DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi – Opere abusive – Passaggio in giudicato della sentenza di condanna – Revoca o sospensione dell’ordine di demolizione – Presentazione di un’istanza di condono o sanatoria – Obblighi del giudice dell’esecuzione – Artt. 31, 44 d.P.R. n. 380/2001 – Abitazione abusiva e stato di necessità – Opere incompatibili con le disposizioni urbanistiche – Principio dell’interesse dell’ordinamento all’abbattimento – Diritto all’abitazione e all’inviolabilità del domicilio – Limiti – Demolizione al posto della confisca – Giurisprudenza CEDU – Natura amministrativa dell’ordine di demolizione – Sanzione accessoria di un potere autonomo e non alternativo – Estinzione della sanzione per il decorso del tempo – Prescrizione – Esclusione – Sanzione “ripristinatoria” – Tutela del territorio – Condono edilizio – Effetti del pagamento dell’oblazione – Unità immobiliare e plurimi interventi edilizi – Sanatoria frazionata – Applicabilità – Esclusione – Elusione del limite legale di consistenza dell’opera – Nozione di edificio.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!