Anno: 2020 | Autore: MARIA ASSUNTA ICOLARI

 

FISCALITÀ DELL’AMBIENTE, MERCATO E SVILUPPO SOSTENIBILE: UN EQUILIBRIO POSSIBILE?

 

Prof. Avv. Maria Assunta Icolari
Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma

Abstract (it) L’analisi del rapporto della tassazione ambientale con il mercato e con lo sviluppo sostenibile muove dalla complessità in cui versa attualmente la fiscalità ambientale per poi introdurre un’efficace descrizione di come la mancanza di un criterio informatore si riverberi sulla possibilità da parte del tributo di finanziare il diritto all’ambiente. In questo discorso nucleo fondamentale di parte della disamina è la mancata corrispondenza tra fattore inquinante e presupposto del tributo a cui si aggiunge il confronto tra risorse naturali, benessere ed economia circolare. Il diritto all’ambiente rappresenta un diritto sociale fondamentale, la cui concretizzazione anche per mezzo di una fiscalità adeguata coniugherebbe l’esigenza della tutela dell’ambiente con quella che rappresenta la sfida principale dell’ordinamento tributario moderno di concorrere alla realizzazione sia del processo di integrazione europea che dello sviluppo del regionalismo.

Abstract (en) The analysis of the relationship between environmental taxation and the market and with sustainable development starts from the complexity in which environmental taxation is currently facing and then introduces an effective description of how the lack of an informative criterion reverberates on the possibility for the tax to finance the right to the environment. In this fundamental discussion, part of the discussion is the lack of correspondence between the polluting factor and the assumption of the tax, to which is added the comparison between natural resources, well-being and the circular economy. The right to the environment represents a fundamental social right, the realization of which also by means of adequate taxation would combine the need for environmental protection with that which represents the main challenge of the modern tax system to contribute to the realization of both the European integration and the development of regionalism.

SOMMARIO: 1. Introduzione – 2. La fiscalità ambientale nella politica interna e europea: mancanza di criteri giuridici regolatori. – 3. L’ambiente come commodity: la rilevanza del valore ambientale e il principio d’eguaglianza. – 3.1. Il rapporto tra ambiente e mercato: la fiscalità per lo sviluppo sostenibile. – 4. I tributi ambientali locali come una possibile via per l’autonomia impositiva delle regioni – 5. Bibliografia.


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!