CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.8^ 06/10/2015 Ordinanza C-156/14

DANNO AMBIENTALE – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Prevenzione e riparazione del danno ambientale - Responsabilità ambientale – Normativa nazionale e compatibilità con i principi del “chi inquina paga”, di precauzione, dell’azione preventiva e della correzione - Art. 99 reg. di procedura della Corte – Art. 191, par. 2 TFUE – Direttiva 2004/35/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 14/01/2016 Sentenza C-141/14

AREE PROTETTE - FAUNA E FLORA - DIRITTO DELL’ENERGIA - Conservazione degli habitat naturali e delle specie selvatiche – Zone di protezione speciale Kaliakra e Belite skali – Direttiva 92/43/CEE – Direttiva 2009/147/CE –– Sito d’importanza comunitaria Kompleks Kaliakra – Direttiva 2011/92/UE – Valutazione dell’impatto ambientale di determinati progetti – Applicabilità ratione temporis del regime di protezione – Degrado degli habitat naturali e degli habitat di specie e perturbazione delle specie – Energia eolica – Turismo - Inadempimento di uno Stato (Bulgaria).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 24/06/2015 Sentenza C-207/14

TUTELA DEI CONSUMATORI - ACQUA - Nozione di acque minerali naturali – Art. 8, par. 2 All.I Direttiva 2009/54/CE – Divieto di commercializzazione di “acque minerali naturali provenienti da un’unica sorgente” sotto più di una descrizione commerciale - Pubblicità – Ravvicinamento delle legislazioni.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 06/10/2015 Sentenza C-71/14

 ASSOCIAZIONE E COMITATI - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Accesso del pubblico all’informazione ambientale – Tassa per la fornitura di informazioni ambientali – Nozione di “importo ragionevole” – Costi di mantenimento di una banca dati e spese generali – Accesso alla giustizia – Controllo amministrativo e giurisdizionale della decisione che applica una tassa - Rinvio pregiudiziale – Convenzione di Aarhus – Art. 5 e 6 Direttiva 2003/4/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 10/09/2015 Sentenza C-81/14

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Composti organici volatili – Limitazione delle emissioni – Uso di solventi organici in talune attività e in taluni impianti – Obblighi a carico degli impianti esistenti – Periodo di proroga - Rinvio pregiudiziale – Autorizzazione delle autorità competenti - Misure alternative idonee a determinare riduzioni di emissione – Direttiva 1999/13/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.7^ 26/11/2015 Sentenza

* RIFIUTI - Spedizioni all’interno dell’Unione europea – Regolamento (CE) n. 1013/2006 - Punto di entrata diverso da quello previsto nella notifica e nell’autorizzazione preventiva – Modifica essenziale delle modalità di spedizione dei rifiuti – Spedizione illegale – Tutela ambiente – Violazione delle disposizioni Reg. n. 1013/2006 - Spedizioni  - Autorizzazione e trasmissione notifica scritta preventiva - Violazione dell’obbligo di ottenere - Rinvio pregiudiziale – Compiti del giudice nazionale – Proporzionalità dell’ammenda amministrativa - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Principio di proporzionalità - Sanzione - Valutazione degli elementi  - Natura e gravità dell’infrazione - Valutazione del giudice nazionale. (Con schemi: Documento di notifica e Documento di movimento per i movimenti/spedizioni transfrontalieri di rifiuti).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 04/02/2016 Sentenza n.4645

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Trasporto e traffico illecito - Condotta occasionale - Emissione del decreto penale di condanna - Elementi probatori a sostegno della richiesta - Necessità - Fattispecie - Art. 256 d.lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Richiesta di emissione di decreto penale di condanna dal PM - Prosciglimento da parte del GIP - Criteri tassativi indicate nell'art. 129 cod. proc. pen. -  Mancanza della prova rilevanza solo "ad istruttoria ultimata" - Artt. 129, 459, 530 e 611 cod. proc. pen..  

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 18/01/2016 Sentenza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Trasporto e traffico illecito - Condotta occasionale e continuità della attività illecita - Configurabilità - Iscrizione all'Albo nazionale dei gestori ambientali - Confisca del veicolo utilizzato per il trasporto illecito - Unico trasporto abusivo di rifiuti e norma emergenziale - Natura di reato istantaneo - Artt. 256 e 260. d.lgs. n. 152 del 2006 - Art. 616 c.p.p..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 18/01/2016 Sentenza n.1635

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Trasporto e modifica dell'iscrizione dei veicoli - Dichiarazione sostitutiva - Necessità - Decadenza dai benefici - Modifica dell'iscrizione all'Albo - Necessità - Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà - Sequestro preventivo del mezzo per mancanza di iscrizione - Artt. 256 e 259, decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 - Fattispecie: variazione per incremento della dotazione dei veicoli.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 14/01/2016 Sentenza n.1158

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Gestione e smaltimento illecito commesso da terzi - Proprietario del sito - Responsabilità - Limiti - DIRITTO PROCESSAULE PENALE - Sequestro preventivo di cui all'art. 321, c.1, cod. proc. pen. - Persona estranea al reato - Elementi - Anche indirettamente collegato al reato - Pericolo di aggravamento o di protrazione delle conseguenze del reato.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 15/01/2016 Sentenza n.1398

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Reato paesaggistico - Sequestro preventivo a prescindere dalla ultimazione o meno dell'opera - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorsi afferenti provvedimenti cautelari reali - Errores in judicando o in procedendo - Vizi della motivazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 19/01/2016 Sentenza n.1870

 CODICE DELL'AMBIENTE - INQUINAMENTO IDRICO - Tutela delle acque dall'inquinamento - Scarico da depuratore - Reflui convogliati - Caratteristiche e qualificazione - Reato di cui all'art 137 del d. lgs 152/2006 - Casi di configurabilità - Artt. 133 e 137 d. Lgs. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 14/01/2016 Sentenza n.1152

DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Interventi di ristrutturazione edilizia - Ripristino o ricostruzione di edifici o parti di essi demoliti o crollati - Permesso a costruire - Necessità - Zona paesaggisticamente vincolata - Obbligo di rispettare anche la precedente sagoma - Permesso a costruire - Inizio e termine delle opere - Proroga con provvedimento motivato, solo in presenza di fatti sopravvenuti indipendenti dalla volontà del titolare - Effetti - Decadenza del permesso a costruire - Inutile decorrenza del termine fissato per l'inizio o ultimazione dei lavori - Artt. 3, 15, 30, e 44 dPR n. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 29/12/2015 Sentenza n.50570

DIRITTO URBANISTICO - Demolizione del manufatto abusivo subordinato il beneficio della sospensione condizionale della pena - Termine - Omissione del termine da parte del Giudice - 90 gg. passaggio in giudicato della sentenza - Artt. 31 e 44 d.P.R. n.380/2001 - Art. 616 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 01/02/2016 Sentenza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - INQUINAMENTO SUOLO - INQUINAMENTO ACQUA - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Malfunzionamento dell'impianto di biogas - Smaltimento di rifiuti liquidi sul suolo o nelle acque superficiali o sotterranee - Art. 256, c.1, lett. a), d. Lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Controllo legittimità sui vizi della motivazione - Criteri - Profilo logicoargomentativo - Artt. 192 e 606 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 01/02/2016 Sentenza n.3857

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - DIRITTO URBANISTICO - Tutela del paesaggio - Lavori abusivi su beni dichiarati di notevole interesse pubblico - Art. 181, c.1°bis, lett.a), D.Lgs. n.42/2004 - Art. 44 lett.c) DPR n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - Declaratoria di estinzione del reato per prescrizione - Conseguenze e limiti - Art. 131-bis cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA, 1 febbraio 2016

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Interventi di bonifica e ripristino – Responsabile della contaminazione – Principio “chi inquina paga” – Istruttoria - Contaminazione storica – Articolo 242, c. 11, d.lgs. n. 152/2006 – Riferimento al “soggetto interessato” – Coordinamento con il principio “chi inquina paga – Eventi di inquinamento verificatisi anteriormente all’entrata in vigore della parte IV del d.lgs. n. 152/2006 – Carattere permanente dell’inquinamento – Mancata rimozione degli effetti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20/01/2016 Sentenza n.2230

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Attività di gestione - Mancanza della prescritta autorizzazione, iscrizione o comunicazione - Configurabilità del reato - Artt. 177, 179, 183, 188, 193, 208, 209, 211, 212, 214, 215, 216, 256, 258, 260 e 266, D.Lgs. n.152/2006 - Trasporto non autorizzato di rifiuti - Condotta occasionale - Configurabilità del reato - Gestione dei rifiuti - Presupposto della inapplicabilità del regime ordinario - Onere probatorio incombente in capo a chi invoca.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 28/01/2016 (Ud.01/12/2015) Sentenza n.3534

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - DIRITTO URBANISTICO - Violazioni paesaggistiche e urbanistiche - Consistenza dell'intervento abusivo - Particolare tenuità del fatto - Valutazione dell'istanza - Criteri - Procedura di c.d. condono ambientale ex lege n. 308/2004 - d.P.R. n. 380 del 2001 - Art. 181 d. Lgs. n. 42/2004 - Art. 131-bis cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Violazioni paesaggistiche - Demolizione di immobili abusivi o la rimessione in pristino - Omissione in sentenza della sanzione - Effetti - Nullità - Esclusione - Procedimento di correzione dell'errore materiale ex art. 130 cod. proc. pen. - Ricorso di legittimità - Rilettura degli elementi di fatto - Esclusione - Giurisprudenza - Art. 606 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 22/10/2015 Sentenza n.42458

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Abusivo trasferimento all’estero di cose di interesse artistico - Confisca obbligatoria - Natura - Art. 174 d.lgs. n.42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Confisca dei  reperti  archeologici - Tutela  del patrimonio  culturale - Rientro dei beni culturali  rubati o illecitamente esportati - Convenzione  Unesco - Convenzione Unidroit.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 22/12/2015 Sentenza n.50215

DIRITTO URBANISTICO - Natura precaria di un manufatto - Elementi e presupposti - Fattispecie:ricovero degli animali (pollaio) - Articolo 44, d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudizi in sede di legittimità - Esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - Estinzione del reato per sopravvenuta prescrizione - Esclusione - Art. 131-bis cod. pen. - Applicabilità al reato permanente - Presupposti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.Un. 18/03/2015 Sentenza n.11170

DIRITTO PROCESSUALE PENALE - DECRETO LEGISLATIVO n.231/2001 - Responsabilità dell'Ente - C.d. confisca in funzione di riequilibrio di cui all'art. 6, c.5, del d.Lgs. n.231/2001 - Doppio livello di legalità - Confisca - Natura - Giurisprudenza e dottrina - Sistema sanzionatorio - Confisca del prezzo, profitto e valore del reato - Obbligatorietà della sanzione della confisca ex art. 19 d.lgs 231 del 2001 - Terzi in buona fede - Valutazione - Competenza del giudice penale - Verifica dei diritti dei terzi in buona fede - Opposizione in sede di esecuzione - Artt. 674 e 667 cod. proc. pen. - Terzo estraneo al reato - Nozione ed effetti - Fallimento della società - Effetti - Sequestro su beni sui quali grava il vincolo in altro procedimento penale - Natura giuridica del curatore - Funzione pubblica - Giurisprudenza civile e penale - Confisca dei beni in pendenza di una procedura fallimentare sugli stessi - Insinuazione dello Stato nel fallimento - Concetto di terzo - Requisito oggettivo - Concetto di terzo di buona fede per il diritto penale - Diversità dalla buona fede civilistica - Art. 1147 cod. civ. - Curatore fallimentare - Natura - Soggetto gravato da un munus pubblico - Procedimento sequestro/confisca - Impugnazione contro il provvedimento di sequestro - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 01/10/2015 Sentenza n.39373

RIFIUTI - Reati di abbandono di rifiuti e di discarica abusiva - Attività organizzata per traffico illecito di rifiuti - Stoccaggio - Responsabilità degli enti per i reati ambientali - D. Lgs 231/2001 - Artt. 242, 256, 257 e 260 D. Lvo n. 152/2006 - Reato di natura permanente - Condotte riparatorie - Continuità normativa artt. 127, 581 e 606 cpp.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 19/05/2015 Sentenza n.20544

DIRITTO URBANISTICO - Realizzazione tettoia di copertura - Preventivo rilascio del permesso di costruire - Necessità - Concetto di pertinenza urbanistica - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Violazioni urbanistiche e paesaggistiche - Sospensione condizionale della pena - Subordinata alla demolizione - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Associazioni ambientaliste - Costituzione di parte civile - Legittimazione - Artt. 44, lett. c), d.P.R. n. 380/2001616 cod. proc. pen. e 181, d. Lgs. n. 42/2004.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 15 gennaio 2016

* RIFIUTI – Regione Lombardia – Discariche - Deliberazione della Giunta Regionale della Lombardia n. X/1990 del 20 giugno 2014 – Istituzione e regolamentazione del “fattore di pressione delle discariche” – Nozione – Illegittimità – Invasione delle competenza esclusiva statale in materia di tutela dell’ambiente – Artt. 195, c. 1, lett. p) e 196, c. 1, lett. n) e o).

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO, 20 gennaio 2016

* VIA, VAS E AIA – Verifica di assoggettabilità a VIA – Dettaglio progettuale preliminare – Criterio prognostico – Art. 20 d.lgs. n. 152/2006 – Verifica di assoggettabilità e VIA – Discrezionalità della P.A. – VIA e VAS – Procedimenti distinti – Differenza – Procedura di screening VIA – Sospensione in attesa della definizione della procedura di VAS – Non è prevista.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 4/12/2015 Sentenza n.48232

DIRITTO URBANISTICO - Ristrutturazione di un rudere - Casi di rilevanza penale - Intervento di nuova costruzione - Rilascio del permesso di costruire - Art. 323 codice penale - Art. 44, lett.c), d.p.r. n.380/2001 - Legge n. 98/2013 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Mancato completamento del manufatto abusivo - Periculum in mora - Sequestro preventivo - Ricorso per cassazione contro i provvedimenti coercitivi reali - Limiti - Nuova documentazione allegata dal difensore con la memoria integrativa - Valutata dal giudice del merito - Necessità -  Giudizio di legittimità - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Palermo -15 gennaio 2016

* APPALTI – Verifica dei requisiti di partecipazione alle gare pubbliche – AVCpass – Art. 6 bis, c. 1 d.lgs. n. 163/2006 – Registrazione ai servizi informatici dell’ANAC – Generazione del PassOE – Legittima ammissione alla gara – Registrazione effettuata in data anteriore al termine di presentazione dell’offerta – Produzione del PassOE in esito a soccorso istruttorio – Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MOLISE - 15 gennaio 2016

* APPALTI - Richiesta di subentro proposta nel corso dell’esecuzione del rapporto - Art. 116 d.lgs. n. 163/2006 - Controversie - Giurisdizione - Giudice amministrativo -  Requisiti di qualificazione - Principio di immodificabilità soggettiva dei partecipanti alle gare pubbliche - Superamento nelle ipotesi di successione nell’azienda nelle fasi di esecuzione del contratto -  Raggruppamenti temporanei  - Divieto di modifica soggettiva - Art. 37, c. 9 d.lgs. n. 163/2006 - Temperamento per effetto della previsione di cui all’art. 116.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia - 12 gennaio 2016

INQUINAMENTO DEL SUOLO – Procedimento di bonifica – Garanzie finanziarie – Artt. 242 e 248 d.lgs. n. 152/2006 – Entità delle garanzie – Determinazione – Percentuale del 50% del costo stimato per l’intervento – Percentuale ordinaria – Svincolo della garanzia anteriormente alla certificazione di conformità dei lavori al progetto approvato – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 14 gennaio 2016

* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accesso civico e accesso “classico” ex L. n. 241/1990 – Cumulatività – Limiti – INFORMAZIONE AMBIENTALE – Oggetto – Artt. 2 e 3 d.lgs. n. 195/2005 – Istanza – Dimostrazione dell’interesse ambientale – Diritto di accesso – Enti esponenziali di interessi diffusi – Presupposti – Effettiva rappresentatività, pertinenza dei fini statutari, effettivo, attuale e concreto interesse alla conoscenza degli atti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 4/12/2015 Sentenza n.48221

DIRITTO URBANISTICO - Trasformazione di un balcone o di una terrazza in veranda - Permesso di costruire - Necessità - Artt. 3, 10, 22, 27, 36 , 37 e 44 D.P.R. n. 380/2001 - Lavori eseguiti su manufatti abusivi - Reato di cui all'art. 44 D.P.R. n. 380/2001 - Configurabilità - Natura precaria delle opere di chiusura e di copertura di spazi e superfici - Art. 20 Legge Regione Sicilia n. 4/2003 - Criterio strutturale e limiti di applicabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 11/12/2015 Sentenza n.48952

REATI AMBIENTALI - RIFIUTI - Attività di raccolta e trasporto dei rifiuti non pericolosi - Esercizio di attività commerciale in forma ambulante - Titolo abilitativo - Necessità - Art. 266, comma 5 e 212, d. Lgs. 3 aprile 2006, n. 152 - Stato di emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti - Regione Sicilia - Applicazione ex d.P.C.M. 9/7/2010 - Art. 6, d.l. 6/11/2008, n. 172 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Vizi della motivazione - Controllo del Giudice di legittimità - Criteri e limiti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MOLISE, 18 dicembre 2015

VIA, VAS E AIA – Progetti sottoposti a VIA – Pubblicazione – Art. 24 d.lgs. n. 152/206 – L. r. Molise n. 20/2000 – Pubblicazione informatica – Limiti – Modifiche incidenti su profili di dettaglio – Onere di rinnovare la pubblicazione – Esclusione – Art. 23, c. 1 d.lgs. n. 152/2006 – Pubblicazione sul sito internet della Regione – Link al sito dell’ARPA – Sufficienza – L.r. Molise n. 21/2000 – Istruttoria per la VIA – Regione - Avvalimento dell’Organismo tecnico – Facoltà – Verifica antisismica  - Fase procedimentale distinta e successiva rispetto alla VIA – Principio di precauzione – Nozione – Progetti relativi alla realizzazione o l’ampliamento di stabilimenti chimici – Registro dei tumori – Condizione per l’assentibilità del progetto – Inconfigurabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 17/11/2015 Sentenza n.45632

REATI AMBIENTALI: RIFIUTI - Nozione di “gestione abusiva” - Violazione delle prescrizioni e dei limiti dei titoli esistenti - Bolle false, codice attestante natura diversa del rifiuto - Declassificazione illegittima del rifiuto - Reato ex art. 260 D.Lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Pene Accessorie - Effetti penali - Proscioglimento o estinzione del reato - Patteggiamento - Ripristino dello stato dell'ambiente - Sospensione condizionale della pena - Presupposti per la concessione- Art. 444 c.p.p. - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Ordine di rimessione in pristino dello stato dei luoghi - Tutela del paesaggio - Dichiarazione di estinzione del reato per prescrizione - Effetti - Revoca - Natura di sanzione amministrativa di tipo ablatorio - Autonomo potere-dovere dell'autorità amministrativa - Art. 181 D.Lgs. n. 42/2004. Sentenza annotata a cura dell'avv. Alfredo Foti

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 11/11/2015 Sentenza n.45145

 REATI AMBIENTALI - RIFIUTI - Nozione di discarica - Elementi - Reato di discarica abusiva - Configurabilità - Presupposti - Proprietario dell’area Responsabilità - Limiti - Configurabilità - Diretta partecipazione al reato - D.lgs. n.36/2003 - Art. 256 cc.2 e 3 d.lgs. n. 152/2006. Sentenza annotata a cura dell'avv. Alfredo Foti.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine