CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 16/05/2016 Sentenza n.

* DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Valutazione sull'identità del fatto-reato - Elemento materiale del reato - Componenti essenziali - Nesso causale - Violazione del divieto di bis in idem - Art. 649 cod. proc. pen. - CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Fattispecie: manutenzione di "crude oil" - Raffineria di Gela s.p.a. - Artt. 137, 240, 242, 256 e 257, d. lgs. n. 152/2006 - DANNO AMBIENTALE - Responsabilità dell'imputato ai fini delle statuizioni civili - Prescrizione del reato - Annullamento della sentenza con rinvio al giudice civile competente per valore in grado di appello - Art. 622 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

Decreto 30 marzo 2016, n. 78

Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Regolamento recante disposizioni relative al funzionamento e ottimizzazione del sistema di tracciabilita' dei rifiuti in attuazione dell'articolo 188-bis, comma 4-bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152. (GU n.120 del 24-5-2016)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 07/03/2016 Sentenza n.

SICUREZZA SUL LAVORO - Ponteggio privo di parapetti - Visita medica preventiva - Mancanza di redazione del piano di montaggio, uso e smontaggio del ponteggio - Artt. 126, 168, comma 2, lett. d), e 136 del d.lgs. 81/2008 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Divieto di testimonianza indiretta - Artt. 351, 357, c.2° lett. a) e b) e 195, c.4, cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

Decreto Legislativo 19 maggio 2016, n. 82

Modifiche al decreto legislativo 27 settembre 1991, n. 311, per l'attuazione della direttiva 2014/29/UE concernente l'armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla messa a disposizione sul mercato di recipienti semplici a pressione (rifusione). (GU n.121 del 25-5-2016 - Suppl. Ordinario n. 16)

Tipo: 

Categoria: 

Decreto Legislativo 18 maggio 2016, n. 80

Modifiche al decreto legislativo 6 novembre 2007, n. 194, di attuazione della direttiva 2014/30/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 febbraio 2014, concernente l'armonizzazione delle legislazioni degli Stati membri relative alla compatibilita' elettromagnetica (rifusione). (GU n.121 del 25-5-2016 - Suppl. Ordinario n. 16)

Tipo: 

Categoria: 

Legge 3 maggio 2016, n. 79

Ratifica ed esecuzione dei seguenti accordi in materia ambientale: a) Emendamento di Doha al Protocollo di Kyoto alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, fatto a Doha l'8 dicembre 2012; b) Accordo tra l'Unione europea e i suoi Stati membri, da una parte, e l'Islanda, dall'altra, per quanto concerne la partecipazione dell'Islanda all'adempimento congiunto degli impegni dell'Unione europea, dei suoi Stati membri e dell'Islanda per il secondo periodo di impegno del Protocollo di Kyoto della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, fatto a Bruxelles il 1° aprile 2015; c) Protocollo relativo alla cooperazione in materia di prevenzione dell'inquinamento provocato dalle navi e, in caso di situazione critica, di lotta contro l'inquinamento del Mare Mediterraneo, fatto alla Valletta il 25 gennaio 2002; d) Decisione II/14 recante emendamento alla Convenzione sulla valutazione dell'impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, adottata a Sofia il 27 febbraio 2001; e) Decisione III/7 recante il secondo emendamento alla Convenzione sulla valutazione dell'impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, adottata a Cavtat il 1° - 4 giugno 2004; f) Protocollo sulla valutazione ambientale strategica alla Convenzione sulla valutazione dell'impatto ambientale in un contesto transfrontaliero, fatta ad Espoo il 25 febbraio 1991, fatto a Kiev il 21 maggio 2003. (GU n.121 del 25-5-2016)

Tipo: 

Categoria: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 04/05/2016 Sentenza n.18493

DIRITTO VENATORIO - CACCIA - Strumenti di pianificazione della attività faunistico venatoria - Piani faunistici venatori regionali - Esercizio venatorio e onere di informazione - Oasi provinciale di protezione faunistica - Assenza di tabellazione - Ininfluenza - Artt. 10, comma 9, 21 e 30 L. 157/92.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 28/04/2016 Sentenza n.17425

DIRITTO URBANISTICO - Prescrizione del reato edilizio - Obbligo del giudice di dichiarare estinto il reato - Principio del "favor rei" - Prescrizione, limiti e oneri probatori - Artt. 44, lett. b) e 95 d.P.R. n. 380 del 2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Manifesta infondatezza dei motivi - Inammissibilità - Preclusione di rilevare e dichiarare le cause di non punibilità - Art. 129 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 5^ 12/02/2016 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di abuso d'ufficio - Elemento soggettivo - Natura di dolo specifico in reato di evento - Art. 323 c.p. - Reato di falsità ideologica - Presupposti per la configurabilità - Dolo generico - Sufficiente - Elemento soggettivo del delitto di favoreggiamento personale - DIRITTO URBANISTICO - Fattispecie: opere edilizie "ritenute" abusive.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE, 13 maggio 2106

INQUINAMENTO DEL SUOLO – Accertato superamento delle CSC – Ordinanza volta ad assicurare la tutela ambientale – Art. 244, c. 2 d.lgs. n. 152/2016 – Competenza – Provincia –  Fusione di una società – Rapporti giuridici attivi e passivi – Successione universale – Obblighi di messa in sicurezza e bonifica – Trasmissione alla società originata dalla fusione – Art. 2504 bis c.c. – Principio “chi inquina paga” – Inquinamento – Illecito amministrativo permanente – Diritto processuale amministrativo – Accertamento del nesso causale in materia di evento illecito – Principio del “più probabile che non”.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/05/2016 Sentenza n.18952

RIFIUTI - Terre e delle rocce di scavo - Verifiche del grado di contaminazione - Disciplina - Bonifica del sito - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Riesame delle misure cautelari reali - Sequestro probatorio - Richiesta di revoca del sequestro probatorio - Ricorso per cassazione - Nozione di "violazione di legge" - Motivazione meramente apparente - Artt. 127, 253, 325 c.1 e 263, c.5, cod. proc. pen. - Artt. 184-bis, 186 e 256 dlgs n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 16/05/2016 Sentenza n.20154

RIFIUTI - AGRICOLTURA - Produzione del "compost" - Sostanze pericolose presenti nel "compost" - Tracciabilità dei fertilizzanti e disciplina applicabile - Attività di raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi senza la prescritta autorizzazione - Artt. 181 e ss. e 208 d. lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Inammissibilità per manifesta infondatezza dei motivi - Cause di non punibilità di cui all'art. 129 cod. proc. pen. - Preclusione - Art. 616 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO, Sez. 4^ - 18 maggio 2016, n. 2006

DIRITTO DELL’ENERGIA – Ammissione alle tariffe incentivanti – D.M. 5/5/2011 e D.lgs. n. 28/2011 – Falsità e non veridicità dei dati o documenti forniti – Rilevanza delle violazioni al fine del riconoscimento dell’incentivo – Istruttoria - Presupposto per l’emanazione dei provvedimenti di decadenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma – 16 maggio 2016

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Convenzione di lottizzazione – Realizzazione delle opere e conseguente cessione delle aree – Prestazione patrimoniale imposta inderogabile – Natura ambulatoria – Azione ex art. 2932 c.c. – Acquisizione delle opere e delle relative aree – Obbligo indisponibile per il Comune – Ragioni – Proprietari dei terreni interessati – Consorzio urbanistico volontario assoggettato alla disciplina della comunione – Ripartizione delle spese di lottizzazione e dei pesi alla medesima inerenti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/04/2016 Sentenza n.16161

RIFIUTI - Gestione dei rifiuti in forma societaria - Responsabilità dell'amministratore unico - Rifiuti prodotti dalla gestione dei veicoli - Violazione di prescrizioni - Artt. 6, c.2, e 256, c.2, D. Lgs. n. 152/2006 - Rapporti tra l'art. 256, c.2, D.Lgs. n. 152/2006 e l'art. 13 D. L.gs. n. 209/2003 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Mancanza di specificità del motivo - Indeterminatezza - Mancanza di correlazione tra le ragioni della decisione e quelle poste nell'impugnazione - C.d. vizio di aspecificità - Art. 591 c.p.p., c.1, lett. e).

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Reggio Calabria – 13 maggio 2016

* APPALTI – Imprese responsabili di gravi inadempimenti nell’esecuzione di precedenti contratti – Art. 38, c. 1, lett. f) d.lgs. n. 163/2006 – Principi – Gravità della violazione – Pregiudizio arrecato all’affidamento della stazione appaltante – Spazio discrezionale della P.A.- Qualificazione dell’inadempienza da parte della stazione appaltante – Inadempienza risalente nel tempo – Effetti – Giudizio formulato dalla stazione appaltante – Sindacato giurisdizionale – Verifica della non pretestuosità – Distinzione tra il giudizio afferente alla fase negoziale del pregresso rapporto e giudizio relativo all’esercizio dei poteri amministrativi – Giurisdizione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano – 11 maggio 2016

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – Proprietario dell’area inquinata non responsabile della contaminazione – Adozione delle misure di prevenzione – Obbligo - Art. 245 d.lgs. n. 152/2006 – Risalenza dell’inquinamento – Irrilevanza – Accertato superamento di specifiche concentrazioni soglie di rischio – Non è richiesto.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2016 Sentenza n.17190

CACCIA - Sentenza di patteggiamento ex art. 444 c.p.p. - Confisca del fucile da caccia - Reato di cui all'art.30 lett. a) L. n. 157/1992 - Esclusione - DIRITTO VENATORIO - Reati venatori - Confisca delle armi - Presupposti e limiti - Artt. 28, c.2 e 30 lett. a) Legge n. 157/1992.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Realizzazione di nuove volumetrie - Assenza di titoli edilizi abilitativi - Sequestro preventivo disposto di iniziativa dalla polizia giudiziaria - Obbligo previsto della facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia - Esclusione -  Fumus del reato e del periculum in mora - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione avverso provvedimenti cautelari reali - Limiti - Nozione di "violazione di legge" - Artt. 321, 325 e 606 lett. e) cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2016 Sentenza n.17198

DIRITTO URBANISTICO - Ordine di demolizione del manufatto abusivo - Sentenza divenuta irrevocabile - Sopravvenuta sanatoria edilizia - PROCEDURA PENALE - Poteri e doveri del giudice dell'esecuzione - Atto amministrativo - Verifica della regolarità - Disapplicazione giurisdizionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2016 Sentenza n.17199

DIRITTO URBANISTICO - Ordine di demolizione del manufatto abusivo - Reati concernenti violazioni edilizie - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Prescrizione stabilita dall'art. 173 cod. pen. - Limiti della disciplina - Natura di sanzione amministrativa a carattere ripristinatorio - Nozione convenzionale di "pena" - Giurisprudenza della Corte EDU.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/03/2016 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso d'ufficio - Responsabile dell'ufficio tecnico - Rilascio di un'autorizzazione in violazione delle norme di legge e regolamenti - Elemento psicologico e configurabilità del reato - Condotta del pubblico ufficiale - DIRITTO URBANISTICO - Art. 27 DPR n. 380/2001

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2016 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di tentato ABUSO DI UFFICIO - Presupposti per la configurabilità - Abuso di ufficio in concorso - Pubblico ufficiale non autore del provvedimento - Valutazione della condotta - Artt. 323 e 351, cod. pen. - RIFIUTI - Fattispecie: revoca dell'ordinanza contingibile ed urgente con cui il Sindaco aveva ordinato di rimuovere e smaltire i rifiuti contenenti amianto dall'autore stesso precedentemente interrati.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 05/05/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Intervento edilizio minimo e permesso di costruire - Rilevanza paesaggistica - Presupposto - Delitto paesaggistico ex art. 181, comma 1-bis, d. lgs. n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Contrasto tra dispositivo e motivazione non contestuali - Carattere unitario della sentenza - Effetti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 28/04/2016 Sentenza n.

* ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Analisi di laboratorio riguardanti le acque - Avviso per l'espletamento delle analisi - Consegna a dipendenti dell'impianto - Collegamento professionale di qualunque genere con l'impianto - Sufficiente - Deteriorabilità dei campioni - Art. 137, comma 5, del d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/04/2016 Sentenza n.15466

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - DIRITTO URBANISTICO - Rapporti tra autorizzazione paesaggistica e permesso di costruire - Provvedimento paesaggistico distinto ed autonomo rispetto ai provvedimenti autorizzatori in materia urbanistica - Configurabilità del reato paesaggistico - Fattispecie: assenza di concessione edilizia in zona sottoposta a vincolo e rimessione in pristino dello stato dei luoghi - Art. 181, c.1-bis, decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 - Art. 44, c.1, lett. e), d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 13/04/2016 Sentenza n.15410

RIFIUTI - Adozione di ordinanze contingibili ed urgenti da parte del Sindaco - Attività di smaltimento di rifiuti non autorizzate - Tutela della salute pubblica e dell'ambiente - Acquisizione dei pareri degli organi tecnico-sanitari - Potere-dovere di verificare la legittimità da parte del giudice penale - Illegittimità disapplicazione - Artt. 191 e 256 d.lgs. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Conversione del mezzo di impugnazione - Criteri e limiti - Inesatta qualificazione giuridica del gravame - Art. 568, c.5, cod. proc. pen. - Impedimento dell'imputato o del difensore - Rinvio del dibattimento - Sospensione della prescrizione.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine