APPALTI – Esecuzione di un appalto pubblico, aggiudicato inizialmente, senza gara, ad un ente «in house» – Perdita delle condizioni di “controllo analogo” a seguito di un’aggregazione d’imprese – Possibilità per l’operatore economico succeduto di proseguire la prestazione di servizi – RIFIUTI – Gestione dei rifiuti – Affidamento “in houseˮ – Rinvio pregiudiziale – Contesto normativo – Artt. 12 e 72 Direttiva 2014/24/UE – Art. 1, cc. 611 e 612, L. n. 190/2014 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriannuale dello Stato – (legge di stabilità 2015).

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!