RIFIUTI – Qualifica di rifiuto– Giurisprudenza della Corte di Giustizia dell’UE – Significato del verbo “disfarsi” – Grado di probabilità di riutilizzo di un bene – Criterio utile al fine di valutare la natura di rifiuto del bene – Nozione di rifiuto per la giurisprudenza interna – Modalità oggettive di deposito – Definizione di tipo funzionale – Qualificazione di un oggetto come “rifiuto”- Accordo di cessione a terzi e valore economico del bene – Non rilevano – Intenzione di disfarsi del bene da desumere in via induttiva e per presunzioni – Perimetrazione della nozione di rifiuto – Concorso dei concetti di sottoprodotto e end of waste – Natura di sottoprodotto – Art. 184-bis d.lgs. n. 152/2006 – Destinazione di un bene al riutilizzo – Onere della prova – Prova obiettiva, univoca e completa.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!