______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

UN VIRUS CHE INFETTA ANCHE IL SISTEMA DELLE FONTI?

Il difficile inquadramento delle linee guida alla luce delle contrastanti pronunce del Tar Lazio e del Consiglio di Stato.

 

Laura Sancilio

 

Abstract: Il Tar Lazio, con la sentenza n. 419/2022, ha annullato le linee guida adottate dall’AIFA per la gestione domiciliare dei pazienti affetti da Covid-19, affermando che esse sono illegittime nella parte in cui prevedono unicamente una vigilante attesa e la somministrazione di fans e paracetamolo, in quanto impongono ai medici puntuali e vincolanti scelte terapeutiche, limitandone così l’autonomia professionale. Il presente contributo indaga il tema del valore giuridico delle linee guida e il loro possibile collocamento nel sistema delle fonti.

Abstract: With sentence n. 419/2022, The Lazio Regional administrative Court had judged illegitimate the guidelines adopted by AIFA regarding the home management of patients with Covid-19, stating that the guidelines limited the professional autonomy of doctors by envisaging a watchful waiting and the administration of NSAIDs and paracetamol, so that doctors are obliged to follow timely and binding therapeutic strategies. The current study looks into the legal value of the guidelines and their possible placement into the Italian system of sources of law.

 

SOMMARIO: 1. Introduzione. – 2. L’impreciso inquadramento del petitum da parte del Tar Lazio nella sent. n. 419/2022. – 3. Una breve indagine ricostruttiva del valore giuridico delle linee guida in ambito sanitario alla luce dell’orientamento della giurisprudenza amministrativa e di legittimità. – 4. Le linee guida tra forma e sostanza: uno sguardo ai precedenti. Il campo di indagine si allarga per trarre dai singoli casi una regola generale.– 5. Riflessioni conclusive: un atto, quante vesti?


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!