DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 30 d.P.R. n. 380/2001 – Lottizzazione materiale e cartolare – Differenza – Stato di buona o mala fede del lottizzante – Irrilevanza – Natura di illecito permanente – Trasferimento propter rem in capo ai titolari dei terreni – Varianti per il recupero dei nuclei edilizi abusivi – Natura – Ampia discrezionalità immanente nell’esercizio del potere pianificatorio – Lottizzazione abusiva – Rilascio di eventuali titoli edilizi – Rilievo sanante sull’abuso – Esclusione – Autonomia dei due procedimenti.

Per leggere il contenuto completo di questo articolo devi ACCEDERE AL SITO o REGISTRARE UN ACCOUNT. Consulta la pagina Abbonamenti per maggiori dettagli.

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!