* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati urbanistici - Demolizione disposta con la sentenza irrevocabile di condanna e prosecuzione di lavori eseguiti su un manufatto originario - Rapporto di pregiudizialità - Esclusione - Autonomia dei due procedimenti oggetto di violazioni distinte - Aggiunte o modifiche successive all'esercizio dell'azione penale e/o alla condanna - Opere accessorie e complementari o superfetazioni successive - Effettive incertezze in ordine all'esatta individuazione delle parti da demolire - Competenza del giudice dell'esecuzione - Artt. 44 e 98 d.P.R. n. 380/2001.

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: