______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

L’ACCESSO ALLE INFORMAZIONI AMBIENTALI E LE PRIME AZIONI PER DANNO DA CAMBIAMENTO CLIMATICO. ESPERIENZE A CONFRONTO.

 

Valentina Zampaglione

 

Abstract
L’accesso alle informazioni ambientali deve consentire ai cives di valutare in maniera consapevole gli effetti delle emissioni inquinanti sull’ecosistema. Questo nuovo modo di intendere il principio di trasparenza e il collegamento del danno da cambiamento climatico a quello al diritto inviolabile alla vita e alle aspettative future, hanno spinto molti cittadini, anche molto giovani, ed alcune associazioni ambientaliste, ad agire in giudizio per richiedere, ora alle autorità statali ora alle imprese, il risarcimento del danno subito.

Access to environmental information must allow people to consciously assess the effects of polluting emissions on the ecosystem. This new way of understanding the principle of transparency and the linking between the damage produced by climate change with the one’s to the inviolable right to life and future expectations, has prompted many citizens (even very young ones) and environmental associations to take legal action to request, now from state authorities, now from companies, compensation for the damage suffered.

Key words: Access to environmental information – climate change – climate change litigation – damages produced by climate change – refugee status – human rights.

 

INDICE: 1. Introduzione; 2. L’accesso universale alle informazioni ambientali; 3. Le prime azioni per danno da cambiamento climatico; 4. Sulla configurabilità di una responsabilità civile per danno da cambiamento climatico; 5. Conclusioni.


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!