Profili finanziari e fiscali del c.d. circular economy package.

 

______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

NOVITA’ NORMATIVE IN TEMA DI FISCALITA’ AMBIENTALE NELLA PROMOZIONE DI UN PROCESSO DI ECONOMIA CIRCOLARE: PROFILI FINANZIARI E FISCALI DEL C.D. CIRCULAR ECONOMY PACKAGE.

 

Giuseppina Lofaro

 

Abstract (en)This essay, by illustrating the general profiles of the recent reform of the Environmental Code referred to Legislative Decree 3 September 2020, no. 116, implementing Directive (EU) 2018/851 relating to waste as well as implementing Directive (EU) 2018/852 on packaging and packaging waste, specifically focuses on the financial and tax aspects of the so-called Circular Economy Package, in a reconstructive key, expressing perplexed considerations on the consistency of the legislative provisions introduced, hoping for a recomposition of the reference regulatory framework through a concrete approach.

Abstract (it) – Il presente contributo, nell’illustrare in chiave ricostruttiva i profili generali della recente riforma del Codice dell’ambiente di cui al decreto legislativo 3 settembre 2020, n. 116, recante attuazione della direttiva (UE) 2018/851 relativa ai rifiuti nonché attuazione della direttiva (UE) 2018/852 sugli imballaggi ed i rifiuti di imballaggio, si sofferma specificamente sugli aspetti finanziari e fiscali del c.d. Circular Economy Package, esprimendo considerazioni perplesse sulla coerenza delle disposizioni legislative introdotte, auspicando una ricomposizione del quadro normativo di riferimento attraverso un approccio concreto.

 

SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. Aspetti finanziari delle riforme al Codice dell’ambiente nelle disposizioni generali in tema di gestione dei rifiuti e di bonifica dei siti inquinati. – 2.1 La responsabilità finanziaria estesa del produttore. – 2.2 I criteri di priorità nella gestione dei rifiuti, il Programma nazionale di prevenzione dei rifiuti e le clausole ad hoc di invarianza finanziaria. – 2.3 Il processo di classificazione dei rifiuti e l’adozione di linee guida del Sistema nazionale per la Protezione dell’Ambiente (SNPA). – 2.4 End of Waste, economia circolare e mancati formali effetti sulla finanza pubblica. – 2.5 Il sistema di tracciabilità dei rifiuti, le nuove funzioni di vigilanza e controllo ed i connessi profili finanziari. – 2.6 Considerazioni critiche, esplicative e propositive sugli aspetti finanziari e fiscali del c.d. Circular Economy Package. 3. Il Servizio di gestione integrata dei rifiuti, le funzioni dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) ed i connessi dubbi sulla sussistenza di oneri a carico della finanza pubblica. – 4. La gestione degli imballaggi, dei rifiuti di imballaggio e gli strumenti economici, finanziari e fiscali per la promozione della gerarchia dei rifiuti. – 4.1 La rimodulazione dei costi di raccolta differenziata: una nuova entrata per le amministrazioni locali, con un effetto di perequazione nei confronti dei cittadini. – 4.2 Riflessioni a margine sugli strumenti finanziari trasposti nell’ordinamento nazionale. – 5. Sistema sanzionatorio, effetti di gettito e disposizioni finali. – 6. Gli allegati ex art. 8 del D. Lgs. 3 settembre 2020, n. 116 di riforma della parte IV del Codice dell’ambiente: il nuovo allegato L-ter e la globale clausola di invarianza finanziaria. – 7. Conclusioni.

 


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!