TAR VENETO 10 luglio 2014

* RIFIUTI – Impianti di smaltimento o recupero – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006 – Provvedimento regionale conclusivo – Funzione sostitutiva di tutti gli atti e i provvedimenti di competenza di altre autorità territoriali – Regione Veneto – L.r. n. 11/2010 – Interventi autorizzatori nelle more dell’adozione del piano di gestione dei rifiuti speciali – Deliberazione della Giunta regionale n. 1210/2010 – Ampliamento di impianti esistenti – Interpretazione – Cd. revamping -  Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna 10 luglio 2014

* VIA, VAS E AIA – Opere strategiche di cui alla L. n. 443/2001 – Disciplina speciale in tema di VIA  – Anticipazione allo stadio del progetto preliminare – Difformità tra progetto preliminare e progetto definitivo – Rinnovo della VIA – Limiti – Accertamento dell’osservanza delle prescrizioni imposte in sede di VIA – Difformità di carattere marginale - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE – Associazioni ambientaliste – Impugnazione di atti amministrativi – Censure funzionali al soddisfacimento di interessi ambientali.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano, 9 luglio 2014

* APPALTI – Tentativo di condizionamento dello svolgimento e dell’esito della gara – Condotte sostanziate da indizi gravi – Alterazione delle condizioni di trasparenza e par condicio – Annullamento dell’aggiudicazione – Fattispecie: Expo 2015 – Risoluzione del contratto - Contratto con il nuovo affidatario – Medesime condizioni proposte dall’originario aggiudicatario – Violazione degli obblighi previsti dal Protocollo di Legalità – Risoluzione del contratto – Stazione appaltante – Potere di agire in autotutela – Prevenzione della corruzione nei pubblici appalti – D.L. n. 90/2014 – Turbativa delle procedure di evidenza pubblica – Assunzione della gestione straordinaria dell’impresa appaltatrice.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 16 luglio 2014, n. 199

APPALTI – Regione Sardegna – Art. 6, c. 1, l.r. n. 25/2012 – Affidamento diretto dei servizi pubblici ad organismi a partecipazione mista pubblico/privata – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza - DIRITTO DELL’ENERGIA – Disposizioni di legge in tema di energie rinnovabili – Materia della tutela dell’ambiente – Competenza esclusiva dello Stato – Produzione, trasporto e distribuzione nazionale dell’energia – Potestà legislativa concorrente – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili – Tutela del paesaggio – Punto di equilibrio – Art. 12 d. lgs. n. 387/2003 Impianti eolici – Art. 8, c. 2 l.r. Sardegna n. 25/2012 – Limiti alla localizzazione – Illegittimità costituzionale - VIA, VAS E AIA – VIA – Discipline relative alla VIA – Materia della tutela dell’ambiente – Competenza legislativa esclusiva statale – CAVE E MINIERE – Art. 18 l.r. Sardegna n. 25/2012 – Proroga automatica dei titoli minerari – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 16 luglio 2014, n. 207

DIRITTO DELL’ENERGIA - Interventi di miglioramento dell’efficienza energetica negli edifici e per le spese di ristrutturazione edilizia – Detrazioni fiscali – Incremento del gettito – Art. 21, c. 3 d.l. m. 63/2013 – Ricomprensione dei tributi riscossi nella Regione Siciliana – Illegittimità costituzionale.
 

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE, 10 luglio 2014

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti alimentati da fonti rinnovabili – Linee guida regionali – Individuazione di aree inidonee – Cogenza e immediata applicabilità – Scelte urbanistiche compiute dai Comuni – Preclusione alla realizzazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili – Esclusione - AREE PROTETTE – Giudizio di incidenza ambientale – Esito negativo – Presupposti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 16/04/2014 Sentenza n.16687

DIRITTO URBANISTICO - Ristrutturazione edilizia in area sottoposta a vincolo paesaggistico - Cd. super DIA - Preventivo rilascio dell'autorizzazione paesaggistica - Artt. 6, 10, 22 e 44, lett. C), d.P.R. n. 380/2001 - Art.  181 del D. Lgs. n. 42/2004 e 734 c.p. - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Opere nel sottosuolo in zone sottoposte a vincolo - Realizzazione in difetto di autorizzazione - Reato di cui all'art.181 D.Lgs n.42/2004 - Configurabilità - Opera abusiva - Sequestro preventivo e reati paesaggistici - Il periculum in relazione al reato paesaggistico - Interventi edilizi costituiti in una tettoia di copertura - Preventivo rilascio del permesso di costruire - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione proposto avverso provvedimenti cautelari reali - Nozione di "violazione di legge" - Artt. 325 e 606 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 27/01/2014 Sentenza n.3655

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Interventi in parziale difformità dall'autorizzazione paesaggistica - Configurabilità del reato ex artt. 150, 151 e 181 d.lgs. n.42/2004 - Natura formale di reato di pericolo - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Motivi di appello ed effetto devolutivo - Compiti e obblighi del giudice dell'appello - Misure cautelari reali - Ricorso per cassazione - Art. 325, comma 1 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22 Maggio 2014 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Connotazione del bene immobile - Destinazione d'uso - Finalità - Cambio della destinazione - Requisito dell'omogeneità - Art. 10, 22 e 44 lett. b) d.P.R. n. 380/2001 (e reati satelliti: 64 e 71; 65 e 72; 93 e 95) - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Questioni riproposte - Declaratoria di inammissibilità - Estinzione del reato per prescrizione - Preclusione - Artt. 129 e 606 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 12 Giugno 2014 Sentenza n.24876

DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Manufatto abusivo - Sequestro preventivo e probatorio - Fattispecie - Artt. 3, 44, lett. c), d.p.R. n. 380/2001 - Art. 181 d. lgs. n. 42/2004 - Artt. 349 e 734 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sequestro preventivo - Deposito del dispositivo - Termini - Riesame - Effetto caducatorio della misura cautelare - Artt. 124, 128, 309 e 321 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91

Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonche' per la definizione immediata di adempimenti derivanti dalla normativa europea. (GU n.144 del 24-6-2014)

Tipo: 

TAR CAMPANIA, Salerno 6 giugno 2014

* VIA, VAS, AIA – AIA – Art. 4, c. 4 lett. c) d.lgs. n. 152/2006 – Nozione e finalità – Modifiche sostanziali – Nozione – Fattispecie - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – AREE PROTETTE – DIRITTO DELL’ENERGIA – Prevalenza riconosciuta alla promozione delle fonti energetiche rinnovabili – Realizzazione di un impianto nell’area di protezione esterna di una riserva naturale – Valutazione già effettuata circa la preminenza dell’interesse alla salvaguardia dell’ambiente.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 13/05/2014 Sentenza n.19576

INQUINAMENTO IDRICO - Acque - Autorizzazione allo scarico - Autorizzazione integrata ambientale (AIA) - Operatività del regime dell'autorizzazione - Rilascio, rinnovo e riesame dell'autorizzazione - Art. 137, c.1, in relazione all'art. 124, c.8, d.lgs. n. 152/2006  - Rinnovo dell'autorizzazione e esercizio provvisorio dell'impianto - Scarico in mancanza di autorizzazione - Artt. 124 c.8 e 137 c.1, d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 14/03/2014 Sentenza n.12230

RIFIUTI - Disfacimento del manto stradale - Trasporto di rifiuti - Reato di cui all'art.  256, c.1, d.lgs. n. 152/2006 - Configurabilità - Attività di demolizione e costruzione - Disciplina prevista per le terre e rocce – Applicabilità - Esclusione - Imprese - Attività di raccolta e di trasporto di rifiuti non pericolosi prodotti da terzi - Iscrizione all'albo nazionale dei gestori ambientali - Obbligo - Procedure semplificate per le imprese che trasportano in proprio i rifiuti non pericolosi da esse stesse prodotti - Art. 212, cc.5 e 8 d.lgs. 152/2006 - Reato di trasporto non autorizzato di rifiuti - Condotta occasionale - Configurabilità - Trasporto di rifiuti - Confisca del mezzo - Sopravvenuta iscrizione all'Albo - Effetti e natura della misura ablativa - Art. 259, c.2, d.lgs. n. 152/2006 - Reato di trasporto non autorizzato di rifiuti - Condotta occasionale - Configurabilità.

Categoria: 

Autorità: 

Comunicato

Presidenza del Consiglio dei Ministri. Attivita' antincendio boschivo per la stagione estiva 2014. Individuazione dei tempi di svolgimento e raccomandazioni per un piu' efficace contrasto agli incendi boschivi, di interfaccia ed ai rischi conseguenti. (GU n.139 del 18-6-2014)

Tipo: 

Categoria: 

Decreto 30 maggio 2014

Ministero dell'Economia e delle Finanze. Ripartizione delle risorse da assegnare, per l'anno 2013, per le finalita' di cui alla legge 21 novembre 2000, n. 353, per lo svolgimento da parte delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano delle funzioni conferite ai fini della conservazione e della difesa dagli incendi del patrimonio boschivo nazionale. (GU n.136 del 14-6-2014)

Tipo: 

Categoria: 

Decreto 22 aprile 2014

Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Attuazione della direttiva 2013/2/UE della Commissione del 7 febbraio 2013, recante modifica dell'allegato I della direttiva 94/62/CE del Parlamento europeo e del Consiglio sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio. (GU n.136 del 14-6-2014)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 28/01/2014 Sentenza n.3692

RIFIUTI - Trasporto illecito di rifiuti pericolosi senza formulario - Natura del FIR - Artt. 188 bis, 188 ter, 189, 193, 212, 258 c.4, 260 bis, 260 ter, d.lgs. n. 152/06 - Art. 483 cod. pen. - Trasporto di rifiuti pericolosi senza formulario - Indicazione nel formulario di dati incompleti o inesatti - Art. 258 d.lgs. n.152/06 e successione normativa  - Natura di norma interpretativa e non innovativa - Art. 4 d.lgs. 7/07/2011, n. 121 - SISTRI e trasporto di rifiuti pericolosi - Senza il F.I.R. o con dati incompleti o inesatti - Natura dei F.I.R. (formulari di identificazione dei rifiuti) – Differenza tra formulario e certificato - Predisposizione e uso del certificato falso - Effetti - Art. 481 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Concessione del beneficio della sospensione condizionale - Valutazione del giudice di merito - Precedenti giudiziari non definitivi - Art. 133 cod. pen. - Sostituzione delle pene detentive brevi - Valutazione discrezionale del giudice - Parametri di cui all'art. 133 cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 19/02/2014 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Direttore dei lavori - Divieto di esecuzione dei lavori in difetto della preventiva autorizzazione - Responsabilità - Reato di omesso deposito del progetto - Disciplina antisismica e configurabilità del reato - Normativa antisismica e controllo preventivo della P.A. - Contravvenzioni, controlli e cautele - Materiali usati e strutture realizzate - Ininfluenza - Artt. 44, 93, 94 e 95 DPR n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Appello convertito in ricorso per cassazione - Professionisti abilitati al patrocinio - Avvocato non iscritto nello speciale albo - Inammissibilità del ricorso - Emissione della sentenza impugnata - Inammissibilità dei ricorsi - Effetti - Cause di non punibilità.
 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15 Aprile 2014 Sentenza n.

* RIFIUTI - Operazione di recupero - Cessazione della qualifica di rifiuto - Rifiuti cd. «end of waste» - Disciplina vigente - Operazione di recupero dei rifiuti - Criteri e presupposti - Autorizzazione - Disciplina vigente – Giurisprudenza - Fattispecie - Artt. 183, 184-ter, 208, 214, 216, 256, c.1, lett.a) e  259, d.lgs. n.152/2006 - D.lgs. n. 205/2010.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^, 8 Maggio 2014 Sentenza n.18896

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Aria - Emissioni - Rilevanza limiti tabellari - Responsabilità in ordine al reato previsto dall'art. 674 c.p. - Presupposti e limiti - Configurabilità del reato - Presupposti - Immissioni e limiti di tollerabilità - Criterio della "stretta tollerabilità" - Protezione dell'ambiente ed della salute umana - Valutazione da parte del giudice - Art. 844 cod. civ.. 

Categoria: 

Autorità: 

Pagine