Brevi note a partire dal pensiero di Giorgio La Pira.

 

______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

IL DIRITTO, LA FRATELLANZA UMANA E L’ECOLOGIA INTEGRALE.

Brevi note a partire dal pensiero di Giorgio La Pira.

 

Luigi Colella

 

Abstract: l’attività politica e l’impegno istituzionale di Giorgio La Pira sono sempre stati orientati alla tutela integrale della persona umana. Nei suoi interventi all’Assemblea costituente italiana e nei suoi scritti e interventi come professore, sindaco e diplomatico, La Pira ha contribuito ad affermare i principi della personalità, della sussidiarietà e della fraternità umana, nonché della più moderna sostenibilità in chiave ecologica. Nel suo pensiero filosofico e giuridico, La Pira ha anticipato i fondamenti dell’ecologia integrale individuati da Papa Francesco nella Sua Enciclica sulla cura della Casa comune e sull’ambiente, giunta al suo sesto anniversario. Allo stesso tempo il giurista cattolico ha anticipato i “pilastri” contenuti nella recente sulla “fratellanza umana e sull’amicizia sociale”, sperando in una pace mondiale tra i popoli e le religioni. In questa cornice La Pira può essere definito come un vero e proprio “Architetto del bene comune” e come un “precursore dell’ecologia integrale”: pioniere di un nuovo stile di vita che implica il dovere di realizzare, nello stesso tempo, un’ecologia sociale, un’ecologia economica, un’ecologia culturale e un’ecologia ambientale. Così la Pira rappresenta un “modello profetico” per gli uomini politici del nostro tempo, impegnati a garantire la transizione ecologica mondiale e un nuovo umanesimo integrale.

Abstract: The political activity and institutional commitment of Giorgio La Pira have always been oriented to the integral protection of the human person. In his speeches to the Italian Constituent Assembly and in his writings and interventions (as professor, mayor and diplomat), La Pira has contributed to affirming the principles of personality, subsidiarity and human fraternity, as well as the most modern ecological sustainability. In his philosophical and juridical thought, La Pira anticipated the foundations of integral ecology identified by Pope Francis in his Encyclical on the Care of the Common Home for the environment. At the same time, the catholic jurist anticipated the “pillars” contained in Pope Francis’ recent Encyclical on “human brotherhood and social friendship”, hoping for world peace between peoples and religions. In this context, La Pira can be defined as a real “Architect of the common good” and as a “precursor of integral ecology”: of a new lifestyle that implies the duty to achieve, at the same time, a social ecology, an economic ecology, a cultural ecology and an environmental ecology. La Pira represents a “prophetic model” for the politicians of our time, committed to guaranteeing the global ecological transition and a new integral humanism.

 

SOMMARIO: 1. Introduzione 2. Il diritto e la crisi ecologica: l’attualità dell’insegnamento di Giorgio La Pira – 3. La Pira e la Costituzione: una “casa fondata sulla roccia” – 4. Il valore della “persona” e la fratellanza umana – 5. La “città” e la casa comune: un patrimonio del mondo – 6. Giorgio La Pira e la tutela dell’ambiente. Un “precursore” dell’ecologia integrale.


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!