DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ordine di demolizione del manufatto abusivo – Ambito di applicazione – Aggiunte o modifiche successive all’esercizio dell’azione penale e/o alla condanna – Dovere di “restitutio in integrum” dello stato dei luoghi – Art. 31, D.P.R. n. 380/2001 (T.U.E.) – Giurisprudenza – Abusività delle opere accessorie e complementari eseguite successivamente sine titulo – Rischi per l’incolumità pubblica e privata – Accurata verifica prima durante e dopo il ripristino dello status quo ante – Necessità.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!