AIA - Prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento - Condizioni di autorizzazione degli impianti esistenti - Gestione degli impianti - Obbligo di garantire la conformità alla direttiva - Inadempimento di uno Stato (Austria) - Artt.5, par.1, 6 e 8 Direttiva 2008/1/CE.

Argomento: 

Autorità: 

Categoria: 

Provvedimento: 
Sentenza
Numero: 
C-352/11
Sez.: 
8^
Data deposito: 
24/06/2012
Titolo completo: 
CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA Sez. Ottava, 24 maggio 2012 Sentenza C-352/11

 

CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA Sez. Ottava, 24 maggio 2012 Sentenza Causa C-352/11

AIA VIA VAS- Prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento - Condizioni di autorizzazione degli impianti esistenti - Gestione degli impianti - Obbligo di garantire la conformità alla direttiva - Inadempimento di uno Stato (Austria) - Artt.5, par.1, 6 e 8 Direttiva 2008/1/CE.
 
La Repubblica d'Austria, avendo omesso di rilasciare autorizzazioni a norma degli articoli 6 e 8 della direttiva 2008/1/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 gennaio 2008, sulla prevenzione e la riduzione integrate dell'inquinamento, di controllare o, se necessario, di rinnovare e di garantire quelle esistenti, in modo che tutti gli impianti esistenti funzionino secondo i requisiti di cui agli articoli 3, 7, 9, 10, 13, 14, lettere a) e b), e 15, paragrafo 2, di tale direttiva, è venuta meno agli obblighi ad essa incombenti a norma dell'articolo 5, paragrafo 1, di detta direttiva.
 
Ricorrente: Commissione europea (rappresentanti: G. Wilms e A. Alcover San Pedro, agenti), Convenuta: Repubblica d'Austria (rappresentanti: C. Pesendorfer e A. Posch, agenti)