Nota a Consiglio di Stato, Sez. IV, 29 marzo 2021, sentenza n. 2640.

 

______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

LA SUPREMAZIA DELLA PIANIFICAZIONE PAESAGGISTICA.

 

(nota a Consiglio di Stato, Sez. IV, 29 marzo 2021, sentenza n. 2640)

 

Massimo Asaro

 

Abstract [Ita]: l’assetto dei valori ambientali, culturali, paesaggistici, urbanistici e di uso del territorio determina una gerarchia degli atti amministrativi a loro presidio. Le scelte costituzionali sul riparto di competenze legislative riverberano i loro effetti anche sugli atti a contenuto generale e programmatori. Il posizionamento di tali valori è predeterminato, non può essere alterato da scelte regionali o comunali, e vede la pianificazione paesaggistica inderogabile dalla pianificazione urbanistica.

Abstract [Eng]: the structure of the values regarding the environment, culture, the landscape, the urban context and the use of the territory gives rise to a hierarchy of administrative acts and their overseeing. The constitutional choices regarding the legislative competences also affect the acts of a general and programmatic nature. The positioning of these values is predetermined, and cannot be changed by regional or local/municipal changes, landscape planning being rendered a mandatory part of urban planning

 

 

SOMMARIO. 1. Il fatto; 2. Il paesaggio e le fonti: cenni; 3. La tutela del paesaggio, tra cultura e ambiente; 4. La pianificazione paesaggistica; 5. La gerarchia nella pianificazione; 6. La posizione del Consiglio di Stato.


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!