CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/11/2016 Sentenza n.49838

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Reati edilizi e ambientali - Casetta prefabbricata in legno - Estinzione per prescrizione del reato di costruzione abusiva - Zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Assenza del permesso di costruire e del prescritto nulla osta - Reato di costruzione abusiva - Natura permanente - Condotta, cessazione e prescrizione - Artt. 44 lett. c) DPR n. 380/2001 e 181 d.Lvo n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Nuovo vizio definibile come "travisamento della prova" - Differenza del cd. travisamento del fatto - Sindacato della Corte di cassazione - Artt. 129 e 606 cod. proc. pen. -Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/11/2016 Sentenza n.49843

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere abusive - Ordine di demolizione con sentenza penale passata in giudicato - Presupposti per la revoca - Potere-dovere del Giudice dell'esecuzione di verificare la legittimità dell'atto concessorio - Duplice profilo della sussistenza dei presupposti - Requisiti di forma e di sostanza richiesti dalla legge - D.P.R. n.380/2001 - Decreto Legislativo 22 gennaio 2004 n.42.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 23/11/2016 Sentenza n.49632

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Raccolta, trasporto e rivendita a terzi rifiuti metallici - Conferimento del materiale - Errore scusabile - Art. 256, c.1, lett.a) e 266, dlgs n. 152/2006 - Emissione di decreto penale - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Artt. 129 e 459 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE - 29 novembre 2016

* VIA, VAS E AIA – RIFIUTI – Progetto di ampliamento di una discarica – Valutazione favorevole da parte dei rappresentati politici della Provincia – Garanzia di esito favorevole della VIA – Esclusione– Ricorso temporaneo a forme speciali di gestione – Art. 191 d.lgs. n. 152/2006 – Periodo massimo di durata della gestione emergenziale – Termine di 18 mesi – Derogabilità – Presupposto – Esaurimento della capacità abbancativa della discarica deputata a ricevere i r.s.u. – Parere degli organi tecnici – Natura vincolante – Esclusione – Potere di stabilire se una determinata attività richieda il rilascio di provvedimenti autorizzativi  - ARPA – Non compete – Deroga a norme di legge o a prescrizioni contenute nei provvedimenti autorizzatori (AIA).

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma, Sez. 3^ ter – 29 novembre 2016, n. 11923

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA - Piani A.S.I. – Approvazione – Effetti – Obbligo di adeguamento degli strumenti urbanistici – Automatica sostituzione dei piani A.S.I. – Inconfigurabilità – Fattispecie: rigetto dell’istanza di riconoscimento delle tariffe incentivanti di cui al Quinto conto energia.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Catanzaro, Sez. 1^ - 17 novembre 2016, n. 2224

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Conferenza di servizi – Disciplina anteriore alla cd. Riforma Madia – Amministrazioni preposte alla tutela dell’ambiente – Dissenso qualificato – Rimedio – Devoluzione al Consiglio dei Ministri – Procedimento conclusivo - Atto di alta amministrazione connotato da amplissima discrezionalità – Autorizzazione adottata dall’amministrazione originariamente procedente – Incompetenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/10/2016 Sentenza n.44590

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Responsabilità del costruttore che esegue i lavori in violazione delle prescrizioni - Responsabilità del committente a titolo di extraneus - Reato di cui agli artt. 64 e 71 del D.P.R. n. 380/2001 - Artt. 31, 44, 53, 64 e 71 del D.P.R. n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Estinzione del reato per prescrizione - Prevalenza sulla causa di non punibilità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Catanzaro - 18 novembre 2016

* APPALTI – Garanzia provvisoria – Funzione – Art. 93, c. 6 d.lgs. n. 50/2016 – Sottoscrizione del contratto – Svincolo automatico della garanzia – Irregolarità della cauzione provvisoria – Art. 83 d.lgs. n. 50/2016 - Rinnovazione del procedimento ai fini del soccorso istruttorio – Esecuzione di via di urgenza – Art. 32,c. 8 d.lgs. n. 50/2016 – Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, Sez. 3^ - 29 novembre 2016, n. 5026

APPALTI – Revoca dell’aggiudicazione e recesso – Stipula del contratto – Revoca dell’aggiudicazione legittima – Ragioni di interesse pubblico – Legittimo affidamento – Motivazione – Gare soggette alla disciplina del d.lgs. n. 50/2016 – Assoluta inidoneità della prestazione inizialmente richiesta dall’Amministrazione – Comunicazione di avvio del procedimento – Art. 7 L. n. 241/1990.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/11/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Sottotetto trasformazione a locali ad uso residenziale - Mutamento di destinazione d'uso rilevante - Nuovo art. 23 ter D.P.R. n. 380/2001 - Esecuzione di lavori - Opere in totale difformità dal permesso di costruire - Realizzazione di sole opere interne - Artt. 3, 23 ter, 31, 44, 45  dpr n. 380/2001 - Reati edilizi - Difformità tra titolo abilitativo, normativa urbanistica ed edilizia e intervento realizzato - Verifiche e poteri del giudice penale - Giurisprudenza - Costruzione in totale difformità del permesso di costruire - Criteri per la valutazione del reato di esecuzione dei lavori in totale difformità - Verifiche in corso d'opera - Accertamento di fatto -  Intervento abusivo edilizio - Parametri e criteri per la rilevabilità - Consistenza, destinazione dell'immobile, incidenza sul carico urbanistico, impossibilità di sanatoria, contrasto con gli strumenti urbanistici, costruzioni in zone sismiche, ecc. - Giurisprudenza urbanistica -  Abusi edilizi e particolare tenuità dell'offesa - Reato permanente e contravvenzioni relative agli abusi edilizi - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Regola dell'oltre ogni ragionevole dubbio e ricorso in cassazione - Art. 533 c.p.p. - Causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - Criteri e presupposti per la configurabilità - Motivazione da parte del Giudice di merito - Necessità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/11/2016 Sentenza n.46149

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Emissioni in atmosfera - Origine non industriale - Situazione idonea a determinare di disturbo, disagio o fastidio nelle persone - Applicabilità dell'art. 674 cod. pen. - Giurisprudenza - Molestie olfattive - Protezione adeguata all'ambiente ed alla salute umana - Parametro della "stretta tollerabilità" - Art. 844 cod. civ. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Correlazione tra l'imputazione contestata e la sentenza - Nesso causale e elemento soggettivo del reato - Mutamento del fatto - Pregiudizio dei diritti della difesa - Art. 521 cod. proc. pen..

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 21 novembre 2016

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Trasferimento di cubatura – Art. 2643, n. 2 bis c.c. – Rinvio ai limiti di cui alle normative statali o regionali o agli strumenti di pianificazione – Zona omogenea – Indice territoriale – Diniego per mancato rispetto dell’indice edificatorio fondiario del lotto beneficiario – Illegittimità – Rilascio del titolo abilitativo – Comune – Verifica del rispetto dei rapporti privatistici – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/11/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Interventi edilizi su strutture ricettive all'aperto (villaggi turistici, campeggi, attività agrituristiche, parchi vacanza...) - Permanenza temporanea - Nuova formulazione dell'art. 3 comma1, lett. e5) del d.P.R.380\01 - Codice del turismo - Sosta e soggiorno di turisti - Art. 13 d.lgs. 23/05/2011 n.79 - Intervento edilizio abusivo - Rilevanza, elementi, consistenza e parametri di valutazione - Giurisprudenza - Artt. 3, 10, 44 lett. b) dpr 380/2001 - Le definizioni contenute nell'art. 3, d.P.R. n. 80/2001 prevalgono su quelle contenute negli strumenti urbanistici generali e dei regolamenti edilizi - Natura precaria di un manufatto - Connotato della precarietà - Verifiche - Uso realmente precario e temporaneo per fini specifici, contingenti e limitati nel tempo, con conseguente possibilità di successiva e sollecita eliminazione - Disciplina urbanistica e interesse protetto - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Controllo della P.A. sugli interventi di modifica del territorio - Reato di costruzione abusiva - Natura di reato formale e di pericolo presunto - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Abusi edilizi e reato permanente - Particolare tenuità dell'offesa - Beneficio ex art. 131-bis cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/11/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Manufatto abusivo in materiale coibentato, con copertura di pannelli coibentati - Incidenza di un intervento edilizio - Aggravio del carico urbanistico - Misura cautelare reale - Sequestro - Pericolo degli effetti pregiudizievoli del reato - Requisito della concretezza - Adeguata motivazione - Necessità - Reato di cui all'art. 44 d. P.R. n. 380/2001 - GIURISPRUDENZA - Fattispecie - Sequestro opere abusive - Valutazione del pericolo derivante dalla libera disponibilità del bene - Nozione di "carico urbanistico"  -  Valutazione degli elementi primari e secondari o di servizio - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sequestro preventivo - Presupposti - Giudice del riesame - Valutazione del fumus commissi delicti - Ordinanze emesse in materia di sequestro preventivo - Ricorso per cassazione per violazione di legge - Nozione di violazione di legge - Artt. 321 e 325 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 28/09/2016 Sentenza n.40324

DIRITTO DEGLI ALIMENTI - Produzione distribuzione e vendita di polpette con la salmonella - Responsabilità del legale rappresentante di una società gestrice di supermercati - Individuazione - Disciplina degli alimenti - Responsabilità del rispetto dei requisiti igienico-sanitari dei prodotti - Procedure di controllo - Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

Decreto Legislativo 25 novembre 2016, n. 222

Individuazione di procedimenti oggetto di autorizzazione, segnalazione certificata di inizio di attivita' (SCIA), silenzio assenso e comunicazione e di definizione dei regimi amministrativi applicabili a determinate attivita' e procedimenti, ai sensi dell'articolo 5 della legge 7 agosto 2015, n. 124. (GU n.277 del 26-11-2016 - Suppl. Ordinario n. 52)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 17/11/2016 Sentenza n.48574

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Trasporti episodici, occasionali di rifiuti non pericolosi dell'impresa che li produce - Trasporto non autorizzato di rifiuti propri non pericolosi - Configurabilità del reato di cui all'art. 256, c.1, lett. a) d. lgs. n.152/2006 - Natura istantanea del reato - Obbligo di iscrizione nell'albo nazionale gestori ambientali.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 25 novembre 2016, n. 251

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – L. n. 124/2015 – Deleghe al governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (cd. riforma Madia) – Omessa previsione della preventiva intesa in sede di Conferenza Stato-Regioni – Art. 11, c. 1, lettere a), b), numero 2), c), numeri 1) e 2), e), f), g), h), i), l), m), n), o), p) e q), e comma 2 - Art. 17, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), l), m), o), q), r), s) e t) – Art. 18, lettere a), b), c), e), i), l) e m), numeri da 1) a 7) - Art. 19, lettere b), c), d), g), h), l), m), n), o), p), s), t) e u) – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 25 novembre 2016, n. 249

DIRITTO DELL’ENERGIA – DIRITTO URBANISTICO - Localizzazione e realizzazione di impianti e centrali per lo svolgimento delle attività energetiche – Materia della produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell’energia – Materia del governo del territorio – Competenza legislativa concorrente – Art. 1, l.r. Abruzzo n. 13/2015 – Centrali di compressione di di spinta dei gas funzionali ai metanodotti – Localizzazioni nelle zone industriali a basso rischio sismico – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, Sez. 3^ – 25 novembre 2016, n. 4994

APPALTI -  Rito accelerato per le impugnazioni delle ammissioni ed esclusioni, previsto dall’art. 120, c. 6 bis c.p.a., introdotto dall’art.204 d.lgs. n. 50 del 2016 – Applicabilità alle sole impugnazioni pronunciate dell’ambito del rito “superspeciale”, di cui al medesimo art. 120, c. 6 bis – Ammissione alla (ed esclusioni dalla) procedura – Norme processuali introdotte dall’art. 204 d.lgs. n. 50/2016 – Applicabilità alle solo procedure bandite dopo l’entrata in vigore del nuovo codice appalti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 14 novembre 2016

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Lottizzazione abusiva materiale e cartolare – Differenza – Art. 30 d.P.R. n. 380/2001 – Frazionamento cartolare – Scopo edificatorio – Indizi – Sufficienza – Lottizzazione abusiva cartolare -  Casi di esclusione – Modifiche incidenti sulla destinazione d’uso dei manufatti realizzati – Lottizzazione abusiva – Possibile configurabilità – Preesistenza di titoli edilizi – Irrilevanza – Stato soggettivo di buona o male fede dei lottizzanti – Irrilevanza – Illecito permanente – Amministrazione – Riscossione di tributi per gli immobili – Sanatoria della condotta abusiva – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 14 novembre 2016

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA  - Ordine di demolizione – Impugnazione – Direttore dei lavori – Legittimazione – Nozione di volume tecnico – Parametri – Regime dei titoli edilizi – Elusione attraverso la suddivisione dell’attività edificatoria nelle singole opere che concorrono a realizzarla – Divieto – Considerazione unitaria dell’opera – Procedimento repressivo degli abusi - Ingiunzione di demolizione – Valutazione circa la possibilità di sostituire la demolizione con una sanzione pecuniaria – Art. 33, c. 2 d.P.R. n. 380/2001 – Giudizio sintetico-valutativo di natura discrezionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 23/11/2016 sentenza C-177/15

DIRITTO DEGLI ALIMENTI - TUTELA DEI CONSUMATORI - Informazione e tutela dei consumatori – Indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari – Misure transitorie – Prodotti recanti un marchio o una denominazione commerciale esistente anteriormente al 1° gennaio 2005 – Preparati a base di “fiori di Bach” – Marchio dell’Unione europea RESCUE – Prodotti commercializzati come medicinali anteriormente al 1° gennaio 2005 e come prodotti alimentari dopo tale data - Rinvio pregiudiziale – Art. 28, par. 2 Reg. (CE) n.1924/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 23/11/2016 sentenza C-442/14

 INQUINAMENTO ATMOSFERICO - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Tutela dell'ambiente – Convenzione di Aarhus – Immissione in commercio di prodotti fitosanitari e biocidi – Accesso del pubblico all’informazione – Nozione di “informazioni sulle emissioni nell’ambiente” –  Riservatezza – Tutela degli interessi industriali e commerciali Rinvio pregiudiziale – Limiti - Art.4 par.2 Direttiva 2003/4/CE – Direttiva 91/414/CEE – Direttiva 98/8/CE – Regolamento (CE) n. 1107/2009 - Nozione di «emissioni nell’ambiente» - Prodotti fitosanitari o biocidi - Disposizione per il rilascio di prodotti o sostanze nell’ambiente - Controlli - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Pesticidi - Richiesta di accesso a informazioni sulle emissioni nell’ambiente - Poteri del giudice.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 22 novembre 2016

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – PROCESSO AMMINISTRATIVO – Istanza per l’annullamento dell’acquisizione di un immobile abusivo al patrimonio comunale ex art. 39, c. 19 l. n. 724/1994 – Controversia – Giurisdizione esclusiva del G.A.– Annullamento dell’acquisizione  – Istituto di carattere eccezionale – Esercizio del diritto da parte di soggetto diverso del proprietario – Preclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 23/11/2016 sentenza C-673/13 P

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ASSOCIAZIONI E COMITATI – Accesso ai documenti delle istituzioni – Regolamento (CE) n. 1049/2001 – Ambiente – Convenzione di Aarhus – Art. 6, par. 1 Regolamento (CE) n. 1367/2006 – Rischio di pregiudizio per gli interessi commerciali di una persona fisica o giuridica – Nozione di “informazioni riguardanti emissioni nell’ambiente” – Documenti relativi alla procedura di autorizzazione di una sostanza attiva contenuta in prodotti fitosanitari – Sostanza attiva glifosato - Impugnazione - Nozione di «emissioni nell’ambiente» - Divulgazione delle informazioni ambientali - Emissioni del prodotto fitosanitario o della sostanza attiva glifosato - Valutazioni dei rischi (nella specie pesticidi).

Categoria: 

Autorità: 

Delibera 26 ottobre 2016

Autorità Nazionale Anticorruzione Linee guida n. 4, di attuazione del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, recanti «Procedure per l'affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici». (Delibera n. 1097). (GU n.274 del 23-11-2016)

Tipo: 

Pagine