______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

L’”ERGASTOLO OSTATIVO” E L’APPLICAZIONE DELLA TECNICA DELLE C.D. “DOPPIA PRONUNCIA”.

 

Giada Rossi

 

 

Abstract [ita]: Lo scritto prende in esame la recente evoluzione giurisprudenziale avente ad oggetto l’istituto dell’ergastolo ostativo, analizzando, in particolare, la pronuncia della Corte E.D.U. relativa al caso Viola c. Italia e la successiva ordinanza della Corte costituzionale n. 97 del 2021, contraddistinta dall’utilizzo della tecnica c.d. della «doppia pronuncia».

Abstract [eng]: The paper examines the recent jurisprudential evolution concerning the institution of life imprisonment, going in particular to analyze the ruling of the E.D.U. Court relating to the Viola v. Italy case and the subsequent order of the Constitutional Court n. 97 of 2021, characterized by the use of the «double pronunciation» technique.

 

SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. La sentenza della Corte costituzionale n. 135 del 2003. – 3. L’ergastolo ostativo davanti alla Corte E.D.U.: il caso Viola c. Italia. – 4. L’ordinanza della Corte costituzionale n. 97 del 2021: un nuovo utilizzo della tecnica della «doppia pronuncia». – 5. Riflessioni conclusive.


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!