Archivio Giurisprudenza per:
Tag: Diritto processuale europeo


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 4^, 2 settembre 2021 Sentenza

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Appalti, Diritto processuale europeo

APPALTI – Aiuti di Stato – Decisione che dichiara gli aiuti in parte incompatibili con il mercato interno – Procedura di gara d’appalto aperta, trasparente, non discriminatoria e incondizionata – Aiuti a favore del complesso del Nürburgring (Germania) – Vendita degli attivi dei beneficiari degli aiuti di Stato dichiarati incompatibili – Decisione che dichiara che il rimborso degli aiuti incompatibili non riguarda il nuovo proprietario del complesso del Nürburgring e che quest’ultimo non ha beneficiato di un nuovo aiuto per l’acquisizione di tale complesso – Impugnazione – Ricevibilità – Qualità di interessato – Persona individualmente interessata – Violazione dei diritti procedurali degli interessati – Difficoltà che richiedono l’avvio di un procedimento d’indagine formale – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Soggetti diversi dai destinatari di una decisione – Interesse all’impugnazione – Status particolare – Snaturamento degli elementi di prova – Presupposti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 18 giugno 2021, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale europeo, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Sanatoria degli abusi edilizi – Effetti – Doppia conformità – Necessità – Sanatoria condizionata – Estinzione del reato di abuso edilizio – Esclusione – Cambio di destinazione da uso residenziale ad attività produttiva agricola – Art. 36, D.P.R. n.380/2001 – Ordine di demolizione – Tutela del paesaggio ed al corretto uso del territorio – Diritto individuale a vivere nel proprio legittimo domicilio – Limiti – Diritto della collettività a rimuovere la lesione di un bene o interesse costituzionalmente tutelato – Art. 31 d.P.R. n.380/2001 – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Ricorso proposti innanzi alla Corte EDU – Asserite violazioni degli artt. 5 e 6 della Convenzione per la Salvaguardia dei Diritti dell’Uomo – Effetti e limiti  – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ordine di demolizione contenuto nella sentenza di condanna – Potere sanzionatorio autonomo e distinto rispetto all’analogo potere dell’autorità amministrativa – Requisiti di forma e di sostanza richiesti dalla legge – Poteri e limiti del G.E..


TRIBUNALE UE, Sez.1^, 16 giugno 2021 Sentenze

Autorità: Tribunale UE | Tags: Diritto processuale europeo, Inquinamento atmosferico

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Ambiente – Gas fluorurati a effetto serra – Assegnazione di quote per l’immissione in commercio di idrofluorocarburi – Eccezione di illegittimità – Articolo 16 e allegati V e VI del regolamento n. 517/2014 – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Principio di non discriminazione – Obbligo di motivazione in forma chiara e non equivoca l’iter logico seguito dall’istituzione – Requisiti di cui all’articolo 296 TFUE – Regolamento (UE) n. 517/2014.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 1^, 6 maggio 2021 Sentenza n.

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Agricoltura e zootecnia, Diritto degli alimenti, Diritto processuale europeo

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Prodotti fitosanitari – Sostanze attive clothianidin e imidacloprid – Criteri di approvazione – Nuove conoscenze scientifiche e tecniche – Riesame dell’approvazione – Rischio per singole api mellifere e per le colonie – DIRITTO DEGLI ALIMENTI – Sementi conciate con prodotti fitosanitari contenenti tali sostanze attive – Divieto di uso non professionale – Principio di precauzione – Impugnazione – Regolamento (CE) n. 1107/2009 – Regolamento di esecuzione (UE) n. 485/2013 – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Principio della certezza del diritto – Norme di diritto chiare, precise e prevedibili nei loro effetti – Necessità – Rapporti giuridici rientranti nella sfera del diritto dell’Unione.


TRIBUNALE UE Sez. 5^, 17 marzo 2021, Sentenza

Autorità: Tribunale UE | Tags: Agricoltura e zootecnia, Diritto processuale europeo, Diritto sanitario, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione, Tutela dei consumatori

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Tutela dell’ambiente – Prodotti fitosanitari – Sostanza attiva flupirsulfuron metile – Principio di precauzione – Cancerogenicità e la tossicità – Proprietà tossicologiche intrinseche della sostanza madre rilevate dagli studi – Classificazione proposta dall’[EFSA] – Norme relative alla sperimentazione animale – Mancato rinnovo dell’iscrizione nell’allegato al regolamento di esecuzione (UE) n. 540/2011 – Procedura di valutazione – Proposta di classificazione di una sostanza attiva – TUTELA DEI CONSUMATORI – Principio di precauzione – DIRITTO SANITARIO – Valutazione dei rischi per la salute, la sicurezza e l’ambiente – Valutazione scientifica dei rischi – Incertezza o insufficienza scientifica – Adozione di misure preventive o revoca o riduzione – Nozione di «rischio» e nozione di «pericolo» – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Principio di buona amministrazione – Dovere di diligenza – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Procedimenti amministrativi e potere discrezionale – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Diritti della difesa – Certezza del diritto – Errore manifesto di valutazione – Proporzionalità – Principio di non discriminazione – Legittimo affidamento.


TRIBUNALE UE Sez. 3^ ampliata, 27 gennaio 2021, Sentenza n.

Autorità: Tribunale UE | Tags: Diritto processuale europeo, Inquinamento atmosferico

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Emissioni industriali – Grandi impianti di combustione – Conclusioni sulle migliori tecniche disponibili (BAT) – Applicazione della legge nel tempo – Comitatologia – Ambiente – Decisione di esecuzione (UE) 2017/1442 – Direttiva 2010/75/UE – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Disposizione transitoria – Limitazione temporale – Interpretazione restrittiva – Giurisprudenza CEDU.


TRIBUNALE UE Sez. 2^ ampliata, 27 gennaio 2021, Sentenza n.

Autorità: Tribunale UE | Tags: Diritto dell'energia, Diritto processuale europeo, Legittimazione processuale, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO DELL’ENERGIA – Ambiente – Finanziamento di una centrale elettrica a biomassa – Delibera del consiglio di amministrazione della BEI che approva il finanziamento – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Accesso alla giustizia in materia ambientale – Articoli 9 e 10 della Convenzione di Aarhus – Articoli da 10 a 12 del regolamento (CE) n. 1367/2006 – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Richiesta di riesame interno – Rigetto della richiesta in quanto irricevibile – Ricevibilità di un motivo a difesa – Regolamento Aarhus – Atto produttivo di effetti giuridici nei confronti di terzi – Provvedimenti di carattere interno che non producono alcun effetto al di fuori della sfera interna dell’istituzione – Atti o le decisioni di mera esecuzione – Differenze – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Obbligo di motivazione – Nozione di atto adottato nell’ambito del diritto ambientale – Nozione di atto avente effetti esterni e giuridicamente vincolanti – Natura dell’atto – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Motivazione ex art. 296 TFUE – Formalità sostanziale.


TRIBUNALE UE Sez. 1^, 13 gennaio 2021, Sentenza n.

Autorità: Tribunale UE | Tags: Diritto processuale europeo, Inquinamento atmosferico, Procedimento amministrativo

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Gas fluorurati a effetto serra – Registro elettronico delle quote per l’immissione sul mercato di idrofluorocarburi – Decisione di annullamento della registrazione di una società – Mancata fornitura delle informazioni richieste – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Cancellazione dell’iscrizione – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Controlli e competenze – Giudice dell’Unione – Emissione dell’ingiunzioni alle istituzioni dell’Unione – Regolamento (UE) n. 517/2014 – Giurisprudenza.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 4^, 3 dicembre 2020 Sentenza n.

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Appalti, Diritto processuale europeo

APPALTI – Contratti di fornitura di servizi – Commercio elettronico nel mercato interno (tassista) – Procedura d’informazione nel settore delle regolamentazioni tecniche – Nozione di “servizio della società dell’informazione” – Servizio di intermediazione – Applicazione per smartphone – Direttiva 2000/31/CE – Prestatori di servizi di prenotazione di taxi – Nozione di “regola relativa ai servizi” – Nozione di “regola tecnica” – Fornitura di un servizio di intermediazione mediante applicazione per smartphone – Direttiva (UE) 2015/1535 – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Controversia i cui elementi rilevanti si collocano tutti all’interno di un solo Stato membro – Normativa applicabile – Articolo 56 TFUE – Servizio di prenotazione di taxi mediante applicazione per smartphone – Spostamento nell’area urbana e tassisti autorizzati – Qualificazione – Direttiva 2000/31 – Normativa nazionale che assoggetta tale attività a un regime di autorizzazione preventiva – Omessa comunicazione – Opponibilità – Direttiva 2006/123/CE.


TRIBUNALE UE Sez. 7^, 19 novembre 2020, Ordinanza n.

Autorità: Tribunale UE | Tags: Aree protette, Diritto processuale europeo, Pubblica amministrazione

AREE PROTETTE – Programma per l’ambiente e l’azione per il clima (LIFE+) – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Fondo unico dell’Unione Europea dedicato all’ambiente e al clima – Convenzione di sovvenzione stipulata nell’ambito dello strumento finanziario per l’ambiente – Rimborso delle somme indebitamente versate – Recupero di un credito – Nota di addebito – Atto che rientra in un contesto puramente contrattuale dal quale è inscindibile – Atto preparatorio – Irricevibilità – Ricorso di annullamento – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Nota di addebito – Natura di mero atto preparatorio – Carattere esecutivo – Esclusione – Ricorso di annullamento sul fondamento dell’articolo 263 TFUE – Esclusione – Clausola compromissoria in favore del giudice dell’Unione – Art. 47 Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 23 settembre 2020, Sentenza n.26523

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale europeo, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo, Pubblica amministrazione

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Realizzazione costruzione – Assenza dei prescritti titoli abilitativi – Ordine di demolizione e difetto di interesse ad impugnare dopo l’acquisizione al patrimonio comunale – Violazione della disciplina antisismica – art. 44, d.P.R. n. 380/2001 – Natura amministrativa dell’ordine di demolizione – Funzione ripristinatoria e non punitiva – Disciplina dell’estinzione della sanzione per il decorso del tempo – Limiti – I diritti dei singoli alla casa, ad una vita sana, alla vita privata e familiare – Diritti dei collettivi alla tutela del territorio – Prevalenza – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Rilevanza e limiti di un atto interno alla pubblica amministrazione – Esecuzione delle procedure di demolizione – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Inosservarsi del protocollo – Effetti – Mero atto di intesa tra gli uffici – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Status di indipendenza esterna del pubblico ministero – Vincolo nello svolgimento dell’attività solo al rispetto della legge e non all’osservanza di circolari interpretative – Violazione di atti interni – Esclusione – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Sanzione formalmente amministrativa con natura “sostanzialmente penale” – Il divieto del ne bis in idem nella Giurisprudenza Corte EDU.


TRIBUNALE UE Sez. 9^, 13 Maggio 2020, Sentenza

Autorità: Tribunale UE | Tags: Appalti, Diritto processuale europeo

APPALTI – Dichiarazione di grave inadempimento di un’obbligazione essenziale nell’esecuzione di un contratto – Principio di imparzialità – Valutazione dell’inadempimento – Margine discrezionale – Esclusione da procedure di aggiudicazione di appalti e di concessione di sovvenzioni finanziate dal bilancio generale dell’Unione e dal Fondo europeo – Diritti della difesa – Errore di valutazione – Errore manifesto di valutazione – Proporzionalità – Regolamento finanziario – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Atto di ricorso – Ricevibilità dei motivi e argomenti formulati nella replica a titolo di ampliamento dei motivi – Limiti.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez.4^, 26 marzo 2020 Sentenza

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Appalti, Diritto processuale europeo

APPALTI – Aggiudicazione degli appalti pubblici – Controllo dell’applicazione delle norme sugli appalti pubblici – Procedure di ricorso in materia di aggiudicazione degli appalti pubblici di forniture e di lavori – Procedure di appalto degli enti erogatori di acqua e di energia e degli enti che forniscono servizi di trasporto nonché degli enti che operano nel settore delle telecomunicazioni – Normativa che consente a taluni organismi di avviare d’ufficio un procedimento in caso di modifica illegittima di un contratto in corso di esecuzione – Decadenza dal diritto di avviare il procedimento d’ufficio – Principi di certezza del diritto e di proporzionalità – Rinvio pregiudiziale – Direttiva 89/665/CEE – Direttiva 92/13/CEE – Direttive 2014/24/UE e 2014/25/UE – Legittimità di modifiche di contratti di appalto pubblico – Presupposti e limiti – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Principio generale di certezza del diritto – Procedimento di riesame avviato d’ufficio da un’autorità di controllo.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13 Gennaio 2020, Sentenza n.

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale europeo, Diritto urbanistico - edilizia, Procedimento amministrativo

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi – Ordine di demolizione dell’opera abusiva – Abuso per necessità – Verifiche caso per caso e diritto della collettività al ripristino dell’equilibrio urbanistico-edilizio – Giurisprudenza – Artt. 31, 34, 44, TU Edilizia e art. 8 CEDU – Interesse dell’ordinamento nazionale e tutele del diritto europeo – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Legittimità della sanzione ripristinatoria – Ristabilimento dello status quo ante e diritto all’abitazione – Diritto all’abitazione e diritto di proprietà – Categoria dei diritti sociali (Artt. 2 e 3, Cost.) – Violazione dell’art. 8 CEDU – Esclusione – Giurisprudenza CEDU – Fattispecie – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – C.d. fiscalizzazione dell’abuso edilizio – Sanzione pecuniaria, sostitutiva della eliminazione delle parti realizzate abusivamente – Nozioni di totale e parziale difformità di un immobile abusivo – Procedura – Compiti e poteri del Dirigente e del responsabile dell’ufficio comunale – Calcolo della parziale o totale difformità delle opere – Intero corpus delle opere.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. Grande, 12/11/2019 Sentenza

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto dell'energia, Diritto processuale europeo, VIA VAS AIA

DIRITTO DELL’ENERGIA – Autorizzazione e costruzione di una centrale eolica – Progetto per il quale si prevede un notevole impatto ambientale – Sentenza della Corte che accerta un inadempimento – Mancata esecuzione – Direttiva 85/337/CEE – VIA VAS AIA – Assenza di previa valutazione dell’impatto ambientale – Obbligo di regolarizzazione – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Articolo 260, paragrafo 2, TFUE – Domanda d’imposizione di una penalità e di una somma forfettaria – Inadempimento di uno Stato.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 2^, 10/10/2019 Sentenza C‑674/17

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto processuale europeo, Diritto venatorio e della pesca, Fauna e Flora

DIRITTO VENATORIO – Caccia di gestione – Deroghe al divieto di uccisione deliberata del lupo – Presupposti – FAUNA E FLORA – Conservazione degli habitat naturali e della flora e della fauna selvatiche – Regime di rigorosa tutela delle specie animali – Canis lupus (lupo) – Valutazione dello stato di conservazione delle popolazioni della specie interessata – Direttiva 92/43/CEE – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Competenza – Giudice del rinvio.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. Un., 24/09/2019 Sentenza n.

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto processuale europeo, Internet Reati Processo

INTERNET E REATI INFORMATICI – Dati personali – Trattamento dei dati contenuti nei siti web – Dati personali rientranti nelle categorie particolari – Eccezione e limiti – Incidenza sul trattamento di una domanda di deindicizzazione – Direttiva 95/46/CE – Regolamento (UE) 2016/679 – Motori di ricerca su Internet – Diritto all’oblio – Rifiuto di accogliere una richiesta di deindicizzazione – Motivi preminenti e legittimi.


CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. Un., 29/07/2019 Sentenza C‑411/17

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto dell'energia, Diritto processuale europeo, Fauna e Flora, VIA VAS AIA

FAUNA E FLORA – Ambiente energia nucleare – Conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche – Convenzione di Espoo – Convenzione di Aarhus – Conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna selvatiche – Direttiva 92/43/CEE – Nozione di “progetto” – Valutazione delle incidenze sul sito interessato – VIA VAS AIA – Valutazione impatto ambientale – Approvvigionamento di energia elettrica – Rischio per la sicurezza – Nozione di “progetto” – Esenzione dalla valutazione – Abbandono progressivo dell’energia nucleare – DIRITTO DELL’ENERGIA – Centrale nucleare e VIA – Sicurezza dell’approvvigionamento di energia elettrica – Interesse pubblico – Produzione industriale di energia elettrica – Disattivazione – Ripresa – Lavori connessi alle nuove autorizzazioni e misure – Direttiva 2011/92/UE – Nozione di “motivi imperativi di rilevante interesse pubblico” – Direttiva 2009/147/CE – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Interpretazione del giudice nazionale del diritto europeo – Interesse pubblico – Necessità di scongiurare una minaccia grave ed effettiva di interruzione dell’approvvigionamento di energia elettrica – Limiti.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 18/06/2019, Sentenza n.26869

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale europeo, Diritto processuale penale, Rifiuti

RIFIUTI – Rimessione in pristino dei luoghi e della rimozione e dello smaltimento dei rifiuti – Pena di giustizia condizionalmente sospesa – Mancata astensione del giudice – Violazione del principio di terzietà del giudice – Incompatibilità del giudice – Ricusazione – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Giurisprudenza CEDU – Imparzialità del giudice – Criterio soggettivo e oggettivo – Art. 44, d.P.R. n. 380/2001 – Artt. 216, 256, d.lgs. n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE –  Attenuanti generiche – Concessione o  esclusione – Poteri del giudice del merito – Accertamento di situazioni idonee a giustificare un trattamento di speciale benevolenza – Art. 133 cod. pen..


TRIBUNALE UE Sez. 3^, 05/02/2019 Sentenza T-177/16

Autorità: Tribunale UE | Tags: Agricoltura e zootecnia, Diritto processuale europeo

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Ritrovati per la varietà vegetale Braeburn 78 – Momento della maturazione ottimale per il consumo – Domanda di privativa comunitaria – Designazione di un altro ufficio d’esame – Portata dell’esame che la commissione di ricorso deve effettuare – Obbligo di motivazione – Protocollo UCVV-TP/14/2 – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Decisioni dell’UCVV – Obbligo di motivazione – Tutela dei diritti – Verifica della legittimità della decisione – Articolo 296 TFUE – Giurisprudenza.

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 1^, 23/01/2019 Sentenza C-419/17 P

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto processuale europeo, Diritto sanitario

DIRITTO SANITARIO – Regolamento (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH) – Definizione di un elenco di sostanze soggette ad autorizzazione – Iscrizione nell’elenco di sostanze candidate all’eventuale inclusione nell’allegato XIV – Aggiornamento di detto elenco con inclusione della sostanza ftalato di bis (2-etilesile) (DEHP) – Errori d’interpretazione e di applicazione del regolamento REACH e del principio della certezza del diritto – Snaturamento dei fatti e degli elementi di prova – Effetti del DEHP sulla salute umana e non sull’ambiente – Studi sui pesci relativi alle perturbazioni del loro sistema endocrino a seguito di esposizione al DEHP – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Elementi dell’impugnazione – Regolamento di procedura – Principio di certezza del diritto – Principio della tutela del legittimo affidamento – Operatore economico prudente ed accorto – Istituzione che abbia fatto sorgere fondate aspettative – Effetti. 


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 02/01/2019, Sentenza n.22

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Beni culturali ed ambientali, Diritto processuale europeo, Diritto processuale penale

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Presunzione di proprietà pubblica – Rivendicazione da parte del privato della legittima proprietà – Ipotesi tassative e particolari – Patrimonio indisponibile dello Stato dei beni culturali – Presunzione di proprietà statale – Finalità recuperatoria della confisca stabilita dall’art. 174, c.3, dlgs n.42/2004 – Esportazione illecita di beni culturali – Diritto la confisca illegittimamente esportata, anche se il reato è prescritto – Fattispecie: statua «atleta vittorioso» di Lisippo di Sicione – Confisca obbligatoria e Corte di Strasburgo – Lottizzazione abusiva e  bene culturale – Interessi tutelati – Differenza – Finalità recuperatoria – Dominio dello Stato sul bene culturale – Concetto di estraneità al reato – Limiti – Getty Museum quale istituzione filantropica – Irrilevanza – Detenzione di res furtiva – Confisca ex art. 174, c.3, dlgs n.42/2004 – Effetti e finalità – Soggetto inciso dal provvedimento e commissione del reato – Beni culturali soggetti al regime del demanio pubblico non sono suscettibili di valida possessio ad usucapionem – Continuità normativa tra art.66 L. n.1089/1939 ora art.174 dlgs n.42/2004 – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Diritto dell’individuo ad un equo processo – Conformità alle regole della Convenzione Edu – Udienza davanti alle giurisdizioni ulteriori – Amministrazione della giustizia – Presenza e controllo del pubblico – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Celebrazione nella forma della udienza pubblica – Legittimità dell’adozione di un procedimento non partecipato – Fase de plano – Confisca del bene – Diversità della oggettività giuridica delle condotte – Violazione del principio del bis in idem – Esclusione – Presupposti giuridici diversi – Confisca – Procedura di esecuzione – Convenzione di Vienna – Facoltà dell’autorità consolare – Attività di carattere giudiziario all’interno della sua circoscrizione – Rogatoria internazionale – Esclusione – Abnormità strutturale e abnormità funzionale – Differenza – Riferimenti giurisprudenziali recenti. 


CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 3^, 28/11/2018 Sentenza C-328/17

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Appalti, Diritto processuale europeo

APPALTI – Appalti pubblici di forniture e di lavori – Aggiudicazione – Procedure di ricorso – Diritto di proporre ricorso subordinato alla condizione di aver presentato un’offerta nell’ambito della procedura di aggiudicazione dell’appalto – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Rinvio pregiudiziale – Valutazione del giudice nazionale competente – Tutela giurisdizionale degli operatori economici interessati – Direttiva 89/665/CEE – Direttiva 92/13/CEE.


CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 1^, 17/10/2018 Sentenza C-167/17

Autorità: Corte di Giustizia UE | Tags: Diritto processuale europeo, VIA VAS AIA

VIA VAS AIA – Ambiente – Valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati – Diritto di ricorso contro una decisione di autorizzazione – Obbligo di una procedura non eccessivamente onerosa – Nozione – Applicazione nel tempo – Efficacia diretta – Incidenza su una decisione nazionale di liquidazione delle spese divenuta definitiva – Rinvio pregiudiziale – Poteri e doveri dei giudici di uno Stato membro – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Giudice nazionale chiamato a pronunciarsi sull’importo delle spese – Controversia nel procedimento principale – Obbligo di interpretazione conforme – Verifica del giudice del rinvio.


CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/10/2018, Sentenza n.46215

Autorità: Corte di Cassazione | Tags: Diritto processuale europeo, Diritto processuale penale, Diritto urbanistico - edilizia

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati urbanistici – Opere edilizie in assenza o in totale difformità dal permesso di costruire – Responsabilità del progettista e del direttore dei lavori – Individuazione del dies a quo per la decorrenza della prescrizione – Giurisprudenza – Art. 44, d.P.R. n.380/2001 – Fattispecie: piano seminterrato palesemente non era ancora ultimato – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Istruzione dibattimentale – Elementi di prova e poteri del giudice – Esame del consulente tecnico – Circostanze attenuanti generiche – Riconoscimento o meno del beneficio – Giudizio di fatto del giudice del merito – Insindacabilità in sede di legittimità – Art. 133 cod. pen. – Irrogazione della pena al di sotto della media edittale – Specifica e dettagliata motivazione – Esclusione – Travisamento del fatto – Indagine di legittimità sul discorso giustificativo della decisione – Genericità o pedissequa reiterazione – Assenza di specificità del ricorso – Inammissibilità del ricorso per cassazione – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Rinnovazione dell’istruzione e diritto alla difesa – Diritto dell’imputato di esaminare o fare esaminare i testimoni a carico ed ottenere la convocazione e l’esame dei testimoni a discarico – Art.6, par.3, lett. d) Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali – Giurisprudenza Corte EDU – Sentenza di appello di riforma totale del giudizio assolutorio di primo grado – Elementi – Confutazione specifica – Necessità.


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!