Nota a Corte di Cassazione, Sez. Lav., sentenza del 6 maggio 2021, n. 12030

 

 

______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

È LEGITTIMA LA REVOCA DELL’INCARICO DI DIRETTORE AMMINISTRATIVO AZIENDALE IN MANCANZA DEI REQUISITI SOGGETTIVI RICHIESTI DALLA LEGGE.

 

Nota a Corte di Cassazione, Sez. Lav., sentenza del 6 maggio 2021, n. 12030 – Pres. Tria – Rel. Di Paolantonio.

 

Mattia Gasparro

Abstract (IT): La sentenza annotata tratta la questione giuridica relativa alla sussistenza dei requisitivi soggettivi, previsti dall’art. 3 del D. Lgs. n. 502 del 1992 s.m.i, per la legittimità della qualifica di Direttore amministrativo. Infatti, la normativa disciplinante la figura del Direttore amministrativo ha subito delle modifiche e delle integrazioni, che hanno trovato il loro culmine nella specializzazione dei requisiti richiesti per lo svolgimento di tale ruolo apicale. In particolare, la nota in commento, si concentrerà sull’analisi dell’evoluzione normativa della materia, sull’essenzialità del criterio dell’esperienza sanitaria per la figura del Direttore amministrativo, ai fini della legittimità del contratto stipulato, nonché – infine – sui criteri interpretativi della norma.

Abstract (EN): The sentence comments the juridical question about the subsitence, or not, of the subjectives legal requirements, as stated by the art. 3, D. Lgs. n. 502 of 1992 (as modified by D. Lgs. n. 517 del 1993), for the legitimate qualification of administrative Director. Infact, the normative that discipline the figure of administrative Director had modification and integration, that was completed with the specialization of the requirements to do this top role. Particurally, the sentence will focus about the analysis of the subject’s normative evolution, essentiality of the sanitary experience for the administrative Director in order to stipulate a legal contract, and finally about the interpretation of the law.

 

 

SOMMARIO: 1. L’inquadramento giuridico della fattispecie, il D.Lgs. n. 502 del 1992 – 2. La riformulazione apportata dal D.Lgs. n. 517 del 1993 – 3. L’imprescindibilità dell’esperienza sanitaria per la figura del Direttore amministrativo – 4. L’interpretazione ermeneutica della norma da parte della Cassazione – 5. Conclusioni.

 


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!