______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

RIFORME DELL’ATTIVITÀ AMMINISTRATIVA: LA RIPRODUZIONE DI SCHEMI SUPERATI?

 

Enrico Conte

 

Sintesi. L’articolo passa in veloce rassegna la Legge 120 dell’11 settembre 2020 con la quale il Governo ha introdotto norme di semplificazione: viene rilevato, con taglio critico, l’utilizzo di paradigmi culturali non solo da tempo inadeguati alle concrete necessità del settore pubblico, ma tanto più inadeguati se messi in relazione con la crisi del sistema amministrativo nel suo insieme, messa in luce dalla pandemia da Covid 19. L’analisi viene condotta servendosi di un taglio multidisciplinare, storico, giuridico ed economico.

Abstract. The article quickly reviews Law 120 of 11 September 2020 with which the Government has introduced simplification rules: the use of cultural paradigms that have not only been inadequate for some time to the concrete needs of the public sector , but all the more inadequate if placed in relation to the crisis of the administrative system as a whole, highlighted by the pandemic from Covid 19. The analysis is conducted using a multidisciplinary, historical, legal and economic perspective.

 

SOMMARIO: 1. La Legge 120 dell’11 settembre 2020 è una riforma dell’attività amministrativa o è solo una Legge che contiene misure per la semplificazione e l’innovazione digitale? – 2. Cosa non ha funzionato dopo la riforma costituzionale del Titolo V: il principio della distinzione tra competenze politiche e amministrative depotenziato – 3. L’occasione mancata di rilanciare il settore pubblico – 4. Una proposta per migliorare la qualità delle prestazioni pubbliche.


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!