RIFIUTI – Gestione di rifiuti in forma ambulante (rottami metallici e rifiuti di potatura e scerbatura) – Attività lavorativa autorizzata – Operatività del regime derogatorio – Limiti – Sequestro preventivo del mezzo (autocarro) – Artt. 256 e 266, d.lgs. n.152/2006 ( T.U.A.) – Applicabilità della disciplina ambientale – Autorizzazione all’esercizio di commercio in forma itinerante alla raccolta e al trasporto di materiali ferrosi – Esenzione dagli ordinari obblighi gravanti sui gestori ambientali – Presupposti e limiti – Riconducibilità del rifiuto all’attività autorizzata – Verifiche.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!