RIFIUTI – Assenza di contaminazione del sito, come definita dall’art. 240 e ss. del T.U.A. - Abbandono di rifiuti – Inapplicabilità delle procedure di cui agli artt. 242 e ss. TUA – Esclusione della possibilità di applicazione della normativa sulla bonifica dei siti contaminati all’abbandono di rifiuti – Art. 239, c. 2 d.lgs. n. 152/2006 – Terre e rocce da scavo – Qualificazione come sottoprodotti anziché come rifiuti – Presupposti – Art. 183, c. 1, lett. qq) d.lgs. n. 152/2006.

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: