______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

LE CONCESSIONI DEMANIALI MARITTIME PER FINALITÀ TURISTICO-RICREATIVE: PROFILI DI TUTELA AMBIENTALE.

 

Lara Marchetta

 

ABSTRACT (italiano) I fragili ecosistemi costieri impongono, oggi più che mai, di adottare un approccio ecosistemico che coniughi uso e conservazione delle risorse naturali. La pianificazione costiera da parte degli Enti locali deve dare concreta attuazione al principio dello sviluppo sostenibile e deve considerare l’impiego di processi basati sulla gestione integrata delle coste, anche al fine del raggiungimento degli obiettivi posti dall’Agenda 2030. La normativa regionale pugliese sulla tutela e sull’uso della costa e la pianificazione comunale su di essa basata costituiscono un interessante esempio di gestione integrata delle coste. I principi e le norme in tema di appalti verdi possono costituire un modello di riferimento per il legislatore nazionale che ci accinge a varare la riforma delle concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative.

ABSTRACT (inglese) The fragile coastal ecosystems require, now more than ever, to adopt an ecosystem approach that combines use and conservation of natural resources. Coastal planning by local authorities must concretely implement the principle of sustainable development and must consider the use of processes based on integrated coastal management, also in order to achieve the objectives set by the 2030 Agenda. The Apulian regional legislation on the protection and use of the coast and the municipal planning based on it constitute an interesting example of integrated coastal management. The principles and rules on green procurement can be a model of reference for the national legislator who is about to launch the reform of state-owned maritime concessions for tourism and recreational purposes.

 

SOMMARIO: 1. L’evoluzione normativa in tema di concessioni demaniali marittime per finalità turistico-ricreative 2. Le concessioni demaniali marittime per finalità turistico-ricreative alla luce delle recenti sentenze dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato 3. La gestione integrata delle coste e la tutela dell’ambiente marino e costiero 4. Il Piano Comunale delle Coste di Taranto 5. Green Public Procurement, Criteri Ambientali Minimi (CAM) e Certificazioni ambientali 6. La valorizzazione della tutela ambientale nella pianificazione costiera del Comune di Taranto con particolare riferimento alle concessioni per finalità turistico-ricreative. Cenni alle concessioni aventi finalità diverse 7. Prospettive di riforma della materia delle concessioni demaniali marittime con finalità turistico-ricreative.


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!