CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 7^ 22/06/2018, Ordinanza n.

* ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Utilizzazione delle acque di produzione del frantoio oleario al di fuori dei casi previsti dalla normativa vigente - Autorizzazione allo spandimento delle acque - Eccezionale piovosità - Condizione impeditiva allo spandimento - AGRICOLTURA - INQUINAMENTO DEL SUOLO - Accumulo idro-agricolo e stoccaggio temporaneo - Spandimento su terreno inidoneo - Responsabilità del legale rappresentante - Sussiste - Reato di cui all'art. 137, c.14, d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 1^, 14 giugno 2018 Sentenza C-169/17

ZOOTECNIA - Protezione dei suini – Libera circolazione delle merci – Restrizioni quantitative – Misure di effetto equivalente – Prodotti trasformati o commercializzati in Spagna – Norme di qualità per la carne, il prosciutto, la spalla e l’insaccato di lombo iberico – Condizioni per l’utilizzo della denominazione “de cebo” – DIRITTO DEGLI ALIMENTI - Miglioramento della qualità dei prodotti – Età minima di macellazione(10 mesi) - Direttiva 2008/120/CE – Ambito di applicazione - Rinvio pregiudiziale – Articoli 34 e 35 TFUE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 5^, 7 giugno 2018 Sentenza C-554/16

ZOOTECNIA - Sostegno agli agricoltori – Premi per vacca nutrice – Comunicazione di informazioni – Trasferimento dei bovini al pascolo estivo in montagna – Termine per la notifica del trasferimento – Calcolo – Notifiche tardive – Ammissibilità al beneficio del pagamento dei premi – Presupposto – Presa in considerazione del termine di spedizione – Politica agricola comune – Regolamento (CE) n. 73/2009 – Decisione 2001/672/CE come modificata dalla decisione 2010/300/UE  – Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 03/05/2018, Sentenza n.18880

RIFIUTI - Gestione dei rifiuti - Momento consumativo del reato di abbandono - Componenti oggettive e soggettive - Decorrenza del termine prescrizionale - Compiti e verifiche del giudice del merito - Art. 192, 256 D.Lgs n. 152/2006 - CODICE DELL'AMBIENTE - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Criteri per l'applicazione della disciplina delle acque e non quella dei rifiuti - Liquami provenienti da allevamento delle trote - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Attività di troticoltura - Pratica della fertirrigazione - Deroga alla normativa in materia di trattamento dei rifiuti - Finalità agronomiche - Presupposti - Fattispecie: tracimazione dell'acqua al di fuori delle vasche di sedimentazione con fenomeni di ruscellamento - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Responsabilità omissiva per non avere impedito la verificazione di un evento - Posizione di garanzia - Fattispecie: funzionari del Servizio di Prevenzione dell'Ambiente istituito presso l'ARPA

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 02/05/2018, Sentenza n.

* RIFIUTI - Fertirrigazione del terreno e disciplina in deroga alla normativa sui rifiuti - Presupposti - Effettiva utilizzazione agronomica - Esistenza effettiva di colture in atto sulle aree - Artt. 192 e 256 c.1, lett. a) d.lgs. n. 152/2006 - AGRICOLTURA - Fattispecie: spandimenti autorizzati di acque di vegetazione e di lavaggio olive su terreno incolto - Gestione illecita - Responsabilità per avere tollerato l'altrui invasione - Esonero da responsabilità - Limiti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudizio abbreviato - Atti formati unilateralmente dalla polizia giudiziaria - Prova dichiarativa - Motivazione - Violazione del principio di autosufficienza - Giurisprudenza - Valutazione della prova e convincimento del giudice - Processo logico.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. Un. 13/03/2018 Sentenza causa C-384/16 P

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Prodotti fitosanitari - Immissione in commercio dei prodotti fitosanitari - Istituzione di un elenco di sostanze candidate alla sostituzione - Inserimento in tale elenco della sostanza “composti di rame” - Ricorso di annullamento - Atto regolamentare che non comporta alcuna misura di esecuzione - Nozione - Persona individualmente interessata - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALEASSOCIAZIONI - Difesa degli interessi collettivi dei produttori - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Impugnazione - Regolamento di esecuzione (UE) 2015/408 - Requisiti di ricevibilità - Articolo 263, c.4, TFUE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 02/02/2018, Sentenza n. 5075

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Sito di Interesse nazionale - Edilizia su aree ubicate all'interno del perimetro (SIN) - Divieto di frazionamento degli impianti fotovoltaici - Effetti di una falsa attestazione - Vizio ab origine - DIRITTO DELL'ENERGIA - Realizzazione e autorizzazione di impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili - Procedura autorizzatoria semplificata - Limiti - AGRICOLTURA - Impianti fotovoltaici in ambito agricolo - Moduli collocati a terra in aree agricole - Esclusione all'accesso agli incentivi statali - Artt. 12, 22, 23, 31 e 44 d.P.R. n. 380/01 - Interventi realizzabili alternativamente con denunzia di inizio attività ovvero con permesso di costruire - Assenza della denunzia o la totale difformità delle opere eseguite rispetto alla d.i.a. - Reato previsto dall'art. 44, comma primo, lett. b)  d.P.R. n.380/01 - Integrazione - Rilevanza della consistenza concreta dell'intervento - Opere edilizie - Permesso di costruire - Interventi eseguiti in totale difformità - Differenza tra interventi in "totale" o "parziale" difformità - Giurisprudenza - RIFIUTI - Siti di interesse nazionale (SIN) - Interventi di caratterizzazione o bonifica - Edificabilità delle aree ricomprese nel SIN - Subordine alla completa bonifica dei suoli - Giurisprudenza amministrativa - Artt. 242 e 252 d.lgs. n.152/06 - Bonifica di siti di interesse nazionale (SIN) - Caratteristiche del sito, quantità e pericolosità degli inquinanti - Rischio sanitario ed ecologico - Procedura perimetrazione e bonifica del sito - RISARCIMENTO DANNO - Condanna generica al risarcimento dei danni in favore della parte civile - Accertamento relativo all'esistenza di un danno risarcibile - Fatto potenzialmente produttivo di conseguenze dannose - Esclusione dell'esistenza stessa di un danno eziologicamente connesso con il fatto illecito - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Pronuncia assolutoria - Reato dichiarato estinto per amnistia o per prescrizione - Presenza della parte civile e statuizioni civili - Valutazione del giudice - Risarcimento dei danni cagionati cagionati ambito di operatività degli artt. 129 e 578 cod. proc. pen. - Motivazione del provvedimento mediante la tecnica del cd. "copia e incolla" o motivazione per relationem - Motivazione meramente apparente - Diritto alla traduzione degli atti - Conoscenza da parte dell'imputato della lingua italiana - Valutazione di merito non censurabile in sede di legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 4^ 24/01/2018 Sentenza causa C-433/15

ZOOTECNIA - Latte e latticini - Prelievo supplementare sul latte - Violazione – Mancato pagamento effettivo del prelievo entro i termini impartiti – Mancato recupero in caso di omesso versamento del prelievo - Campagne dal 1995/1996 al 2008/2009 – Inadempimento di uno Stato (Italia) – Artt.79, 80 e 83 Reg. n.1234/2007/CE – Artt 15 e 17 Regolamento (CE) n. 595/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 12/01/2018, Sentenza n.888

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Realizzazione in zona agricola di distinti impianti fotovoltaici - Riconducibilità al medesimo centro di interessi - Opere artificiosamente frazionati allo scopo di eludere il rispetto dei limiti di potenza fino a 1 MW - Direttore dei lavori - Configurabilità dell'art.44 lett. b) d.P.R. n. 380/2001 - Fattispecie: realizzazione di serre a copertura fotovoltaica per il riscaldamento - VIA VAS AIA - AGRICOLTURA - Impianti fotovoltaici in zona agricola - Produzione di energia superiore a 1 MW - Assenza di autorizzazione - Valutazione di impatto ambientale - Necessità - Procedura semplificata di DIA in alternativa all'autorizzazione unica - Applicazione e limiti - Sussidiarietà dello Stato - L.R.Puglia n. 32/2008 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Pena irrogata è al di sotto della misura media - Non è necessaria una specifica e dettagliata motivazione - Richiamo al criterio di adeguatezza della pena - Art. 133 cod. pen. - Giurisprudenza - Inammissibilità dei ricorsi per cassazione - Effetti - Dichiarazione di cause di non punibilità (prescrizione del reato) - Esclusione - Art. 129 cod.proc.pen.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 20/12/2017 Sentenza C-393/16

AGRICOLTURA – Organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli – Tutela delle denominazioni di origine protetta (DOP) – DOP “Champagne” utilizzata nella denominazione di un prodotto alimentare – Denominazione “Champagner Sorbet” – Prodotto alimentare che contiene champagne come ingrediente – Ingrediente che conferisce al prodotto alimentare una caratteristica essenziale - Regolamento (CE) n. 1234/2007 – Regolamento (UE) n. 1308/2013 – Ambito di applicazione - Rinvio pregiudiziale - TUTELA DEI CONSUMATORI – Sfruttamento della notorietà di una DOP – Usurpazione, imitazione o evocazione di una DOP – Indicazione falsa o ingannevole.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 15/12/2017, Sentenza n.56065

RIFIUTI - Reato di getto pericoloso di cose attraverso lo sversamento di liquami - Configurabilità - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - INQUINAMENTO DEL SUOLO - Sversamento sui terreni per la concimazione di liquami - Art. 674 c.p. e valutazione della ricorrenza di reati ambientali ai sensi del d. Lgs. 152/2006 - Necessità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.10^ 09/11/2017 Sentenza C-227/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Agricoltura – Politica agricola comune – Regime di pagamento unico – Allevatore di vitelli - Stipula del contratto di integrazione – Clausola contrattuale in virtù della quale il pagamento unico perviene all’impresa di integrazione – Ammissibilità - Rinvio pregiudiziale - Regolamento (CE) n. 73/2009.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 19/10/2017, Sentenza n.48196

OGM - AGRICOLTURA - INQUINAMENTO DEL SUOLO - TUTELA DEI CONSUMATORI - Mais OGM MON 810 - Sequestro di un terreno - Necessità di valutazioni scientifiche sui rischi per la salute umana o degli animale o per l’ambiente- Necessità - Principio di precauzione - Limiti - Principio di legalità - Grave rischio per la salute umana - Giurisprudenza Corte di giustizia - Sequestro - Verifica dell'attuale permanenza delle esigenze cautelari.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 3^, 19/10/2017 Sentenza C-383/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Benessere degli animali vivi della specie bovina - Protezione degli animali durante il trasporto – Restituzioni all’esportazione – Obbligo di aggiornare una copia del giornale di viaggio sino all’arrivo degli animali al luogo di primo scarico nel paese terzo di destinazione finale – Recupero degli importi indebitamente versati – Regolamento (UE) n. 817/2010 – Regolamento (CE) n. 1/2005 - Rinvio pregiudiziale – Organizzazione comune dei mercati. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 2^ 17/10/2017, Sentenza n.47843

RIFIUTI - Gestione dei rifiuti - Attività di produzione di fertilizzanti e composti azotati - Stoccaggio senza autorizzazione - Sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente - Presupposti per la qualificazione come sottoprodotto - Artt. 184 bis, 208 e 256 d. lgs. n.152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Nozione di violazione di legge - Vizi afferenti la motivazione - Inosservanza di precise norme processuali.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/10/2017, Sentenza n.46357

RIFIUTI - Deiezioni animali - Sottrazione dalla disciplina sui rifiuti - Presupposti - Fertirrigazione del terreno - Esistenza effettiva di colture in atto sulle aree interessate dallo spandimento - Adeguatezza di quantità e qualità degli effluenti e dei tempi e modalità di distribuzione - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Artt. 183, 184 bis, 185, 192, 256, d. lgs. n.156/2006 - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Refluo digestato - Reato di scarico di acque reflue industriali senza autorizzazione - Successivo rilascio dell'autorizzazione - Effetti - Circostanza attenuante del danno patrimoniale di speciale tenuità - Esclusione - Artt. 101, 137 d. lgs. n.156/2006 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudizio di Cassazione - Rilettura degli elementi di fatto - Preclusione - Motivi non deducibili - Impugnazioni - Doglianze generiche - Differente comparazione dei significati probatori del singolo elemento.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 1^, 20/09/2017 Sentenza C-183/16 P

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Carni di pollame – Polli congelati – Restituzioni all’esportazione – Regolamento di esecuzione (UE) n. 689/2013 che fissa la restituzione a zero – Legittimità – Regolamento (CE) n. 1234/2007 – Articoli 162 e 164 – Oggetto e natura delle restituzioni – Criteri di fissazione del quantum – Competenza del direttore generale della direzione generale (DG) dell’agricoltura e dello sviluppo rurale alla sottoscrizione del regolamento controverso – Sviamento di potere – “Comitatologia” – Regolamento (UE) n. 182/2011 – Articolo 3, paragrafo 3 – Consultazione del comitato di gestione per l’organizzazione comune dei mercati agricoli – Presentazione del progetto di regolamento di esecuzione in occasione della riunione di tale comitato – Rispetto dei termini – Violazione di forme sostanziali – Annullamento con mantenimento degli effetti - Impugnazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 3^, 13/09/2017 Sentenza C-111/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - OGM - Alimenti e mangimi geneticamente modificati – Misure di emergenza – Misura nazionale diretta a vietare la coltivazione del mais geneticamente modificato MON 810 – Mantenimento o rinnovo della misura – Art.34 Reg. n.1829/2003/CE – Artt. 53 e 54 Regolamento (CE) n. 178/2002 – Presupposti d’applicazione – Principio di precauzione - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 04/08/2017, Sentenza n.38866

RIFIUTI - Attività di ricovero e custodia cani conto terzi - Esclusione dalla nozione di allevamento del bestiame - Effluenti di allevamento - Utilizzazione agronomica - Presupposti - Smaltimento mediante impianto rudimentale di termocombustione - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Disciplina degli scarichi e delle autorizzazioni - Gestione non autorizzata di rifiuti pericolosi e non pericolosi - Reflui di allevamento (canile) - Risarcimento dei danni in favore della parte civile - Insussistenza di un danno concreto - Artt. 74, 101, 112, 124, 133, 137 c.1 e 256 d.lvo n.152/2006 - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Imprese dedite all'allevamento di bestiame - Disciplina degli scarichi e delle autorizzazioni - Effluenti di allevamento - Utilizzazione agronomica - Assimilazione alle acque reflue domestiche - Utilizzazione agronomica - Casi o limiti consentiti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso in cassazione - Ricostruzione e valutazione dei fatti senza individuare vizi di logicità - Inammissibilità - Causa di esclusione della punibilità ex art. 131 bis cod.pen. - Inapplicabilità in caso di più reati della stessa indole - Giurisprudenza - Inammissibilità del ricorso in cassazione per motivi generici - Mancanza di specificità del motivo - Motivi che riproducono le ragioni già discusse e ritenute infondate dal giudice del gravame.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 02/08/2017 Sentenza n. 38658

RIFIUTI - AGRICOLTURA - Materiali vegetali - Attività di raggruppamento e abbruciamento in piccoli cumuli - Attività di gestione dei rifiuti - Esclusione - CODICE DELL'AMBIENTE - Rifiuti urbani vegetali provenienti da aree verdi, quali giardini parchi e aree cimiteriali - Combustione di residui vegetali abbandonati o depositati in modo incontrollato - Disciplina applicabile - Combustione illecita di materiale agricolo o forestale naturale - Art. 182, 184, 185, 255, 256 e 256 bis d.lgs. n.152/06 - Artt. 674 e 734 cod. pen. - INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Getto pericoloso di cose - Emissioni in atmosfera - Potenzialità offensiva dei fumi - Configurabilità dell'articolo 674 cod. pen. - Superamento della normale tollerabilità - motivazione sintetica adeguata - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Evoluzione giurisprudenziale su incenerimento di sfalci e potature - Processi e metodi costituenti normali pratiche agronomiche - Raggruppamento e abbruciamento in piccoli cumuli - Incenerimento di residui vegetali effettuato nel luogo di produzione - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.9^ 26/07/2017 Sentenza C-519/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Controlli ufficiali dei mangimi e degli alimenti e norme sulla salute e sul benessere degli animali – Finanziamento dei controlli ufficiali – Fiscalità generale – Diritti o tasse – Tassa a carico degli stabilimenti commerciali del settore alimentare - Rinvio pregiudiziale – Ravvicinamento delle legislazioni – Articoli 26 e 27 Regolamento (CE) n. 882/2004 – Regolamento (UE) n. 652/2014.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.7^ 14/06/2017 Sentenza C-422/16

DIRITTO DEGLI ALIMENTI - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - “Latte” e “prodotti lattiero-caseari” – Denominazioni utilizzate per la promozione e la commercializzazione d’alimenti puramente vegetali - Organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli – Definizioni, designazioni e denominazioni di vendita – Rinvio pregiudiziale – Regolamento (UE) n. 1308/2013 – Art. 78 e allegato VII, parte III – Decisione 2010/791/UE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.9^ 08/06/2017 Sentenza C-293/16

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Agricoltura – Immissione in commercio dei prodotti fitosanitari – Procedura di riesame da parte degli Stati membri, dei prodotti fitosanitari autorizzati – Termine – Iscrizione delle sostanze attive - Divergenza tra le versioni linguistiche - Rinvio pregiudiziale – Art. 3, par.2  Direttiva 2008/69/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 06/06/2017 Sentenza n.

RIFIUTI - Spandimento in agricoltura - Fanghi di depurazione - Abusiva miscelazione - Rifiuti pericolosi con elevate concentrazioni di idrocarburi e metalli pesanti - Pericolo "cancerogeno" e "mutageno" - Superamento dei valori limite delle concentrazioni di metalli pesanti quali zinco, cadmio, e rame e di idrocarburi - Decreto legislativo n. 99/1992 - Artt. 127, 258, 260 del decreto legislativo 152/2006 - Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti - ACQUA - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - INQUINAMENTO IDRICO - Fanghi da depurazione e disciplina applicabile - Applicabilità delle disposizioni sui rifiuti - Presupposti - Tutela ambientale e della salute umana - Decreto legislativo n. 4/2008 - Fanghi e di rifiuti pericolosi - Individuazione della disciplina applicabile - Integrazione con la normativa generale sui rifiuti - Assegnazione codici CER e necessità di verifica - CODICE DELL'AMBIENTE - Fanghi ammessi per l'uso agricolo - Tipologie - Processi di depurazione e trattamenti - Direttiva CEE 12/06/1986, n. 278 - INQUINAMENTO DEL SUOLO - Scarti liquidi di natura industriale - Fango di depurazione - Specifico ciclo di trattamento compatibile con l'impiego con la destinazione finale - Utilizzazione agronomica -Limiti - Successione di leggi e continuità normativa - Esigenza di assicurare una tutela ambientale in linea con i valori costituzionali e comunitari - Giurisprudenza di legittimità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Uso del verbale dell'interrogatorio di garanzia - Elementi favorevoli all'indagato - Pubblico ministero - Limiti e obblighi - Sistema cautelare processuale penale e sindacato di legittimità - Autonoma valutazione del fumus criminis e dei pericula libertatis - Motivazione del provvedimento - Artt. 273, 274, 275 e 292 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^ 12/05/2017, Sentenza n.11785

RISARCIMENTO DEL DANNO - Evento dannoso provocato da cosa in custodia - Nesso eziologico - Custode e prova liberatoria del caso fortuito - Fattore estraneo - Imprevedibile ed eccezionale - Giurisprudenza - FAUNA - Fattispecie: rapporto di custodia tra l'autostrada e la società di gestione - Domanda risarcitoria ai sensi dell'art. 2051 c.c. per l'evento dannoso consistito nella collisione con l'animale selvatico, nonché il nesso causale tra tale evento e l'autostrada in custodia - ZOOTECNIA - Custodia e accertamento della relazione custodiale - Animali e rapporto di custodia - Responsabilità per i danni cagionati dalle cose in custodia - Nesso eziologico tra l'evento dannoso e la cosa - Differenza tra "colpa nella custodia" e "rischio da custodia" - Fattispecie: danno provocato da animali selvatici in autostrada.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/05/2017 Sentenza n.

* RIFIUTI - Rifiuti agricoli e non - Attività di raccolta di rifiuti - Smaltimento in assenza di autorizzazione - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Artt. 185 e 256, c.1 lett. a) d. lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Principio di correlazione tra imputazione contestata e sentenza - Rapporto di eterogeneità o di incompatibilità sostanziale - Necessità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 09/02/2017 Sentenza C-585/15

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Organizzazione comune dei mercati nel settore dello zucchero – Contributo alla produzione – Calcolo della perdita media – Calcolo dei contributi alla produzione – Restituzioni - Regolamento (CE) n. 2267/2000 – Validità – Regolamento (CE) n. 1993/2001 – Validità - Coefficiente per il calcolo del contributo supplementare - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.8^ 26/01/2017 Sentenza C-373/15 P

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Misure di sostegno allo sviluppo rurale – Zone con svantaggi naturali – Controlli in loco – Coefficiente di densità del bestiame – Conteggio degli animali – Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) – Spese escluse dal finanziamento dell’Unione europea – Regolamenti (CE) n. 1698/2005, (CE) n. 1975/2006 e (CE) n. 796/2004 - Impugnazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 12/01/2017 Ordinanza C-280/16 P

FAUNA E FLORA - AGRICOLTURA – Misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione della Xylella fastidiosa (Wells e Raju) - Protezione sanitaria dei vegetali – Protezione contro l’introduzione e la diffusione nell’Unione europea di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali – Decisione di esecuzione (UE) 2015/789 – Confini esatti della «zona delimitata», la quale comprende la «zona infetta» e la «zona cuscinetto» - Trattamenti fitosanitari e/o rimozione di piante - Perdita della certificazione biologica - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Ricevibilità di un ricorso proposto da una persona fisica o giuridica contro un atto di cui non è destinataria - Legittimazione ad agire - Ricorso di annullamento – Articolo 263, quarto comma, TFUE – Atto regolamentare – Misure di esecuzione – Persona sulla quale l’atto incide individualmente - Impugnazione – Articolo 181 del regolamento di procedura della Corte – Direttiva 2000/29/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.374

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Fertirrigazione - Presupposti per la sottrazione delle deiezioni animali alla disciplina sui rifiuti - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Esistenza effettiva di colture in atto sulle aree interessate dallo spandimento - Adeguatezza di quantità e qualità degli effluenti - Tempi e modalità dì distribuzione al tipo e fabbisogno delle colture - Assenza di dati sintomatici di una utilizzazione incompatibile con la fertirrigazione - Art. 256, cc.1 e 2 D.Lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. FERIALE 12/08/2016 Sentenza n.34874

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Esclusione dal novero dei rifiuti le materie fecali - Presupposti e limiti - Provenienza e riutilizzazione agricola - Artt. 183, 185, c.1°, lett. f) e 256, lett. a), D. Lgs. n. 152/2006 - Giurisprudenza - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Sottrazione delle deiezioni animali alla disciplina sui rifiuti - Pratica della cd. fertirrigazione - Presupposti e verifiche - Assenza di dati sintomatici di una utilizzazione incompatibile con la fertirrigazione - Letame agricolo e non - Differenza giuridica e normativa - DIRITTO AGRARIO - Scorrimento dei liquami sul terreno - Divieto di "ruscellamento" - Nozione e configurabilità del ruscellamento - Scarti di origine animale (S.O.A.) - Qualifica di sottoprodotti - Sottrazione alla normativa in materia di rifiuti - Giurisprudenza - Regolamento CE n. 1774/2002 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione fondato su motivi non specifici - Giudizio ricostruttivo e valutativo dei fatti - Adeguata motivazione - Inammissibilità - Artt. 192, 530 e 606, lett. b), e) ed e), cod. proc. pen. - Esclusione della punibilità per la particolare tenuità del fatto - Entrata in vigore e applicazione dell'art. 131-bis cod. pen. - Giurisprudenza - Art. 609 c.3°, cod. proc. pen. - Fattispecie - Circostanze attenuanti generiche - Richiesta di specifica istanza - Poteri discrezionali del giudice di merito - Inammissibilità del ricorso per cassazione - Effetti - Preclusione di rilevare e dichiarare le cause di non punibilità a norma dell'art. 129 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 7 luglio 2016 sentenza C-111/15

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Politica agricola comune – Finanziamento da parte del FEASR – Sostegno allo sviluppo rurale – Norme di ammissibilità delle operazioni e delle spese – Condizione temporale – Esclusione completa – Riduzione dell’aiuto - Rinvio pregiudiziale – Regolamento (CE) n. 1698/2005 – Regolamento (UE) n. 65/2011. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 10/06/2016 Sentenza n.24361

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Acque provenienti da frantoio - Pratica della fertirrigazione - Disciplina in deroga alla normativa sui rifiuti - Effettiva utilizzazione agronomica delle sostanze nella stessa attività agricola - Artt. 133, 137 e 256 D.Lvo n. 152/06 - ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Utilizzazione agronomica di effluenti di allevamento di acque di vegetazione dei frantoi oleari - Acque reflue provenienti da aziende agricole e piccole aziende agroalimentari - Inottemperanza al divieto o all'ordine di sospensione dell'attività - Sanzioni e limiti - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Nozione di fertirrigazione - Presupposti - Esistenza effettiva di colture in atto sulle aree interessate dallo spandimento - Quantità, qualità, modalità e tempi degli effluenti siano adeguate al tipo di coltivazione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudizio di appello - Riforma di una sentenza assolutoria in mancanza di elementi sopravvenuti occorre che la motivazione - Ricorso in Cassazione - Declaratoria di inammissibilità per manifesta infondatezza dei motivi.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez.1^ - 9 giugno 2016, sentenza Cause riunite C-78/16, C-79/16

AGRICOLTURA – Misure per impedire la diffusione della Xylella fastidiosa – Art. 6, par. 2, lett. a) dec. 2015/789 – Rimozione delle piante ospiti nel raggio di 100 metri dalle piante infette – Principi di precauzione e di proporzionalità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.8^ 9 giugno 2016 sentenza Cause riunite C-333/15 e C-334/15

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Politica agricola comune – Sistema integrato di gestione e di controllo relativo a taluni regimi di aiuti – Regolamento (CE) n. 1782/2003 – Regime di pagamento unico – Articoli 43 e 44 – Diritti al pagamento basati sulle superfici – Ettari ammissibili al beneficio dell’aiuto basato sulla superficie – Pascoli permanenti – Normativa nazionale che sottopone l’ammissibilità delle superfici di pascolo permanente, superiori alle superfici foraggere inizialmente prese in considerazione per stabilire i diritti al pagamento, alla condizione che siano utilizzate per i bisogni dell’allevamento propri dell’azienda agricola - Rinvio pregiudiziale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 16/05/2016 Sentenza n.20154

RIFIUTI - AGRICOLTURA - Produzione del "compost" - Sostanze pericolose presenti nel "compost" - Tracciabilità dei fertilizzanti e disciplina applicabile - Attività di raccolta, trasporto e smaltimento di rifiuti speciali non pericolosi senza la prescritta autorizzazione - Artt. 181 e ss. e 208 d. lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione - Inammissibilità per manifesta infondatezza dei motivi - Cause di non punibilità di cui all'art. 129 cod. proc. pen. - Preclusione - Art. 616 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PRIMO GRADO DELLE C.E. Sez.8^ 11/03/2016 Ordinanza T-437/15

AGRICOLTURA - Ricorso di annullamento – Protezione contro organismi nocivi ai vegetali – Misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione del batterio Xylella fastidiosa - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Atto regolamentare che comporta misure di esecuzione – Insussistenza di incidenza individuale – Irricevibilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 17/02/2016 Sentenza n.6438

RIFIUTI - INQUINAMENTO SUOLO - INQUINAMENTO IDRICO - ACQUA - AGICOLTURA E ZOOTECNIA - Attivita' organizzate per il traffico illecito di rifiuti - Fanghi utilizzati come ammendante - Compostato misto non proveniente da reflui civili né reflui ad essi assimilabili - Decreto di sequestro preventivo - Legittimità - Art. 260 d.lgs 3 aprile 2006, n. 152 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Procedimento di riesame - Limiti - Declaratoria di inammissibilità per rinuncia all'impugnazione - Condanna al pagamento delle spese processuali e della sanzione pecuniaria - Artt. 616, 606, 591, 325, 324,322 e 309 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PRIMO GRADO DELLE C.E. Sez.9^ 4/02/2016 Sentenza T‑686/14

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Ortofrutticoli – Settore della trasformazione dei pomodori – Aiuti alle organizzazioni di produttori – Spese sostenute dall’Italia – Proporzionalità - FEAOG – Sezione “Garanzia” – FEAGA e FEASR – Spese escluse dal finanziamento.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 01/02/2016 Sentenza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - INQUINAMENTO SUOLO - INQUINAMENTO ACQUA - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Malfunzionamento dell'impianto di biogas - Smaltimento di rifiuti liquidi sul suolo o nelle acque superficiali o sotterranee - Art. 256, c.1, lett. a), d. Lgs. n. 152/2006 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Controllo legittimità sui vizi della motivazione - Criteri - Profilo logicoargomentativo - Artt. 192 e 606 cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 20 marzo 2015

* OGM -  Regione Friuli Venezia Giulia – Moratoria di dodici mesi fissata dalla l.r. F.V.G.  n. 5/2014 alla coltivazione di mais OGM -  Natura di  norma tecnica da notificare alla Commissione – Esclusione – Ragioni -  Disciplina europea – Limitazioni o divieti alla coltivazione da parte di stati membri – Misure di coesistenza – Potestà legislativa esclusiva in materia di agricoltura.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 26 febbraio 2015, n. 16

AGRICOLTURA – RIFIUTI – Abbruciamento di residui vegetali – Disciplina – Attività esclusa dall’ambito di applicazione della normativa sui rifiuti anche anteriormente all’introduzione del comma 6-bis all’art. 182 del d.lgs. n. 152/2006 – Normativa regionale – Art. 9 l.r. Marche n. 3/2014 – Art. 2 l.r. Friuli Venezia Giulia n. 5/2014 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – Sopravvenuto comma 6-bis – Vincoli.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 10/07/2014 Sentenza n.30303

BOSCO - Attività di rimboschimento - Terreni boschivi vincolati - Bosco artificiale e bosco naturale - Individuazione e nozione - Artt. 142 lett. g), 146, 147, 149, 159 e 181 del D. Lgs. 42/04Art. 2 D. Lgs. n.227/01 - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Terreni boschivi protetti da vincolo - Individuazione - Tutela del paesaggio e nozione di bosco in senso normativo e non naturalistico - Nozione di "territorio coperto da bosco” ai fini del vincolo paesaggistico - Bosco naturale e artificiale - Giurisprudenza - AGRICOLTURA - Tutela del paesaggio e vincolo di rimboschimento – Disciplina applicabile - Art. 2, 6c., D. Lgs. 18/05/2001 n. 227.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma 23 aprile 2014

* AGRICOLTURA E ZOOTECNICA – OGM – DM 12 luglio 2013 – Misure urgenti concernenti la coltivazione di mais geneticamente modificato MON 810 – Misura d’emergenza ex art. 34 reg. CE 1829/2003 - Misura di coesistenza ex art. 26 dir. 18/2001/CE - Inconfigurabilità – Autorizzazione rilasciata nel 1998 alla Monsanto – EFSA – Rischio ambientale – Situazione di concreto ed attuale pericolo – DM 12 luglio 2013 – Principio di precauzione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 14/02/2014 Sentenza n.

 * RIFIUTI - INQUINAMENTO ARIA - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Fanghi provenienti da trattamento delle acque di scarico in agricoltura - Irregolare spandimento sul terreno - Getto pericoloso di cose - Fattispecie - Art.674 cod. pen. - Art.16, c.5, d.lgs. n.99/1992.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 19/12/2013 Sentenza C-500/11

AGRICOLTURA - Organizzazione comune dei mercati ortofrutticoli – Organizzazioni di produttori – Condizioni per il riconoscimento da parte delle autorità nazionali – Messa a disposizione dei mezzi tecnici necessari per il magazzinaggio, il confezionamento e l’immissione in commercio dei prodotti – Obbligo per l’organizzazione, in caso di delega delle sue funzioni a società terze, di esercitare un controllo su dette società - Rinvio pregiudiziale - Regolamento (CE) n. 2200/96 - Reg. (CE) n. 1432/2003.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PRIMO GRADO DELLE C.E. Sez. 2^ 8 Ottobre 2013 Sentenza T‑545/11

INQUINAMENTO - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Prodotti fitosanitari - Accesso ai documenti - Regolamento (CE) n. 1049/2001 - Documenti relativi alla prima autorizzazione di immissione in commercio della sostanza attiva glifosato - Rifiuto parziale di accesso - Rischio di pregiudizio per gli interessi commerciali di una persona fisica o giuridica - Reg. n. 1049/2001 - Interesse pubblico prevalente - Reg. (CE) n. 1367/2006 - Reg. n. 1367/2006 - Direttiva 91/414/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^, 03/10/2013, Sentenza C‑298/12

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Politica agricola comune - Regime di pagamento unico - Calcolo dei diritti al pagamento - Fissazione dell’importo di riferimento - Art. 40, par.1, 2 e 5 Regolamento (CE) n. 1782/2003 - Periodo di riferimento - Circostanze eccezionali - Agricoltori soggetti a impegni agroambientali Reg. n. 2078/92/CEE e reg. n. 1257/1999/CE - Importo di riferimento - Determinazione del diritto alla rivalutazione - Principio del legittimo affidamento - Parità di trattamento tra agricoltori.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^, 12/09/2013, Sentenza C‑434/12

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Misure di sostegno dello sviluppo rurale - Attuazione delle procedure di controllo e della condizionalità - Elementi di prova - Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) - Regolamento (UE) n. 65/2011 - Sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese - Nozione di “condizioni create artificialmente” - Pratiche abusive.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 9\04\2013

* BENI CULTURALI E AMBIENTALI - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Area sottoposta a vincolo paesaggistico - Livellamento di un terreno con estirpazione della vegetazione - Reato di cui all'art. 181, d.lgs.  n. 42/2004 - Natura di reato formale e di pericolo - DIRITTO URBANISTICO - Sospensione condizionale subordinata al ripristino dell'area - Fattispecie - Art. 44, lett. c) D.P.R. n. 380/01 - Artt. 167 e 181 Decreto Legislativo n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE -  Concessione delle attenuanti generiche  - Sospensione condizionale della pena e principio del divieto di «reformatio in peius» - Onere motivazionale - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 8 Aprile 2013

DIRITTO DELL'ENERGIA - DIRITTO URBANISTICO - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Impianti fotovoltaici - Impianti di potenza < e > a 20 Kw - Procedimenti autorizzatori - Autorizzazione unica regionale - DIA - Lottizzazione (materiale) abusiva - Sequestro dell'impianto - Salvaguardia dell'utilizzazione agricola - Fattispecie - Artt. 22, 23, 30 e 44 DPR n. 380/2001 - Art. 12 D. Lgs. n. 387/2003, attuativo  direttiva 2001/77/CE - Art. 2, c.161, L. n. 244/2007.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 21 Marzo 2013 Sentenza causa C-129/12

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Investimenti nella trasformazione e nella commercializzazione di prodotti agricoli - Regime di aiuto con finalità regionale - Incompatibilità con il mercato interno – Soppressione degli aiuti incompatibili - Momento di concessione di un aiuto - Principio della tutela del legittimo affidamento - Decisione 1999/183/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 4 marzo 2013

INQUINAMENTO ATMOSFERICO – AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Regolamento comunale per l’utilizzo dei prodotti fitosanitari – Coltivazioni intensive – Obbligo di rispettare una fascia di rispetto di 50 metri e di installare idonee barriere vegetali – Principio di precauzione – Canoni di ragionevolezza e proporzionalità - BENI CULTURALI E AMBIENTALI –  Divieto di utilizzo di pali di cemento o metallo – Finalità estetico-percettive – Estraneità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EU Sez.3^ 7/02/2013 Sentenza C-454/11

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia (FEAOG) – Sostegno allo sviluppo rurale - Domanda di aiuto agro ambientale - Inosservanza delle disposizioni per la presentazione - Violazione - Recupero dell’indebito - Revoca dell’aiuto, senza audizione del beneficiario – Reg. (CE) nn. 1257/1999 e 817/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 8/01/2013

INQUINAMENTO IDRICO - RIFIUTI - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Utilizzazione agronomica delle acque di vegetazione e di scarichi dei frantoi oleari - Nozione di sottoprodotto - Artt. 74, c.1 lett. p), 137, c.14, 192 e 256, c.1 lett. a) e 2, D. Lgs. n. 152/2006 - Art. 184 bis D. L.vo. n. 152/2006, introdotto dal D. Lgs n. 205/2010. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3 19 Dicembre 2012

* MALTRATTAMENTO ANIMALI - Carenza di cibo e costrizione in ambienti ristretti - Concetto ampio di maltrattamento – Configurabilità del reato - Art. 727, co. 2, cod. pen.  - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Esalazioni maleodoranti di animali - Pregiudizio per il tranquillo svolgimento del benessere dei vicini e della vita di relazione - Configurabilità del reato art. 674 cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. 4^ - 06/09/2012 Sentenza C-36/11

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - OGM - Messa in coltura - Autorizzazione ai sensi dell'art. 20 del reg. (CE) n. 1829/2003 - Procedura nazionale di autorizzazione - Assoggettamento - Possibilità - Esclusione - Stati membri - Opposizione in via generale alla messa in coltura di OGM - Possibilità - Esclusione - Art. 26 bis dir. 2001/18/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 24/07/2012

RIFIUTI - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Scarichi dei frantoi oleari - Sansa ed acque di vegetazione delle olive - Utilizzazione agronomica - Limiti - Reg. n. 27/2007 Regione Puglia - Effetti immutati - Sansa utilizzata fuori dell'attività agronomica - Pericolosità valutazione in concreto - Disciplina dei rifiuti - Applicabilità - Presupposti - Artt. 184 bis, ter e 185 TUA - Art. 256 D.L.vo n.152/062.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 11 luglio 2012

* RIFIUTI AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Gestione – Teloni e film di protezione di prodotti agricoli – Riciclabilità al termine del loro utilizzo – Obbligo - Gestione trasfrontaliera nella Repubblica cinese – Mancato rispetto della normativa – Provvedimenti cautelari nei confronti del trasgressore – Destinatarie che operano nel settore  - Omessa indicazione delle fonti normative – Irrilevanza - Concorso di un soggetto con i coindagati nella programmazione di una serie indefinita di esportazioni dei rifiuti – Condivisione del meccanismo fraudolento – DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Integrazione della fattispecie di associazione a delinquere – Anche in assenza di accordi e progetti - Associazione a delinquere – Presupposti - Artt.182, 234, 256, c.1, lett.a), 259 e 260 d.lgs. n.152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SARDEGNA 5 giugno 2012

* INQUINAMENTO DEL SUOLO – AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Spandimento di fanghi su terreni agricoli – Xilene – Soglia di 0,5 mg/Kg prevista dal Codice dell’Ambiente – Applicabilità ai fanghi – Esclusione –  Normativa speciale – D.Lgs. n. 99/1992 – Organici aromatici – Assenza di specifiche disposizioni – Valori soglia previsti dal d.lgs. n. 152/2006 – Riferimento al terreno – Applicazione ai fanghi – Possibilità – Esclusione – Concetto di sito – Toluene e xilene – Capacità inquinamente – Affinità – Inquinanti - Concentrazione ritenuta ammissibile a livello scientifico/regolamentare – Invocabilità del principio di precauzione – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA Palermo 4 giugno 2012

* AGRICOLTURA E ZOOTECNIA  -  Allevamenti di animali – Industrie insalubri - Art. 216 t.u. n. 1265/1934 – Finalità della norma – Tutela della salute – Distanza dalle abitazioni – Nuclei abitativi di modesta consistenza – Rilevanza – Principio applicabile anche alle zone agricole – Provvedimenti finalizzati ad impedire attività pericolose (esalazioni, scoli,…) – Adozione a distanza di tempo dall’attivazione dell’impianto pericoloso - Legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA Sez.7^ 24/05/2012 Sentenza C-188/11

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Fondo europeo agricolo di orientamento e di garanzia - Sostegno ai metodi di produzione agroambientali - Controlli - Beneficiario di un aiuto all'agricoltura - Impedimento del controllo in loco - Normativa nazionale che impone la restituzione di tutti gli aiuti erogati per diversi anni - Compatibilità - Reg. (CE) n. 1257/1999 e n. 817/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 22.03.2012

* AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Coltivazione OGM - Autorizzazione - Assenza - Sequestro preventivo di tutti i beni costituenti l’azienda - Principio di precauzione - Filiere agricoltura transgenica, convenzionale e biologica - Adozione dei “piani di coesistenza” - Ininfluenza - Conclusione del procedimento - Obbligo - Autorizzazione - Competenza singole Regioni - Ambiti territoriali confinanti - Principio di coesistenza - Modalità di attuazione - D.Lgs. n. 212/2001 - DL. n. 279/2004 - Dir. 2001/128/CE - Reg. CE n. 1829/2003 - Trattato di Amsterdam - Convenzione sulla diversità biologica delle Nazioni Unite - Protocollo sulla biosicurezza di Cartaghena - DIRITTI DEI CONSUMATORI - OGM - Coltivazioni di semi di mais geneticamente modificato - Autorizzazione - Iscrizione dei sementi GM al Catalogo comune Europeo - Funzioni e criteri - Circolazione e  commercializzazione degli OGM in ambito comunitario - Valutazione del rischio ambientale e sanitario - Speciale disciplina sementiera - Dir. 2001/128/CE - Reg. CE n. 1829/2003 - D.Lgs. n. 212/2001 - D.L. n. 279/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sequestro - Condizioni di legittimità della misura - Accertamento della sussistenza del fumus commissi delicti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA CE Sez. Grande 28/02/2012 Sentenza C-41/11

INQUINAMENTO IDRICO - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Nitrati provenienti da fonti agricole - Protezione delle acque dall’inquinamento - Piani e programmi sull’ambiente - Valutazione degli effetti - Omessa valutazione ambientale preventiva - Annullamento di un piano o programma - Mantenimento effetti del piano o programma - Presupposti - Art. 2 e 3 Dir. 2001/42/CE.  

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA CE Sezione Grande 28/02/2012 Sentenza C-41/11

INQUINAMENTO IDRICO - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Nitrati provenienti da fonti agricole - Protezione delle acque dall’inquinamento - Piano o programma - Valutazione ambientale preventiva - Necessità - Omissione - Effetti - Annullamento di un piano o programma -  Valutazione degli effetti del piano o programma - Eccezionale mantenimento - Presupposti - Art. 2 e 3 Dir. 2001/42/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 9 Febbraio 2012

* RIFIUTI - Compost fuori specifica - Presenza di sostanze pericolose - Attività di gestione di rifiuti non autorizzata - Configurabilità - Ammendante derivante dal trattamento dei rifiuti  contaminati - Disciplina in materia di fertilizzanti - Applicazione - Esclusione - Ammendante in agricoltura - Natura di rifiuto - Rilevabilità anche ictu oculi - Presenza di materiali incompatibili - Attività di gestione di rifiuti non autorizzata - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Ammendanti - Produzione e immissione sul mercato di fertilizzanti  - Violazione della normativa in materia di rifiuti - Fattispecie: codice CER 190503 - D.Lgs. n. 217/2006 - Artt. 181 e ss. 256, c.1, D. Lgs n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA CE Sez.3^ 21/12/2011 Sentenza C-316/10

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Trasporto stradale di animali domestici della specie suina – Protezione degli animali durante il trasporto – Altezza minima dei compartimenti – Ispezione durante il viaggio – Densità di carico – Diritto degli Stati membri di adottare norme dettagliate - Art. 288, 2°c., TFUE Reg. (CE) n. 1/2005.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA CE Sez.8^ 24/11/2011 proc.riuniti da C-323/10 a C-326/10

 AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Prodotti agricoli per le restituzioni all’esportazione – Carcassa di volatile - Classificazione e verifica doganale - Dichiarazione di esportazione - Carne di pollame – Galli e galline presentati svuotati e spennati – Reg. n. 3846/87/CEE. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 7/10/2011

* RIFIUTI - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Liquami zootecnici da azienda agricola - Tracimazione della concimaia per pioggia eccezionale - Inquinamento dell'alveo di un torrente - Abbandono in modo incontrollato - Imprenditore agricolo - Ordinaria diligenza - Fattispecie – Artt. 192, c. 2, in relazione al 256, c. 1, lett. a), D. L.vo n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA CE 15 SETTEMBRE 2011

* DIRITTO URBANISTICO – Vendita di terreni edificabili – Imposta sul valore aggiunto – DIRITTO  AGRARIO - Attività agricola su un fondo rustico - Piani regolatori locali modifica dell’area agricola in terreni edificabili - Fiscalità – Nozione di soggetto passivo – Assenza di detrazione dell’IVA a monte - Agricoltore forfettario – Irrilevanza - Artt. 9, 12 e 16 Direttiva 2006/112/CE - Art. 295, n. 1, p. 3, Dir. 2006/112, mod. direttiva 2006/138.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PRIMO GRADO DELLE C.E. 09/09/2011 Sentenze T-257/07

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Ovini e caprini - Protezione dalle encefalopatie spongiformi trasmissibili – Polizia sanitaria – Regolamento (CE) n. 999/2001 –  Regolamento (CE) n. 746/2008 – Adozione di misure di eradicazione meno coercitive di quelle previste in precedenza – Principio di precauzione.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE PADOVA 6 Settembre 2011

* AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Finanziamenti e contributi comunitari diretti agli agricoltori - Concessione del finanziamento - C.d. aiuti P.A.C. - Mancata erogazione - Giurisdizione del G.O. - Sussistenza - Mancato riconoscimento - Impugnativa - Giurisdizione G.A. – Sussistenza – AGEA - Finanziamenti e contributi comunitari diretti agli agricoltori - Registro nazionale dei debiti S.I.A.N. - C.d. iscrizione a ruolo di somme pretese in pagamento - Aiuti PAC con crediti iscritti nel Registro S.I.A.N. per acquiescenza del debitore divenuti riscuotibili in via definitiva - Art. 8 ter L. n. 33/2009 - Quote latte eccedenti quelle consentite - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Norme del diritto dell'Unione e norme interne – Gerarchia - Garanzia costituzionale del rispetto degli obblighi internazionali e comunitari assunti - Art. 117, 1 c., Cost. - Art. 249 Trattato istitutivo della Comunità europea.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma, Sez. 2^ ter - 21 giugno 2011, n. 5532

AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - OGM – Istanza di autorizzazione per la messa in coltura di varietà transgeniche – Procedimento di autorizzazione – Inerzia da parte delle regioni nell’adozione dei piani di coesistenza – Amministrazione ministeriale – Poteri sostitutivi – Diniego di autorizzazione fondato su parere della Regione inadempiente involgente aspetti di carattere ambientale e socio sanitari – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: