TAR LAZIO, Roma – 18 gennaio 2017

* APPALTI – Ammissione alla gara – Impugnazione - Termine - Dies a quo – Pubblicazione sul profilo del committente – Art. 120, c. 2 bis c.p.a. – Garanzia fideiussoria – Art. 93 d.lgs. n. 50/2016 – Obbligo, a pena di esclusione – Imprese del Raggruppamento – Offerta anomala – Offerte ammesse in numero inferiore a cinque – Criteri applicabili – Art. 97 d.lgs. n. 50/2016.

Categoria: 

Autorità: 

TAR FRIULI VENEZIA GIULIA, Sez. 1^ - 16 gennaio 2017, n. 20

DIRITTO SANITARIO – Vaccinazioni – Delibera consiliare del Comune di Trieste – Obbligo di vaccinazione per l'iscrizione dei bambini ai servizi educativi comunali (asili) – Art. 1 d.P.R. n. 355/1999 – Estensione oltre la scuola dell’obbligo – Ricorso all’analogia o all’interpretazione estensiva – Non è consentita - Norma di prevenzione e precauzione in materia della salute – Comune – Tutela della salute – Interesse individuale (libertà dei genitori di non vaccinari i propri figli) – Regressione di fronte all’interesse pubblico.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 13 gennaio 2017

* CACCIA – Piano Faunistico Venatorio Provinciale - Divieto di cacciare in prossimità delle culture a perdere – Legittimità – Disciplina degli appostamenti fissi – Associazioni venatorie - Legittimazione ad agire in giudizio – Difetto – Periodo di caccia alla volpe – Art. 18, c. 1, lett. b) l. n. 157/1992 – Riduzione – Preventiva autorizzazione regionale e parere dell’INFS.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 12 gennaio 2017

* RIFIUTI – Impianto di smaltimento e recupero - Inosservanza delle prescrizioni dell’autorizzazione – Sospensione dell’autorizzazione in mancanza di verifica circa la sussistenza di elementi di rischio per la collettività e l’ambiente – Illegittimità – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006 – Principio di precauzione – Armonizzazione con il principio di proporzionalità - Provvedimento di sospensione – Diffida e comunicazione di avvio del procedimento  – Art. 208 d.lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

TAR UMBRIA - 11 gennaio 2017

* INQUINAMENTO ACUSTICO – Nozione – Impianto situato in classe VI – Applicazione dei valori limite differenziali – Esclusione – Art. 4, c. 1 DPCM 14/11/1997 – Zonizzazione acustica – Attività economiche precedentemente insediate sul territorio – Art. 4, c. 1, lett. a) L. n. 447/1995 – Divieto di contatto tra zone appartenenti a classi non  contigue – Derogabilità – Presupposti – Piani di risanamento.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 10 gennaio 2017

APPALTI – Costi di sicurezza – Indicazione nell’offerta economica - Art. 95, c. 10 d.lgs. n. 50/2016 – Finalità della norma – Sentenza Corte di Giustizia VI, 10 novembre 2016 – Principi di parità di trattamento e obbligo di trasparenza – Revoca della procedura di gara – Interesse pubblico – Interesse particolare dell’impresa – Revoca degli atti di una gara ancora in fase preliminare – Interesse non qualificato alla conclusione del procedimento - Motivazione – Differenza rispetto all’annullamento ex officio dell’aggiudicazione definitiva.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Milano - 9 gennaio 2017

* APPALTI – OPERE PUBBLICHE – PUBBLIGO IMPIEGO – Ingegnere dipendente pubblico con contratto di lavoro a tempo  pieno – Categorie di cui all’art. 53, c. 6 d.l.gs. n. 165/2001 – Non rientra – Affidamento di incarico di collaudo da parte di amministrazione diversa da quella di appartenenza – Non è consentito - Art. 24, c. 3 d.lgs. n. 50/2016.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/01/2017 Sentenza n.651

DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Istituto della sospensione del procedimento con messa alla prova - Calcolo pena edittale detentiva - Fattispecie-base - Ininfluenza eventuali circostanze aggravanti - Art. 168-bis cod. pen. - Richiesta di sospensione del processo con messa alla prova - Ricorso per cassazione - Immediata ricorribilità dell'ordinanza di rigetto - Esclusione - Appellabilità unitamente alla sentenza di primo grado - Artt. 586 e 464-quater, comma settimo, cod. proc. pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR ABRUZZO, Pescara, Sez. 1^ - 9 gennaio 2017, n. 21

APPALTI – Conflitto di interesse - Art. 42, c. 2 d.lgs. n. 50/2016 – Riferimento alle ipotesi che determinano l’obbligo di astensione previste dall’art. 7 del d.P.R. n. 62/2013 – Rinvio ampliativo ed esemplificativo – Riferimento al personale – Soggetti che rivestono una influente posizione sociale o di gestione amministrativa – Rientrano.

Categoria: 

Autorità: 

TAR MARCHE - 5 gennaio 2017

* VIA, VAS E AIA – VIA – Discrezionalità dell’amministrazione – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Ministero dei beni culturali – Parere espresso nell’ambito del procedimento di compatibilità ambientale – Valutazione circa la compatibilità del progetto con i valori protetti - Bilanciamento o comparazione con interessi diversi dalla tutela del paesaggio – Non spetta.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Reati per la gestione dei rifiuti - Subordinazione del beneficio della sospensione condizionale della pena alla bonifica del sito - Eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato - Reati di cui agli artt. 256 e 257 d.lgs n. 152/2006 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Artt. 181 d.lgs 42/04 e 734 cp. - Fattispecie: alterazione morfologica dello stato dei luoghi - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rivalutazione del compendio probatorio e perimetro della giurisdizione di legittimità - Preciso difetto del percorso logico argomentativo - Necessità. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.374

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Fertirrigazione - Presupposti per la sottrazione delle deiezioni animali alla disciplina sui rifiuti - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - Esistenza effettiva di colture in atto sulle aree interessate dallo spandimento - Adeguatezza di quantità e qualità degli effluenti - Tempi e modalità dì distribuzione al tipo e fabbisogno delle colture - Assenza di dati sintomatici di una utilizzazione incompatibile con la fertirrigazione - Art. 256, cc.1 e 2 D.Lgs. n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.

* CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Gestione di rifiuti - Fanghi derivanti dall'attività di autolavaggio - Nozione di rifiuto speciale - Accertamento della pericolosità di un rifiuto - INQUINAMENTO IDRICO - ACQUA - Prelevamento di campioni e l'analisi - Reati di cui agli artt. 137 e 256 d.lgs n. 152/2006 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto - Applicazione e limiti - Considerazione del "fatto" nella sua dimensione "plurima" - Assenza di specifica istanza - Il giudice di merito non è tenuto a riconoscere le circostanze attenuanti generiche, né è obbligato a motivarne il diniego - Art. 131 bis cod. pen. - Sospensione condizionale della pena - Concedibilità del beneficio - Valutazioni del giudice di merito.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Reati edilizi - Difformità tra la normativa urbanistica ed edilizia e l'intervento realizzato - Ordine di demolizione delle opere abusive - Verifiche obbligatorie del giudice penale - Eventuale "disapplicazione" - Artt. 44, 93, 95 DPR n. 380/2001 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rivalutazione del compendio probatorio e perimetro della giurisdizione di legittimità - Preciso difetto del percorso logico argomentativo - Necessità. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 7^ 04/01/2017 Ordinanza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Violazioni edilizie - Intervento abusivo - Identificazione del committente - Materiale disponibilità del bene oggetto - Artt. 44 c.1 lett.b), e 95 del d.P.R.n. 380/2001 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Forma dell'impugnazione - Ricorso per cassazione - Critica specifica al provvedimento impugnato - Necessità - Possibilità di rilevare e dichiarare le cause di non punibilità - Limiti - Inammissibilità dell'impugnazione - Art. 129, 581, 591 c.p.p. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/01/2017 Sentenza n.76

DIRITTO DEGLI ALIMENTI - TUTELA DEI CONSUMATORI - FAUNA E FLORA - Acque marine - Tutelare le risorse biologiche - Vendita di mitili della specie Venus Gallinae di dimensione inferiore a 2,5 cm. - Art. 7, lett. b) (oggi lettera a), d. lgs. 12 gennaio 2012, n. 4 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Vizi della motivazione e controllo del Giudice di legittimità - Presupposti e limiti - Profilo logico-argomentativo - Rilettura degli elementi di fatto - Esclusione - Diniego della concessione delle attenuanti generiche - Art. 131-bis cod. pen. - Criteri di valutazione e motivazioni - D. lgs. 16 marzo 2015, n. 28.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 2^ 03/01/2017 Sentenza n.12

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Edificio condominiale - Vedute aperte su parti di proprietà esclusiva - Distanze applicabili tra i condomini - Casi d'inapplicabilità della disciplina generale sulle distanze - Rispetto delle norme dettate per regolare i rapporti tra proprietà contigue - Artt. 1117, 1350, 2464, 1362, co. 2, 2702, cod. civ. - Art. 46 del d.P.R. n. 380/01.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Salerno, Sez. 1^ - 2 gennaio 2017, n. 10

APPALTI – Grave illecito professionale - Art. 80 d.lgs. n. 50/2016 – Art. 38 del previgente d.lgs. n. 163/2006 – Linea di continuità – Discrezionalità cd. monobasica – Riconduzione della fattispecie concreta a quella astratta – Significative carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto - Sanzione irrogata dall’AGCM per intesa restrittiva della concorrenza - Art. 80 d.lgs. n. 50/2016  - “Altre sanzioni” – Non rientra – Determinazione espulsiva – Valutazione circa l’incidenza della sanzione irrogata sulla moralità professionale – Automatismo escludente – Inconfigurabilità – Meccanismo riabilitativo del “self cleaning”.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PIEMONTE - 2 gennaio 2017

* RIFIUTI – Piani di gestione dei rifiuti – Individuazione delle aree non idonee alla localizzazione degli impianti di recupero e smaltimento – Individuazione dei luoghi o impianti adatti – Competenze – Regime – Artt. 196 e ss. d.lgs. n. 152/2006 – Disciplina regionale – L.r. Piemonte n. 24/2002 – Provincia –  Iter istruttorio – Contraddittorio con gli enti esponenziali dei territori coinvolti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli - 30 dicembre 2016

* INQUINAMENTO ACUSTICO – Ordinanza ex art. 9 l. n. 447/1995 – Efficacia provvisoria – Carattere di temporaneità – Mancata indicazione del termine – Individuazione – Fenomeno di inquinamento acustico scaturente da inadempienza della P.A. – Omessa previsione, nel piano di zonizzazione acustica, di fasce “cuscinetto” – Inibizione dell’attività fonte di emissioni – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR PUGLIA, Bari, Sez. 1^ – 30 dicembre 2016, n. 1460

APPALTI – PROCESSO AMMINISTRATIVO – Ricorso principale e ricorso incidentale paralizzante – Sentenza Corte di Giustizia del 5.4.2016 nella causa C-689/13 – Sentenza Ad. plenaria n. 9/2014 – Rapporto regola eccezione – Condizioni per l’esame contestuale dei ricorsi principale e incidentale. Con nota a sentenza CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. Un. 05 aprile 2016 C-689/13.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma - 30 dicembre 2016

* DIRITTO DELL’ENERGIA – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Conferenza di servizi – Parere paesaggistico – Termini di efficacia previsti dall’art. 146 d.lgs. n. 42/2004 – Provvedimento conclusivo - VIA, VAS E AIA – Provvedimenti di autorizzazione adottati senza la previa valutazione di impatto ambientale – Art. 29, c. 1, d.lgs. n. 152/2006 – Annullabilità – Omessa tempestiva impugnazione – Definitività e inoppugnabilità – Conferenza di servizi – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – VIA – Condizione di legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/12/2016 Sentenza n.55320

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Tutela del paesaggio - Ordine di rimessione in pristino con sentenza di condanna - Declaratoria di estinzione del reato per prescrizione - Revoca della demolizione da parte del giudice dell'impugnazione - Autonomo potere-dovere dell'autorità amministrativa - Violazioni paesaggistiche - Effetti della sentenza C. Cost. n. 56/2016 - Lavori abusivamente realizzati in zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Riqualificazione del fatto - Art. 44 lett. c) dpr n. 380/2001 - Artt. 142 lett.f), 167 e 181 c.1 bis d.lvo n. 42/2004 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR EMILIA ROMAGNA, Parma - 30 dicembre 2016

* APPALTI – Offerte anomale – Costo del lavoro – “Minimi salariali retributivi” – Vigenti tabelle ministeriali – Artt. 23, 97 e 216 d.lgs. n. 50/2016 – Art. 95 d.lgs. n. 50/2016 – Affidamento mediante il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa – Servizi ad alta intensità di manodopera – Deroga – Presupposti – Commi 4 e 5.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO - 29 dicembre 2016

* VIA, VAS E AIA – RIFIUTI – Impianto di gestione di rifiuti non pericolosi – Procedimento autorizzativo – Progetto assentito sul piano edificatorio - Incardinazione della domanda di VIA – Applicabilità delle disposizioni, incompatibili con il progetto, recate dal nuovo piano regionale di gestione dei rifiuti, entrato in vigore in pendenza del procedimento – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia - 29 dicembre 2016

* APPALTI – Subappalto – Appalti sopra soglia – Indicazione della terna di subappaltatori – Art. 105, c. 6 d.lgs. n. 50/2016 – Omissione – Irregolarità essenziale ma sanabile – Soccorso istruttorio oneroso – Art. 83, c. 9 – Valutazione delle offerte – Separata enunciazione dei punteggi attribuiti da ciascun commissario richiesta dal bando di gara -  Valore di formalità interna – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli – 29 dicembre 2016

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Costruzioni adiacenti orizzontalmente (cd. case a schiera) – Artt. 1117 c.c. – Nozione di condominio – Applicabilità – Richiesta edificatoria prodotta da un condomino – Dissenso degli altri condomini – Comune – Verifica dell’effettiva disponibilità del bene oggetto dell’intervento edificatorio – Decoro architettonico delle facciate – Bene comune dell’edificio – Lavori – Assenso dell’assemblea dei condomini – Condominio – Distanze legali – Disciplina – Art. 1102 c.c.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 29 dicembre 2016

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Approvazione di un piano attuativo di iniziativa privata – Comune – Discrezionalità valutativa – Valutazione di opportunità – Contrasto con le nuove scelte del piano regolatore generale in corso di formazione - VIA, VAS E AIA –  Art. 11, c. 3 d.lgs. n. 152/2006 – PIano Urbanistico - VAS - Deve precedere l'approvazione del piano urbanistico - AREE PROTETTE – Ente Parco - Nulla osta di cui all’art. 13 l. n. 394/1991 – Iter di formazione di un piano attuativo – Non è richiesto – Rilascio del singolo titolo edilizio.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 28 dicembre 2016

* VIA, VAS E AIA – Fase preparatoria dello strumento urbanistico – VAS – Vaglio delle ripercussioni ambientali di ogni singola opera prevista – Esclusione – Valutazione complessiva delle scelte urbanistiche - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 60 l.r. Toscana n. 1/2005 – Perequazione urbanistica – Obbligatorietà – Esclusione – Discrezionalità della P.A. – Limitazioni sostanzialmente espropriative – Soluzione perequativa.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO - 28 dicembre 2016

* RIFIUTI -  Mancanza di regolamenti comunitari o di decreti ministeriali relativi alle procedure di recupero di determinati rifiuti  - Autorizzazioni – AIA  - Valutazione casistica – Regioni – Definizione di criteri EoW (End of Waste) – Autorizzazioni di cui agli artt. 208, 209 e 211 d.lgs. n. 152/2006 – Rispetto dei criteri generali di cui all’art, 184-ter, c. 1.

Categoria: 

Autorità: 

TAR TOSCANA - 28 dicembre 2016

* VIA, VAS E AIA  - VAS  - Verifica del rispetto dell’equa distribuzione dei vantaggi connessi all’attività economica – Analisi di fattibilità economica -  Art. 4, c. 3 d.lgs. n. 152/2006 - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 60 l.r. Toscana n. 1/2005 – Tipologie di modalità perequative – Tassatività – Esclusione – Regolamento urbanistico – Previsione di un atipico procedimento perequativo – Possibilità – Aleatorietà e non sostenibilità economica in concreto - Effetti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 21/12/2016 sentenza C-272/15

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Sistema per lo scambio di quote di emissioni dei gas a effetto serra – Obbligo di restituire quote di emissioni per i voli tra gli Stati membri dell’Unione e la maggior parte degli Stati terzi – Articolo 1 Decisione n. 377/2013/UE – Deroga temporanea – Esclusione dei voli da e verso aeroporti situati in Svizzera – Disparità di trattamento tra Stati terzi – Principio generale della parità di trattamento – Inapplicabilità - Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2003/87/CE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 21 dicembre 2016, n. 282

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Definizione delle categorie di interventi edilizi – Regime dei titoli abilitativi – Principio fondamentale della materia “governo del territorio” – Legislatore regionale – Estensione della disciplina dell’edilizia libera a “interventi edilizi ulteriori” – Art. 6, c. 6 d.P.R. n- 380/2001 – Significato - Art. 4, c. 1, lettere a), b), c), d), h), m) l.r. Marche n. 17/2015 – Illegittimità costituzionale – Interventi di ristrutturazione edilizia leggera – Art. 6 c. 1, lett. c) e g) l.r. Marche n. 17/2015 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza – Art. 6, c. 2 – Ristrutturazione pesante – Illegittimità costituzionale – Autorizzazione temporanea – Art. 9, cc. 1, , 2 e 6 l.r. Marche n. 17/2015 – Illegittimità costituzionale – Interventi in zone sismiche – Disposizioni contenute nel Capo IV della Parte II del d.P.R. n. 380/2001 - Valenza di principio fondamentale – Art. 12 l.r. Marche n. 17/2015 – Introduzione di deroghe alla disciplina degli interventi edilizi in zona sismica – Illegittimità costituzionale – Interventi sul patrimonio edilizio esistente – Ipotesi ricompresa nell’ambito di applicazione della disciplina degli interventi edilizi in zona sismica - Recupero dei sottotetti – Art. 13 l.r. Marche n. 17/2015 – Questione di legittimità costituzionale – Infondatezza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 21/12/2016 sentenza

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Nozione di uso di “piccole aree a livello locale” – Valutazione degli effetti di determinati piani e programmi sull’ambiente – V.I.A. - Piani e programmi obbligatoriamente soggetti ad una valutazione ambientale solo se gli Stati membri determinano che essi possono avere effetti significativi sull’ambiente – Validità alla luce del Trattato FUE e della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea – Normativa nazionale che fa riferimento alla superficie delle aree interessate»«Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2001/42/CE - Fattispecie: progetto di interventi edilizi previsti su un’isola situata nella laguna di Venezia. 

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO - 21 dicembre 2016

* APPALTI – Nomina della commissione – Art. 77 d.lgs. n. 50/2016 – Contratti sotto soglia – Nomina di componenti interni  - Condizioni – SUA – Responsabile – Organo competente ad effettuare la scela del soggetto affidatario – Individuazione dei componenti esterni – Rosa di candidati fornita dagli ordini professionali – Regole di competenza e trasparenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. Un. 21/12/2016 sentenza C-104/16 P

DIRITTO DELLA PESCA - Accordo tra l’Unione europea e il Regno del Marocco relativo a misure di liberalizzazione in materia di agricoltura e di pesca – Decisione che approva la conclusione di un accordo internazionale – Ricorso di annullamento – Ricevibilità – Legittimazione ad agire – Applicazione territoriale dell’accordo – Interpretazione dell’accordo – Principio di autodeterminazione – Principio dell’effetto relativo dei trattati - Impugnazione – Relazioni esterne.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli, Sez. 4^ - 20 dicembre 2016, n. 5852

APPALTI – Tutela cautelare ante causam e monocratica d’urgenza – Impugnazione dell’aggiudicazione – Ipotesi in cui è ipotizzabile l’interesse alla tutela d’urgenza – Tutela cautelare tradizionale – Art. 32, c. 11 d.lgs. n. 50/2016 – Disciplina – Artt.  55, 119, c. 2, 120, c. 8 bis  e 8 ter c.p.a., art. 9, c. 1 d.l. n. 133/2014 – Rito superaccelerato – Tutela cautelare ante causam e monocratica d’urgenza – Ammissibilità – Richiesta cautelare ex art. 55 c.p.a. – Inammissibilità – Ricorso proposto ex art. 120, cc. 2 bis e 8 bis – Domanda cautelare – Rito applicabile – Richiesta di misure cautelari – Motivazione rafforzata.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LOMBARDIA, Brescia, Sez. 2^ - 19 dicembre 2016 n. 1757

APPALTI – Commissione di gara – Nomina – Art. 77, prima parte, d.lgs. n. 50/2016 – Creazione dell’albo dei commissari – Condizione per l’applicabilità della norma - Cumulo delle funzioni di RUP e presidente della commissione – Violazione delle regole di imparzialità – Inconfigurabilità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR SICILIA, Palermo - 16 dicembre 2016

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Abuso - Ordinanza di acquisizione gratuita al patrimonio comunale – Acquisto a titolo originario – Caducazione di ipoteca e degli eventuali pesi preesistenti – Anteriorità della relativa trascrizione e/o iscrizione – Irrilevanza – Pendenza della procedura esecutiva – Non inficia la legittimità dell’ordinanza di acquisizione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 16 dicembre 2016

* VIA, VAS E AIA – VIA – Studio di impatto ambientale – Artt. 21 e 23 d.lgs. n. 152/2006 – Artt. 5 e 8 l.r. Puglia n. 11/2001 – Prospettazione di alternative progettuali – Proponente – Composizione del Comitato per la VIA – Art. 28 l.r. Puglia n. 11/2001 – Decesso di taluno dei componenti – Paralisi dell’organo collegiale - Esclusione - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Principio tempus regit actum.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 16 dicembre 2016

* RIFIUTI – Impianti di smaltimento dei rifiuti – Aree non idonee – Vuoto normativo determinato dalla mancata attuazione delle prescrizioni di cui all’art. 195, c. 1, lett. p) d.lgs. n. 152/2006 – Regione Lombardia – Programma regionale di gestione dei rifiuti – Individuazione del “fattore di pressione” – Criterio negativo di localizzazione – Straripamento di potere – Inconfigurabilità - Artt. 195, 1196 e 199 d.lgs. n. 152/2006 – Compatibilità - Programma regionale di gestione dei rifiuti – Natura di atto regolamentare  - Esclusione – VIA, VAS E AIA – Autorità competente in materia di VAS in sede regionale – Art. 7 d.lgs. .n 152/2006 – Necessità di individuazione con legge regionale – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 16 dicembre 2016, n. 272

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Superamento delle barriere architettoniche – Art. 20, c. 1. l.r. Liguria n. 12/2015 – Illegittimità costituzionale – Costruzioni in zone sismiche – Art. 22 l.r. Liguria n. 12/2015 – Esclusione della preventiva autorizzazione sismica per gli interventi sul patrimonio edilizio soggetti a SCIA – Illegittimità costituzionale – Normativa riguardante le opere da realizzarsi in zona sismica – Oggetto – “Tutte le costruzioni” – Concetto trasversale e autonomo rispetto alle classificazioni edilizie – Interventi sul patrimonio esistente (manutenzione straordinaria, restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione – Rientrano.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/12/2016 Sentenza n.53102

INQUINAMENTO ACUSTICO - RUMORE musica ad alto volume in appartamento - Disturbo al riposo e alle occupazioni dei vicini - Emissioni rumorose e violazione dell'art. 659 cod. pen. - Criteri per la configurabilità reato - Emissioni sonore prodotte dall'impianto stereo - Omissione di adottare le dovute cautele - Anche se solo due persone denunciano il fatto non può incidere sulla sussistenza del reato - Fattispecie - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Responsabilità genitoriale nei confronti dei figli minori - Obbligo di sorveglianza - Non impedire un evento che si ha l'obbligo giuridico di impedire equivale a cagionarlo - Art. 40, c.2, cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - Responsabilità civile per fatti illeciti commessi dal minore convivente - Onere della prova di non avere potuto impedire il fatto - Artt. 147 e 2048 cod. civ..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/12/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Dichiarazione di notevole interesse pubblico - Effetti della sentenza n. 56/2016 Corte costituzionale - Riqualificazione del reato - Annullamento per prescrizione - Revoca dell'ordine di riduzione in pristino impartito con la sentenza di primo grado - Fattispecie - Artt. 44, c.1, lett. e), e 95 d.P.R. n. 380/2001 - Art. 181, c.1-bis d.lgs. n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Obbligo della immediata declaratoria di determinate cause di non punibilità in sede di merito e di legittimità - Art. 129, comma 2, cod. proc. pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/12/2016 Sentenza n.53126

DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Attività processuale - Provvedimento di rinvio del processo per esigenze proprie della parte - Ruolo delle parti nel processo penale - Sospensione della prescrizione - DIRITTO VENATORIO - CACCIA - Reato di cui all'art.30, L. n.157/1992 - Fattispecie: Caccia di esemplari di specie protetta (pettirossi) con mezzi non consentiti (trappole) e non ammessi (pasturazione).

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.

* DIRITTO VENATORIO - FAUNA E FLORA - Detenzione di parti di animali morti di fauna selvatica - CACCIA - Esercizio con con mezzi vietati - Sequestro probatorio (avente ad oggetto una pelle di tasso, una testa di cinghiale, due pelli di scoiattolo) - Reati di cui agli artt. 18, 21 e 30 Legge n.157/1992.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.52838

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Formulario di identificazione dei rifiuti (f.i.r.) - Redazione e utilizzazione di f.i.r. falsi - Rilevanza ai fini dell’accertamento dei reati di abusiva gestione di rifiuti o traffico illecito - Natura di documento recante una mera attestazione del privato - Valore certificativo della natura e composizione del rifiuto trasportato - Esclusione - Artt. 183, 189, 190, 193, 208, 258, c.4, 260 e 311 d.lgs. n. 152/2006 - Gestione dei rifiuti - Attività organizzata di traffico di rifiuti - Pluralità di operazioni con allestimento di mezzi ed attività continuative organizzate, ovvero attività di intermediazione e commercio -  Sussistenza del dolo specifico per l'integrazione del reato - Ingiusto profitto - Abusività della gestione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di legittimità e controllo sulla motivazione - Limiti - Accertamento sulla congruità e coerenza dell'apparato argomentativo - Art. 606, comma 1, lettera e), cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n. 52829

CODICE DELL'AMBIENTE - RIFIUTI - Raccolta e smaltimento di rifiuti non pericolosi - Sfabbricidi - Mancanza della prescritta autorizzazione - Natura del reato di illecita gestione - Qualifica rivestita dall'agente - Art. 256 c.1, dlgs n. 152/2006 - Deposito temporaneo - Requisiti - Gestione illecita dei rifiuti - Art. 183 d.L.vo n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.52835

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Costruzione piscina - Zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Permesso di costruire e senza autorizzazione - Natura pertinenziale - Giurisprudenza penale e amministrativa - Artt. 3, 22, 44, c.1, lett.e), d.P.R. n. 380/2001 -Art. 181 c.1, d.lgs. n. 42/2004.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Falsa attestazione di un funzionario comunale indotto da una falsa rappresentazione della realtà fornita dagli indagati - Dissequestro - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rigetto sequestro - Impugnazione del decreto - Poteri del PM. - Ricorso per cassazione - Limiti - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Impianto di autolavaggio e reati ambientali e urbanistici - Sequestro preventivo - Artt. 321 e 322 bis cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.52861

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Lottizzazione abusiva - Zone di nuova espansione o scarsamente urbanizzate - Assenza di un piano attuativo dello strumento urbanistico generale - Condizione di legittimità per il rilascio dei singoli permessi di costruire - Fattispecie: lottizzazione abusiva in zona sottoposta a vincoli sismico, paesaggistico, idraulico, idrogeologico e ferroviario, nonché di edificazione abusiva - Artt. 30, 44 d.P.R. n. 380/2011 - Art.181, c.1-bis, d.lgs. n. 42/2004 - Natura della contravvenzione di reato a consumazione alternativa - Piano di lottizzazione - Titolari di concessione, committenti e costruttori - Responsabilità - Obbligo di controllare la conformità dell'intera lottizzazione e delle singole opere alla normativa urbanistica e alle previsioni di pianificazione - Titolo abilitativo illegittimo, provvedimento abilitativo meramente illegittimo e titolo mancante dei requisiti di forma e di sostanza o inesistente - Differenza ed effetti - Poteri del giudice - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reato urbanistico di di lottizzazione abusiva - Sequestro finalizzato alla confisca - Motivazione non necessaria circa il periculum in mora - Art. 321, c.2, cod. proc. pen.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.52832

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Fiscalizzazione dell’abuso edilizio - Responsabilità del committente del direttore dei lavori e del legale rappresentante della impresa esecutrice - Demolizione ed integrale riedificazione di murature esterne in assenza di permesso a costruire - Revoca dell'ordine di demolizione - Artt. 31,32, 34, 44, lettera a), dPR n. 380/2001 - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Opere edili in zona paesaggisticamente vincolata - Distinzione tra interventi eseguiti in difformità totale o parziale ovvero in variazione essenziale - Ininfluenza.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LIGURIA - 14 dicembre 2016

* RIFIUTI – Discarica – Destinazioni agricola – Compatibilità – Art. 6, c. 3 l.r. Liguria n. 39/2008 – Piani provinciali per la gestione dei rifiuti – Efficacia – Approvazione del nuovo Piano regionale – Fascia di rispetto autostradale – Realizzazione di una discarica a livello più basso della sede stradale – Applicabilità del vincolo.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Lottizzazione abusiva - Natura di reato a consumazione alternativa - Presenza di titolo abilitativo illegittimo - Configurabilità del reato urbanistico - Fattispecie: lottizzazione e progetto d'insieme - Artt. 30, 44, comma 1, e, del d.P.R. n. 380/2011 - Art. 181, comma 1-bis, del d.lgs. n. 42 del 2004 - Edificazione di un'area non urbanizzata - Necessità di un piano attuativo - Reato di lottizzazione abusiva configurabilità - Zone di nuova espansione o scarsamente urbanizzate - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Periculum in mora - Sequestro finalizzato alla confisca - Art. 321, c.2, cod. proc. pen. - Giurisprudenza - Fattispecie: reati di lottizzazione abusiva in zona sottoposta a vincoli sismico, paesaggistico, idraulico, idrogeologico e ferroviario.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Catanzaro - 13 dicembre 2016

* APPALTI – Appalto pubblico di servizi – Categoria dei contratti speciali di diritto privato – Disciplina derogatoria dei contratti di diritto comune, contenuta nel d.lgs. n. 50/2016 – Necessaria onerosità – Affidamento del servizio di elaborazione, stesura e redazione integrale del Piano Strutturale – Bando - Stima del valore della prestazione pari ad 1,00 euro – Qualificazione dell’appalto “a titolo gratuito, salvo rimborso spese – Illegittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma, Sez. 3^ ter – 13 dicembre 2016, n. 12439

APPALTI – Nuovo codice appalti - Meccanismi di tutela giurisdizionale - Esigenze di immediata definizione delle controversie – Lex specialis – Scelta del criterio di aggiudicazione – Immediata impugnazione – Criteri di aggiudicazione – Contratti relativi ai servizi ad alta intensità di manodopera – Art. 95, c. 3 d.lgs. n. 50/2016 – Portata autonoma e natura inderogabile – Utilizzo del criterio del minor prezzo – Preclusione – Art. 50 d.lgs. n. 50/2016 – Inserimento nel bando di specifiche clausole sociali – Mera facoltà.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 12/12/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Reati urbanistici ed edilizi - Riesame delle misure cautelari reali - Nozione di "violazione di legge" - Fattispecie: Trasferimento fittizio di beni immobili e mobili - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca - Reati di cui agli artt. 44, lett. e), 93, 94, 95, d.P.R.  n. 380/2001 e 181, d.lgs. n. 42/2004 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Motivazione assente (o materiale) - Motivazione apparente.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine