RIFIUTI – Gestione e smaltimento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi derivanti da operazioni di costruzione e demolizione – Natura di reato istantaneo con effetti permanenti – Intervento Forze dell’Ordine – Arresto in flagranza di reato – Fattispecie – Stato di emergenza – Piena sovrapponibilità normativa – Assoluta occasionalità della condotta – Esclusione – DPCM del 18/12/2008 – L. n. 210/2008 – Art. 256 del d.lgs. n.152/2006 – Giurisprudenza – Titolari di imprese o responsabili di enti che abbandonano o depositano in modo incontrollato i rifiuti – Natura di reato istantaneo – Sufficiente anche una sola condotta – Criteri per escludere l’occasionalità della condotta – Veicolo utilizzato per il trasporto di rifiuti – Sequestro – Sentenza di condanna – Provvedimento ablativo – Confisca del veicolo – Distinzione tra ipotesi di reato consumato e tentato – Ininfluenza.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT.
Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!