DIRITTO DEMANIALE – Demanio marittimo – Invasione e occupazione abusiva di area demaniale – Natura demaniale del terreno – Valore dell’indicazione nelle mappe catastali in assenza di alterazioni dello stato di fatto – Reato di abusiva occupazione di spazio demaniale marittimo – Condizione per la configurabilità – Mancanza di un esplicito atto di destinazione demaniale del bene – Controversie tendenti ad accertare i confini del demanio marittimo – Nozione di lido, spiaggia e arenile – Giurisprudenza – Art. 822 cod. civ. – Procedimento amministrativo di delimitazione di determinate zone del demanio marittimo – Principio dell’autotutela – Capo del compartimento marittimo competente – Poteri –  Carattere ricognitivo e non costitutivo della demanialità – Sdemanializzazione tacita del demanio marittimo – Inconfigurabilità – Specifico provvedimento di carattere costitutivo da parte della competente autorità amministrativa – Necessità – Fattispecie – Artt. 32, 54, 58, 1161 cod.nav..

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!