PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Reato di abuso d’ufficio – Qualificazione della condotta abusiva – Livello minimo di eterointegrazione della fonte secondaria – Tipicità e tassatività propri del precetto penale – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Violazione dell’obbligo di astensione – Assenza di margini di discrezionalità – Violazione di norme sub-primarie emanate in forza della legge – Fattispecie – Art. 323 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Effetti dell’impossibilità della notificazione al domicilio dichiarato o eletto – Esecuzione presso il difensore – Inosservanza del termine dilatorio per comparire – Nuovo termine di sessanta giorni – Artt. 148, 157, 161, e 552, cod. proc. pen..

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!