______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

LE RACCOMANDAZIONI DELLA SIAARTI DURANTE L’EMERGENZA SANITARIA COVID-19.

Camilla Della Giustina*

Abstract ita: le raccomandazioni SIAARTI (Società italiana anestesia analgesia rianimazione e terapia intensiva) adottate per fronteggiare la scarsità di risorse disponibili durante l’emergenza sanitaria covid-19 sollevano dubbi attinenti sia all’ambito giuridico che bioetico. Per quanto concerne il primo aspetto le stesse provvedono a dettare criteri di accesso alle cure salva-vita, quale ad esempio la terapia intensiva sulla scorta di mere valutazioni discrezionali. L’aspetto bioetico si intreccia con quello giuridico in quanto il criterio etico alla base delle raccomandazioni SIAARTI è il criterio utilitarista il quale non può ritenersi conforme allo spirito personalista che anima la Carta costituzionale italiana.

Abstract eng: SIAARTI (Italian society anesthesia analgesia reviving and intensive care) recommendations adopted to address the scarcity of available resources during the covid-19 health emergency raise doubts pertaining to both the legal and bioethical framework. With regard to the first aspect, they shall lay down criteria for access to life-saving care, such as intensive care, on the basis of mere discretionary assessments. The bioethical aspect is intertwined with the legal one because the ethical criterion underlying the SIAARTI recommendations is the utilitarian criterion that cannot be considered in accordance with the personalist spirit that animates the Italian Constitutional Charter.

SOMMARIO: 1. Introduzione. – 2. Le linee guida in materia sanitaria. – 3. Le raccomandazioni SIAARTI dell’emergenza covid-19. – 3.1. Violazione delle fonti normative. – 3.2. Problematiche bio-giuridiche rinvenibili nel contenuto del documento SIAARTI. – 4. Conclusioni.

 


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!