* PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Conferenza di servizi  - D.L. n. 78/2010, art. 49, c. 2, lett. f) – Abrogazione del riferimento al provvedimento finale, di cui all’art. 14-ter, c. 9 L. n. 241/1990 - Determinazione conclusiva della conferenza di servizi – Valore provvedimentale – Immediata lesività - INQUINAMENTO DEL SUOLO – Bonifica – Imposizione della misura della barriera fisica – Presupposti – Analisi comparativa tra le diverse alternative – Prescrizione dell’intervento in via d’urgenza – Irragionevolezza – D.M. n. 471/1999 – Mancata inclusione della sostanza MTBE – Integrazione analogica operata da organi consultivi (ISS) – Possibilità – Esclusione – Analisi chimica dei terreni – Concentrazione degli inquinanti – Riferimento alla totalità del campione – Illegittimità – Allegato 2 alla Parte IV – Titolo V del d.lgs. n. 152/2006 – Codici CER 19.13.07 e 19.13.08 – Rifiuti liquidi acquosi  - Acque contaminate emunte dalla falda – Natura di rifiuto – Art. 243 d.lgs. n. 152/2006 – Regime diversificato – Conseguente parificazione alle acque reflue industriali – Inconfigurabilità – Acque derivanti dalle operazioni di bonifica  destinate ad essere re-immesse nella falda – Natura di rifiuto liquido – Mantenimento.

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: