RIFIUTI – Alberghi e bed and breakfastPUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Comuni che stabiliscono particolari tariffe – Calcolo della TARI in base alla produzione di rifiuti – TARI più alta per i bed and breakfast rispetto alle civili abitazioni – Tariffa TARI riservata alle attività alberghiere – Verifica dell’uso che si fa di un immobile a prescindere dalla destinazione catastale – Giurisprudenza – Denuncia di variazione della destinazione d’uso – Non è necessaria – Calcolo della Tassa sulla stima del volume dei rifiuti generato – Art. 15, lett. A) Direttiva 2006/12 – Principio “chi inquina paga”.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!