______________ AMBIENTEDIRITTO ______________

 

SUI CRITERI DI APPLICAZIONE DELLA “TASSA” SUI RIFIUTI ALLE UNIVERSITA’ ED AGLI ORGANISMI DI RICERCA.

 

Giuseppina Lofaro

 

Abstract (it) Il presente contributo, dopo aver analizzato il dato definitorio della “tassa” sui rifiuti, nonché il profilo storico-ricostruttivo dell’evoluzione normativa, si sofferma sulla natura giuridica della Tari, anche alla luce del diritto comunitario. La riflessione tecnico-giuridica prosegue con l’analisi di una recente ordinanza della giurisprudenza di legittimità, finalizzata ad un approfondimento in chiave propositiva in merito ai criteri di applicazione della Tari alle università ed agli organismi di ricerca, specialmente con riferimento ai criteri di calcolo nonché ai parametri di riduzione della “tassa” sui rifiuti, anche in considerazione della fase emergenziale attuale, per concorrere alla realizzazione di una fiscalità ambientale coerente con una tutela multilivello.

Abstract (en) This essay, after analyzing the defining data of the waste “tax”, as well as the historical-reconstructive profile of the regulatory evolution, focuses on the legal nature of the Tari, also in light of European law. The technical-juridical reflection continues with the analysis of a recent ordinance of the jurisprudence of legitimacy, aimed at an in-depth study in a proactive key regarding the criteria for applying the tari to universities and research organizations, especially with reference to the calculation criteria as well as the parameters for reducing the waste “tax”, also in consideration of the current emergency phase, to contribute to the creation of an environmental taxation coherent with multilevel protection.

 

SOMMARIO: 1. Introduzione. – 2. L’applicazione della Tari nel caso delle università e degli enti di ricerca. – 3. Tari, università e scuole: spunti per una ricostruzione della disciplina. – 4. L’ordinanza n. 25524 del 2019 della Corte di Cassazione. – 4.1 Il percorso argomentativo della Corte di Cassazione. – 5. L’art. 33-bis del decreto-legge n. 248 del 2007. – 6. Ancora sui presupposti normativi della Tari. – 6.1 Le agevolazioni per le utenze non domestiche. – 7. Criteri di calcolo e proposte in merito a parametri di riduzione della Tari. – 8. Tari e Covid-19 nella transizione dalla fase dell’emergenza alla fase della ricostruzione nelle università. – 9. Considerazioni finali.

 


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!