Giurisprudenza: Giurisprudenza Sentenze per esteso massime | Categoria: Diritto dell'energia Numero: 1858 | Data di udienza: 31 Ottobre 2017

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti energetici di rilevanza nazionale – Controversie – Cognizione funzionale del TAR Lazio – Fattispecie.


Provvedimento: Ordinanza
Sezione: 2^
Regione: Calabria
Città: Catanzaro
Data di pubblicazione: 4 Dicembre 2017
Numero: 1858
Data di udienza: 31 Ottobre 2017
Presidente: Durante
Estensore: Raganella


Premassima

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti energetici di rilevanza nazionale – Controversie – Cognizione funzionale del TAR Lazio – Fattispecie.



Massima

 

TAR CALABRIA, Catanzaro, Sez. 2^ – 4 dicembre 2017, ordinanza n. 1858


DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti energetici di rilevanza nazionale – Controversie – Cognizione funzionale del TAR Lazio – Fattispecie.

 La controversia attinente ad un impianto energetico di rilevanza nazionale spetta alla cognizione funzionale del TAR Lazio ai sensi dell’art. art 135 co 1 lett h) c.p.a.  (nella specie, i ricorrenti contestava no l’occupazione di terreni di loro proprietà per la realizzazione da parte di Snam Rete Gas di un tratto di metanodotto).

Pres. Durante, Est. Raganella – C.P. e altri (avv. Mirigliani) c. S. s.p.a. (avv.ti Bruti Liberati, Minutoli e Canuti)


Allegato


Titolo Completo

TAR CALABRIA, Catanzaro, Sez. 2^ - 4 dicembre 2017, ordinanza n. 1858

SENTENZA

 

TAR CALABRIA, Catanzaro, Sez. 2^ – 4 dicembre 2017, ordinanza n. 1858

Pubblicato il 04/12/2017

N. 01858/2017 REG.PROV.COLL.
N. 01747/2013 REG.RIC.
  

REPUBBLICA ITALIANA

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria

(Sezione Seconda)

ha pronunciato la presente


ORDINANZA

sul ricorso numero di registro generale 1747 del 2013, proposto da:

Cesare Pucci, Giulio De Luca, Giuseppe Zerilli, Maria Caminiti, Francesco De Luca, Alberto De Luca, Adriana Luca Bitonti, Maria Pia Luca Bitonti, rappresentati e difesi dall’avvocato Raffaele Mirigliani, con domicilio eletto presso il suo studio in Catanzaro, viale G. Argento, 14;


contro

Snam S.p.A., in persona del legale rappresentante p.t., rappresentato e difeso dagli avvocati Eugenio Bruti Liberati, Alessio Minutoli, Alessandra Canuti, con domicilio eletto presso lo studio Paola Procopio in Catanzaro, via Buccarelli N 49;

per l’annullamento del provvedimento di esproprio;

Visti il ricorso e i relativi allegati;
Viste le memorie difensive;
Visti tutti gli atti della causa;
Visto l’atto di costituzione in giudizio di Snam S.p.A.;

Relatore nell’udienza pubblica del giorno 31 ottobre 2017 il dott. Emiliano Raganella e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;

Considerato che viene in discussione il ricorso in riassunzione proposto dai signori Cesare

Pucci, Giulio De Luca, Giuseppe Zerilli, Maria Caminiti, Francesco De Luca,

Alberto De Luca, Adriana De Luca Bitonti, Mariapia De Luca Bitonti, nella loro

veste di soci della Società FIMEA in liquidazione, con cui i medesimi, contestano l’occupazione di terreni divenuti di loro proprietà per la realizzazione da parte di Snam Rete Gas (nel seguito anche SRG) di un tratto di metanodotto nel Comune di Catanzaro;

Considerato che la controversia attiene ad un impianto energetico di rilevanza nazionale e pertanto spetta alla cognizione funzionale del TAR Lazio ai sensi dell’art. art 135 co 1 lett h) c.p.a. ;

P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Calabria (Sezione Seconda), declina la competenza in favore del TAR Lazio-sede di Roma-.

Spese al definitivo.

Così deciso in Catanzaro nella camera di consiglio del giorno 31 ottobre 2017 con l’intervento dei magistrati:

Nicola Durante, Presidente
Emiliano Raganella, Primo Referendario, Estensore
Giuseppina Alessandra Sidoti, Referendario

L’ESTENSORE
Emiliano Raganella
        
IL PRESIDENTE
Nicola Durante

IL SEGRETARIO

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!