n. 380/2001 – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Art. 181 del d. Lgs. n. 42/2004 – Artt. 518 duodecies e 518 sexiesdecies n. 1 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Misura cautelare reale (sequestro preventivo) – Valutazione del “fumus commissi delicti” e del periculum in mora – Giudizio prognostico – Inesistenza o mera apparenza della motivazione – Fattispecie – Art. 606, c,1°, lett.e), cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 6 febbraio 2024, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Pubblica amministrazione

DIRITTO DEMANIALE – Demanio marittimo – Occupazione abusiva di area demaniale – Natura dolosa del reato – C.d. illiceità speciale – Rilevanza della condotta – Artt. 54 e 1161 cod. nav. – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Condanna per il reato ex art. 1161 cod. nav. – Condanna al pagamento di un’ammenda superiore al massimo edittale della norma – Illegalità della pena – Fattispecie.


CONSIGLIO DI STATO – 15 gennaio 2024

Autorità: Consiglio di Stato | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Enti locali – Canone per occupazione di spazi ed aree pubbliche – Natura – Entrata non tributaria – Esigenze del bilancio – Valore economico – Disponibilità dell’area in relazione all’attività per cui concessa occupazione – Sacrificio imposto a collettività – Aggravamento oneri manutenzione (Massima a cura di Ilaria Genuessi)


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 12 gennaio 2024, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto demaniale, Diritto processuale penale, Pubblica amministrazione

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Depuratore comunale – Irregolarità della depurazione affidata ad un gestore – Responsabilità del sindaco – Idoneità lesiva dei reflui – Accertamento di fatto – Getto pericoloso cose – Art. 674 cod. pen. – Natura di reato di pericolo – Immissione in mare di sostanze inquinanti – DIRITTO DEMANIALE – Mare territoriale res communis omnium – Diritto di uso comune a tutti i componenti della collettività uti civesPUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Sindaco e dirigenti degli enti locali – Responsabilità e compiti – Attribuzioni dirette del sindaco – Direzione degli uffici e dei servizi – Autonomi poteri organizzativi – Poteri di indirizzo e di controllo politico-amministrativo – Difficoltà meramente contingenti e di ordinaria amministrazione – Obbligo generale di vigilanza e controllo dell’operato del personale dipendente – Pericolo la salute delle persone o l’integrità dell’ambiente – Art. 107, d.lgs. n. 267/2000 – Art. 107 TUEL. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Controllo di legittimità sul vizio di motivazione – Struttura giustificativa della sentenza di appello che si salda con quella di primo grado – Caso di c.d. «doppia conforme» – Unico complessivo corpo argomentativo.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 4 gennaio 2024, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Boschi e macchia mediterranea, Diritto dell'energia, Diritto demaniale, Diritto processuale civile, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO DELL’ENERGIA – Realizzazione dell’elettrodotto – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Autorizzazione al mutamento della destinazione d’uso di una particella al fine di consentire la realizzazione dell’elettrodotto – BOSCHI E MACCHIA MEDITERRANEA – Terreni gravati da uso civico come bosco o pascolo – Attivazione della procedura di cui all’art. 146 del d. lgs. 42/2004 – Necessità – Procedimento ha carattere tipicamente eccezionale – DIRITTO DEMANIALE – Controversie concernenti l’accertamento della esistenza, della natura e dell’estensione dei diritti di uso civico – Liquidazione degli usi civici – Giurisdizione del Commissario – Valutazione della demanialità dei terreni o comunque accertamento di detta qualità – Giurisdizione – Art. 29, c.2, L. n. 1766/1927 – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Sentenze dei giudici ordinari di merito o dei giudici amministrativi – Effetti al di fuori del processo.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 4 gennaio 2024, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Pubblica amministrazione

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Potere di autotutela attribuito all’amministrazione in relazione ai beni demaniali – Beni del patrimonio disponibile di proprietà del Comune occupati sine titulo – Posizioni di diritto soggettivo (iure privatorum) – Giurisdizione (giudice ordinario) – DIRITTO DEMANIALE – Beni del patrimonio indisponibile e beni del patrimonio disponibile – Esercizio di un potere autoritativo a tutela di un bene pubblico – Giurisprudenza di merito e giurisprudenza amministrativa – Principio consolidato dal combinato disposto degli artt. 823 e 825 c.c. – Azioni a tutela della proprietà e del possesso.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 28 dicembre 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto processuale penale

DIRITTO DEMANIALE – Occupazione abusiva di suolo demaniale – Illecito ampliamento dell’area demaniale marittima oggetto di concessione – Termine prescrizionale del reato – Decorrenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ordinanze di sequestro preventivo o probatorio – Ricorso per cassazione ammesso solo per violazione di legge – Presupposti – Art. 325, c.1, cod. proc. pen..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 20 dicembre 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Reato di arbitraria occupazione di area demaniale marittima – Assenza della prescritta concessione demaniale – Sequestro delle opere – Natura di reato permanente – Momento della cessazione della permanenza – Decorrenza del termine di prescrizione – Spossessamento dell’autore della condotta e l’impossibilità di agire sui beni occupati abusivamente – L.n. 27/2020 – Artt. 54-1161 del Codice della Navigazione – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. UNITE CIVILE, 23 novembre 2023, Sentenza n. 32559

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Associazioni e comitati, Diritto demaniale, Diritto processuale amministrativo, Diritto processuale civile, Legittimazione processuale

DIRITTO DEMANIALE – Concessioni cd. balneari – Proroghe – Interventi in giudizio – Eccesso di potere giurisdizionale – Diniego di giurisdizione – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Incondizionata ricorribilità per cassazione dei provvedimenti giurisdizionali aventi forma di sentenza – Giustiziabilità degli interessi collettivi (legittimi) rappresentati – Diniego o rifiuto della tutela giurisdizionale – Cognizione giurisdizionale del giudice amministrativo – Rifiuto – Vizio di eccesso di potere – Giurisprudenza – ASSOCIAZIONI E COMITATI – Enti associativi esponenziali, iscritti in elenchi speciali – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Tutela giurisdizionale degli interessi legittimi collettivi di determinate comunità di persone e categorie (anche professionali) – Titolarità di una posizione qualificabile come interesse legittimo – Diniego o rifiuto della giurisdizione – Impugnazione dell’interventore adesivo – Limiti e deroghe – Funzione nomofilattica – Art. 111, c.8, Costituzione – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Processo amministrativo – Intervento ad adiuvandum o ad opponendum – Posizione giuridica collegata o dipendente a quella del ricorrente in via principale. (Si ringrazia per la segnalazione il Prof. Avv. Diego De Carolis)


TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ – 2 novembre 2023, n. 1224

Autorità: T. A. R. | Tags: Diritto demaniale

DIRITTO DEMANIALE – Concessioni balneari marittime – Proroga – Differimento del termine di scadenza – Scarsità delle risorse naturali – Adozione di criteri uniformi (Massima a cura di Camilla Della Giustina)


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 5^, 13 ottobre 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto demaniale, Diritto processuale civile, Pubblica amministrazione

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Occupazione e uso dei beni del demanio e del patrimonio indisponibile dello Stato – Concessioni – Rapporto con l’autorità che rilascia la concessione (normativa primaria Statale e normativa secondaria) – Imposta regionale – Procedura amministrativa di altri soggetti pubblici – DIRITTO DEMANIALE – Demanio marittimo – Concessioni statali per l’occupazione e l’uso dei beni del demanio e del patrimonio indisponibile dello Stato – Base imponibile e presupposto impositivo – Determinazione dell’autorità portuale con normativa secondaria – Legittimità costituzionale – Fondamento – Art. 23 Cost., l’art. 4 del d.l. n. 400/1993, conv. in L. n. 49/1993 – art. 2 della l. n. 281/1970 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Sanzioni amministrative – Causa di esenzione del contribuente dalla responsabilità amministrativa per violazioni di norme tributarie – Incertezza normativa oggettiva – Distinzione dalla ignoranza incolpevole del diritto – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Contenuto della sentenza e concisione della motivazione – Esposizione delle ragioni di fatto e di diritto della decisione – Assenza configura – Nullità della sentenza – Omessa pronuncia su un motivo di appello – Principi di economia processuale e della ragionevole durata del processo – Art. 384 c.p.c. – Art. 111, 2°c., Cost..


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 27 settembre 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Danno ambientale, Diritto demaniale, Inquinamento del suolo, Pubblica amministrazione, Rifiuti, Sicurezza sul lavoro

RIFIUTI – Concetto di gestione di una discarica abusiva – Natura del delitto di inquinamento ambientale – Trasformazione di un sito a luogo adibito a discarica – Responsabilità delle imprese, trasportatori, proprietari e pubblici amministratori – Nozione di «rifiuto» rilevante ai fini dei reati ambientali – Negligente condotta omissiva – Configurabilità – Deposito incontrollato o abbandono di rifiuti – Assenza di attività di gestione – Definizione di rifiuto – Qualifica di rifiuto – Valutazione di elementi oggettivi e soggettive – Criteri distintivi tra il reato di discarica abusiva e di abbandono incontrollato di rifiuti – Gestione abusiva o irregolare della fase post-operativa di una discarica – Nozione di gestione anche la fase post-operativa – Ripristino ambientale – Individuazione del dies a quo del termine di prescrizione – Gestione del percolato all’interno di una discarica – Preciso obbligo di prevenire le fonti di pericolo – Criticità ambientali riscontrate dall’ARPAB – INQUINAMENTO DEL SUOLO – INQUINAMENTO IDRICO – Ecoreati – Principi concernenti il delitto di inquinamento ambientale – «Compromissione» o «deterioramento» delle matrici ambientali (acqua, aria, suolo, sottosuolo), di un ecosistema, della biodiversità, anche agraria, della flora o della fauna – C.d. squilibrio funzionale o strutturale – DANNO AMBIENTALE – Parametro per la «significatività» del danno (CSC o CSR) – Giurisprudenza CEDU – Nozione di rifiuto («waste») – Definizione del termine “disfarsi” – Nozione «oggettiva» del termine rifiuto – Principi della precauzione e dell’azione preventiva – Artt. 183, 240, 256, d. lgs. n. 152/2006 e 452-quinquies c.p. – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Responsabilità del dirigente del settore ambiente del Comune – SICUREZZA SUL LAVORO – Responsabilità per reati omissivi colposi – Posizione di garanzia – Esercizio di fatto delle funzioni tipiche delle diverse figure di garante – Comportamento concludente dell’agente – DIRITTO DEMANIALE – Nozione di «strade ed aree pubbliche» – Mera disponibilità in capo all’amministrazione.


CORTE DI CASSAZIONE Sez. FERIALE PENALE, 11 settembre 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto processuale penale

DIRITTO DEMANIALE – Invasione di terreni o edifici (occupazione abusiva del demanio) – Natura permanente del reato – Preclusione dell’applicazione della causa di non punibilità per la particolare tenuità del fatto – Art. 633 cod. pen. – Subordinazione della sospensione condizionale della pena al rilascio del terreno in favore della pubblica amministrazione – FattispecieDIRITTO PROCESSUALE PENALE – Causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto – Valutazione complessa e congiunta di tutte le peculiarità della fattispecie concreta – Modalità della condotta ed entità del danno o del pericolo – Art. 131-bis cod. pen..


CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 3^, 5 settembre 2023, Ordinanza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Acqua - Inquinamento idrico, Diritto demaniale, Diritto processuale civile, Risarcimento del danno

ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Manutenzione o al funzionamento di un’opera idraulica – Comportamenti commissivi od omissivi – Controversie assoggettate giurisdizione del giudice specializzato – Tribunali regionali delle acque – Presupposti – DIRITTO DEMANIALE – Violazione delle fasce di rispetto del demanio fluviale – Fattispecie in tema di opere a difesa di manufatti edificati in prossimità di argini di corso d’acqua demaniali – Obblighi dei proprietari di fondi latistanti ad un torrente – Costruzione delle opere a difesa dei loro beni – Obblighi dell’Autorità amministrativa – Riparto delle competenze – Insorgenza di cause di pericolo per i terzi – RISARCIMENTO DANNI – Cause risarcitorie – Responsabilità per i danni derivati dall’omissione di tale manutenzione – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Riparto di competenza tra giudice ordinario e giudice specializzato – Criteri – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 28 agosto 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Boschi e macchia mediterranea, Diritto demaniale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Opere finalizzate all’ampliamento di parcheggi esistenti – Area adunale e boscale – Scavo, sbancamenti, livellamenti di terreno – Interventi finalizzati ad usi diversi da quelli agricoli – Titoli abilitativi – Necessità – Art. 44, lett. b), d.P.R. n. 380/2001 – Opere edilizie o urbanistiche – Doveri di vigilanza e diligenza nella realizzazione di interventi e rispetto della normativa – Responsabilità del legale rappresentante di una società – BOSCHI E MACCHIA MEDITERRANEA – Area boscale – Taglio di numerosi alberi con asporto di ceppaie DIRITTO DEMANIALE – Nozione di “innovazione” sull’uso del bene demaniale – Giurisprudenza.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 2 agosto 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi – Smontaggio delle opere a carattere precario e temporaneo – Elemento oggettivo e soggettivo del reato – Errore scusabile – Esclusione – Fini urbanistici o paesaggistici differenza con i fini demaniali marittimi – Artt. 6, lett. e-bis) e 44, lett. a), d.P.R. n. 380/2001 – DIRITTO DEMANIALE – Stabilimento balneare – Smontaggio e deroghe – Necessaria positiva valutazione di compatibilità paesaggistica – Art. 8, c.5, Legge Reg. Puglia n. 17/2015 – Giurisprudenza – Corte cost., sent. n. 232/2008 – Fattispecie.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 31 luglio 2023, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto demaniale, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO DEMANIALE – Demanio marittimo – Reato di abusiva occupazione di spazio demaniale – Obbligo di demolizione – Realizzazione di cospicui interventi edilizi abusivi e incompatibili con la volontà di prendere atto della decadenza dalla concessione – Occupazione arbitraria del suolo demaniale – Art. 1161 cod. nav. – Obbligazione di consegnare una cosa determinata – Custodia fino alla consegna – Art. 1177 cod. Civ. – Scadenza di concessione di beni del demanio marittimo – Eventuale incameramento di opere eseguite dal concessionario – Verbale di riconsegna – Atto necessario e presupposto per il rinnovo della concessione – Rideterminazione del canone – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Prescrizione dei reati edilizi – Effetti – Revoca dell’ordine demolitorio – Artt. 31 e 44, d.P.R. n. 380/2001 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione – Vizio di aspecificità – Inammissibilità.


CORTE COSTITUZIONALE 18 luglio 2023, Sentenza n. 147

Autorità: Corte Costituzionale | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto demaniale, Diritto urbanistico - edilizia, VIA VAS AIA

VIA VAS AIA – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Paesaggio – Autorizzazione paesaggistica – Norme della Regione Siciliana – Legge di stabilità regionale per il triennio 2022-2024 – Modifiche all’art. 25 della l. reg.le n. 16/2016 – Procedimento per la regolarizzazione di concessioni edilizie rilasciate in assenza di autorizzazione paesaggistica – Applicazione a condizione che le istanze di concessione siano state presentate al Comune di competenza anteriormente alla pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione del decreto istitutivo del vincolo di cui all’art. 140 del d.lgs. n. 42/2004 – DIRITTO DEMANIALE – Demanio e patrimonio dello Stato e delle Regioni – Modifiche all’art. 1 della l. reg.le n. 15/2005 – Opere connesse all’esercizio di attività nei beni demaniali marittimi – Applicazione della disciplina prevista per opere e impianti destinati alla diretta fruizione del mare – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Urbanistica – Titoli edilizi – Abrogazione della lett. b) del c. 1 dell’art. 2 della l. reg.le n. 2/2022, modificativa dell’art. 5 della l. reg.le n. 16/2016 – Interventi subordinati a permesso di costruire – Abrogazione della previsione che limitava sotto il profilo temporale la portata degli interventi di recupero abitativo realizzati in deroga alle disposizioni vigenti. Modifiche all’art. 54, c. 6, della l. reg.le n. 19/2020 – Norme per il governo del territorio – Proroga delle misure di salvaguardia adottate dai Comuni, anteriormente all’entrata in vigore della l. reg.le n. 19/2020, fino alla data di entrata in vigore del Piano Territoriale Regionale [P.T.R.] e, comunque, non oltre tre anni dalla loro entrata in vigore. Modifiche all’art. 49 della l. reg.le n. 16/2017 – Proroga fino al 31/12/2025 del termine di ultimazione dei lavori rispetto ai quali i permessi a costruire siano stati rilasciati prima della pubblicazione della l. reg.le n. 16/2016 e per i quali sia stato comunicato l’inizio dei lavori. (Massima a cura di Agostino Sola)


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

N.B.: se non ricevi la News Letter occorre una nuova iscrizione, il sistema elimina l'e-mail non attive o non funzionanti.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!