DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi – Natura precaria di un’opera edilizia – Caratteristiche dell’opera precaria – Oggettiva temporaneità e contingenza – Incorporamento al suolo o materiali utilizzati – Ininfluenza – Interventi di “nuova costruzione” – Titolo abilitativo e regime di attività edilizia libera – Criteri per l’individuabilità – Artt. 3, 6, 10, 23, 44, 64-72, 93-95 d.P.R. 380/2001 – Nozione di pergolato – Interventi edilizi liberamente eseguibili senza permesso di costruire – D. L.vo n. 222/2016 – Plurime violazioni urbanistiche, sismiche e in materia paesaggistica – Causa di non punibilità – Applicabilità dell’art. 131-bis cod. pen. – Limiti – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Applicabilità della causa di non punibilità – Rilevata d’ufficio dal giudice – Obbligo di immediata declaratoria in ogni stato e grado del processo – Specifica richiesta da parte del difensore – Esclusione della valutazione del fatto in termini di particolare tenuità – Concreta offensività – Effetti – Artt.129 cod. proc. pen. e 131-bis cod. pen.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!