CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/06/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Immobile abusivamente costruito - Ordine giudiziale di demolizione - Revoca - Presupposti e limiti - Giurisprudenza - Interessi pubblici prevalenti sugli interessi urbanistici - Art. 31, c.3 e 5, D.P.R. n. 380/2001 - Reati edilizi - Ordine di demolizione delle opere abusive - Richiesta di revoca o di sospensione - Istanza di condono o sanatoria successiva al passaggio in giudicato della sentenza di condanna - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Elementi esaminabili e conclusione - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Natura amministrativa della demolizione - Esplicazione di un potere autonomo e non alternativo a quello dell'autorità amministrativa - Prescrizione - Limiti - Sanzione "ripristinatoria" - Efficacia anche nei confronti dell'erede o dante causa del condannato o di chiunque vanti su di esso un diritto reale o personale di godimento - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'Uomo e delle libertà fondamentali - Giurisprudenza della Corte EDU.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/06/2017 Sentenza n.30170

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Manufatto abusivo - Ingiunzione alla demolizione - Rigetto della richiesta di revoca o sospensione - Condanna definitiva - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Valutazione effettuata dall'amministrazione comunale - Criteri - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Immobile abusivo in zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Condono edilizio ex legge 326\03 - Provvedimento di sanatoria - Amministrazione comunale - Presupposti per l'emissione - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/05/2017 Sentenza n

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Opere edilizie abusive - Responsabilità del proprietario dell'area - Valutazioni fattuali - Poteri e limiti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Lavori edilizi illeciti - Proprietario dell'area - Dovere di controllo - Limiti - Provvedimento di sequestro - Nomina a custode - Continuazione dei lavori - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Violazione ripetuta dei sigilli apposti - Concorso con il committente o l'esecutore dei lavori - Principio del "cui prodest" - Art.349, commi 1 e 2, cod.pen. - Artt. 29, 44, 64, 65, 71 72 DPR n.380/2001 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 09/05/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Costruzione abusiva - Proprietario o comproprietario dell'area - Dovere di controllo - Responsabilità penale - Esclusione - Verifica della situazione concreta - Concorso anche solo morale con il committente o l'esecutore dei lavori - Artt. 3, 44, 93 e 95 DPR 380/2001 - Opera abusiva - Proprietario non formalmente committente dell'opera - Responsabilità per la violazione dell'art.44 DPR 380/01 - Esclusione - Onere della prova - Muro di recinzione - Permesso di costruire - Necessità - Rilevanza delle dimensioni e caratteristiche - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Costruzioni in zona sismica - Inosservanze formali - Normativa antisismica e controllo preventivo della P.A. - Irrilevanza ai fini della sussistenza del reato della verifica postuma - Opere eseguite all'interno di una proprietà privata e pubblica incolumità - Possibile danno al singolo individuo - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Prescrizione - Onere della prova - Accusa e difesa - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 26/04/2017 Sentenza n.19594

RIFIUTI - Predisposizione di aree attrezzate per il conferimento di rifiuti - Concetto di centro di raccolta, ecopiazzola o isola ecologica - Sottrazione alla disciplina generale sui rifiuti - Presuposti - Art. 183, 256 dlgs n. 152/2006 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Responsabilità del Sindaco - Dovere di attivazione e di controllo sul corretto esercizio dalla attività gestite in sede comunale - Dlgs n. 267/2000 - Fattispecie. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/04/2017 Sentenza n.18928

RIFIUTI - Gestione di rifiuti - Obbligo di una adeguata informazione - Prova della buona fede - Artt. 256 d.lgs. n.152/06 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ignoranza della legge penale - Ordinaria diligenza del comune cittadino - Dovere di informazione - Svolgimento professionale di una attività - Ignoranza da parte dell'agente - Comportamento della pubblica amministrazione - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 31/03/2017 Sentenza n.16436

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Permesso di costruire rilasciato dal dirigente o responsabile dello sportello unico - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso di ufficio - Configurabilità del reato di abuso di ufficio - Art. 323 c.p. - BOSCHI E MACCHIA MEDITERRANEA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Effettiva estensione dell'area boscata - Area sottoposta a vincolo - False attestazioni del tecnico progettista - Art. 142, comma 1, lett. g), d.lgs. 42/2004 - Art. 13, 44, lett. b), d.P.R. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 31/03/2017 Sentenza n.16449

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Aree colpite da sisma - Realizzazione di alloggio abitativo antisismico - Disciplina emergenziale - Rispetto del principio di legalità - Abuso di ufficio - Art. 97 Costituzione - Fattispecie: ottenimento illeciti benefici preclusi nelle situazioni ordinarie - Costruzioni edilizie e illecito edilizio - Garanzia circa la regolare esecuzione dei lavori - Responsabilità del direttore dei lavori - Esclusione della responsabilità - Ottemperanza all'obbligo di comunicazione e rinuncia tempestiva all'incarico - Artt. 11, 12, 29 e 44 d.p.r. n. 380/2001 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso d'ufficio - Macroscopica illegittimità dell'atto compiuto - Accertamento dell'accordo collusivo - Esclusione - Prova del dolo intenzionale - Art. 323 codice penale -  PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Abuso d'ufficio - Concorso nel reato di estranei al pubblico ufficio o al pubblico servizio - Configurabilità - Compartecipazione all'attività criminosa del pubblico ufficiale o dell'incaricato di pubblico servizio - Responsabilità dell'extraneus per concorso nel reato proprio - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Indagine di legittimità sul discorso giustificativo della decisione - Sindacato demandato al giudice di legittimità - Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Pregiudizio derivante dalla edificazione abusiva - Persona offesa dal reato e danneggiato - Differenza - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - La pubblica amministrazione quale parte offesa esclusiva - Tutela del territorio - Titolare degli interessi protetti dalla norma incriminatrice - Art. 44, lett. b), d.P.R.n. 380/2001 - Decreto di archiviazione non notificato al denunciante - Infondatezza della notizia di reato urbanistico - Effetti giuridici - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Richiesta di archiviazione per infondatezza della notizia di reato - Differenza tra persona offesa e danneggiato - Articolo 408, comma 2, codice di procedura penale. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 17/03/2017 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Attività di produzione, commercio e vendita di fitofarmaci=agrofarmaci - Prevenzione e controllo su attività certamente o potenzialmente pericolose - DIRITTO ALIMENTARE - Fitofarmaci tossici per l'uomo e divieto d'impiego nella preparazione di prodotti alimentari - Fattispecie: stoccaggio di agrofarmaci, appartenenti alla II e III classe tossicologica, in assenza del prescritto titolo autorizzativo - Artt. 21, d.P.R. n. 290/2001 e 5-6, l. n. 283/1962 - INQUINAMENTO DEL SUOLO - Azione comunitaria ai fini dell'utilizzo sostenibile dei pesticidi - necessità del titolo autorizzativo - Direttiva 2009/128/CE - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Applicazione della sola pena dell'ammenda - Inappellabilità delle sentenze di condanna - Trasmissione degli atti al Giudice competente - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Lavori abusi edilizi in corso (in zona vincolata) - Informazione di polizia giudiziaria - Ordine di sospensione - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Pubblico ufficiale - Rilascio sanatoria - Illegittimità dell'atto - Elemento soggettivo del reato di abuso di ufficio - Prova della collusione del pubblico ufficiale con i beneficiari dell'abuso - Esclusione - Artt. 167 e 181 d.lgs. n. 42/2004 - Art. 36, d.P.R. n. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/03/2017 Sentenza n.12159

RIFIUTI - Concorso nel reato di gestione di discarica abusiva (Sindaco e capo pro tempore dell'ufficio tecnico del Comune) - Trasformazione con condotta omissiva dell'area di raccolta e "stazione di trasferenza" in discarica - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Culpa in vigilando - Individuazioni delle responsabilità - Art. 6, c.1, lett. e), L. n. 210/2008 - CODICE DELL'AMBIENTE - Concetto ampio di "gestione" di una discarica abusiva - Soggetti che possono concorrere a titolo di dolo o colpa - Responsabili di imprese che smaltiscono rifiuti propri, i responsabili di imprese che smaltiscono rifiuti di terzi, i trasportatori, i proprietari dell'area interessati, e i pubblici amministratori.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 10/03/2017 Sentenza n.11568

DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Attività edilizia oggetto di ordinanza di sospensione sebbene non necessiti del previo rilascio del permesso di costruire - Prosecuzione dei lavori nonostante l'ordine di immediata sospensione - Artt. 27, 37, 44, 93 e 95 DPR 380/2001 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Attività incompatibili con le esigenze di tutela dell'assetto del territorio - Esercizio del potere di autotutela - Ordine amministrativo di sospensione dei lavori - Reato ha carattere plurioffensivo - Sindacato del giudice penale - Poteri e limiti - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO - Ordine di sospensione dei lavori edilizi abusivi - Prosecuzione delle opere edilizie - Configurabilità del reato di cui all'art.44, comma 1 lett.b), d.P.R. n.380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Falsificazione della dichiarazione di inizio attività (DIA) - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Falsità ideologica in certificati - Falsificazione della relazione di accompagnamento (DIA) - Principio dell'autoresponsabilità dell'amministrato - Atto fidefaciente a prescindere dal controllo della P.A. - Art.481 cod.pen. - Artt. 31 e 44 lett.b) DPR 380/2001 - Giurisprudenza - Reato di costruzione abusiva - Ordine di demolizione dell'opera - Prescrizione - Revoca dell'ordine indipendente da una espressa statuizione di revoca - RISARCIMENTO DEL DANNO - Violazione delle norme di edilizia e di tutela ambientale - Diritto al risarcimento del danno - Privati confinanti - Fonte di responsabilità risarcitoria - C.d. diritto soggettivo perfetto - Art.872 c.2 cod.civ. -  DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - Reati urbanistici - Costituzione di parte civile - Domanda risarcitoria - Nesso tra il reato contestato e la pretesa risarcitoria - Abusi edilizi e risarcimento del danno - Proprietario confinante legittimato all'azione civile - Costituzione parte civile nei procedimenti penali - Artt.873, 872 cod.civ. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Sospensione del procedimento con la messa alla prova - Giudizio di appello - Esclusione - Art.168-bis cod.pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Reati edilizi - Ordine di demolizione o di riduzione in pristino - Zona sottoposta a vincolo paesaggistico - Presupposti per la revoca - Verifiche del giudice dell'esecuzione - Artt. 31 e 44  d.P.R. 380/2001 - Art. 181 d.lgs. 42/2004 - Giurisprudenza - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Natura sostanzialmente amministrativa di tipo ripristinatorio - Patteggiamento - Effetti della sentenza ex art.444 cod.proc.pen. - Irrilevanza della estinzione del reato conseguente al decorso del termine - Giurisprudenza CEDU - Provvedimenti per eliminare l'abuso edilizio - Poteri del giudice - Garante della legislazione urbanistica - Attribuzione di un autonomo potere di emettere provvedimenti ripristinatori specifici.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/02/2017 Sentenza n.7161

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso di ufficio per sviamento di potere - Dirigente dell'Ufficio edilizia pubblica - Violazione del principio di imparzialità - Condotta del pubblico ufficiale in contrasto con le norme - Obbligo di astensione - Elemento psicologico del reato - Configurabilità del dolo intenzionale - Scopo diverso da una finalità pubblica - Condotta illecita - Prova dell'intenzionalità del dolo - Pubblico ufficiale - Art. 323 c.p. - Violazione dell'art. 97 Cost. - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Fattispecie: ottenimento una concessione edilizia attraverso una procedura anomala e irrituale - Art. 44, d.P.R. n. 380/2001 - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. 6^ 14/02/2017, Ordinanza n.3941

RIFIUTI - Contenzioso tributario relativo alla TARSU - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Designazione funzionario - Competenze del funzionario responsabile - Atto di appello del Comune sottoscritto da un funzionario e da un dirigente - DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - Esclusione della nullità dell'atto.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 23/01/2017 Sentenza n.3067

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Progettista - False attestazioni contenute nella relazione di accompagnamento alla dichiarazione di inizio di attività edilizia (D.I.A.) - Reato di falsità ideologica in certificati - Persone esercenti un servizio di pubblica necessità - Articolo 481 Codice Penale - Attestazione sullo stato dei luoghi e la conformità delle opere realizzande agli strumenti urbanistica - Art. 23, 44, c.1, lett.b) d.P.R. n. 380/2001 - Reato di falsità ideologica in certificati - Natura plurioffensiva dei delitti contro la fede pubblica e legittimazione alla costituzione di parte civile - Tutela dell'ambiente e del territorio - RISARCIMENTO DEL DANNO - Diritto del Comune al risarcimento del danno sia per il reato edilizio sia per il connesso reato di falso - Permanenza del reato di edificazione abusiva - Momento conclusivo della fattispecie - Ininterrotto utilizzo abitativo del bene - Giudice civile determinazione del momento consumativo del reato di abuso edilizio - Limite alle statuizioni civili - Estinzione del reato.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 11/01/2017 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Ordine di demolizione - Decorrenza del termine - Effetto ablativo - Acquisizione gratuita a favore dell'ente comunale - Dissequestro immobile abusivo - Legittimazione alla restituzione - Individuazione dell'avente diritto - Esclusa la legittimazione soggetto nei confronti del quale sia stato disposto il sequestro a richiedere la restituzione dell'area - Giurisprudenza - Artt. 44, lett. e). 64, 65, 67, 71, 72, 83, 94, 95 d.P.R. n.380/01 e 181 d.lgs. n.42/2004 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Inottemperanza all'ingiunzione a demolire - Effetti - Acquisizione gratuita a favore dell'ente comunale - Omessa o imprecisa indicazione di un'area - Illegittimità dell'ordinanza di demolizione - Esclusione - Distinzione tra ordinanza di demolizione e atto di acquisizione - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Natura e scopo della trascrizione del sequestro - Atti di ordinaria amministrazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/12/2016 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Falsa attestazione di un funzionario comunale indotto da una falsa rappresentazione della realtà fornita dagli indagati - Dissequestro - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Rigetto sequestro - Impugnazione del decreto - Poteri del PM. - Ricorso per cassazione - Limiti - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Impianto di autolavaggio e reati ambientali e urbanistici - Sequestro preventivo - Artt. 321 e 322 bis cod. proc. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 02/12/2016 Sentenza n.51414

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Realizzazione di opere edili in zona paesaggistica vincolata e dichiarata di notevole interesse pubblico - Vincolo paesaggistico e oneri di comunicazione - Art. 44 lett. e) del D.P.R. 380/01 e 181 comma 1 bis lett. a) del D. Lgs. 42/04 - Decreto di imposizione del vincolo paesaggistico - Inosservanza della procedura preliminare alla approvazione dell'elenco - Violazione di norme sul procedimento cd. "non invalidanti" - Validità ed efficacia del vincolo - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Disapplicazione dell'atto amministrativo illegittimo da parte del giudice penale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE – 25 novembre 2016, n. 251

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – L. n. 124/2015 – Deleghe al governo in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche (cd. riforma Madia) – Omessa previsione della preventiva intesa in sede di Conferenza Stato-Regioni – Art. 11, c. 1, lettere a), b), numero 2), c), numeri 1) e 2), e), f), g), h), i), l), m), n), o), p) e q), e comma 2 - Art. 17, comma 1, lettere a), b), c), d), e), f), l), m), o), q), r), s) e t) – Art. 18, lettere a), b), c), e), i), l) e m), numeri da 1) a 7) - Art. 19, lettere b), c), d), g), h), l), m), n), o), p), s), t) e u) – Illegittimità costituzionale.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/11/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Interventi edilizi su strutture ricettive all'aperto (villaggi turistici, campeggi, attività agrituristiche, parchi vacanza...) - Permanenza temporanea - Nuova formulazione dell'art. 3 comma1, lett. e5) del d.P.R.380\01 - Codice del turismo - Sosta e soggiorno di turisti - Art. 13 d.lgs. 23/05/2011 n.79 - Intervento edilizio abusivo - Rilevanza, elementi, consistenza e parametri di valutazione - Giurisprudenza - Artt. 3, 10, 44 lett. b) dpr 380/2001 - Le definizioni contenute nell'art. 3, d.P.R. n. 80/2001 prevalgono su quelle contenute negli strumenti urbanistici generali e dei regolamenti edilizi - Natura precaria di un manufatto - Connotato della precarietà - Verifiche - Uso realmente precario e temporaneo per fini specifici, contingenti e limitati nel tempo, con conseguente possibilità di successiva e sollecita eliminazione - Disciplina urbanistica e interesse protetto - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Controllo della P.A. sugli interventi di modifica del territorio - Reato di costruzione abusiva - Natura di reato formale e di pericolo presunto - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Abusi edilizi e reato permanente - Particolare tenuità dell'offesa - Beneficio ex art. 131-bis cod. pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.Un. 08/11/2016 sentenza C-243/15

FAUNA E FLORA - Ambiente – Conservazione degli habitat naturali – CONVENZIONE DI AARHUSPUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Partecipazione del pubblico ai processi decisionali e accesso alla giustizia in materia ambientale – Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Diritto ad una tutela giurisdizionale effettiva – Progetto di costruzione di una recinzione – Sito protetto di Strážovské vrchy – Procedimento amministrativo di autorizzazione – Organizzazione per la tutela dell’ambiente – Domanda diretta a ottenere la qualità di parte nel procedimento – Rigetto – Ricorso giurisdizionale - Rinvio pregiudiziale – Direttiva 92/43/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO - 31 ottobre 2016

* INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Gas a effetto serra - Sistema di scambio di quote di emissione – Disciplina comunitaria e nazionale – Definizione di “nuovo entrante” – Dir. 2003/87/CE – D.lgs. n. 216/2006 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PROCESSO AMMINISTRATIVO – Giudicato - Attività amministrativa discrezionale – Effetto conformativo - Nuove ragioni ostative al soddisfacimento della pretesa azionata – Adozione di un secondo diniego – Presunzione di elusione del giudicato.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 28/10/2016 Sentenza n.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - DIRITTO URBANISTICO - Abuso d'ufficio - Prova del dolo intenzionale desunta da elementi sintomatici - Intenzionalità del vantaggio - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice dell'udienza preliminare - Compiti e limiti - Disamina del merito del materiale probatorio - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/10/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Reati edilizi - Ordine di demolizione impartito dal giudice con la sentenza di condanna - Revoca - Atto amministrativo di sanatoria - Potere-dovere del giudice dell'esecuzione - Verifiche ed effetti - Requisiti di forma e di sostanza - Accertamento di conformità - Art. 27, 29, 31, 36, 37, 45, 98 d. lgs. n.380/2001 T.U.E. - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Sanatoria edilizia - Adozione di un provvedimento negativo - Obblighi del responsabile del procedimento - Comunicazione all'istante i motivi ostativi all'accoglimento della domanda - Art. 10 bis L. n.241/1990 - Formazione del silenzio-rifiuto - Inutile decorso del termine di 60 gg. dalla richiesta.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE – 13 ottobre 2016

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Contratti degli enti pubblici – Forma scritta ad substantiam – Modificazioni alla disciplina concordata – Introduzione in via di mero fatto – Esclusione – Interpretazione del contratto – Ricerca della comune intenzione dei contraenti – Comportamento complessivo delle parti successivo alla stipulazione – Limiti - APPALTI – Norme che disciplinano gli appalti pubblici – Artt. 59 e 30 d.lgs. n. 50/2016 – Obiettivo del conseguimento di una prestazione tecnicamente e qualitativamente adeguata al miglior prezzo ragionevolmente compatibile – Modifiche alle condizioni determinate attraverso l'applicazione delle regole di evidenza pubblica – Preclusione – Modifica del contenuto del programma negoziale successivamente all’aggiudicazione o alla stipulazione del contratto – Violazione dei principi di trasparenza e par condicio – Appalto di opere pubbliche – Fatture commerciali – Effecacia di comportamento processuale implicitamente ammissivo del diritto sorto dal contratto – Limiti – Ragioni.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 04/10/2016 Sentenza n.41498

DIRITTO URBANISTICO - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Reati edilizi e diritto comunitario - Ordine di demolizione e diritto "assoluto" alla inviolabilità del domicilio - Disciplina la c.d. demolizione d'ufficio - Giurisprudenza CEDU - Artt. 27, 29, 31, 36, 44,lett. b) e e), d.P.R. 380/2001 - Art. 181, comma 2, d.lgs. 42/2004 - Ordine di demolizione di un immobile abusivo - Autonoma funzione ripristinatoria del bene giuridico leso - Obbligo di fare - Tutela del territorio - Esclusione della prescrizione stabilita dall'art. 173 cod. pen. - Ordine 'giudiziale' di demolizione - Natura di sanzione amministrativa a carattere ripristinatorio - Revocabilità - Effetti della sentenza di applicazione della pena su richiesta (patteggiamento) - Irrevocabilità della sentenza - Competenza del P.M. ad eseguire l'ordine di demolizione - Finalità ripristinatoria dell'assetto del territorio - Diversa natura e finalità delle pene principali - Applicazione analogica della norma sulla prescrizione - Esclusione - Trasferimenti di proprietà del bene da demolire - Competenza del P.M. - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - C.d. demolizione d'ufficio - A prescindere dall'individuazione di responsabili - Finalità esclusivamente ripristinatoria dell'originario assetto del territorio - Differenza tra art. 27 e 31 d.P.R. 380/2001 - Acquisizione dell'opera abusiva al patrimonio del Comune e demolizione 'in danno', a spese dei responsabili dell'abuso - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reati edilizi - Opere abusive - Richiesta di revoca o di sospensione dell'ordine di demolizione - Istanza di condono o sanatoria successiva al passaggio in giudicato della sentenza di condanna - Poteri e verifiche del giudice dell'esecuzione - Potere autonomo e non alternativo al quello dell'autorità amministrativa - Esclusione dell'estinzione della sanzione per il decorso del tempo o per la prescrizione quinquennale - Giurisprudenza - Ricorso per cassazione - Casi d'inammissibilità - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Forme di "normazione mascherata" e c.d. "sentenze gemelle" - Questione di legittimità costituzionale e diritto CEDU quale parametro interposto di legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 03/10/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Ristrutturazione edilizia e cambio di destinazione d'uso - Permesso a costruire - Necessità - Somma a titolo di contributo di costruzione - Artt. 22, e 36 D.P.R. n. 380/200 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Falso innocuo - Idoneità dello stesso ad ingannare comunque la fede pubblica - Infedele attestazione (nel falso ideologico) - Compiuta alterazione (nel falso materiale) - Fattispecie: falsa attestazione di una situazione urbanistica - Falso per induzione del pubblico ufficiale - Concorso tra reato di cui all'art. 483, e il reato di cui all'art. 479 c.p..

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PALERMO CIVILE Sezione 3^, 23/09/2016 Sentenza n. 4580

DIRITTO SANITARIO - FAUNA E FLORA - Danni procurati dal cane randagio - Risarcimento dei danni spetta all’Azienda Sanitaria Provinciale (ASP) - Responsabilità civile extracontrattuale ex art. 2043 c.c. - Pericolo occulto - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - DIRITTO SANITARIO - Responsabilità randagismo - Servizi Veterinari - Legge quadro n. 281/1991 - Anagrafe Canina - Competenze tra Comuni e Servizi Veterinari - Omissioni dell’uno o dell’altro Ente o di entrambi - Individuazione caso per caso - Responsabilità oggettiva ex art. 2052 c.c..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 6^ 14/09/2016 Sentenza n.38224

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reati contro la P.A. - Presupposti per l'applicazione delle misure cautelari personali - Pericolo di reiterazione di reati - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Applicazione delle misure cautelari personali - Requisito dell'attualità del pericolo di reiterazione del reato - Esigenze cautelari di cui all'art. 274, lett. a) cod. proc. pen. - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 29/08/2016 Sentenza n.35577

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Vincolo di tutela indiretta e beni paesaggistici - Disciplina dei c.d. "vincoli indiretti" - Artt.45, 46, 47, 172 e 169-181 d.lgs. 42/2004 - Reati di abuso d'ufficio e concorso in esecuzione di opere edili in assenza di permesso di costruire e di autorizzazione della Soprintendenza - Art. 323 cod. pen. - Artt. 10, 22, 27, 44, lett. c), d.P.R. 380/2001 - DIRITTO URBANISTICO - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Integrazione del reato di abuso d'ufficio - Duplice distinta valutazione di ingiustizia - Condotta e vantaggio patrimoniale - Art. 323 cod. pen. - Giurisprudenza - PROCEDURA PENALE - Abuso d'ufficio - Verifica dell'atteggiamento psicologico dell'agente - Prova dell'intenzionalità del dolo - Ricorso per cassazione - Principio di correlazione fra accusa e sentenza - Verifiche.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 28/07/2016 Sentenza n.33043

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI - Beni sottoposti a vincolo paesaggistico - Immobili o aree o intere zone - Nozione di immobili e zone vincolate - Artt. 3, 32 e 44, lett. e), d.P.R. n.380/2001 - Artt. 136, 138, 141, 142 e 181, c.1 bis, d.lgs. n.42/2004 - Violazione dell'art. 181 del D.Lgs. n. 42/2004 - Natura di reato formale e di pericolo - Configurabilità indipendentemente dal danno arrecato al paesaggio - Art. 734 cod. pen. - Giurisprudenza - DIRITTO URBANISTICO - EDILIZIA - Interventi eseguiti in zone assoggettate a vincolo paesaggistico - Permesso di costruire - Opera difforme da quella autorizzata - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di abuso d'ufficio - Presupposti per la configurabilità - Prova del dolo intenzionale - Intenzionalità del vantaggio - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione fondato sugli stessi motivi proposti con l'appello e motivatamente respinti - Inammissibilità - Configurabilità del concorso di persone nel reato - Efficacia causale - Contributo agevolatore e di rafforzamento del proposito criminoso - Ricorso per Cassazione - Limiti di intervento. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/06/2016 Sentenza n.26434

RIFIUTI - Delega di funzioni da parte dei vertici aziendali - Responsabilità ambientale dell'amministratore delegato - Assenza di una delega formale - Aziende private nessun obbligo della forma scritta - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Obbligo di delega scritta di funzioni ai soggetti preposti nella P.A. - Individuazione delle responsabilità penali nelle strutture complesse - DIRITTO ALIMENTARE - Obbligo di delega scritta di funzioni settore alimentare - SICUREZZA SUL LAVOROObbligo di delega scritta di funzioni nel settore lavoro - Infortuni sul lavoro - Artt. 110 e 256 c.4° D.Lgs. n.152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 25/05/2016 Sentenza n.

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Compatibilità paesaggistica ed incidenza sull'ordine di demolizione - Requisiti di sanabilità dell'abuso - Accertamento del giudice penale - Condono ambientale - Presupposti di fatto e giuridici legittimanti l'applicazione - Compatibilità ambientale e reato urbanistico - Artt. 31 d.P.R. n.380/2001 e 167 d.lgs. n.42/2004 - DIRITTO URBANISTICO - Ordine di demolizione delle opere abusive - Violazione paesaggistica - Obbligo di rimessione in pristino dello stato dei luoghi - Rilascio compatibilità ambientale - Effetti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Demolizione di opere abusive - Competenza in materia di esecuzione del Pubblico Ministero - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Competenza amministrativa concorrente - Art. 655 cod. proc. pen.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/05/2016 Sentenza n.22245

INQUINAMENTO ATMOSFERICO - ARIA - Emissioni in atmosfera - Illecita installazione o attivazione di impianto - Assenza della preventiva autorizzazione - Artt. 267 e 279, comma 1, d.lgs. n.152/06 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Violazione dell'art. 279, c.1°, d.Lgs. n.152/2006 - Natura di un reato permanente, formale e di pericolo - Controllo preventivo della pubblica amministrazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 25/05/2016 Sentenza n.21936

RIFIUTI - Raggruppamento e abbruciamento - Reimpiego dei materiali come sostanze concimanti o ammendanti - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Comuni - Facoltà di sospendere, differire o vietare la combustione in caso di condizioni sfavorevoli o rischi per l'incolumità e la salute umana - Artt.182,185, 256 e 256-bis d.lgs. n. 152/2006 - Scarti vegetali esclusione dal novero dei rifiuti - Abbruciamento di materiale agricolo forestale naturale - Verde pubblico o privato - Normali pratiche agricole.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20/04/2016 Sentenza n.

* ACQUE - Rifiuti liquidi e acque di scarico - Esclusione e limiti dalla disciplina sui rifiuti - RIFIUTI - Smaltimento dei rifiuti - Configurabilità del reato - Condotta occasionale  - Artt.74, 256, cc.1 e 4, 279, c.1, d. L.vo n.152/2006 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Gestione dei rifiuti - Impianto di depurazione delle acque - Comunicazione tempestiva dei malfunzionamenti - Inosservanza delle prescrizioni dell'autorizzazione - Natura di reato di mera condotta - Idoneità della condotta a recare concreto pregiudizio al bene finale - Impedimento alla pubblica amministrazione dell'esercizio dei suoi poteri di controllo - INQUINAMENTO IDRICO - Gestione impianto di depurazione delle acque - Responsabilità del legale rappresentante destinatario dell'autorizzazione - Elemento soggettivo della colpa grave - Configurabilità (anche se non si segue direttamente il trattamento e la manutenzione degli impianti) - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso in Cassazione - Limiti rinnovata valutazione dei fatti o rivalutazione del contenuto delle prove acquisite - Riserva esclusiva al giudice del merito - Controllo del giudice di legittimità sui vizi della motivazione - Coerenza strutturale della decisione - Fattispecie: "rifiuto liquido", derivanti dal lavaggio di automezzi con idropulitrice e omessa tempestiva comunicazione del guasto elettrico dell'impianto di depurazione delle acque meteoriche da parte del responsabile.

Categoria: 

Autorità: 

TAR VENETO - 4 aprile 2016

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Riconoscimento del diritto (art. 2944 c.c.) e rinuncia alla prescrizione (art. 2937 c.c.) – Impegno ad adempiere manifestato nell’ambito di un contratto sui sia rimasta estranea la P.A. creditrice – Effetti - DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Parcheggi destinati al completamento degli standard (art. 41 quinquies L. n. 1150/1942) – Parcheggi privati (art. 41 sexies L. n. 1150/1942) – Differenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.6^ 31/03/2016 Sentenza n.13038

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Peculato - Consumazione del reato - Abuso d'ufficio e peculato nozione differenze e giurisprudenza - Peculato d'uso e nozione di restituzione - Nozione di appropriazione - Uscita del bene dalla disponibilità della pubblica amministrazione che ne è titolare - Delitto di abuso d'ufficio - Artt. 81, 314, 323 bis, 479 e 646 cod. pen. - Reato di falso ideologico in atto pubblico - Atti cosiddetti interni o destinati ad inserirsi nel procedimento amministrativo - Configurabilità del reato per qualsiasi documento, benché non imposto dalla legge, compilato da un pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni - Falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici - Note di missione - Fattispecie: appropriazione dell'autovettura di servizio, utilizzata per ragioni estranee ad esso in relazione alla falsa attestazione nel libretto di servizio della predetta autovettura.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez.6^ 31/03/2016 Ordinanza n.6243

ESPROPRIAZIONE - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Liquidazione dell'indennità di espropriazione - Dichiarazione di pubblica utilità - Valore di mercato del bene espropriato - Procedimenti espropriativi - Effetti della dichiarazione d'illegittimità costituzionale - L. n.359/1992 - Legge n.244/2007 - dP.R. n. 327/2001 - dlgs. n.302/2002 - PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO - Liquidazione dell'indennità di espropriazione per le aree edificabili - Metodo sintetico-comparativo - Individuazione del prezzo di mercato dell'immobile - Metodo analitico ricostruttivo - Valutazioni di mercato relative alle aree edificabili - Accertamento del costo di trasformazione del fondo - Giurisprudenza.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/03/2016 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Abuso d'ufficio - Responsabile dell'ufficio tecnico - Rilascio di un'autorizzazione in violazione delle norme di legge e regolamenti - Elemento psicologico e configurabilità del reato - Condotta del pubblico ufficiale - DIRITTO URBANISTICO - Art. 27 DPR n. 380/2001

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 10/03/2016 Sentenza n.9949

DIRITTO URBANISTICO - Violazioni edilizie - Ordine di demolizione delle opere abusive - Natura di sanzione amministrativa di carattere ripristinatorio - Possibilità dì revoca della demolizione - Interesse pubblico - Natura intrinsecamente penale della demolizione - Esclusione - Reati edilizi e urbanistici - Ipotesi di astratta condonabilità delle opere - Sospensione del procedimento e l'estinzione dei reati - Requisiti oggettivi per la condonabilità - Artt. 27 e 31 d.P.R. 380/2001 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Natura amministrativa della demolizione - Giurisprudenza - Estinzione della sanzione per il decorso del tempo o per prescrizione quinquennale - Esclusione - Natura di sanzione 'ripristinatoria' - Ragioni di tutela del territorio  - Demolizione ordinata dal giudice penale - Potere autonomo e non alternativo a quello dell'autorità amministrativa - Procedimento di esecuzione della demolizione - Revoca da parte del giudice penale - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Natura della prescrizione penale - Tutela di interessi individuali - Natura decorso del tempo quale causa estintiva in urbanistica - amministrativo - Prevalenza di interessi pubblici - Ripristino dell'assetto del territorio - Ricorso per cassazione - Stessi motivi proposti con l'appello - Inammissibilità - Genericità delle doglianze - Difetto di specificità dei motivi - DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO - Diritto CEDU - Natura e applicazione - Parametro interposto di legittimità - Cd. normazione mascherata - Sistema costituzionale delle fonti - C.d. "sentenze gemelle" (Corte Cost. n. 348 e 349 del 2007) - Art. 117 Cost..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 08/03/2016 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di tentato ABUSO DI UFFICIO - Presupposti per la configurabilità - Abuso di ufficio in concorso - Pubblico ufficiale non autore del provvedimento - Valutazione della condotta - Artt. 323 e 351, cod. pen. - RIFIUTI - Fattispecie: revoca dell'ordinanza contingibile ed urgente con cui il Sindaco aveva ordinato di rimuovere e smaltire i rifiuti contenenti amianto dall'autore stesso precedentemente interrati.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 04/03/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Costruzione in zona sismica - Reati di omessa denuncia dei lavori e presentazione dei progetti - Inizio dei lavori senza preventiva autorizzazione scritta dell'Ufficio competente - Natura di reati permanenti - Giurisprudenza - Costruzione di un fabbricato e limiti di altezza - Criteri per il calcolo - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Zona sismica e pericolo per la pubblica incolumità - Documentazione progettuale che non corrisponda alla materialità della opere successivamente realizzate deve intendersi tamquam non esset - Preventivo avviso di inizio del relativi lavori - Esercizio del potere di controllo demandato agli Uffici tecnici regionali e agli UTC - Artt. 44, 93 e 95 dPR n. 380/2001 - Legislazione antisismica - Reato previsto dall'art. 93 del dPR n. 380/2001 - Natura permanente - Intervento edilizio in zona sismica - Organi tecnici della pubblica Amministrazione - Effettivo potere di vigilare - Responsabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 29/02/2016 Sentenza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Demolizione del manufatto abusivo - Esecuzione dell'ordine di demolizione disposto con sentenza di condanna - Competenza P.M. - Fatttispecie: violazione della normativa urbanistica ed antisismica - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Reati edilizi - Istanza di condono o sanatoria - Richiesta di revoca o di sospensione dell'ordine di demolizione delle opere abusive - Giudice dell'esecuzione verifiche e controlli - Limiti - Artt. 31, 98 d.P.R. n.380/2001 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reati concernenti le violazioni edilizie - Ordine di demolizione del manufatto abusivo - Natura di sanzione amministrativa di carattere ripristinatorio - Prescrizione stabilita dall'art.173 cod. pen. o dall'art.28 L. n. 689/1981 - Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 5^ 12/02/2016 Sentenza n.

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di abuso d'ufficio - Elemento soggettivo - Natura di dolo specifico in reato di evento - Art. 323 c.p. - Reato di falsità ideologica - Presupposti per la configurabilità - Dolo generico - Sufficiente - Elemento soggettivo del delitto di favoreggiamento personale - DIRITTO URBANISTICO - Fattispecie: opere edilizie "ritenute" abusive.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 10/02/2016 Sentenza n.5503

DIRITTO URBANISTICO - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Opera abusiva - Dissequestro del manufatto - Demolizione delle opere abusive - Reato di violazione dei sigilli - Art. 349 cod. pen. - Artt. 603 codice di procedura penale - Reati edilizi - Opera abusiva - Sequestro preventivo - Ordinanza di ingiunzione a demolire - Inottemperanza da parte dell'ingiunto alla demolizione - Automatica acquisizione al patrimonio del comune - Art. 31 d.p.r. 6 giugno 2001, n. 380 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Onere probatorio a carico dell'imputato - Esclusione - Onere di allegazione - Acquisizione d'ufficio - Fattispecie: acquisizione di una prova documentale precostituita.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE COSTITUZIONALE - 13 novembre 2014, n. 255

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Regioni ed enti locali – Regione Siciliana – Sistema di impugnativa delle leggi regionali previsto dall’art. 127 Cost. – Estensione alla Regione siciliana – Competenze del Commissario dello Stato nel controllo delle leggi regionali siciliane – Norme statutarie  - Perdurante operatività – Esclusione.

Categoria: 

Autorità: 

CONSIGLIO DI STATO 25 settembre 2014

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – ENTI LOCALI – Consigliere comunale – Obbligo di astensione – Concetto di “interesse” – Obbligo di astensione - Art. 78, cc. 2 e 3 t.u. enti locali – Differenza – Obbligo di astensione – Portata generale – Deliberazioni riguardanti convenzioni aventi valore di piani esecutivi – Applicabilità.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. I° 16/04/2014 Sentenza n.8878

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Legge elettorale n. 270 del 2005. Dopo la Consulta, che a gennaio aveva dichiarato incostituzionale l'attuale legge elettorale, arriva il pronunciamento decisivo della Suprema Corte. Vedi la sentenza per esteso CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. I°, 16/04/2014 Sentenza n.8878

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE Sezioni Unite Penali 5 Marzo 2014 Sentenza n.10561

DIRITTO DEL LAVORO - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato tributario commesso da organi della PERSONA GIURIDICA - Denaro non corrisposto all’erario (a titolo IVA) utilizzato per pagare i dipendenti - Sequestro finalizzato alla confisca diretta del profitto nei confronti della societa' - Ammissibilita' - Condizioni - Responsabilità amministrativa da reato - Rappresentanti dell'ente - Confisca del profitto di reato anche nella forma per equivalente - C.d. confisca-sanzione - Violazioni finanziarie commesse dal legale rappresentante - Sequestro e confisca - Reati fiscali - Limiti - Artt.6 c.5, 19 e 24 e ss., d. Lgs. n.231/2001 - Reati Tributari - Nozione di "profitto" confiscabile anche nella forma per equivalente - Confisca diretta del profitto di reato - Profitto del reato di concussione e sequestro preventivo di disponibilità di conto corrente ovvero investito in titoli - Condizioni - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Beni costituenti profitto illecito - Sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente - Presupposti - Sequestro preventivo - Nozione di profitto funzionale alla confisca - Trasformazione del denaro profitto del reato in beni di altra natura, fungibili o infungibili - Art. 321 c.2, cod. proc. pen. - Sostituto d'imposta - Reato di omesso versamento - Ritenute operate sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti - Crisi economica o l'inadempimento di terzi - Integrano lo stato di necessità - Esclusione - Fattispecie: destinazione ad altro impiego di somme incassate a titolo di I.V.A. - Art. 1, c.414, L. n.311/2004 - CONTABILITA' DEGLI ENTI - Reati tributari - Riduzione simulata o fraudolenta del patrimonio - Profitto individuazone - Sequestro preventivo funzionale alla confisca per equivalente - Pericolosità individuale del soggetto - Art. 240 e 322-ter cod. pen. - Art.321 c.2, cod. proc. pen. - Art. 11 d.lgs. n. 74/2000 - Art.1 c.143, L. n.244/2007.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 19/02/2014 Ordinanza n.

* DIRITTO URBANISTICO - Reati urbanistici - Rilascio del titolo abilitativo illegittimo - Concorso del funzionario - Artt. 29 e 44, lett. a), d.P.R. n. 380/2001 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato edilizio- Rilascio dell'atto abilitativo illegittimo - Responsabilità penale a titolo di concorso dei funzionari pubblici - Configurabilità - Attività di carattere istruttorio dolosamente infedele - Concorso del funzionario pubblico nel reato edilizio - Corresponsabilità del funzionario in relazione a condotte meramente colpose - Configurabilità – C.d. posizione di garanzia. 

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI NAPOLI Sez.5^ 01.02.2014 Sentenza n.16316

RIFIUTI - APPALTI - Emergenza rifiuti in Campania - Servizi di trasporto - Violazione del divieto di subappalto - Assenza di prova certa - Fattispecie - Art. 18 D.L. 17.3.1995 n.157 in rel. all'art. 18 L. 19.3.1990 n.55 - Certificazione - Omissione di un dato - Reato di falsa "certificazione" - Configurabilità - Dolo generico - Necessità - Artt 110, 479 cp. - Traffico illecito di rifiuti - Attività organizzata di gestione dei rifiuti - Elementi - Codici CER utilizzati per lo smaltimento - Reale trattamento del rifiuto - Art. 260 Dlgs n.152/06 - Attività di recupero soggette a procedura semplificata - Art. 214 d.lgs. n.152/06 - Gestione dei Rifiuti - Trasferimento di CDR e di altri residui - Concorso nel reato con condotte successive - Imprese iscritte all'albo nazionale speciale - Necessità - Rifiuto combustibile - CDR conforme al DM 5\2\1998, o non conforme - Regime autorizzativo - Incenerimento rifiuti - Potere calorifico all'incenerimento - Direttiva europea 2000/76/CEE e d.L.vo n.133/05 -  Termovalorizzatore di Acerra e Santa Maria la Fossa - Realizzazione dei termovalorizzatori - Recupero energetico del CDR prodotto nelle more della costruzione - Smaltimento di rifiuti - C.d. eco balle - Definizione del temine "ambientalizzazione" - Responsabilità dell'appaltatore - Limiti - Uso di cementifici - APPALTI - Contratti di appalto di servizi - Violazione degli obblighi assunti - Inadempimento di un contratto con la Pubblica Amministrazione - Frode nelle pubbliche forniture - Elementi per la configurabilità - Natura - Giurisprudenza - Inadempimento di un contratto e frode nelle pubbliche forniture - Natura civile e penale dell'inadempimento - Elementi per la configurabilità - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Clausole generali di buona fede - Prestazione divenuta inesigibile - Artt. 1175, 1256, 1218 e 1375 c.c.- Contratto di appalto e quello di trasporto - Differenze - Responsabilità Amministrativa da reato - Illeciti amministrativi - Responsabilità degli enti collettivi - D. L.vo n.231/2001 - Reato di abuso d'ufficio - Elementi per l'integrazione - C.d. "doppia ingiustizia" - Abuso d'ufficio - Svolgimento della funzione amministrativa del pubblico ufficiale - Artt. 323 e 110 cp. - DANNO AMBIENTALE - Profitto del reato - Sequestro preventivo funzionale alla confisca - Artt. 19 e 53 del Dlgs n.231/01 - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Restituzione del bene sequestrato a favore dell'avente diritto - Soggetto diverso al quale il bene è stato sequestrato.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.2^ 8/01/2014 Sentenza n.326

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - APPALTI - Responsabilità da reato degli enti  -  D.Lgs. n. 231/2001 - Sistema punitivo a carattere prettamente preventivo – Fattispecie: enti locali danneggiati dall’attività di corruzione - Responsabilità degli enti e 231 - Revoca delle sanzioni interdittive - Presupposti - Determinazione del danno - Criterio - Fattispecie: misura della somma determinata unilateralmente - Integralità del risarcimento - Determinazione – Fattispecie: delitto di turbata libertà degli incanti - D.Lgs. n. 231/ 2001, art. 5, c.1, lett. a), artt. 21 e 25 correlato ai reati di cui agli artt. 81 cpv., 110, 319, 319 bis e 321 c.p. -  DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Ricorso per cassazione per violazione di legge ai sensi dell’art. 52, c.2 D.Lgs. n. 231/2001 – Presupposti e limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 29/10/2013 Sentenza n.44189

DIRITTO URBANISTICO - Permesso di costruire in sanatoria con effetti temporanei o parziali - Illegittimità  - Doppia conformità agli strumenti urbanistici - Artt. 3, 36, 44 e 45, lett. c), d.p.r. n. 380/2001 - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Condono ambientale - Valutazione ex post - Interventi minori - L. n. 308/2004 - Artt. 142 e 181, c.1 d.lgs. n.42/2004 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Provvedimento di compatibilità ambientale - Emissione da parte della P.A. - Effetti - Reati paesaggistici - Condono ambientale - Rilascio del provvedimento di compatibilità paesaggistica - Effetti - Nozione di “superficie utile” - Compromissione ambientale - Reato di pericolo.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PALERMO Sez. GIP Ordinanza dell’8 ottobre 2013

BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Complesso monumentale lasciato in stato di abbandono – DIRITTO URBANISTICO - Degrado di  monumenti per mancanza di manutenzione ordinaria - Responsabilità degli enti pubblici - Configurabilità - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Omissione d'atti d'ufficio - Responsabilità del sindaco e dei dirigente - Totale omissione di vigilanza - Inerzia degli Enti preposti in concorso - Caratteri dell'acquiescenza - RIFIUTI - Fattispecie: violazioni in area sottoposta a specifici vincoli e Ordinanza di rigetto di istanza di archiviazione - Artt. 169 e 181 c.1 e 1 bis D.lg. n.42/2004 - Artt. 838 c.c., Artt. 328, 677 e 733 c.p. - Art. 6 DL n.172/2008 - Art. 9 Cost. - Art. 44 dpr n. 380/01

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PRIMO GRADO DELLE C.E. Sez. 2^ 8 Ottobre 2013 Sentenza T‑545/11

INQUINAMENTO - AGRICOLTURA E ZOOTECNIA - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Prodotti fitosanitari - Accesso ai documenti - Regolamento (CE) n. 1049/2001 - Documenti relativi alla prima autorizzazione di immissione in commercio della sostanza attiva glifosato - Rifiuto parziale di accesso - Rischio di pregiudizio per gli interessi commerciali di una persona fisica o giuridica - Reg. n. 1049/2001 - Interesse pubblico prevalente - Reg. (CE) n. 1367/2006 - Reg. n. 1367/2006 - Direttiva 91/414/CEE.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3° 17/09/2013 Sentenza n.38004

DIRITTO URBANISTICO - Nozione di veranda in senso tecnico-giuridico - Esigenze temporanee e contingenti con successiva rimozione – Orientamento conforme giurisprudenziale penale e amministrativo - Artt. 3, 36 e 44, lett. c), d.P.R. n. 380/2001 - Art. 184 d.Lgs. n. 42/2004 - Nozione di "pertinenza urbanistica" - Peculiarità - Rapporto di subordinazione e di servizio con una costruzione preesistente - C.d. strumentalità funzionale - Fattispecie: ampliamento di un edificio - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Rilascio del permesso di costruire in sanatoria - Attività vincolata della P.A. - Reati contravvenzionali previsti dalle norme urbanistiche - Declaratoria di estinzione - Giudice penale potere-dovere di verifica della legittimità - Effetti - Inesistenza dei presupposti di fatto e di diritto dell'estinzione del reato - art. 36 e 45 T.U.E. n. 380/2001 - Art. 5 L. 20.3.1865, n. 2248, all. E) - BENI CULTURALI E AMBIENTALI - Autorizzazione paesaggistica - Successiva alla realizzazione dei lavori - Interventi minori  - Valutazione postuma - Artt. 146, 167 e 181 d.Lgs. n. 42/2004 - Art. unico c. 36 L. n. 308/2004.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI AGRIGENTO, 1^ SEZIONE PENALE – 16 settembre 2013, n. 432

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIAArtt. 3 e 10 d.P.R. n. 380/2001 – Modificazioni permanenti del suolo – Regime autorizzatorio – Realizzazione di opere di spianamento – Intervento di trasformazione del territorio – Realizzazione da parte di un ente pubblico – Obbligo di conformazione alle disposizioni urbanistiche – Delibera del consiglio o della giunta comunale - BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Vincolo paesaggistico – Opere che debbano essere realizzate da un ente pubblico – Autorizzazione paesaggistica – Conferenza di servizi - AREE PROTETTE – SIC e ZPS – Valutazione di incidenza – Disciplina – Regione Siciliana – L.r. n. 13/2007 -  Competenze – Fattispecie - BENI CULTURALI E AMBIENTALIArt. 181 d.lgs. n. 42/2004 – Reato di pericolo astratto – Mancanza di danno attuale e concreto – Realizzazione di spazi destinati alla sosta di autovetture - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Abuso d’ufficio – Illegittimo esercizio del potere di emettere ordinanze con tingibili e urgenti - ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE – Esercizio dell’azione civile risarcitoria – Costituzione di parte civile – Danno risarcibile – Individuazione (Si ringraziano gli avv.ti Nicola Giudice e Daniela Ciancimino per la segnalazione)

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 30/07/2013

* DIRITTO DELL’ENERGIA - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - DIRITTO URBANISTICO - Impianti di produzione di energia - Realizzazione, ultimazione e esercizio - Controlli amministrativi - Assenza titolo abilitativo - Effetti e responsabilità - Autorizzazione unica regionale - Realizzazione impianto ed attività postuma di messa in esercizio - Effetti - Titoli abilitativi - Violazione - Fattispecie - Art. 44 D.P.R. n.380/01 - Art. 12 c.3 D. L.vo n.387/03.

Categoria: 

Autorità: 

GIUDICE DI PACE DI EBOLI – 10 giugno 2013

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PUBBLICO IMPIEGO – Personale docente  - Rapporto organico con l’amministrazione – Controversie relative a illeciti ascrivibili a culpa in vigilando dei docenti – Legittimazione passivo del Ministero della Pubblica Istruzione – Danno cagionato dall’alunno a se stesso – Responsabilità dell’istituto scolastico – Natura contrattuale– Presunzione di responsabilità a carico dell’insegnante – Artt. 2048 e 1218 c.c. – Responsabilità per colpa presunta – Accertamento della condotta colposa a carico dell’insegnante – Necessità – Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE Sez. Tributaria, 10 Maggio 2013

* RIFIUTI - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Tariffa di igiene ambientale (TIA) - Invio di una fattura commerciale senza criteri giustificativi della riscossione - Natura impositiva dell’atto - Requisiti contenutistici essenziali dell’atto di accertamento – Necessità – Art.3 L. n. 241/1990 – Art.7 L. n. 212/2000 - D. L.vo n. 22/1997 oggi D.P.R. n. 152/06 - Debenza della t.i.a. - Natura tributaria - Cognizione delle commissioni tributarie - Questione di legittimità costituzionale - Infondatezza -  Art. 102 Cost.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 07/05/2013 Sentenza n.19507

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - RISARCIMENTO DEI DANNI - Protezione civile - Obblighi del sindaco e responsabilità - C.d. organizzazione diffusa a carattere policentrico - C.d. tripartizione Legislativa ex L. n. 225/1992 - Fattispecie: eventi catastrofici verificatesi in Sarno - Protezione civile - Attività di coordinamento - Poteri e compiti del Sindaco - Autorità comunale di protezione civile - Poteri e compiti del Prefetto - Responsabilità - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Giudice di legittimità - Controllo sulla motivazione - Acquisizioni processuali e prospettazioni formulate dalle parti - Limiti - Art. 606 cod. proc. Pen. - Giudizio di rinvio a seguito di annullamento di una sentenza d'appello - Rinnovazione dell'istruzione dibattimentale - Poteri del giudice - Concessione delle attenuanti generiche - Sussistenza di positivi elementi di giudizio -  Onere motivazionale e poteri del giudice.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 3 Maggio 2013

DIRITTO URBANISTICO - Comunicazioni di inizio e fine lavori - Natura e scopi - Valenza probatoria privilegiata - Esclusione - Accertamento della P.A. -  Concetto di ultimazione dei lavori - Permesso di costruire - Efficacia temporale e decadenza - Richiesta del permesso di costruire - Soggetti legittimati - Dichiarazione del progettista abilitato - Conformità del progetto agli strumenti urbanistici - Funzione certificativa - Responsabilità penale e disciplinare del professionista - Nozione di carico urbanistico - Valutazione dell'aggravio del carico urbanistico - Parametri - Fattispecie: realizzazione di un complesso commerciale in zona a destinazione agricola  Artt. 11, 15, 20, 27 e 44, d.P.R. 380\01-  PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Rilascio di titoli abilitativi edilizi - Procedimenti amministrativi - Accertamento della correttezza - Natura sommaria del giudizio cautelare - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Difetto di motivazione - Effetti – Giurisprudenza - Artt. 110, 323, 479 e 481 cod. pen.. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 8 Aprile 2013

* DANNO AMBIENTALE - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - ASSOCIAZIONI E COMITATI - Violazioni ambientali produttive di danno risarcibile - Delitti di falso ed abuso d'ufficio commessi allo scopo di rendere possibile un abuso edilizio - Risarcimento - Legittimazione alla costituzione di parte civile - Artt. 30, 44, 64, 65, 71 e 72 d.P.R. 380/01, 110 e 483 cod. pen. - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Processi per reati ambientali - Associazioni ambientaliste - Legittimazione alla costituzione di parte civile - Risarcimento -  Artt. 313 c.7 e 318 d.lgs. n.152/06 - Artt. 2043 e 2059 cod. civ. - Art. 185, c.2 cod. pen. - DIRITTO URBANISTICO - Domanda di condono - False dichiarazioni - Reato di cui all'art. 483 cod. pen. - Configurabilità - Presupposti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Diniego delle attenuanti generiche - Onere motivazionale - Poteri del giudice - Manifesta infondatezza dei motivi - Inammissibilità del ricorso - Cause di non punibilità - Inapplicabilità - Art. 129 cod. proc. Pen..

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 5/3/2013 Sentenza n.10248

DIRITTO URBANISTICO - Abuso di ufficio nel reato urbanistico - Configurabilità - Presupposti - Giurisprudenza - Aree e costruzioni destinate a parcheggio - Legge Tognoli - (L. 24/3/1989, n. 122) - Applicazione e limiti - Giurisprudenza - Ordine giudiziale di demolizione - Natura - Autonoma funzione ripristinatoria - Artt. 22, 31 e 44 d.P.R. n. 380/01 - Art.445, c.2, cod. proc. pen. - Varianti essenziali - Individuazioni - Diverso e autonomo permesso di costruire - Necessità - Interventi subordinati a denuncia di inizio attività - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di abuso d'ufficio - Violazione della normativa legale in materia urbanistica - Ingiusto vantaggio patrimoniale - Qualificazione - Art. 323 cod. pen. - Art.169, lett. a) d.lgs. n.42/2004 - Intervento edilizio in presenza di permesso illegittimo - Effetti - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Conformità alla legge ed agli strumenti urbanistici - Accertamento del giudice penale - Poteri e limiti - Consulenza tecnica in forma non garantita - Allegati e utilizzazione dei documenti - Art. 359 cod. proc. pen. - Motivazione per relationem - Limiti di legittimità.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI PALERMO SEZIONE GIUDICE INDAGINI PRELIMINARI 18/2/2013 Ordinanza su n.6022\11 RGNR

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Immediata eliminazione del pericolo - Provvedimenti contingibili e urgenti - Inerzia della pubblica amministrazione - Responsabilità omissive ex art. 328 c.p. - Sindaco, Dirigenti e Responsabili - Fattispecie - Art. 38 c.3 L. n.142/1990 - DL n. 267/2000 - Ordinanza ex art. 409 cod. proc. pen. - DIRITTO URBANISTICO - Messa in sicurezza di un immobile - Ordinanza comunale - Natura del provvedimento - Inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità - Responsabilità ex art. 650 c.p. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Omissione di atti d'ufficio - Natura e configurabilità del reato - Rifiuto di un atto d'ufficio e inerzia del pubblico ufficiale.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CALABRIA, Catanzaro 6 febbraio 2013

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Rilascio di titoli abilitativi edilizi – Diritti dei terzi – Istruttoria dell’amministrazione comunale – Limiti – Ragioni - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – PUBBLCA AMMINISTRAZIONE – Domanda di risarcimento dei danni causati da soggetti privati – Responsabilità solidale dell’amministrazione – Giurisdizione dell’AGO.

Categoria: 

Autorità: 

TRIBUNALE DI L'AQUILA Terremoto L'Aquila sentenza grandi rischi

TRIBUNALE DI L'AQUILA n. 380/12 Terremoto L'Aquila sentenza grandi rischi. Vedi la Sentenza per esteso 943 pagine con le motivazioni della condanna agli esperti della Commissione Grandi Rischi per aver “rassicurato parte della popolazione” aquilana prima del terremoto dell’aprile 2009.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE SEZIONI UNITE CIVILE 7/01/2013 Ordinanza n.145

ACQUE - DIRITTO PROCESSUALE CIVILE - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Competenza e giurisdizionee - Concessionario di impianto idroelettrico per grande derivazione di acqua pubblica - Tutela risarcitoria - Omesso esercizio di prerogative pubbliciste da parte della P.A. - Giurisdizione amministrativa - Sussistenza - Fondamento - DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO - Interessi pubblici connessi al regime delle acque  - Giurisdizione competenza e limiti - Tribunale regionale delle acque pubbliche - Risarcimento del danno - Decreto Legislativo n. 104/2010. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DEI CONTI MARCHE, Sez. Giur. 21/12/2012, Sentenza n. 138

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Responsabilità del Sindaco e del Dirigente - Affidamento incarichi di consulenza esterna - Illegittima acquisizione di un'ulteriore unità di personale - Configurabilità - Art. 110, c. 6, T.U. n. 267/2000 - Art.97 Cost. - Conferimento incarichi di consulenza - Natura e limiti - DIRITTO URBANISTICO - Elaborazione di un nuovo PRG - Incarico a professionista esterno - Grave pregiudizio alle casse dell'Ente - Condotte commissive e omissive - PRG - Natura - Funzione pianificatoria globale - Efficacia vincolante e conformativa - Atto complesso.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 23 Novembre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Violazione di sigilli - Esecuzione di interventi di manutenzione straordinaria - Configurabilità del reato - Apposizione dei sigilli - Finalità - Violazione - Effetti - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di violazione di sigilli - Delitti contro la P.A. - Consumazione del reato - Rimozione, rottura, apertura, distruzione dei sigilli – Successiva assoluzione dell'imputato - Ininfluenza - Art. 349 cod. pen. - DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Diniego delle attenuanti generiche - Motivazione e valutazioni del Giudice - Sindacato in sede di legittimità – Limiti.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 11 Ottobre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Opere pubbliche comunali - Conformità alla legislazione e disposizioni urbanistiche - Obbligo - Sussiste - Delibera del consiglio o della giunta in sostituzione del permesso di costruire - C.d. validazione del progetto – Limiti - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Abusi edilizi commessi dalla P.A. - Pubblici amministratori - Responsabilità - Doveri di controllo - Garanzia del progettista - Buona fede - Conformità del progetto alle norme urbanistiche, paesaggistiche e sanitarie - Artt. 7 lett.c, 44 D.P.R. n. 380/2001.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 1 Ottobre 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Richiesta di sanatoria - Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà - Attestazione in atto pubblico - Violazione - Opere abusive - Condanna - Ordine di demolizione emanato dal giudice - Atto dovuto - Artt. 31, 44, lett. c), 64, 65, 71, 72, 83 e 95 d.P.R. n. 380/2001 - Art. 181 d.l.gs. n. 42/2004 - Art. 734 cod. pen. - Art. 349 cpv. cod. pen. - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà  - False dichiarazioni del privato - Art. 483 cod. pen. – Configurabilità – Fattispecie: rilascio di concessione edilizia - DIRITTO PROCESSUALE PENALE - Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà - Valore pubblicistico dell'atto - Falsità ideologica commesso dal privato - Autentica del pubblico ufficiale – Necessità – Esclusione - Effetti - Art. 76 e 77 d.Lgs. n. 445/2000. 

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 29 agosto 2012

DIRITTO URBANISTICO - Permesso di costruire in zona agricola - DIRITTO AGRARIO - Qualifica di  imprenditore agricolo - Concessione dei relativi benefit - Presupposti - Voltura di concessioni in zona agricola - Limiti - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Verifiche - Permesso di costruire - Agevolazioni in materia di oneri concessori - Qualifica soggettiva - Voltura della licenza - Oneri non versati dal nuovo titolare - Richiesta integrazione - Fattispecie: Artt. 81, 110, 648, 479, 323 cod. pen, 44 lett. c), d.P.R. n.380/01, e 181, d.Lvo n.42/04.

Categoria: 

Autorità: 

TAR LAZIO, Roma, 2 agosto 2012

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Ordinanza del Ministero Protezione Civile – Riconoscimento di una specifica indennità ai piloti che avessero effettuato un numero minimo di missioni in operazioni di spegnimento di incendi boschivi con elicotteri dotati di benna –  Abrogazione tacita – Rapporto di assoluta incompatibilità con la disposizione successiva – In assenza – Insussistenza dell’abrogazione – Fattispecie.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli, 25 luglio 2012

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Commercio – Voltura dell'autorizzazione commerciale – Atto dovuto – Trasferimento in gestione o in proprietà di un esercizio comunale – Diritto di ottenere la relativa autorizzazione amministrativa per il soggetto che subentra – Condizioni – Istituto della cauzione – Gare pubbliche – Finalità.

Categoria: 

Autorità: 

TAR CAMPANIA, Napoli, 11 luglio 2012

* PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Autotutela – Valutazione della corrispondenza della rimozione dell’atto ad un interesse pubblico – Tutela del legittimo affidamento del privato – Ritiro di un titolo abilitativo a fronte di falsa, infedele, rappresentazione, dolosa o colposa, della realtà – Eliminazione dell’atto illegittimo – In re ipsa – Eccezione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 10 Luglio 2012

* DIRITTO URBANISTICO - Reato di lottizzazione abusiva - Complesso alberghiero - Mutamento di destinazione d'uso in zona già urbanizzata - Effetti - Frazionamento dei terreni in lotti - Edificazione illecita - Artt. 31 e 44, c.1, lett.c) T.U.E. D.P.R. n. 380/2001 - Art. 181, 1 c. D.Lgs. n. 42/2004 - PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - Reato di lottizzazione abusiva - Configurabilità presupposti - Previsioni dello strumento urbanistico generale  - Piano esecutivo - Stipula di una convezione lottizzatoria - Riserva della pubblica amministrazione.

Categoria: 

Autorità: 

CORTE DEI CONTI Sez. Giur. d’Appello Regione Siciliana 28/06/2012, Sentenza n. 203/A/2012

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - INQUINAMENTO ATMOSFERICO - Tassa di concessione governativa regionale - Omessa riscossione - Responsabilità amministrativa - Sussiste – Fattispecie: rilascio delle autorizzazioni alle “emissioni in atmosfera”- D.P.R. n. 203/1998 - Decreto legislativo n. 152/2006.

Categoria: 

Autorità: 

Pagine