* SICUREZZA SUL LAVORO – Sicurezza delle aule scolastiche – Criteri numerici di composizione delle classi – D.P.R. n. 81/2009 – Implicita abrogazione del D.M. 18.12.1975 – Inconfigurabilità – D.lgs. n. 81/2008 – Applicabilità agli istituti scolastici – Alunni – Qualifica di “utenti del servizio” – Responsabile del servizio di prevenzione e protezione – Dimensionamento delle aule - Parametro di riferimento – D.M. 18.12.1975 – Legittimità – Art. 5, c. 2 d.lgs. n. 23/1996 - Accorpamento di più classi – Accertamento dell’incompatibilità con le esigenze di sicurezza e salubrità delle aule – Ufficio scolastico regionale – Adozione delle misure organizzative di cui al D.M. 81/2009 – Rispetto delle misure di tutela della salubrità degli ambienti di lavoro e di sicurezza dei lavoratori e degli utenti del servizio – Condizione di legittimità – Obiettivi di razionalizzazione dell’organizzazione scolastico e di contenimento della spesa – Valutazione in concreto circa le condizioni di sicurezza e salubrità degli ambienti – SICUREZZA ANTINCENDIO – Art. 5 D.M. 26 agosto 1991 – Norme di prevenzione incendi per l’edilizia scolastica – Dimensionamento delle classi – Vincolatività – Derogabilità del limite di 26 persone – Condizioni.

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: