Anno: 2012 | Autore: CARLO RAPICAVOLI

 

Decreto Legge 29 dicembre 2011 n. 216 – Proroga di termini previsti da disposizioni legislative – Norme di interesse per gli Enti Locali

 

CARLO RAPICAVOLI*

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre,  il Decreto Legge 29 dicembre 2011 n. 216 – “Proroga di termini previsti da disposizioni legislative”.

Di seguito alcune disposizioni di interesse per gli Enti Locali.

GRADUATORIE CONCORSI

L’efficacia  delle  graduatorie  dei  concorsi   pubblici   per assunzioni  a  tempo  indeterminato, approvate successivamente al 31 dicembre 2005, è prorogata fino al 31 dicembre 2012 (art. 1, comma 4).

AUTORITÀ D’AMBITO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO E DEI RIFIUTI URBANI   

Il termine per la soppressione delle Autorità d’Ambito per la gestione del servizio idrico integrato e dei rifiuti urbani è prorogato al 31 dicembre 2012. Decorso detto termine, ogni atto compiuto dalle Autorità d’ambito territoriale è da considerarsi nullo. Sempre entro il 31 dicembre 2012, le regioni attribuiscono con legge le funzioni già esercitate dalle Autorità, nel rispetto dei principi di sussidiarietà, differenziazione e adeguatezza (art. 13, comma 2).


SISTRI

Il termine di entrata in operatività del SISTRI è prorogato al 2 aprile 2012 (art. 13, commi 3 e 4).
Fino al 2 luglio 2012 sono esclusi dall’obbligo di iscrizione al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), di cui all’articolo 188-bis, comma 2, lett. a), gli imprenditori agricoli che producono e trasportano ad una piattaforma di conferimento, oppure conferiscono ad un circuito organizzato di raccolta, i propri rifiuti pericolosi in modo occasionale e saltuario.
Sono considerati occasionali e saltuari:
a)    i trasporti di rifiuti pericolosi ad una piattaforma di conferimento, effettuati complessivamente per non più di quattro volte l’anno per quantitativi non eccedenti i trenta chilogrammi o trenta litri al giorno e, comunque, i cento chilogrammi o cento litri l’anno;
b)    i conferimenti, anche in un’unica soluzione, di rifiuti ad un circuito organizzato di raccolta per quantitativi non eccedenti i cento chilogrammi o cento litri all’anno.
 
Il Dm Ambiente 12 novembre 2011 ha prorogato inoltre al 30 aprile 2012 il termine per la presentazione della dichiarazione Sistri da parte dei produttori iniziali di rifiuti e delle imprese  di recupero e di smaltimento dei rifiuti, con riferimento alle operazioni 2011.
 

CONFERIMENTO RIFIUTI IN DISCARICA

E’ prorogata al 31 dicembre 2012 la decorrenza del divieto di ammissibilità in discarica dei rifiuti con Pci (potere calorifico inferiore) superiore a 13.000 kJ/kg (art. 13, comma 6).

CONTRIBUTO FONDO MOBILITÀ SEGRETARI COMUNALI E PROVINCIALI

E’ prorogata di 180 giorni la decorrenza della soppressione del  contributo a carico delle amministrazioni provinciali per finanziare il fondo finanziario di mobilità già attribuito alla soppressa Agenzia autonoma per la gestione dell’albo dei segretari comunali e provinciali (art. 15, comma 5).

ADEGUAMENTO ED ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI

E’ fissato al 31 dicembre 2012 il termine per l’emanazione di tutti i regolamenti attuativi previsti dal D. Lgs. 31 maggio 2011 n. 91 “Disposizioni recanti attuazione dell’articolo 2 della legge 31 dicembre 2009, n. 196, in materia di adeguamento ed armonizzazione dei sistemi contabili” (art. 19).


TRASPORTO PUBBLICO LOCALE

Entro il mese di febbraio 2012, il Governo dovrà  definire,  d’intesa con la   Conferenza  Stato-Regioni,  per  il  periodo  2012-2014,  gli obiettivi di efficientamento e  di  razionalizzazione  del  trasporto pubblico locale nel suo complesso, le conseguenti misure da  adottare entro  il  primo  trimestre  del  2012  nonché   le   modalità   di monitoraggio ed i coerenti criteri di riparto del  fondo  di  400 milioni di Euro previsto dall’art. 21, comma 3, del D. L. 98/2011 convertito in Legge 155/2011 (art. 27).


OBBLIGO DEI COMUNI DI GESTIONE DEI SERVIZI IN FORMA ASSOCIATA

Sono stati prorogati di sei mesi i termini per la gestione in forma associata dei servizi da parte dei Comuni (art. 29, comma 11).

Pertanto sussiste l’obbligo per i Comuni tra 1.001 e 5.000 abitanti di esercitare obbligatoriamente in forma associata, attraverso Unione di Comuni o convenzione:
–    entro il 30 giugno 2012 almeno due funzioni fondamentali;
–    entro il 30 giugno 2013 tutte le sei funzioni fondamentali indicate all’art. 21, comma 3, della legge n. 42/2009 sul federalismo fiscale.

Nulla invece è stato disposto per lo slittamento anche dei termini applicativi indicati dall’art. 16 del D. L. n. 138/2011 (legge n. 148/2011) riferiti ai Comuni con popolazione fino a 1.000 abitanti, che pertanto restano invariati.

* Direttore Generale e Coordinatore dell’Area  Gestione del Territorio della Provincia di Treviso
 

Pubblicato su AmbienteDiritto.it il 04/01/2012
 


Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!