DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Lottizzazione abusiva – Natura permanente – Illecito soggettivamente trasferibile propter rem – Stato soggettivo di buona o mala fede dei lottizzanti o indisponibilità dell’area – Irrilevanza – Interesse pubblico al ripristino dello stato di legalità violata in re ipsa – Affidamento dell’interessato – Inconfigurabilità.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT.
Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!