* DIRITTO URBANISTICO - Rapporti tra la disciplina regionale e la normativa statale contenuta nel D.p.r. 380\01 - Art. 36 Legge Reg. SICILIA n. 71/78 - Artt. 25, 44, 93, c.1, 94 c.1 e 4 e 95 d.P.R. 380/01 - Art. 117 Cost. - Giurisprudenza - Opere precarie non soggette a permesso di costruire - Disciplina edilizia antisismica - Controlli preventivi della legislazione nazionale - Condotta colposa del reato di costruzione edilizia abusiva - Elemento soggettivo - Configurabilità della colpa - Negligente acquisizione di adeguate informazioni - Strumenti urbanistici vigenti - Reato urbanistico natura di reato permanente - Momento della consumazione e cessazione del reato - Ultimazione dei lavori - Nozione giuridica - Edificio concretamente funzionale - Requisiti di agibilità o abitabilità - Privato confinante - Soggetto danneggiato dal reato - Diritto di costituirsi parte civile - Risarcimento del danno - Rimessione in pristino - Presupposti - Art. 871, 872 e ss. cod. civ. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Circostanze attenuanti generiche - Presupposti e poteri del giudice - Mancato riconoscimento - Personalità del reo - Limiti all'onere motivazionale - Inammissibilità del ricorso per cassazione per manifesta infondatezza dei motivi - Effetti - Possibilità di dichiarare le cause di non punibilità di cui all'art. 129 cod. proc. pen. - Preclusione.

Il contenuto completo è disponibile solo per gli abbonati http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti.

Categoria: 

Autorità: