Dubbi e certezze in ordine alla primazia dell’art. 146 del d.lgs. n. 42 del 2004 sulla disciplina previgente e alla applicabilità, in materia del silenzio assenso di  nuovo conio (art. 17-bis della legge n. 241 del 1990 e ss.mm.).   

Anno: 2018 | Autore: LORENZO BRUNO MOLINARO

 

 

CONDONO EDILIZIO E ACCERTAMENTO DI COMPATIBILITÀ PAESAGGISTICA.

 

Dubbi e certezze in ordine alla primazia dell’art. 146 del d.lgs. n. 42 del 2004 sulla disciplina previgente e alla applicabilità, in materia del silenzio assenso di  nuovo conio (art. 17-bis della legge n. 241 del 1990 e ss.mm.).

 

LORENZO BRUNO MOLINARO 

 

  

 

SOMMARIO: 1. Il condono edilizio e la primazia dell’art. 146 del d.lgs. n. 42 del 2004 sulla disciplina previgente; 2. L’art. 17-bis della legge n. 241 del 1990 e l’applicabilità del silenzio assenso al procedimento di autorizzazione paesaggistica “a regime” e al condono edilizio con “fase co-decisoria pluristrutturata”; 3. Il parere vincolante della Soprintendenza e la differenza di poteri nell’attività di cogestione; 4. L’applicabilità del silenzio assenso di nuovo conio al procedimento di accertamento di compatibilità paesaggistica (art.  167 del d. lgs. n. 42 del 2004); 5. Conclusioni.

 


Scarica allegato

Iscriviti alla Newsletter GRATUITA

Ricevi gratuitamente la News Letter con le novità di AmbienteDiritto.it e QuotidianoLegale.

ISCRIVITI SUBITO


Iscirizione/cancellazione

Grazie, per esserti iscritto alla newsletter!